ALIXIA V01. Istruzioni tecniche per l'installazione e la manutenzione Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia

Μέγεθος: px
Εμφάνιση ξεκινά από τη σελίδα:

Download "ALIXIA V01. Istruzioni tecniche per l'installazione e la manutenzione Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia"

Transcript

1 Istruzioni tecniche per l'installazione e la manutenzione Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia Τεχνικό βιβλίο εγκατάστασης και συντήρησης ΟΙ ακόλουθες οδηγίες αφορούν συσκευές που έχουν εγκαταστήσει στην Ελλάδα IT GR CALDAIA MURALE A GAS ΕΠΙΤΟΙΧΟΣ ΛΕΒΗΤΑΣ ΑΕΡΙΟΥ ALIXIA 24 FF V0

2 INDICE Generalità Norme di sicurezza... Avvertenze Avvertenze per l'installatore... 4 Avvertenze prima dell'installazione Ubicazione della caldaia... 5 Progettazione e realizzazione dell'installazione Pulizia dell'impianto di riscaldamento... 6 Marcatura CE Targhetta caratteristiche Collegamento condotti aspirazione e scarico fumi... 7 Tipologie di collegamento della caldaia alla canna fumaria Collegamenti elettrici Descrizione del prodotto Vista complessiva... 8 Schema idraulico Dimensioni caldaia... 9 Distanze minime per l'installazione Dima installazione...0 Installazione Collegamento idraulico gas... Montaggio barretta idraulