Gli invitati al banchetto (Mt 22,1-14; Lc 14,16-24) Testo rivisto dal Relatore: Prof. Don Carlo Dezzuto

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Μέγεθος: px
Εμφάνιση ξεκινά από τη σελίδα:

Download "Gli invitati al banchetto (Mt 22,1-14; Lc 14,16-24) Testo rivisto dal Relatore: Prof. Don Carlo Dezzuto"

Transcript

1 Gli invitati al banchetto (Mt 22,1-14; Lc 14,16-24) Testo rivisto dal Relatore: Prof. Don Carlo Dezzuto Nella prima metà del Quattrocento, la casa di Borgogna, sotto il regno di Filippo il Buono, estende la sua autorità su tutto il territorio dei Paesi Bassi come allora intesi, cioè comprendendo anche tutti i territori che costituiscono oggi il Belgio. Con la disintegrazione del regno di Borgogna, ci fu la rivolta delle città libere contro Maria, nipote di Filippo il Buono, per ottenere l indipendenza; ma questa sposò Massimiliano d Austria, facendo entrare i Paesi Bassi sotto il dominio degli Asburgo. Nel 1515 gli Stati Generali dei Paesi Bassi, radunati nella città di Malines, oggi Bruxelles, riconobbero come loro sovrano Carlo, che sarà poi Carlo V. Egli affidò il governo dei Paesi Bassi alla zia Margherita e poi alla propria sorella Maria d Ungheria. Carlo V era un fervente cattolico e quindi non esitò a perseguitare i primi aderenti al movimento della Riforma. Infatti nel 1525 vi furono le prime vittime dell Inquisizione, anche se il progresso del Calvinismo non poté essere fermato in quelle terre, fra popoli che già allora davano dimostrazione di uno spirito democratico che mal sopportava il governo ecclesiastico oligarchico, considerato come soffocatore della libertà di coscienza. Saranno però le misure prese da Filippo II, il successore di Carlo V, a partire dal 1559 a costituire un regime di intolleranza e di insopportabilità per i Paesi Bassi. Il fatto che Filippo II mantenesse truppe spagnole nel territorio, il fatto che avesse affidato il governo, a fianco della governatrice Margherita di Parma, al Cardinale Antoine Perrenot de Granvelle, vescovo di Arras persona molto invisa alle popolazioni locali, tanto più quando Roma lo nominò Arcivescovo di Malines aggravò la situazione. Questi fattori cominciarono a suscitare la reazione della nobiltà che trovò il suo capintesta in Guglielmo di Nassau, principe d Orange, detto Guglielmo il Taciturno. La repressione religiosa, intanto, continuava a diventare sempre più crudele. Filippo II non voleva convocare gli Stati Generali e si formarono unioni di nobili, associazioni di commercianti calvinisti, unioni di borghesi appartenenti a questa confessione cristiana, finché nell agosto e nel settembre del 1566 le folle, eccitate dalla fame e dall esaltazione di molti predicatori, invasero e saccheggiarono le chiese cattoliche dei Paesi Bassi. Filippo II ne trasse motivo per intervenire con estrema energia. Margherita di Parma fu allontanata e fu inviato nei Paesi Bassi, alla testa di un fortissimo esercito, il famigerato Duca di Alba. Venne instaurato un regime di terrore, stragi, condanne innumerevoli, impiccagioni, esecuzioni pubbliche. Ci fu anche la condanna a morte in contumacia di Guglielmo d Orange, che nel 1568 lanciò un proclama per richiedere il ristabilimento dei privilegi, l autonomia delle provincie, la libertà di coscienza. In quell anno fu dichiarata la guerra degli Ottant anni, che avrebbe devastato a lungo i Paesi Bassi e di cui alcune ramificazioni vennero a interessare anche la Lombardia. Manzoni ambienta i Promessi Sposi proprio in questi addentellati. 1

2 Proprio nel 1568 Pieter Bruegel, che vedete qui raffigurato, dipingeva un quadro ben conosciuto: il cosiddetto Banchetto nuziale. Quadro di dimensioni abbastanza grandi per le abitudini di questo pittore: è lungo mt. 1,63 e alto 1,14, conservato al Museo di Storia dell Arte di Vienna, insieme alla tavola gemella con la danza dei contadini. La composizione è molto fitta di personaggi; la struttura prospettica del quadro è determinata dalla sedia nell angolo in basso a destra, di cui appaiono la gamba verticale e gli appoggi in diagonale. Queste linee vengono riprese: le verticali, dai pilastri del granaio e dai musicisti in piedi; le diagonali, dalla linea della tavolata, delle panche e della porta scardinata che serve da vassoio. L orientamento diagonale genera la profondità accompagnata dalla stabilità fissata dalla perfetta verticalità delle varie figure; gli esperti, in questa composizione geometrica diagonale dell opera, vedono somiglianze con Le nozze di Cana del Tintoretto, altri con L Ultima Cena di Tiziano; infatti il pittore aveva viaggiato per l Italia ed è probabile che abbia impresse nella memoria le opere viste. La tavola fu dipinta da Bruegel nell ultimo anno della sua vita. 2

3 Questo quadro riassume il contesto e il contenuto di episodi e parabole evangelici che parlano di banchetti. C è la sposa, dietro la quale sulla parete modesta del fienile è posto un drappo con la corona regale, per dare importanza alla posizione. Accanto a lei le due comari. Su un seggio più importante, a fianco, i genitori dello sposo. Lo sposo è raffigurato in primo piano e ricorda le nozze di Cana: infatti quest uomo, vestito più elegantemente di tutti gli altri convitati, sta mescendo l acqua (vederne la trasparenza) che sta diventando vino nei grandi orci che verranno poi distribuiti sulla tavolata. Ma il riferimento non è solo con le nozze di Cana. Il parallelo che analizzeremo fra poco è quello con un altro grande banchetto, organizzato da un padrone di casa, nella parabola narrata da Luca, e con il pranzo regale di cui ci parla Matteo. Stiamo facendo riferimento a questo quadro non solo per i rimandi figurativi alle parabole di banchetti, ma perché in realtà il pittore sta facendo esegesi biblica, teologia, come vedremo dopo aver analizzato i testi evangelici di rimando. Per tornare all immagine, notiamo che ci sono i covoni di grano, c è il pittore, anche lui in vesti eleganti, sotto il tavolo spunta presenza di un cane. Ricordate la parabola del ricco epulone, alla cui mensa cerca di sfamarsi invano il povero Lazzaro, mentre i cani godono degli avanzi che cadono dalla tavola. Infine sul fondo, affacciate alla porta abbiamo molte persone che premono per entrare e partecipare al banchetto. Anche questo è un richiamo al testo evangelico di Luca (l ordine ai servi di 3

4 spingere le persone trovate in strada per farle entrare). Ci sono i musicanti, necessari per fare una festa. C è la figura misteriosa di questo bambino che si sta letteralmente leccando le dita con il piatto ormai svuotato, che curiosamente porta una penna di pavone sul berretto. Ci sono i serventi che usano come vassoio una porta, (spalancate le porte perché la gente entri e prenda posto a questo banchetto ). Infine la figura del pittore che sta ricevendo l assoluzione dal frate seduto accanto a lui. Analizzeremo ora alcune parole dei testi delle due parabole sul banchetto di Matteo e di Luca. Capitolo 14 del Vangelo di Luca. Il testo è diviso in due parti, di cui la prima è a sua volta divisa in tre sezioni. Nelle due parti si parla di mangiare, mangiare pane (la parola ricorre all inizio di entrambe le parti), e quindi si rinvia alla mensa eucaristica a vantaggio della comunità credente che si riunisce nel banchetto, per definirne le caratteristiche. Gesù si rivolge ai dottori della legge invitati nella casa di un capo dei farisei: per essi compie il miracolo della guarigione di un idropico. Poi rivolge un esortazione agli invitati, di cui Gesù aveva osservato i movimenti per prendere i posti migliori a tavola. «Quando sei invitato a nozze da qualcuno, non metterti al primo posto, perché non ci sia un altro invitato più ragguardevole di te e colui che ha invitato te e lui venga a dirti: Cedigli il posto! Allora dovrai con vergogna occupare l'ultimo posto. Invece quando sei invitato, va' a metterti all'ultimo posto, perché venendo colui che ti ha invitato ti dica: Amico, passa più avanti. Allora ne avrai onore 4

5 davanti a tutti i commensali. Perché chiunque si esalta sarà umiliato, e chi si umilia sarà esaltato». Inizia ora l ambientazione che rimanda al nostro quadro. 12 Ἔλεγεν δὲ καὶ ηῷ κεκληκόηι αὐηόν Ὅηαν ποιῇρ ἄπιζηον ἢ δεῖπνον, μὴ θώνει ηοὺρ θίλοςρ ζος μηδὲ ηοὺρ ἀδελθούρ ζος μηδὲ ηοὺρ ζςγγενεῖρ ζος μηδὲ γείηοναρ πλοςζίοςρ, μήποηε καὶ αὐηοὶ ἀνηικαλέζυζίν ζε καὶ γένηηαι ἀνηαπόδομά ζοι. 13 ἀλλ' ὅηαν δοσὴν ποιῇρ, κάλει πηυσούρ, ἀναπείποςρ, συλούρ, ηςθλούρ 14 καὶ μακάπιορ ἔζῃ, ὅηι οὐκ ἔσοςζιν ἀνηαποδοῦναί ζοι, ἀνηαποδοθήζεηαι γάπ ζοι ἐν ηῇ ἀναζηάζει ηῶν δικαίυν. 15 Ἀκούζαρ δέ ηιρ ηῶν ζςνανακειμένυν ηαῦηα εἶπεν αὐηῷ Μακάπιορ ὅζηιρ θάγεηαι ἄπηον ἐν ηῇ βαζιλείᾳ ηοῦ θεοῦ. 16 ὁ δὲ εἶπεν αὐηῷ Ἄνθπυπόρ ηιρ ἐποίει δεῖπνον μέγα, καὶ ἐκάλεζεν πολλούρ, 17 καὶ ἀπέζηειλεν ηὸν δοῦλον αὐηοῦ ηῇ ὥπᾳ ηοῦ δείπνος εἰπεῖν ηοῖρ κεκλημένοιρ Ἔπσεζθε, ὅηι ἤδη ἕηοιμά ἐζηιν. 18 καὶ ἤπξανηο ἀπὸ μιᾶρ πάνηερ παπαιηεῖζθαι. ὁ ππῶηορ εἶπεν αὐηῷ Ἀγπὸν ἠγόπαζα καὶ ἔσυ ἀνάγκην ἐξελθὼν ἰδεῖν αὐηόν ἐπυηῶ ζε, ἔσε με παπῃηημένον. 19 καὶ ἕηεπορ εἶπεν Ζεύγη βοῶν ἠγόπαζα πένηε καὶ ποπεύομαι δοκιμάζαι αὐηά ἐπυηῶ ζε, ἔσε με παπῃηημένον. 20 καὶ ἕηεπορ εἶπεν Γςναῖκα ἔγημα καὶ διὰ ηοῦηο οὐ δύναμαι ἐλθεῖν. 21 καὶ παπαγενόμενορ ὁ δοῦλορ ἀπήγγειλεν ηῷ κςπίῳ αὐηοῦ ηαῦηα. ηόηε ὀπγιζθεὶρ ὁ οἰκοδεζπόηηρ εἶπεν ηῷ δούλῳ αὐηοῦ Ἔξελθε ηασέυρ εἰρ ηὰρ πλαηείαρ καὶ ῥύμαρ ηῆρ πόλευρ, καὶ ηοὺρ πηυσοὺρ καὶ ἀναπείποςρ καὶ ηςθλοὺρ καὶ συλοὺρ εἰζάγαγε ὧδε. 22 καὶ εἶπεν ὁ δοῦλορ Κύπιε, γέγονεν ὃ ἐπέηαξαρ, καὶ ἔηι ηόπορ ἐζηίν. 23 καὶ εἶπεν ὁ κύπιορ ππὸρ ηὸν δοῦλον Ἔξελθε εἰρ ηὰρ ὁδοὺρ καὶ θπαγμοὺρ καὶ ἀνάγκαζον 5

6 εἰζελθεῖν, ἵνα γεμιζθῇ μος ὁ οἶκορ 24 λέγυ γὰπ ὑμῖν ὅηι οὐδεὶρ ηῶν ἀνδπῶν ἐκείνυν ηῶν κεκλημένυν γεύζεηαί μος ηοῦ δείπνος. Gesù si rivolge a colui che lo aveva invitato e gli dice: «Quando offri un pranzo o una cena, non invitare i tuoi amici, né i tuoi fratelli, né i tuoi parenti, né i ricchi vicini, perché anch'essi non ti invitino a loro volta e tu abbia il contraccambio. Al contrario, quando dai un banchetto, invita poveri, storpi, zoppi, ciechi; e sarai beato perché non hanno da ricambiarti. Riceverai infatti la tua ricompensa alla risurrezione dei giusti». Osserviamo la presenza del riferimento a quattro categorie di chi non si deve invitare ed altrettante di chi invece invitare. Il quattro, nella Bibbia, è il fondamento dell Universo, della stabilità. Quindi Gesù fa notare all uomo che il fondamento su cui ha stabilito il suo universo, la sua stabilità, è quello dei suoi abituali rapporti, dai quali avrà il contraccambio: la famiglia, le amicizie, il buon vicinato, i cui legami si pensano fondati sulla gratuità, il che però non sempre è vero. Infatti, come Gesù denuncia, vi è nella famiglia un sistema di obblighi reciproci, giusti e doverosi, ma che talvolta portano ai conflitti: Maestro, dì a mio fratello che divida con me l eredità. Il nuovo universo del discepolo è invece libero da queste convenzioni, da questi legami, da questa tessitura di relazioni forti che tolgono alla fine la libertà. Non che Gesù sostenga che in famiglia non si è liberi, ma ricordiamoci anche che ha detto: Chi è mio, padre, mia, madre, mio fratello? coloro che fanno la volontà del Padre. Per il discepolo la famiglia senza peraltro sovvertire i legami naturali e sociali è costituita da coloro da cui non posso ricevere contraccambio. Sarai beato in questo nuovo universo, fondato sulla vera gratuità. Entriamo ora col versetto 15 nella parabola vera e propria del grande banchetto. Luca, che proviene dalla cultura ellenistica ha ben presente il significato del banchetto in quella tradizione culturale (pensiamo alle scene platoniche del banchetto). Ma a differenza di quello greco, che si caratterizzava per essere l occasione del dialogo fra gli intervenuti, qui il banchetto è l occasione perché Gesù si presenti ad ammaestrare con autorevolezza. Veniamo dunque al testo. Traduco letteralmente dal greco: Avendo sentito queste cose, uno dei commensali gli disse: Beato chiunque mangia il pane nel regno di Dio. L interlocutore è cambiato. Non abbiamo più i farisei, non più gli invitati, non il padrone di casa, ma uno dei convitati, che prende spunto dalla affermazione appena fatta da Gesù per dichiarare la propria idea di beatitudine: Beato chiunque mangia il pane nel regno di Dio. Come si notava, la presenza della parola pane richiama l impronta eucaristica che distingue l intero testo. Ecco la risposta di Gesù: Un uomo faceva una grande cena. Faceva : l uso dei tempi e dei modi verbali non è senza importanza, ma attribuisce all azione significati precisi. Qui c è l imperfetto, che indica un azione che continua; quindi contiene la sfumatura del preparare un banchetto che continua da parte dell uomo, anche oggi. Chiamò molti : è un aoristo, tempo che 6

7 indica invece un azione che è avvenuta e non si presenterà più. Quindi la cena continua ad essere allestita, ma gli invitati ricevono l invito una volta per tutte. All'ora della cena, mandò il suo servo (anche qui l aoristo: il servo è mandato una volta sola) a dire ai chiamati: Venite, perché già sono pronte le cose Il participio chiamati è al perfetto, tempo che indica un azione aperta, per quanto nel passato. Vi è dunque differenza fral azione di chi ha chiamato, chiusa definitivamente, e la sua ricaduta sul versante di chi è stato chiamato, per cui c è possibilità di risposta. E cominciarono, ad uno ad uno, a scusarsi tutti. Il primo gli disse: Comprai un campo e ho necessità di andare a vederlo : l uomo si attacca al suo passato: comprai ; poi c è il presente ho, ma le azioni di cui ha necessità ( andare e vedere ) sono espresse con l aoristo: il passato remoto chiude con una risposta negativa all invito presente. L uomo si sta ripiegando sul proprio passato, chiudendosi al presente dell invito. Poi aggiunge: Ti prego, abbimi per scusato. Anche qui un participio perfetto, scusato. Luca fa intendere chiaramente con la struttura grammaticale che all invito bisogna rispondere subito positivamente, perché se inframmettiamo una scusa, se ci aggrappiamo al nostro passato, quella scusa continueremo a ripetercela e non verrà mai l ora di cessare di presentare le nostre scuse a colui che ci chiama. Stessa struttura e stessi tempi (aoristo, presente, perfetto) per il secondo invitato: E un altro disse: Cinque gioghi di buoi comprai e vado a provarli; ti prego, abbimi per scusato. Per la terza volta poi si ripete l episodio: non è un caso isolato quello dell invitato che trova scuse per non andare al banchetto. In realtà è un male diffuso! E un altro disse: Una donna sposai e perciò non posso venire. Questi non chiede neppure scusa! I vincoli famigliari mandano in subordine la chiamata del Regno. E ritornato il servo annunciò al suo signore queste cose. Allora adiratosi il padrone di casa (Luca differenzia l appellativo dell uomo che organizza una cena, e anche qui vi sarebbe di che riflettere!) disse al suo servo: Va (è un imperativo aoristo, usato per le azioni che si svolgono una volta sola e che non sono ancora iniziate, mentre l imperativo presente viene usato per i comandi relativi ad azioni abituali) velocemente nelle piazze e nei vicoli della città e poveri, storpi, ciechi e zoppi conduci qui. Come evidenziato dal colore giallo nel testo, si tratta di quei fondamenti del nuovo universo (tranne un inversione testuale delle ultime due categorie) che è la comunità eucaristica di cui Gesù aveva parlato poco sopra a colui che l aveva invitato E disse il servo: Signore, è accaduto [perfetto] ciò che ordinasti [aoristo], e ancora c'è posto. E disse il signore al servo: Va [aoristo] nelle strade e nelle fratte e costringili a entrare [due aoristi], perché si riempia la mia casa. Non si sa com è andata a finire: l evangelista non racconta l effetto di quest ultimo comando, perché è aperto sul tempo del discepolo; solo conclude con una sentenza gnomica: Vi dico infatti che nessuno di quegli uomini che erano stati invitati gusterà la mia cena. Veniamo adesso alla pagina matteana che abitualmente viene definita il parallelo di quella appena commentata. Di fatto, il parallelismo è ridotto solo ad alcune parentele verbali, che sono evidenziate in rosso nei due testi. 7

8 1 Καὶ ἀποκπιθεὶρ ὁ Ἰηζοῦρ πάλιν εἶπεν ἐν παπαβολαῖρ αὐηοῖρ λέγυν 2 Ὡμοιώθη ἡ βαζιλεία ηῶν οὐπανῶν ἀνθπώπῳ βαζιλεῖ, ὅζηιρ ἐποίηζεν γάμοςρ ηῷ ςἱῷ αὐηοῦ. 3 καὶ ἀπέζηειλεν ηοὺρ δούλοςρ αὐηοῦ καλέζαι ηοὺρ κεκλημένοςρ εἰρ ηοὺρ γάμοςρ, καὶ οὐκ ἤθελον ἐλθεῖν. 4 πάλιν ἀπέζηειλεν ἄλλοςρ δούλοςρ λέγυν Εἴπαηε ηοῖρ κεκλημένοιρ Ἰδοὺ ηὸ ἄπιζηόν μος ἡηοίμακα, οἱ ηαῦποί μος καὶ ηὰ ζιηιζηὰ ηεθςμένα, καὶ πάνηα ἕηοιμα δεῦηε εἰρ ηοὺρ γάμοςρ. 5 οἱ δὲ ἀμελήζανηερ ἀπῆλθον, ὃρ μὲν εἰρ ηὸν ἴδιον ἀγπόν, ὃρ δὲ ἐπὶ ηὴν ἐμποπίαν αὐηοῦ 6 οἱ δὲ λοιποὶ κπαηήζανηερ ηοὺρ δούλοςρ αὐηοῦ ὕβπιζαν καὶ ἀπέκηειναν. 7 ὁ δὲ βαζιλεὺρ ὠπγίζθη, καὶ πέμταρ ηὰ ζηπαηεύμαηα αὐηοῦ ἀπώλεζεν ηοὺρ θονεῖρ ἐκείνοςρ καὶ ηὴν πόλιν αὐηῶν ἐνέππηζεν. 8 ηόηε λέγει ηοῖρ δούλοιρ αὐηοῦ Ὁ μὲν γάμορ ἕηοιμόρ ἐζηιν, οἱ δὲ κεκλημένοι οὐκ ἦζαν ἄξιοι 9 ποπεύεζθε οὖν ἐπὶ ηὰρ διεξόδοςρ ηῶν ὁδῶν, καὶ ὅζοςρ ἐὰν εὕπηηε καλέζαηε εἰρ ηοὺρ γάμοςρ. 10 καὶ ἐξελθόνηερ οἱ δοῦλοι ἐκεῖνοι εἰρ ηὰρ ὁδοὺρ ζςνήγαγον πάνηαρ οὓρ εὗπον, πονηπούρ ηε καὶ ἀγαθούρ καὶ ἐπλήζθη ὁ γάμορ ἀνακειμένυν. 11 εἰζελθὼν δὲ ὁ βαζιλεὺρ θεάζαζθαι ηοὺρ ἀνακειμένοςρ εἶδεν ἐκεῖ ἄνθπυπον οὐκ ἐνδεδςμένον ἔνδςμα γάμος 12 καὶ λέγει αὐηῷ Ἑηαῖπε, πῶρ εἰζῆλθερ ὧδε μὴ ἔσυν ἔνδςμα γάμος; ὁ δὲ ἐθιμώθη. 13 ηόηε ὁ βαζιλεὺρ εἶπεν ηοῖρ διακόνοιρ Δήζανηερ αὐηοῦ πόδαρ καὶ σεῖπαρ ἐκβάλεηε αὐηὸν εἰρ ηὸ ζκόηορ ηὸ ἐξώηεπον ἐκεῖ ἔζηαι ὁ κλαςθμὸρ καὶ ὁ βπςγμὸρ ηῶν ὀδόνηυν. 14 πολλοὶ γάπ εἰζιν κληηοὶ ὀλίγοι δὲ ἐκλεκηοί. Matteo cambia scena: parla di nozze, mentre in Luca non erano nozze; questa parabola segue due altre parabole di rottura: quella dei due figli invitati ad andare al campo - uno che dice di andare, ma poi non ci va, ed uno che dice che non ci andrà, ma poi ci va e quella dei vignaioli omicidi. Anche questa terza parabola è terribile. Scritta dopo il 70, dopo che c erano stati la distruzione del Tempio di Gerusalemme e 8

9 l abbandono del popolo eletto, in un tempo in cui esplode la grande conflittualità tra la Chiesa e la Sinagoga: problemi diversi per Matteo, rispetto a quelli dei destinatari del racconto di Luca. Non si parla del tema eucaristico ad una comunità che celebra regolarmente l eucaristia, ma dei problemi della comunità stessa preoccupata della propria sorte. E rispondendo Gesù di nuovo parlò loro in parabole dicendo: Il regno dei cieli (in Luca si parlava del regno di Dio, qui del regno dei cieli) è stato reso simile a un re, che fece le nozze di suo figlio. Siamo di fronte ad un re, e la sua azione è all aoristo (in Luca abbiamo trovato l imperfetto); non è un amico, non è il suo un agire come tutti potrebbero comportarsi; qui è un agire unico, nel soggetto (un re) e nel tempo (aoristo: azione definitivamente chiusa nel passato), per indicare la irripetibilità dell azione e la impossibilità di ricambiare da parte dell invitato; inoltre siamo in un banchetto di nozze, non ad una cena come se ne possono organizzare tante. E mandò i suoi servi a chiamare i chiamati alle nozze, e non volevano andare. Qui c è un imperfetto, che indica un po pessimisticamente come il nostro rifiuto all invito di Dio è una costante, non un fatto occasionale. Di nuovo mandò altri servi, dicendo: Dite [imperativo aoristo: azione fatta una volta per tutte] ai chiamati: Ecco, ho preparato [perfetto: il re dà inizio ad un azione, che aspetta di essere conclusa con la risposta positiva dei chiamati] la mia cena; i miei tori e gli animali grassi sono stati sacrificati. È notevole che il linguaggio qui usato richiami quello profetico del banchetto sacrificale di comunione con Dio, così come si svolgeva nella liturgia del tempio; al tempo stesso, ci dice che per il re partecipare al suo banchetto è un atto religioso, nel quale egli si impegna a costo del sacrificio. Un sacrificio che, di lì a poche righe, verrà davvero realizzato, ma a danno del re! e tutto è pronto; venite alle nozze! Ma quelli non essendosene curati se ne andarono, quale al proprio campo, quale al suo commercio; i restanti, essendosi impadroniti dei suoi servi, fecero loro violenza e li uccisero. Il re si adirò e avendo mandato i suoi eserciti, rovinò quegli assassini e la loro città diede a fuoco. Quest ultimo, se non erro, è un verbo raro in greco, usato nell Iliade ma non successivamente. L Iliade contiene i comportamenti bestiali degli uomini, che si riducono a condotte disumane. Così sarà di quell uomo che, tra poche righe, vedremo senza vestiti adatti: altra condotta non umana. Allora dice [presente: azione abituale de re] ai suoi servi: La festa di nozze è pronta, ma i chiamati non erano degni [un imperfetto: continuano a non essere degni; si può scorgere una polemica antigiudaica]; andate [questa volta è un imperativo presente, che esprime il comando di un azione che viene compiuta abitualmente, non occasionalmente] dunque alle uscite delle strade e quanti troviate, chiamateli [aoristo] alle nozze. E usciti quei servi per le strade, radunarono tutti quelli che trovarono, malvagi e buoni : non ci sono più le quattro categorie del nuovo mondo di Luca, ma ci sono le due categorie matteane del discorso della montagna: buoni e cattivi, sui quali il Signore fa sorgere lo stesso sole e cadere la stessa pioggia. E la sala delle nozze fu piena di convitati. La chiusa ci lascia sempre un po perplessi. Siamo abituati da una predicazione un po avventata a un Dio che non è quello di Gesù! che realizza amnistie generali, che 9

10 non condanna e non giudica, per cui sentire ciò che sta per succedere genera un certo disagio. Ma dobbiamo prestare adeguata attenzione, ancora una volta, ai tempi verbali. Venuto il re per vedere i convitati, vide là un uomo che non ha indossato l indumento di nozze. Non ha indossato : è un perfetto. Non è l azione occasionale (che sarebbe in aoristo), ma un azione abituale. È un uomo che ce l ha per abitudine di partecipare al banchetto nuziale senza l indumento debito. La prima reazione del lettore, di fronte a quanto succede, è di prendersela con il re e di proporsi come avvocato dell invitato: Ma come? Lo hai obbligato a entrare, non ha avuto tempo di andare a casa a cambiarsi, e ora come puoi prendertela con lui perché non è vestito come si deve?. Ma i tempi sono studiati: non si tratta, qui, di un incidente occasionale, che susciterebbe giustamente il nostro sdegno e il nostro rimprovero, ma di un atteggiamento abituale in quel convitato. E gli dice: Compagno, come venisti qua non avendo l indumento di nozze? Il seguito fa ulteriormente cadere le nostre difese del falso malcapitato: Quello si ammutolì. Il verbo greco è più forte, nella sua etimologia, e richiama quell accenno alla bestialità dell uomo: infatti letteralmente significa si mise la museruola. Quell uomo è di un silenzio colpevole, che lo abbassa al livello di un animale muto; infatti, pur avendo avuto la possibilità di farlo, non è neppure capace di trovare una scusa (poteva ben dire al re: Dovresti capirlo da solo che non ho il vestito perché non mi hai dato il tempo di andare a casa a cambiarmi!), è talmente abituato a non indossare quel vestito che non trova neanche una giustificazione per la mancanza del vestito. Per questo verrà punito: per il suo silenzio e per il suo atteggiamento colpevole. Allora il re disse ai diaconi: (sopra parlava di servi; Matteo dunque si rivolge ad una comunità strutturata, in cui ci sono servi e diaconi) Avendo legato i suoi piedi e mani gettatelo [aoristo: una volta per tutte!] nell oscurità esteriore; là sarà pianto e digrignare di denti. Ancora una volta, la riduzione allo stato brado: le belve vivono nella tenebra e digrignano i denti. Anche qui una chiusa gnomica, un proverbio popolare, che bisognerebbe leggere direttamente in greco per coglierne la musicalità in vista della memorizzazione: Molti infatti sono chiamati, ma pochi eletti" (pollòi kletòi, olìgoi eklektòi). Torniamo ora sul quadro di Bruegel, perché vi troviamo la sintesi di quanto narrato nelle parabole appena commentate. Ognuno può facilmente riconoscervi il banchetto di nozze; la sposa è la Chiesa; ci sono i diaconi che servono, ma sembra anche che stiano girando per vedere se qualcuno non è vestito adeguatamente; ci sono i musicanti per la festa; ci sono alla porta quelli che vogliono entrare; c è uno che indossa l indumento da festa: è il pittore, che (siamo nel 1568!) sta vivendo giorni terribili (il Duca d Alba sta usando un efferata violenza, sulle piazze si susseguono le esecuzioni, le chiese cattoliche sono depredate; sembrano i tempi della distruzione di Gerusalemme; Bruegel ha visto tutto ciò e, secondo gli studiosi, lo ha anche dipinto in alcuni dei suoi quadri più fantasmagorici). Non è una situazione simile a quella della città dei chiamati della parabola, che non vanno al banchetto e la cui città è data alle fiamme? 10

11 Di fronte a questo tempo di fine imminente, in cui gli uomini si riducono a bestie (fuoco, tenebra, digrignare di denti), Bruegel riconosce che per poter partecipare alla festa bisogna esserne degni, bisogna indossare l indumento giusto. Probabilmente, oltre ai tempi infausti, il pittore sente la propria morte avvicinarsi (mancherà di lì a pochi mesi): ed ecco che si confessa e sta ricevendo l assoluzione. È tempo di giudizio: anche i covoni accumulati nel granaio dove si svolge la festa non sono solo segno di prosperità della famiglia dello sposo, ma indicano che il grano e la zizzania sono già stati separati. Il giudizio è in corso. Il suonatore non sta suonando, perché sta cercando di capire se dovrà suonare motivi di gioia e di festa. Ma soprattutto c è un segno di speranza: quel bambino, del quale non si vede il volto, che ha vuotato il suo piatto e che ha sulla testa una piuma di pavone. Questo bimbo ha raggiunto la felicità, si è saziato; non si vede il suo volto, perché (come nelle parabole, che sono sempre a finale aperta) è il volto di ogni discepolo tornato bambino per il Regno. La coda di pavone, fin dai tempi dei Greci, con il suo occhio, l occhio di Dio, simboleggia l immortalità. Quel bambino sazio e soddisfatto ci ricorda che non si raggiunge l immortalità se non si diventa come bambini. 11

IMPARA LE LINGUE CON I FILM AL CLA

IMPARA LE LINGUE CON I FILM AL CLA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA - CENTRO LINGUISTICO DI ATENEO IMPARA LE LINGUE CON I FILM AL CLA Vedere film in lingua straniera è un modo utile e divertente per imparare o perfezionare una lingua straniera.

Διαβάστε περισσότερα

LIVELLO A1 & A2 (secondo il Consiglio d Europa)

LIVELLO A1 & A2 (secondo il Consiglio d Europa) ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΕΘΝΙΚΗΣ ΠΑΙ ΕΙΑΣ ΚΑΙ ΘΡΗΣΚΕΥΜΑΤΩΝ ΚΡΑΤΙΚΟ ΠΙΣΤΟΠΟΙΗΤΙΚΟ ΓΛΩΣΣΟΜΑΘΕΙΑΣ Ministero Greco della Pubblica Istruzione e degli Affari Religiosi Certificazione di Lingua Italiana LIVELLO A1 & A2 (secondo

Διαβάστε περισσότερα

TRIGONOMETRIA: ANGOLI ASSOCIATI

TRIGONOMETRIA: ANGOLI ASSOCIATI FACOLTÀ DI INGEGNERIA CORSO DI AZZERAMENTO - MATEMATICA ANNO ACCADEMICO 010-011 ESERCIZI DI TRIGONOMETRIA: ANGOLI ASSOCIATI Esercizio 1: Fissata in un piano cartesiano ortogonale xoy una circonferenza

Διαβάστε περισσότερα

Un calcolo deduttivo per la teoria ingenua degli insiemi. Giuseppe Rosolini da un università ligure

Un calcolo deduttivo per la teoria ingenua degli insiemi. Giuseppe Rosolini da un università ligure Un calcolo deduttivo per la teoria ingenua degli insiemi Giuseppe Rosolini da un università ligure Non è quella in La teoria ingenua degli insiemi Ma è questa: La teoria ingenua degli insiemi { < 3} è

Διαβάστε περισσότερα

IL PRINCIPIO DEI SEGNI DI GESU. A Giuseppe Russo di Salerno

IL PRINCIPIO DEI SEGNI DI GESU. A Giuseppe Russo di Salerno IL PRINCIPIO DEI SEGNI DI GESU A Giuseppe Russo di Salerno 1.Ricordo che durante un dibattito tra gente di alta cultura e un cardinale di Santa Romana Chiesa, un professore di diritto internazionale si

Διαβάστε περισσότερα

Passato Prossimo = ΠΡΚ-ΑΟΡΙΣΤΟΣ

Passato Prossimo = ΠΡΚ-ΑΟΡΙΣΤΟΣ Passato Prossimo = ΠΡΚ-ΑΟΡΙΣΤΟΣ avere Η essere + ΜΕΤΟΧΗ ΡΗΜΑΤΟΣ Ieri =χθες Verbi in are Verbi in ere Verbi in ire ( -ato ) (-uto ) ( -ito ) Da Kalantzi Vasiliki Parlare=μίλησα Ιο ho parlato Tu hai parlato

Διαβάστε περισσότερα

Integrali doppi: esercizi svolti

Integrali doppi: esercizi svolti Integrali doppi: esercizi svolti Gli esercizi contrassegnati con il simbolo * presentano un grado di difficoltà maggiore. Esercizio. Calcolare i seguenti integrali doppi sugli insiemi specificati: a) +

Διαβάστε περισσότερα

IMPARA LE LINGUE CON I FILM AL CLA

IMPARA LE LINGUE CON I FILM AL CLA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA - CENTRO LINGUISTICO DI ATENEO IMPARA LE LINGUE CON I FILM AL CLA Vedere film in lingua straniera è un modo utile e divertente per imparare o perfezionare una lingua straniera.

Διαβάστε περισσότερα

Dove posso trovare il modulo per? Dove posso trovare il modulo per? Για να ρωτήσετε που μπορείτε να βρείτε μια φόρμα

Dove posso trovare il modulo per? Dove posso trovare il modulo per? Για να ρωτήσετε που μπορείτε να βρείτε μια φόρμα - Γενικά Dove posso trovare il modulo per? Dove posso trovare il modulo per? Για να ρωτήσετε που μπορείτε να βρείτε μια φόρμα Quando è stato rilasciato il suo [documento]? Για να ρωτήσετε πότε έχει εκδοθεί

Διαβάστε περισσότερα

CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (P.E.C.)

CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (P.E.C.) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (P.E.C.) Consigliamo di configurare ed utilizzare la casella di posta elettronica certificata tramite il webmail dedicato fornito dal gestore

Διαβάστε περισσότερα

bab.la Φράσεις: Προσωπική Αλληλογραφία Ευχές ελληνικά-ιταλικά

bab.la Φράσεις: Προσωπική Αλληλογραφία Ευχές ελληνικά-ιταλικά Ευχές : Γάμος Συγχαρητήρια. Σας ευχόμαστε όλη την ευτυχία του κόσμου. Congratulazioni. I nostri migliori auguri e tanta felicità. νιόπαντρο ζευγάρι Θερμά συγχαρητήρια για τους δυο σας αυτήν την ημέρα του

Διαβάστε περισσότερα

Ιταλική Γλώσσα Β1 Θεωρία: Γραμματική

Ιταλική Γλώσσα Β1 Θεωρία: Γραμματική ΑΡΙΣΤΟΤΕΛΕΙΟ ΠΑΝΕΠΙΣΤΗΜΙΟ ΘΕΣΣΑΛΟΝΙΚΗΣ ΑΝΟΙΚΤΑ ΑΚΑΔΗΜΑΪΚΑ ΜΑΘΗΜΑΤΑ Ιταλική Γλώσσα Β1 Θεωρία: Γραμματική 4 η ενότητα: Riflessione grammaticale pronomi diretti, indiretti e combinati Μήλιος Βασίλειος Τμήμα

Διαβάστε περισσότερα

Τα τελευταία χρόνια της Βενετοκρατίας στην Κύπρο: Αρχειακά τεκµήρια για την παρουσία, τη δράση και το θάνατο του Ιάκωβου Διασορηνού

Τα τελευταία χρόνια της Βενετοκρατίας στην Κύπρο: Αρχειακά τεκµήρια για την παρουσία, τη δράση και το θάνατο του Ιάκωβου Διασορηνού Τα τελευταία χρόνια της Βενετοκρατίας στην Κύπρο: Αρχειακά τεκµήρια για την παρουσία, τη δράση και το θάνατο του Ιάκωβου Διασορηνού Χρήστος Αποστολόπουλος Η προσωπικότητα του Ιακώβου Διασορηνού παραµένει

Διαβάστε περισσότερα

IMPARA LE LINGUE CON I FILM AL CLA

IMPARA LE LINGUE CON I FILM AL CLA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA - CENTRO LINGUISTICO DI ATENEO IMPARA LE LINGUE CON I FILM AL CLA Vedere film in lingua straniera è un modo utile e divertente per imparare o perfezionare una lingua straniera.

Διαβάστε περισσότερα

DEFINIZIONE DELLE FUNZIONI TRIGONOMETRICHE IN UN TRIANGOLO RETTANGOLO

DEFINIZIONE DELLE FUNZIONI TRIGONOMETRICHE IN UN TRIANGOLO RETTANGOLO DEFINIZIONE DELLE FUNZIONI TRIGONOMETRICHE IN UN TRIANGOLO RETTANGOLO Il triangolo ABC ha n angolo retto in C e lati di lnghezza a, b, c (vedi fig. ()). Le fnzioni trigonometriche dell angolo α sono definite

Διαβάστε περισσότερα

L UTILIZZO DELLE SCRITTURE GIUDAICHE NEL TESTO DI LUCA 24 SECONDO IL CODICE DI BEZA Jenny Read-Heimerdinger e Josep Rius-Camps.

L UTILIZZO DELLE SCRITTURE GIUDAICHE NEL TESTO DI LUCA 24 SECONDO IL CODICE DI BEZA Jenny Read-Heimerdinger e Josep Rius-Camps. 1 L UTILIZZO DELLE SCRITTURE GIUDAICHE NEL TESTO DI LUCA 24 SECONDO IL CODICE DI BEZA Jenny Read-Heimerdinger e Josep Rius-Camps. Il punto di partenza del nostro studio del capitolo finale del Vangelo

Διαβάστε περισσότερα

GRANDE E SANTO GIOVEDÌ

GRANDE E SANTO GIOVEDÌ La Grande e Santa Settimana GRANDE E SANTO GIOVEDÌ Ufficio della Passione Sant Atanasio dei Greci Via del Babuino 149 Roma 2014 In memoria di mons. Eleuterio Fortino e di p. Oliviero Raquez O.S.B. UFFICIATURA

Διαβάστε περισσότερα

άπο πρώτη ς Οκτωβρίου 18 3"] μέ/ρι τοΰ Πάσ/α 1838 τυροωμιάσατ ο Π 1 Ν Α S Τ Ω Ν Ε Ν Τ Ω Ι Β. Ο Θ Ω Ν Ε Ι Ω Ι Π Α Ν Ε Π Ι Σ Ί Ή Μ Ε Ι Ω Ι

άπο πρώτη ς Οκτωβρίου 18 3] μέ/ρι τοΰ Πάσ/α 1838 τυροωμιάσατ ο Π 1 Ν Α S Τ Ω Ν Ε Ν Τ Ω Ι Β. Ο Θ Ω Ν Ε Ι Ω Ι Π Α Ν Ε Π Ι Σ Ί Ή Μ Ε Ι Ω Ι Π 1 Ν Α S Τ Ω Ν Ε Ν Τ Ω Ι Β. Ο Θ Ω Ν Ε Ι Ω Ι Π Α Ν Ε Π Ι Σ Ί Ή Μ Ε Ι Ω Ι ΚΑΤΑ ΤΗΝ ΧΕΙ Μ Ε Ρ IN Η Ν Ε Ξ AM ΗΝ IΑΝ άπο πρώτη ς Οκτωβρίου 18 3"] μέ/ρι τοΰ Πάσ/α 1838 Π Α Ρ Α Δ Ο Θ Η Σ Ο Μ Ε Ν Ω Ν ΜΑΘΗΜΑΤΩΝ.

Διαβάστε περισσότερα

GRANDE E SANTO GIOVEDÌ

GRANDE E SANTO GIOVEDÌ La Grande e Santa Settimana GRANDE E SANTO GIOVEDÌ Ufficio della Passione Sant Atanasio dei Greci Via del Babuino 149 Roma 2014 In memoria di mons. Eleuterio Fortino e di p. Oliviero Raquez O.S.B. UFFICIATURA

Διαβάστε περισσότερα

ΠΛΗΡΟΦΟΡΙΚΗ ΟΙΚΟΝΟΜΙΑ & ΔΙΟΙΚΗΣΗ ΤΕΧΝΙΚΑ ΚΑΤΑΛΟΓΟΣ ΒΙΒΛΙΩΝ 2015-2016 ΠΙΑΔΑΓΩΓΙΚΑ

ΠΛΗΡΟΦΟΡΙΚΗ ΟΙΚΟΝΟΜΙΑ & ΔΙΟΙΚΗΣΗ ΤΕΧΝΙΚΑ ΚΑΤΑΛΟΓΟΣ ΒΙΒΛΙΩΝ 2015-2016 ΠΙΑΔΑΓΩΓΙΚΑ ΟΙΚΟΝΟΜΙΑ & ΔΙΟΙΚΗΣΗ ΠΛΗΡΟΦΟΡΙΚΗ ΚΑΤΑΛΟΓΟΣ ΒΙΒΛΙΩΝ 2015-2016 ΠΙΑΔΑΓΩΓΙΚΑ ΤΕΧΝΙΚΑ Οι Εκδόσεις Δίσιγμα ξεκίνησαν την πορεία τους στο χώρο των ελληνικών εκδόσεων τον Σεπτέμβριο του 2009 με κυρίαρχο οδηγό

Διαβάστε περισσότερα

Luciano e Osea. L ignoranza acceca gli uomini

Luciano e Osea. L ignoranza acceca gli uomini Luciano e Osea Luciano (125 d.c., Samosata 180 d.c. Atene) fu scrittore e retore greco, scrittore di testi satirici, filosofo. Avrebbe potuto benissimo trovarsi a far parte del pubblico che ebbe la ventura

Διαβάστε περισσότερα

Sarò signor io sol. α α. œ œ. œ œ œ œ µ œ œ. > Bass 2. Domenico Micheli. Canzon, ottava stanza. Soprano 1. Soprano 2. Alto 1

Sarò signor io sol. α α. œ œ. œ œ œ œ µ œ œ. > Bass 2. Domenico Micheli. Canzon, ottava stanza. Soprano 1. Soprano 2. Alto 1 Sarò signor io sol Canzon, ottava stanza Domenico Micheli Soprano Soprano 2 Alto Alto 2 Α Α Sa rò si gnor io sol del mio pen sie io sol Sa rò si gnor io sol del mio pen sie io µ Tenor Α Tenor 2 Α Sa rò

Διαβάστε περισσότερα

VITO MATERA OI ΔIAΦANEIEΣ TOY XPΩMATOΣ THE COLOUR TRANSPARENCIES LE TRASPARENZE DEL COLORE

VITO MATERA OI ΔIAΦANEIEΣ TOY XPΩMATOΣ THE COLOUR TRANSPARENCIES LE TRASPARENZE DEL COLORE VITO MATERA THE COLOUR TRANSPARENCIES OI ΔIAΦANEIEΣ TOY XPΩMATOΣ LE TRASPARENZE DEL COLORE VITO MATERA Was born in Gravina in Puglia, in Bari Province. A childhood in the workshop, with his father goldsmith

Διαβάστε περισσότερα

Un Venerabile testimone dei Vangeli secondo Luca e secondo Giovanni: Il Papiro Bodmer XIV-XV (P 75 ) *

Un Venerabile testimone dei Vangeli secondo Luca e secondo Giovanni: Il Papiro Bodmer XIV-XV (P 75 ) * Un Venerabile testimone dei Vangeli secondo Luca e secondo Giovanni: Il Papiro Bodmer XIV-XV (P 75 ) * Il Papiro Bodmer XIV-XV (P 75 ) è arrivato nella Biblioteca Apostolica Vaticana il 22 novembre 2006,

Διαβάστε περισσότερα

Conferenza di N. Lygeros avente per tema L insurrezione Greca quale esempio di resistenza. Pafo 24/03/2015

Conferenza di N. Lygeros avente per tema L insurrezione Greca quale esempio di resistenza. Pafo 24/03/2015 Conferenza di N. Lygeros avente per tema L insurrezione Greca quale esempio di resistenza. Pafo 24/03/2015 Scosta il sipario che è dietro al leggio e scopre uno stendardo che riguarda la Rivoluzione e

Διαβάστε περισσότερα

ΕΒΔΟΜΑΔΙΑΙΑ ΕΚΔΟΣΗ 29 Μαρτίου 2014 ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΣ / ΒΙΒΛΙΑ / ΘΕΑΤΡΟ / ΑΘΛΗΤΙΣΜΟΣ / ΣΥΝΕΝΤΕΥΞΗ ΒΑΣΙΛΗΣ ΜΑΝΟΥΣΑΚΗΣ ΨΑΡΑΔΕΣ, ΕΡΑΣΙΤΕΧΝΕΣ ΚΑΙ ΠΕΡΑΣΤΙΚΟΙ

ΕΒΔΟΜΑΔΙΑΙΑ ΕΚΔΟΣΗ 29 Μαρτίου 2014 ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΣ / ΒΙΒΛΙΑ / ΘΕΑΤΡΟ / ΑΘΛΗΤΙΣΜΟΣ / ΣΥΝΕΝΤΕΥΞΗ ΒΑΣΙΛΗΣ ΜΑΝΟΥΣΑΚΗΣ ΨΑΡΑΔΕΣ, ΕΡΑΣΙΤΕΧΝΕΣ ΚΑΙ ΠΕΡΑΣΤΙΚΟΙ διαδρομές ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΣ / ΒΙΒΛΙΑ / ΘΕΑΤΡΟ / ΑΘΛΗΤΙΣΜΟΣ / ΣΥΝΕΝΤΕΥΞΗ ΒΑΣΙΛΗΣ ΜΑΝΟΥΣΑΚΗΣ ΨΑΡΑΔΕΣ, ΕΡΑΣΙΤΕΧΝΕΣ ΚΑΙ ΠΕΡΑΣΤΙΚΟΙ Στο ψαρολίμανο ανο της Νέας Χώρας 2 ΧΑΝΙΩΤΙΚΑ diadromes@haniotika-nea.gr διαδρομές

Διαβάστε περισσότερα

+ Archimandrita Evangelos Yfantidis

+ Archimandrita Evangelos Yfantidis Aspetti del Magistero Sociale della Chiesa Ortodossa, secondo la dottrina ecclesiastica e l insegnamento di Sua Santità il Patriarca Ecumenico Bartolomeo Discorso durante i lavori della 49 sessione di

Διαβάστε περισσότερα

ΚΟΙΝΗ ΕΞΕΤΑΣΗ ΟΛΩΝ ΤΩΝ ΥΠΟΨΗΦΙΩΝ ΣΤΗΝ ΙΤΑΛΙΚΗ ΓΛΩΣΣΑ

ΚΟΙΝΗ ΕΞΕΤΑΣΗ ΟΛΩΝ ΤΩΝ ΥΠΟΨΗΦΙΩΝ ΣΤΗΝ ΙΤΑΛΙΚΗ ΓΛΩΣΣΑ ΑΡΧΗ ΣΕΛΙΔΑΣ 1 ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΘΡΗΣΚΕΥΜΑΤΩΝ ΚΕΝΤΡΙΚΗ ΕΠΙΤΡΟΠΗ ΕΙΔΙΚΩΝ ΜΑΘΗΜΑΤΩΝ ΚΟΙΝΗ ΕΞΕΤΑΣΗ ΟΛΩΝ ΤΩΝ ΥΠΟΨΗΦΙΩΝ ΣΤΗΝ ΙΤΑΛΙΚΗ ΓΛΩΣΣΑ Τετάρτη, 24 Ιουνίου 2015 ΟΔΗΓΙΕΣ ΓΙΑ ΤΟΥΣ ΥΠΟΨΗΦΙΟΥΣ

Διαβάστε περισσότερα

ΚΟΙΝΗ ΕΞΕΤΑΣΗ ΟΛΩΝ ΤΩΝ ΥΠΟΨΗΦΙΩΝ ΣΤΗΝ ΙΤΑΛΙΚΗ ΓΛΩΣΣΑ

ΚΟΙΝΗ ΕΞΕΤΑΣΗ ΟΛΩΝ ΤΩΝ ΥΠΟΨΗΦΙΩΝ ΣΤΗΝ ΙΤΑΛΙΚΗ ΓΛΩΣΣΑ ΑΡΧΗ ΣΕΛΙΔΑΣ 1 ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΘΡΗΣΚΕΥΜΑΤΩΝ, ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΚΑΙ ΑΘΛΗΤΙΣΜΟΥ ΚΕΝΤΡΙΚΗ ΕΠΙΤΡΟΠΗ ΕΙΔΙΚΩΝ ΜΑΘΗΜΑΤΩΝ ΚΟΙΝΗ ΕΞΕΤΑΣΗ ΟΛΩΝ ΤΩΝ ΥΠΟΨΗΦΙΩΝ ΣΤΗΝ ΙΤΑΛΙΚΗ ΓΛΩΣΣΑ Παρασκευή, 21 Ιουνίου 2013 ΟΔΗΓΙΕΣ

Διαβάστε περισσότερα

Marco 8:27-38 Un commento

Marco 8:27-38 Un commento Giuseppe Guarino Marco 8:27-38 Un commento Testo greco originale 8-27 Καὶ ἐξῆλθεν ὁ Ιησοῦς καὶ οἱ μαθηταὶ αὐτοῦ εἰς τὰς κώμας Καισαρείας τῆς Φιλίππου καὶ ἐν τῇ ὁδῷ ἐπηρώτα τοὺς μαθητὰς αὐτοῦ λέγων αὐτοῖς

Διαβάστε περισσότερα

L EDUCAZIONE A PArOLE

L EDUCAZIONE A PArOLE Luciano Lanzi Roberto Rossi L EDUCAZIONE A PArOLE R. Rossi, L. Lanzi Con parole ornate Cappelli Editore 2010 1 Essere giovani in Grecia Breve excursus sulla παιδεία del mondo antico Nelle diverse poleis

Διαβάστε περισσότερα

LIVELLI A1 & A2 SESSIONE MAGGIO 2013

LIVELLI A1 & A2 SESSIONE MAGGIO 2013 ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙ ΕΙΑΣ ΚΑΙ ΘΡΗΣΚΕΥΜΑΤΩΝ, ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΚΑΙ ΑΘΛΗΤΙΣΜΟΥ ΚΡΑΤΙΚΟ ΠΙΣΤΟΠΟΙΗΤΙΚΟ ΓΛΩΣΣΟΜΑΘΕΙΑΣ Ministero dell Istruzione e degli Affari Religiosi, della Cultura e dello Sport Certificazione di Lingua

Διαβάστε περισσότερα

ΚΟΙΝΗ ΕΞΕΤΑΣΗ ΟΛΩΝ ΤΩΝ ΥΠΟΨΗΦΙΩΝ ΣΤΗΝ ΙΤΑΛΙΚΗ ΓΛΩΣΣΑ

ΚΟΙΝΗ ΕΞΕΤΑΣΗ ΟΛΩΝ ΤΩΝ ΥΠΟΨΗΦΙΩΝ ΣΤΗΝ ΙΤΑΛΙΚΗ ΓΛΩΣΣΑ ΑΡΧΗ ΣΕΛΙΔΑΣ 1 ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΘΡΗΣΚΕΥΜΑΤΩΝ ΚΕΝΤΡΙΚΗ ΕΠΙΤΡΟΠΗ ΕΙΔΙΚΩΝ ΜΑΘΗΜΑΤΩΝ ΚΟΙΝΗ ΕΞΕΤΑΣΗ ΟΛΩΝ ΤΩΝ ΥΠΟΨΗΦΙΩΝ ΣΤΗΝ ΙΤΑΛΙΚΗ ΓΛΩΣΣΑ Δευτέρα, 30 Ιουνίου 2014 ΟΔΗΓΙΕΣ ΓΙΑ ΤΟΥΣ ΥΠΟΨΗΦΙΟΥΣ KAI ΤΙΣ

Διαβάστε περισσότερα

Lo scontro tra formazione classica e pensiero cristiano: La vita e miracoli

Lo scontro tra formazione classica e pensiero cristiano: La vita e miracoli GRAECO-LATINA BRUNENSIA 15, 2010, 2 Ángel Narro 1 (Universitat de València) Lo scontro tra formazione classica e pensiero cristiano: La vita e miracoli di Santa Tecla The Life and Miracles of Saint Thekla

Διαβάστε περισσότερα

Una nuova società per una diversa politica. Le riforme di Clistene l Alcmeonide al vaglio delle fonti

Una nuova società per una diversa politica. Le riforme di Clistene l Alcmeonide al vaglio delle fonti Corso di Laurea magistrale in Scienze dell antichità: letterature, storia e archeologia Tesi di Laurea Una nuova società per una diversa politica. Le riforme di Clistene l Alcmeonide al vaglio delle fonti

Διαβάστε περισσότερα

Ps. Aristotele, ὅσα περὶ φωνῆς. Introduzione, traduzione e saggio di commento (1-4; 7-23; 25; 29-30; 35-36; 44; 51; 54-55)

Ps. Aristotele, ὅσα περὶ φωνῆς. Introduzione, traduzione e saggio di commento (1-4; 7-23; 25; 29-30; 35-36; 44; 51; 54-55) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SALERNO DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI (DipSUm) DOTTORATO DI RICERCA IN FILOLOGIA CLASSICA (XIII Ciclo) TESI DOTTORATO in LETTERATURA GRECA Ps. Aristotele, ὅσα περὶ φωνῆς. Introduzione,

Διαβάστε περισσότερα

ΚΟΙΝΗ ΕΞΕΤΑΣΗ ΟΛΩΝ ΤΩΝ ΥΠΟΨΗΦΙΩΝ ΣΤΗΝ ΙΤΑΛΙΚΗ ΓΛΩΣΣΑ

ΚΟΙΝΗ ΕΞΕΤΑΣΗ ΟΛΩΝ ΤΩΝ ΥΠΟΨΗΦΙΩΝ ΣΤΗΝ ΙΤΑΛΙΚΗ ΓΛΩΣΣΑ ΑΡΧΗ ΣΕΛΙΔΑΣ 1 ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ, ΔΙΑ ΒΙΟΥ ΜΑΘΗΣΗΣ ΚΑΙ ΘΡΗΣΚΕΥΜΑΤΩΝ ΚΕΝΤΡΙΚΗ ΕΠΙΤΡΟΠΗ ΕΙΔΙΚΩΝ ΜΑΘΗΜΑΤΩΝ ΚΟΙΝΗ ΕΞΕΤΑΣΗ ΟΛΩΝ ΤΩΝ ΥΠΟΨΗΦΙΩΝ ΣΤΗΝ ΙΤΑΛΙΚΗ ΓΛΩΣΣΑ Πέμπτη, 21 Ιουνίου 2012 ΟΔΗΓΙΕΣ ΓΙΑ ΤΟΥΣ ΥΠΟΨΗΦΙΟΥΣ

Διαβάστε περισσότερα

Mi piace questa nazione e sono dispiaciuto, mi dispiace per la Grecia e per il calcio greco.

Mi piace questa nazione e sono dispiaciuto, mi dispiace per la Grecia e per il calcio greco. FLASH INTERVIEW - Ένα σχόλιο για το παιχνίδι; - A comment for the game? Mi piace questa nazione e sono dispiaciuto, mi dispiace per la Grecia e per il calcio greco. I like this country but tonight I feel

Διαβάστε περισσότερα

La Grande e Santa Settimana. GRANDE E SANTO LUNEDÌ Ufficio del Nymphios

La Grande e Santa Settimana. GRANDE E SANTO LUNEDÌ Ufficio del Nymphios La Grande e Santa Settimana GRANDE E SANTO LUNEDÌ Ufficio del Nymphios Sant Atanasio dei Greci Via del Babuino 149 Roma 2014 In memoria di mons. Eleuterio Fortino e di p. Oliviero Raquez O.S.B. 3 Orthros

Διαβάστε περισσότερα

Erudita invenzione: riflessioni sulla Piccola grande Iliade di Giovanni Tzetze

Erudita invenzione: riflessioni sulla Piccola grande Iliade di Giovanni Tzetze Incontri triestini di filologia classica 9 (2009-2010), 153-173 Tommaso Braccini Erudita invenzione: riflessioni sulla Piccola grande Iliade di Giovanni Tzetze «Talento limitato personalità poco simpatica

Διαβάστε περισσότερα

ESAME DI QUALIFICAZIONE: GRECO 1 E 2 ESAME DI QUALIFICAZIONE: GRECO 3

ESAME DI QUALIFICAZIONE: GRECO 1 E 2 ESAME DI QUALIFICAZIONE: GRECO 3 1 Prof. POGGI Flaminio ESAME DI QUALIFICAZIONE: GRECO 1 E 2 CONOSCENZE Il sistema verbale greco (presente, imperfetto, futuro, aoristo, perfetto, piuccheperfetto; congiuntivo e suo uso in proposizioni

Διαβάστε περισσότερα

Atene παίδευσις e Atene τύραννος

Atene παίδευσις e Atene τύραννος Atene παίδευσις e Atene τύραννος Il dialogo dei Meli e degli Ateniesi: Tucidide V 111-116 CXI. ΑΘ. τούτων µὲν καὶ πεπειραµένοις ἄν τι γένοιτο καὶ ὑµῖν καὶ οὐκ ἀνεπιστήµοσιν ὅτι οὐδ ἀπὸ µιᾶς πώποτε πολιορκίας

Διαβάστε περισσότερα

Ge m i n i. il nuovo operatore compatto e leggero. η καινούργια και ελαφριά αυτόματη πόρτα

Ge m i n i. il nuovo operatore compatto e leggero. η καινούργια και ελαφριά αυτόματη πόρτα Ge m i n i 6 il nuovo operatore compatto e leggero η καινούργια και ελαφριά αυτόματη πόρτα Porte Gemini 6 Operatore a movimento lineare per porte automatiche a scorrimento orizzontale. Leggero, robusto

Διαβάστε περισσότερα

ΠΡΟΣΕΥΧΕΣ ΓΙΑ ΦΙΛΟΥΣ PREGHIERE PER GLI AMICI

ΠΡΟΣΕΥΧΕΣ ΓΙΑ ΦΙΛΟΥΣ PREGHIERE PER GLI AMICI SOTIRIS PASTAKAS ΠΡΟΣΕΥΧΕΣ ΓΙΑ ΦΙΛΟΥΣ PREGHIERE PER GLI AMICI (ANTOLOGIA POETICA 1990-2012) Cura e traduzione di MASSIMILIANO DAMAGGIO 1 Quaderni di Traduzioni, XIV, Marzo 2013 Sotìris PASTAKAS / Massimiliano

Διαβάστε περισσότερα

FACOLTÀ BIBLICA CORSO: GRECO BIBLICO 1 LEZIONE 15 Le preposizioni greche Le principali preposizioni della lingua greca. di GIANNI MONTEFAMEGLIO

FACOLTÀ BIBLICA CORSO: GRECO BIBLICO 1 LEZIONE 15 Le preposizioni greche Le principali preposizioni della lingua greca. di GIANNI MONTEFAMEGLIO FACOLTÀ BIBLICA CORSO: GRECO BIBLICO 1 LEZIONE 15 Le preposizioni greche Le principali preposizioni della lingua greca di GIANNI MONTEFAMEGLIO Più che mandare subito a memoria le preposizioni greche che

Διαβάστε περισσότερα

LA FIGURA DEL MEDICO NELL ANTICA GRECIA TESTIMONIANZE

LA FIGURA DEL MEDICO NELL ANTICA GRECIA TESTIMONIANZE LA FIGURA DEL MEDICO NELL ANTICA GRECIA TESTIMONIANZE Per un introduzione generale sulla figura del medico greco vd. J. Jouanna, Ippocrate, tr. it. Torino 1994, pp. 75-11 e 188. Per maggiori informazioni

Διαβάστε περισσότερα

20/08/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 67. Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori

20/08/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 67. Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori Regione Lazio Atti della Giunta Regionale e degli Assessori Deliberazione 4 agosto 2015, n. 440 Approvazione del "Documento propedeutico alla costruzione dell'aggiornamento del Piano di Tutela delle Acque

Διαβάστε περισσότερα

Lisia, Per l uccisione di Eratostene La prima parte del racconto (1, 6-8)

Lisia, Per l uccisione di Eratostene La prima parte del racconto (1, 6-8) Lisia, Per l uccisione di Eratostene La prima parte del racconto (1, 6-8) [6] Ἐγὼ γάρ, ὦ Ἀθηναῖοι, ἐπειδὴ ἔδοξέ μοι γῆμαι καὶ γυναῖκα ἠγαγόμην εἰς τὴν οἰκίαν, τὸν μὲν ἄλλον χρόνον οὕτω διεκείμην ὥστε μήτε

Διαβάστε περισσότερα

Matteo Re. Editor I CONGRESO INTERNACIONAL HISPANO-ALBANÉS: ÁMBITO FILOLÓGICO INTERNACIONAL, HISTORIA Y CULTURA ESPAÑOLA CONTEMPORÁNEA.

Matteo Re. Editor I CONGRESO INTERNACIONAL HISPANO-ALBANÉS: ÁMBITO FILOLÓGICO INTERNACIONAL, HISTORIA Y CULTURA ESPAÑOLA CONTEMPORÁNEA. Matteo Re Editor I CONGRESO INTERNACIONAL HISPANO-ALBANÉS: ÁMBITO FILOLÓGICO INTERNACIONAL, HISTORIA Y CULTURA ESPAÑOLA CONTEMPORÁNEA Actas 2-3 de abril de 2012 UNIVERSIDAD DE TIRANA III edición corregida

Διαβάστε περισσότερα

UNIVERSITÀ CA FOSCARI DI VENEZIA L AGORÀ IN ERODOTO

UNIVERSITÀ CA FOSCARI DI VENEZIA L AGORÀ IN ERODOTO UNIVERSITÀ CA FOSCARI DI VENEZIA FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA Corso di Laurea Magistrale (ordinamento ex D.M. 270/2004) in Scienze dell antichità: letterature, storia e archeologia. Tesi di Laurea L

Διαβάστε περισσότερα

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΘΡΗΣΚΕΥΜΑΤΩΝ ΚΡΑΤΙΚΟ ΠΙΣΤΟΠΟΙΗΤΙΚΟ ΓΛΩΣΣΟΜΑΘΕΙΑΣ ΙΤΑΛΙΚΗ ΓΛΩΣΣΑ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΘΡΗΣΚΕΥΜΑΤΩΝ ΚΡΑΤΙΚΟ ΠΙΣΤΟΠΟΙΗΤΙΚΟ ΓΛΩΣΣΟΜΑΘΕΙΑΣ ΙΤΑΛΙΚΗ ΓΛΩΣΣΑ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΘΡΗΣΚΕΥΜΑΤΩΝ ΚΡΑΤΙΚΟ ΠΙΣΤΟΠΟΙΗΤΙΚΟ ΓΛΩΣΣΟΜΑΘΕΙΑΣ ΙΤΑΛΙΚΗ ΓΛΩΣΣΑ ΕΠΙΠΕΔΟ Γ (Γ1 & Γ2). ΕΝΟΤΗΤΑ 4 Νοέμβριος 2013 ΦΥΛΛΑΔΙΟ ΤΟΥ ΕΞΕΤΑΣΤΗ 0. ΠΕΡΙΓΡΑΦΗ ΤΗΣ ΕΞΕΤΑΣΗΣ ιάρκεια: 30 λεπτά (1

Διαβάστε περισσότερα

Εγχειρίδιο οδηγιών. Χρονοθερμοστάτης WiFi 02911 Εγχειρίδιο τεχνικού εγκατάστασης

Εγχειρίδιο οδηγιών. Χρονοθερμοστάτης WiFi 02911 Εγχειρίδιο τεχνικού εγκατάστασης Εγχειρίδιο οδηγιών Χρονοθερμοστάτης WiFi 02911 Εγχειρίδιο τεχνικού εγκατάστασης Πίνακας περιεχομένων 1. Χρονοθερμοστάτης 02911 3 2. Πεδίο εφαρμογής 3 3. Εγκατάσταση 3 4. Συνδέσεις 4 4.1 Σύνδεση ρελέ 4

Διαβάστε περισσότερα

Istruzioni per l uso della funzione di rete/ Οδηγίες λειτουργίας δικτύου

Istruzioni per l uso della funzione di rete/ Οδηγίες λειτουργίας δικτύου 3-078-154-41 (1) Istruzioni per l uso della funzione di rete/ Οδηγίες λειτουργίας δικτύου 2002 Sony Corporation Marchi di fabbrica Memory Stick e sono marchi registrati di Sony Corporation. I marchi BLUETOOTH

Διαβάστε περισσότερα

PREPARANDOSI PER GLI ESAMI A SCUOLA LIVELLO A (A1 & A2) ESAME D ITALIANO LIBRO DELL INSEGNANTE

PREPARANDOSI PER GLI ESAMI A SCUOLA LIVELLO A (A1 & A2) ESAME D ITALIANO LIBRO DELL INSEGNANTE A PREPARANDOSI PER GLI ESAMI A SCUOLA LIVELLO A ( & ) ESAME D ITALIANO LIBRO DELL INSEGNANTE Το έντυπο αυτό εκπαιδευτικό υλικό δημιουργήθηκε στο πλαίσιο της Πράξης «Διαφοροποιημένες και Διαβαθμισμένες

Διαβάστε περισσότερα

Nuova strategia è necessaria per la messa in luce dei giacimenti sottomarini di idrocarburi nel Sud di Creta.

Nuova strategia è necessaria per la messa in luce dei giacimenti sottomarini di idrocarburi nel Sud di Creta. Nuova strategia è necessaria per la messa in luce dei giacimenti sottomarini di idrocarburi nel Sud di Creta. I. Konofagos, N. Lygeros I soprascritti, già dal 2012 avevano proposto ai politici con il più

Διαβάστε περισσότερα

Storiografia e Plutarco; geografia e periegesi

Storiografia e Plutarco; geografia e periegesi L età imperiale Storiografia e Plutarco; geografia e periegesi Vite T. 6 La morte di Cesare nella Vita di Bruto Plutarco, Vita di Bruto 16-17 Proponiamo ora la versione che lo stesso Plutarco dà della

Διαβάστε περισσότερα

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΘΡΗΣΚΕΥΜΑΤΩΝ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΘΡΗΣΚΕΥΜΑΤΩΝ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΘΡΗΣΚΕΥΜΑΤΩΝ ΚΡΑΤΙΚΟ ΠΙΣΤΟΠΟΙΗΤΙΚΟ ΓΛΩΣΣΟΜΑΘΕΙΑΣ ΙΤΑΛΙΚΗ ΓΛΩΣΣΑ ΕΝΟΤΗΤΑ 4 (Παραγωγή προφορικού λόγου και προφορική διαμεσολάβηση) ΕΠΙΠΕΔΑ Β (Β1 και Β) NOΕΜΒΡΙΟΣ 013 1. ΠΕΡΙΓΡΑΦΗ

Διαβάστε περισσότερα

ATENE, CITTA CHE OSA. LE VESPE DI ARISTOFANE.

ATENE, CITTA CHE OSA. LE VESPE DI ARISTOFANE. ATENE, CITTA CHE OSA. LE VESPE DI ARISTOFANE. Αὖθις δὲ οἱ μὲν καὶ παρὰ δύναμιν τολμηταὶ καὶ παρὰ γνώμην κινδυνευταὶ καὶ τοῖς δεῖνοις εὐέλπιδες (Thuc., I, 70, 3) (Ancora, loro (gli Ateniesi) audaci oltre

Διαβάστε περισσότερα

Προώθηση & Βελτίωση της εκπαίδευσης και της αρχικής επαγγελματικής κατάρτισης στο πλαίσιο της διά βίου μάθησης

Προώθηση & Βελτίωση της εκπαίδευσης και της αρχικής επαγγελματικής κατάρτισης στο πλαίσιο της διά βίου μάθησης ΚΟΙΝΟΤΙΚΟ ΠΛΑΙΣΙΟ ΣΤΗΡΙΞΗΣ ΕΠΕΑΕΚ Άξονας Προτερ.: Μέτρο: Προώθηση & Βελτίωση της εκπαίδευσης και της αρχικής επαγγελματικής κατάρτισης στο πλαίσιο της διά βίου μάθησης Αναβάθμιση της ποιότητας της παρεχόμενης

Διαβάστε περισσότερα

SOPRA ALCUNE EPIGRAFI METRICHE DI OSTIA

SOPRA ALCUNE EPIGRAFI METRICHE DI OSTIA SOPRA ALCUNE EPIGRAFI METRICHE DI OSTIA Avevo gia composta e spedita per la pubblicazione la nota alia prima delle tre iscrizioni qui trattate, quando mi fu segnalato Γ articolo di M. Guarducci, Tracce

Διαβάστε περισσότερα

Dipartimento di Scienze dell antichità. Dottorato di ricerca in Filologia, Letteratura e Tradizione Classica XXII ciclo

Dipartimento di Scienze dell antichità. Dottorato di ricerca in Filologia, Letteratura e Tradizione Classica XXII ciclo Scuola di Dottorato in Humanae Litterae Dipartimento di Scienze dell antichità Dottorato di ricerca in Filologia, Letteratura e Tradizione Classica XXII ciclo PLATONE E PLUTARCO: INTRECCI TEMATICI TRA

Διαβάστε περισσότερα

Donne nell antica Grecia L identità tradizionale:

Donne nell antica Grecia L identità tradizionale: Donne nell antica Grecia L identità tradizionale: Il rito matrimoniale Ruoli e compiti nella casa L altra: L etera Un mondo alla rovescia: La città delle donne Le Amazzoni Credits Il rito matrimoniale

Διαβάστε περισσότερα

IL MONOFISISMO DI S. CIRILLO D ALESSANDRIA

IL MONOFISISMO DI S. CIRILLO D ALESSANDRIA IL MONOFISISMO DI S. CIRILLO D ALESSANDRIA di Giovanni Costa ABBREVIAZIONI COD Cum Salvator Definitio Fidei Laetentur Obloquuntur PG QUX =Conciliorum Oecumenicorum Decreta. =Terza lettera di S. Cirillo

Διαβάστε περισσότερα

Η ΠΑΡΟΥΣΙΑ ΤΟΥ ΦΡΑΓΚΙΣΚΟΥ ΤΗΣ ΑΣΙΖΗΣ ΣΤΗ ΝΕΟΕΛΛΗΝΙΚΗ ΒΙΒΛΙΟΓΡΑΦΙΑ. Ἑρμηνευτικές κατευθύνσεις καί κριτικές ἐπισημάνσεις

Η ΠΑΡΟΥΣΙΑ ΤΟΥ ΦΡΑΓΚΙΣΚΟΥ ΤΗΣ ΑΣΙΖΗΣ ΣΤΗ ΝΕΟΕΛΛΗΝΙΚΗ ΒΙΒΛΙΟΓΡΑΦΙΑ. Ἑρμηνευτικές κατευθύνσεις καί κριτικές ἐπισημάνσεις 1 Παναγιώτης Ἀρ. Ὑφαντῆς Η ΠΑΡΟΥΣΙΑ ΤΟΥ ΦΡΑΓΚΙΣΚΟΥ ΤΗΣ ΑΣΙΖΗΣ ΣΤΗ ΝΕΟΕΛΛΗΝΙΚΗ ΒΙΒΛΙΟΓΡΑΦΙΑ Ἑρμηνευτικές κατευθύνσεις καί κριτικές ἐπισημάνσεις Σκοπός τῆς παρούσας μελέτης 1 εἶναι ὁ ἐντοπισμός καί ὁ κριτικός

Διαβάστε περισσότερα

Padri Apostolici + Giustino e Ireneo, riferimenti ai Vangeli canonici

Padri Apostolici + Giustino e Ireneo, riferimenti ai Vangeli canonici Padri Apostolici + Giustino e Ireneo, riferimenti ai Vangeli canonici Parte 9 Ireneo di Lione (130-202 d.c.) Autore: Gianluigi Bastia All Rights Reserved Aggiornamento: 22.06.2008 Fonts: greek.ttf / Palatino

Διαβάστε περισσότερα

SUPREME COLOURS / DAMASCO 1L

SUPREME COLOURS / DAMASCO 1L SUPREME COLOURS / DAMASCO 1L Μεταλλικό χρώμα κατάλληλο για κάθε επιφάνεια για εσωτερικούς η εξωτερικούς χώρους. Εάν η επιφάνεια είναι λευκή δεν χρειάζεται αστάρι. Η Σειρά αποτελείται από 7 ελκύστηκα χρώματα.

Διαβάστε περισσότερα

Χιόνια στο καµπαναριό

Χιόνια στο καµπαναριό Νικηφόρος Λύτρας : τα κάλαντα Χιόνια στο καµπαναριό Χιόνια στο καµπαναριό που Χριστούγεννα σηµαίνει Χιόνια στο καµπαναριό ξύπνησε όλο το χωριό. Κι όλοι παν στην εκκλησιά τον Χριστό να προσκυνήσουν Κι όλοι

Διαβάστε περισσότερα

ΕΠΙΠΕΔΟ Β2 «ΚΑΛΗ ΓΝΩΣΗ»

ΕΠΙΠΕΔΟ Β2 «ΚΑΛΗ ΓΝΩΣΗ» ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΕΘΝΙΚΗΣ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΘΡΗΣΚΕΥΜΑΤΩΝ ΚΡΑΤΙΚΟ ΠΙΣΤΟΠΟΙΗΤΙΚΟ ΓΛΩΣΣΟΜΑΘΕΙΑΣ ΕΠΙΠΕΔΟ Β2 «ΚΑΛΗ ΓΝΩΣΗ» ΚΟΙΝΕΣ ΠΡΟΔΙΑΓΡΑΦΕΣ ΤΗΣ ΕΞΕΤΑΣΗΣ 2007 ΑΘΗΝΑ ΠΕΡΙΕΧΟΜΕΝΑ 1. Ελεγχόμενες δεξιότητες... 3 2. Βαθμός

Διαβάστε περισσότερα

ΤΟΥ ΑΛΙΚΑΡΝΑΣΣΟΥ ΤΟ ΤΙΜΙΟΝ

ΤΟΥ ΑΛΙΚΑΡΝΑΣΣΟΥ ΤΟ ΤΙΜΙΟΝ Corso di Laurea magistrale (ordinamento ex D.M. 270/2004) in Scienze dell'antichità: Letterature, Storia e Archeologia Tesi di Laurea ΤΟΥ ΑΛΙΚΑΡΝΑΣΣΟΥ ΤΟ ΤΙΜΙΟΝ Relatore Ch. Prof.ssa Claudia Antonetti

Διαβάστε περισσότερα

ELIO SCARCIGLIA ANTHOLOGICAL EXHIBITION ΑΝΘΟΛΟΓΙΑ ANTOLOGICA

ELIO SCARCIGLIA ANTHOLOGICAL EXHIBITION ΑΝΘΟΛΟΓΙΑ ANTOLOGICA ELIO SCARCIGLIA ANTHOLOGICAL EXHIBITION ΑΝΘΟΛΟΓΙΑ ANTOLOGICA Elio Scarciglia Born in Guagnano (LE), lives and works in Lecce, dealing with photography and cinematography for many years. He has organized

Διαβάστε περισσότερα

ΣΠΥΡΙΔΩΝ Α. ΚΟΥΤΡΑΚΗΣ

ΣΠΥΡΙΔΩΝ Α. ΚΟΥΤΡΑΚΗΣ ΑΡΙΣΤΟΤΕΛΕΙΟ ΠΑΝΕΠΙΣΤΗΜΙΟ ΘΕΣΣΑΛΟΝΙΚΗΣ ΦΙΛΟΣΟΦΙΚΗ ΣΧΟΛΗ ΤΜΗΜΑ ΙΤΑΛΙΚΗΣ ΓΛΩΣΣΑ ΚΑΙ ΦΙΛΟΛΟΓΙΑΣ ΠΡΟΓΡΑΜΜΑ ΜΕΤΑΠΤΥΧΙΑΚΩΝ ΣΠΟΥΔΩΝ ΚΑΤΕΥΘΥΝΣΗ: «ΛΟΓΟΤΕΧΝΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΣ» ΜΕΤΑΠΤΥΧΙΑΚΗ ΔΙΠΛΩΜΑΤΙΚΗ ΕΡΓΑΣΙΑ PIER

Διαβάστε περισσότερα

ΚΟΙΝΗ ΕΞΕΤΑΣΗ ΟΛΩΝ ΤΩΝ ΥΠΟΨΗΦΙΩΝ ΣΤΗΝ ΙΤΑΛΙΚΗ ΓΛΩΣΣΑ

ΚΟΙΝΗ ΕΞΕΤΑΣΗ ΟΛΩΝ ΤΩΝ ΥΠΟΨΗΦΙΩΝ ΣΤΗΝ ΙΤΑΛΙΚΗ ΓΛΩΣΣΑ ΑΡΧΗ ΣΕΛΙΔΑΣ 1 ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΕΡΕΥΝΑΣ ΚΑΙ ΘΡΗΣΚΕΥΜΑΤΩΝ ΚΕΝΤΡΙΚΗ ΕΠΙΤΡΟΠΗ ΕΙΔΙΚΩΝ ΜΑΘΗΜΑΤΩΝ ΚΟΙΝΗ ΕΞΕΤΑΣΗ ΟΛΩΝ ΤΩΝ ΥΠΟΨΗΦΙΩΝ ΣΤΗΝ ΙΤΑΛΙΚΗ ΓΛΩΣΣΑ Πέμπτη, 16 Ιουνίου 2016 ΟΔΗΓΙΕΣ ΓΙΑ ΤΟΥΣ ΥΠΟΨΗΦΙΟΥΣ KAI

Διαβάστε περισσότερα

RIASSUNTO PAROLE CHIAVE. Gli autori

RIASSUNTO PAROLE CHIAVE. Gli autori MACRÌ, Gabriella. La ricezione di Primo Levi in Grecia. Ricercare le radici: Primo Levi lettore- Lettori di Primo Levi. Nuovi studi su Primo Levi, a cura di Raniero Speelman, Elisabetta Tonello & Silvia

Διαβάστε περισσότερα

ΑΡΧΗ 1ΗΣ ΣΕΛΙ ΑΣ KΕΝΤΡΙΚΗ ΕΠΙΤΡΟΠΗ ΕΙΔΙΚΩΝ ΜΑΘΗΜΑΤΩΝ ΠΑΡΑΣΚΕΥΗ 3 ΙΟΥΛΙΟΥ 2009 ΚΟΙΝΗ ΕΞΕΤΑΣΗ ΟΛΩΝ ΤΩΝ ΥΠΟΨΗΦΙΩΝ ΣΤΑ ΙΤΑΛΙΚΑ ΣΥΝΟΛΟ ΣΕΛΙΔΩΝ ΤΡΕΙΣ (3)

ΑΡΧΗ 1ΗΣ ΣΕΛΙ ΑΣ KΕΝΤΡΙΚΗ ΕΠΙΤΡΟΠΗ ΕΙΔΙΚΩΝ ΜΑΘΗΜΑΤΩΝ ΠΑΡΑΣΚΕΥΗ 3 ΙΟΥΛΙΟΥ 2009 ΚΟΙΝΗ ΕΞΕΤΑΣΗ ΟΛΩΝ ΤΩΝ ΥΠΟΨΗΦΙΩΝ ΣΤΑ ΙΤΑΛΙΚΑ ΣΥΝΟΛΟ ΣΕΛΙΔΩΝ ΤΡΕΙΣ (3) ΑΡΧΗ 1ΗΣ ΣΕΛΙ ΑΣ KΕΝΤΡΙΚΗ ΕΠΙΤΡΟΠΗ ΕΙΔΙΚΩΝ ΜΑΘΗΜΑΤΩΝ ΠΑΡΑΣΚΕΥΗ 3 ΙΟΥΛΙΟΥ 2009 ΚΟΙΝΗ ΕΞΕΤΑΣΗ ΟΛΩΝ ΤΩΝ ΥΠΟΨΗΦΙΩΝ ΣΤΑ ΙΤΑΛΙΚΑ ΣΥΝΟΛΟ ΣΕΛΙΔΩΝ ΤΡΕΙΣ (3) Α. Να αποδώσετε στο τετράδιό σας στην ελληνική γλώσσα

Διαβάστε περισσότερα

Φωνητική-Φωνολογία της Ιταλικής Γλώσσας

Φωνητική-Φωνολογία της Ιταλικής Γλώσσας Φωνητική-Φωνολογία της Ιταλικής Γλώσσας Γεώργιος Κ. Μικρός Φιλοσοφική Σχολή Τμήμα Ιταλικής Γλώσσας και Φιλολογίας a Χαμηλό φωνήεν, κεντρικό, μη στρογγυλό. αντιπροσωπεύεται πάντα με το a. 2 i Ψηλό φωνήεν,

Διαβάστε περισσότερα

VARIAZIONI DURANTE LA CELEBRAZIONE DELLA DIVINA LITURGIA PONTIFICALE

VARIAZIONI DURANTE LA CELEBRAZIONE DELLA DIVINA LITURGIA PONTIFICALE VARIAZIONI DURANTE LA CELEBRAZIONE DELLA DIVINA LITURGIA PONTIFICALE A cura di: Archimandrita Evangelos Yfantidis Dott. Alexei Catalani 1. ARRIVO DEL METROPOLITA - KAIROS Il primo in ordine dei sacerdoti

Διαβάστε περισσότερα

ΕΥΡΙΠΙΔΟΥ ΗΛΕΚΤΡΑ. Dal testo alla scena: Euripide, Elettra. TA TOU DRAMATOS PROSWPA ΑΥΤΟΥΡΓΟΣ ΜΥΚΗΝΑΙΟΣ ΗΛΕΚΤΡΑ ΟΡΕΣΤΗΣ ΠΥΛΑΔΗΣ, ΚΩΦΟΝ ΠΡΟΣΟΠΟΝ ΧΟΡΟΣ

ΕΥΡΙΠΙΔΟΥ ΗΛΕΚΤΡΑ. Dal testo alla scena: Euripide, Elettra. TA TOU DRAMATOS PROSWPA ΑΥΤΟΥΡΓΟΣ ΜΥΚΗΝΑΙΟΣ ΗΛΕΚΤΡΑ ΟΡΕΣΤΗΣ ΠΥΛΑΔΗΣ, ΚΩΦΟΝ ΠΡΟΣΟΠΟΝ ΧΟΡΟΣ ΕΥΡΙΠΙΔΟΥ ΗΛΕΚΤΡΑ TA TOU DRAMATOS PROSWPA ΑΥΤΟΥΡΓΟΣ ΜΥΚΗΝΑΙΟΣ ΗΛΕΚΤΡΑ ΟΡΕΣΤΗΣ ΠΥΛΑΔΗΣ, ΚΩΦΟΝ ΠΡΟΣΟΠΟΝ ΧΟΡΟΣ ΠΡΕΣΒΥΣ ΑΓΓΕΛΟΣ ΚΛΥΤΑΙΜΗΣΤΡΑ ΔΙΟΣΚΟΥΡΟΙ ΑΥΤΟΥΡΓΟΣ Ὦ γῆς παλαιὸν Ἄργος, Ἰνάχου ῥοαί, ὅθεν ποτ

Διαβάστε περισσότερα

Πρώτ: 175/REL Ρώμη, 21 Ιούνιου 2012

Πρώτ: 175/REL Ρώμη, 21 Ιούνιου 2012 Πρώτ: 175/REL Ρώμη, 21 Ιούνιου 2012 ΕΚΘΕΣΗ ΤΗΣ ΟΜΑΔΑΣ ΕΡΓΑΣΙΑΣ 5 (ΟΕ 5) ΣΧΕΤΙΚΑ ΜΕ ΤΗΝ ΑΞΙΟΛΟΓΗΣΗ ΤΩΝ ΚΟΙΝΩΝΙΚΟ ΟΙΚΟΝΟΜΙΚΩΝ ΕΠΙΠΤΩΣΕΩΝ ΤΗΣ ΜΕΤΑΡΡΥΘΜΙΣΗΣ ΤΗΣ ΚΟΙΝΗΣ ΑΛΙΕΥΤΙΚΗΣ ΠΟΛΙΤΙΚΗΣ ΣΤΑ ΚΡΑΤΗ ΜΕΛΗ,

Διαβάστε περισσότερα

DICHIARAZIONE. Io sottoscritto in qualità di

DICHIARAZIONE. Io sottoscritto in qualità di Manuale dell espositore Documento sicurezza di mostra - Piano Generale procedure di Emergenza/Evacuazione Fiera di Genova, 13 15 novembre 2013 DICHIARAZIONE da restituire entro il il 31 ottobre 31 ottobre

Διαβάστε περισσότερα

bab.la Frasi: Corrispondenza Auguri Italiano-Greco

bab.la Frasi: Corrispondenza Auguri Italiano-Greco Auguri : Matrimonio Congratulazioni. I nostri migliori auguri e tanta felicità. Συγχαρητήρια. Σας ευχόμαστε όλη την ευτυχία του κόσμου. La gioia di questo giorno vi accompagni per tutta la vita. Con affetto.

Διαβάστε περισσότερα

124.* [J.H.H. SCHMIDT, Synonymik der Griechischen Sprache, III, Leipzig (Teubner) 1879, pp. 369 373.]

124.* [J.H.H. SCHMIDT, Synonymik der Griechischen Sprache, III, Leipzig (Teubner) 1879, pp. 369 373.] [J.H.H. SCHMIDT, Synonymik der Griechischen Sprache, III, Leipzig (Teubner) 1879, pp. 369 373.] 124.* Ψελλός, ψελλίζειν, ψελλίζεσθαι, ψελλότης, ψελλισµός. τραυλός, τραυλίζειν, τραυλότης, τραυλισµός. ἰσχωνόφωνος,

Διαβάστε περισσότερα

ΟΔΗΓΙΕΣ ΓΙΑ ΤΟΥΣ ΥΠΟΨΗΦΙΟΥΣ KAI ΤΙΣ ΥΠΟΨΗΦΙΕΣ

ΟΔΗΓΙΕΣ ΓΙΑ ΤΟΥΣ ΥΠΟΨΗΦΙΟΥΣ KAI ΤΙΣ ΥΠΟΨΗΦΙΕΣ ΑΡΧΗ ΣΕΛΙ ΑΣ 1 ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ, ΔΙΑ ΒΙΟΥ ΜΑΘΗΣΗΣ ΚΑΙ ΘΡΗΣΚΕΥΜΑΤΩΝ ΚΕΝΤΡΙΚΗ ΕΠΙΤΡΟΠΗ ΕΞΕΤΑΣΕΩΝ ΕΙΔΙΚΩΝ ΜΑΘΗΜΑΤΩΝ ΕΛΛΗΝΩΝ ΕΞΩΤΕΡΙΚΟΥ ΕΞΕΤΑΣΗ ΤΩΝ ΥΠΟΨΗΦΙΩΝ ΣΤΗΝ ΙΤΑΛΙΚΗ ΓΛΩΣΣΑ 29 Σεπτεμβρίου 2010 ΟΔΗΓΙΕΣ

Διαβάστε περισσότερα

LIVELLΟ Α (A1 & A2) SESSIONE 2016 Α

LIVELLΟ Α (A1 & A2) SESSIONE 2016 Α ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ, ΕΡΕΥΝΑΣ ΚΑΙ ΘΡΗΣΚΕΥΜΑΤΩΝ ΚΡΑΤΙΚΟ ΠΙΣΤΟΠΟΙΗΤΙΚΟ ΓΛΩΣΣΟΜΑΘΕΙΑΣ Ministero dell Istruzione, della Ricerca e degli Affari Religiosi Certificazione di Lingua Italiana LIVELLΟ Α (A1 & A2)

Διαβάστε περισσότερα

IL PRONOME RIFLESSIVO GRECO di Giovanni Costa

IL PRONOME RIFLESSIVO GRECO di Giovanni Costa IL PRONOME RIFLESSIVO GRECO di Giovanni Costa 1. Il pronome riflessivo pg. 2 2. Uso del pronome riflessivo pg. 3 3. Bibliografia pg. 8 1 1. Il pronome riflessivo. I pronomi personali sono, nella specie

Διαβάστε περισσότερα

Aristotele e il Peripato

Aristotele e il Peripato Aristotele e il Peripato Dossier Il controverso parlare del poeta ispirato La spiegazione data nello Ione La mimesis in Platone Come conciliare l imitazione personale e l ispirazione divina? «Il poeta,

Διαβάστε περισσότερα

GIOVANNI DAMASCENO. De fide orthodoxa. B. Kotter INTRODUZIONE, COMMENTO FILOSOFICO, Matteo Andolfo EDIZIONI SAN CLEMENTE STUDIO DOMENICANO BOLOGNA

GIOVANNI DAMASCENO. De fide orthodoxa. B. Kotter INTRODUZIONE, COMMENTO FILOSOFICO, Matteo Andolfo EDIZIONI SAN CLEMENTE STUDIO DOMENICANO BOLOGNA I Talenti 13 GIOVANNI DAMASCENO ESPOSIZIONE DELLA FEDE De fide orthodoxa TESTO CRITICO B. Kotter INTRODUZIONE, COMMENTO FILOSOFICO, BIBLIOGRAFIA, TRADUZIONE E NOTE Matteo Andolfo EDIZIONI SAN CLEMENTE

Διαβάστε περισσότερα

La παίδευσις dell uomo in Gregorio di Nissa

La παίδευσις dell uomo in Gregorio di Nissa UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MACERATA DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia CORSO DI DOTTORATO DI RICERCA IN SCIENZE LINGUISTICHE, FILOLOGICHE, LETTERARIE E STORICO-ARCHEOLOGICHE

Διαβάστε περισσότερα

Antonio Gramsci, Sotto la mole (1916-1920)

Antonio Gramsci, Sotto la mole (1916-1920) L'«attualità» ci fa vivere davvero il passato, la psicologia degli uomini del passato. E ci chiarisce le idee, e ci obbliga a trasformare il vocabolario. Lasciamo cadere la parola «tiranno»: sostituiamola

Διαβάστε περισσότερα

Πρώτη φορά κουνιέται κάτι ξένο, στο στόµα µου. Marina: E la prima volta che qualcosa di estraneo si muove nella mia bocca.

Πρώτη φορά κουνιέται κάτι ξένο, στο στόµα µου. Marina: E la prima volta che qualcosa di estraneo si muove nella mia bocca. 1 Project: ATTENBERG Original Title: ATTENBERG Director: Athina Rachel Tsangari Translated Title: Attenberg Translator: Caterina Carpinato Language: GREEK Subtitles: 559 Words: 3407 Creation Date: 19.

Διαβάστε περισσότερα

ΚΟΙΝΗ ΕΞΕΤΑΣΗ ΟΛΩΝ ΤΩΝ ΥΠΟΨΗΦΙΩΝ ΣΤΗΝ ΙΤΑΛΙΚΗ ΓΛΩΣΣΑ

ΚΟΙΝΗ ΕΞΕΤΑΣΗ ΟΛΩΝ ΤΩΝ ΥΠΟΨΗΦΙΩΝ ΣΤΗΝ ΙΤΑΛΙΚΗ ΓΛΩΣΣΑ ΑΡΧΗ ΣΕΛΙΔΑΣ 1 ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΘΡΗΣΚΕΥΜΑΤΩΝ, ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΚΑΙ ΑΘΛΗΤΙΣΜΟΥ ΚΕΝΤΡΙΚΗ ΕΠΙΤΡΟΠΗ ΕΙΔΙΚΩΝ ΜΑΘΗΜΑΤΩΝ ΚΟΙΝΗ ΕΞΕΤΑΣΗ ΟΛΩΝ ΤΩΝ ΥΠΟΨΗΦΙΩΝ ΣΤΗΝ ΙΤΑΛΙΚΗ ΓΛΩΣΣΑ Παρασκευή, 21 Ιουνίου 2013 ΟΔΗΓΙΕΣ

Διαβάστε περισσότερα

5. LO SPIRITO SANTO NELLA CHIESA PRIMITIVA: GLI ESORDI DELLA RIFLESSIONE

5. LO SPIRITO SANTO NELLA CHIESA PRIMITIVA: GLI ESORDI DELLA RIFLESSIONE 5. LO SPIRITO SANTO NELLA CHIESA PRIMITIVA: GLI ESORDI DELLA RIFLESSIONE Fin dall inizio la coscienza trinitaria fu presente in modo esplicito nella Chiesa grazie alla realtà del battesimo, della liturgia

Διαβάστε περισσότερα

MAMBRETTI - PAPAMICHAIL

MAMBRETTI - PAPAMICHAIL Notizie 31 Το παρόν τεύχος τυπώθηκε σε 5.000 τεµ. Del presente numero sono state stampate 5.000 copie Οποιαδήποτε αναδηµοσιεύση κειµένων και φωτογραφιών θα πρέπει να γίνεται µόνο µε την άδεια του εκδότη.

Διαβάστε περισσότερα

Erodoto descrive i. Babilonesi

Erodoto descrive i. Babilonesi Babilonia Storia Società Economia Erodoto descrive i Divinità Babilonesi Medicina Versioni Curiosità Oggi Bibliografia Citta` Erodoto descrive a fu costruita: i Babilonesi erano soliti scavare dei fossati

Διαβάστε περισσότερα

HYPATIA, LA FIGLIA DI THEONE

HYPATIA, LA FIGLIA DI THEONE HYPATIA, LA FIGLIA DI THEONE Σὺ μὲν οὖν ἀεὶ καὶ δύνῃ καὶ δύναιο κάλλιστα χρωμένη τῷ δύνασθαι, Tu hai sempre il tuo prestigio e mi auguro possa servirtene nel modo migliore. Synesius lett. LXXXI ALLA FILOSOFA

Διαβάστε περισσότερα

RIT: Ti esalterò, Signore, perché mi hai risollevato. Sal 29

RIT: Ti esalterò, Signore, perché mi hai risollevato. Sal 29 In quei giorni, il sommo sacerdote interrogò gli apostoli dicendo: «Non vi avevamo espressamente proibito di insegnare in questo nome? Ed ecco, avete riempito Gerusalemme del vostro insegnamento e volete

Διαβάστε περισσότερα

PREPARANDOSI PER GLI ESAMI A SCUOLA LIVELLO B (B1 & B2) ESAME D ITALIANO LIBRO DELLO STUDENTE

PREPARANDOSI PER GLI ESAMI A SCUOLA LIVELLO B (B1 & B2) ESAME D ITALIANO LIBRO DELLO STUDENTE B PREPARANDOSI PER GLI ESAMI A SCUOLA LIVELLO B (B1 & B2) ESAME D ITALIANO LIBRO DELLO STUDENTE Το έντυπο αυτό εκπαιδευτικό υλικό δημιουργήθηκε στο πλαίσιο της Πράξης «Διαφοροποιημένες και Διαβαθμισμένες

Διαβάστε περισσότερα

Erodoto, Storie, IX 67-75.

Erodoto, Storie, IX 67-75. Erodoto, Storie, IX 67-75. 67. ὡς τάχιστα ἐπὶ τὸν Ἑλλήσποντον ἀπικέσθαι. Καὶ δὴ οὗτοι μὲν ταύτῃ ἐτράποντο. Τῶν δὲ ἄλλων Ἑλλήνων τῶν μετὰ βασιλέος ἐθελοκακεόντων Βοιωτοὶ Ἀθηναίοισι ἐμαχέσαντο χρόνον ἐπὶ

Διαβάστε περισσότερα

UNIVERSITÀ CA' FOSCARI VENEZIA. Corso di Laurea magistrale in Scienze dell Antichità: letterature, storia e archeologia

UNIVERSITÀ CA' FOSCARI VENEZIA. Corso di Laurea magistrale in Scienze dell Antichità: letterature, storia e archeologia UNIVERSITÀ CA' FOSCARI VENEZIA Corso di Laurea magistrale in Scienze dell Antichità: letterature, storia e archeologia Due miracoli nella Parafrasi del Vangelo di San Giovanni di Nonno di Panopoli: il

Διαβάστε περισσότερα

PREPARANDOSI PER GLI ESAMI AA SCUOLA LIVELLO A (A1 & A2) ESAME D ITALIANO LIBRO DELLO STUDENTE

PREPARANDOSI PER GLI ESAMI AA SCUOLA LIVELLO A (A1 & A2) ESAME D ITALIANO LIBRO DELLO STUDENTE PREPARANDOSI PER GLI ESAMI AA SCUOLA LIVELLO A (A1 & A2) ESAME D ITALIANO LIBRO DELLO STUDENTE Το έντυπο αυτό εκπαιδευτικό υλικό δημιουργήθηκε στο πλαίσιο της Πράξης «Διαφοροποιημένες και Διαβαθμισμένες

Διαβάστε περισσότερα

Η ΣΥΝΤΕΧΝΙΑ ΤΩΝ ΥΠΟΔΗΜΑΤΟΠΟΙΩΝ ΣΤΗ ΒΕΝΕΤΟΚΡΑΤΟΥΜΕΝΗ ΚΕΡΚΥΡΑ

Η ΣΥΝΤΕΧΝΙΑ ΤΩΝ ΥΠΟΔΗΜΑΤΟΠΟΙΩΝ ΣΤΗ ΒΕΝΕΤΟΚΡΑΤΟΥΜΕΝΗ ΚΕΡΚΥΡΑ ΦΩΤΕΙΝΗ ΚΑΡΛΑΦΤΗ-ΜΟΥΡΑΤΙΔΗ ΕΩΑ ΚΑΙ ΕΣΠΕΡΙΑ 7 (2007) Η ΣΥΝΤΕΧΝΙΑ ΤΩΝ ΥΠΟΔΗΜΑΤΟΠΟΙΩΝ ΣΤΗ ΒΕΝΕΤΟΚΡΑΤΟΥΜΕΝΗ ΚΕΡΚΥΡΑ Η προσπάθεια οργάνωσης της κοινωνικοοικονομικής και πνευματικής ζωής, ήδη από πολύ νωρίς,

Διαβάστε περισσότερα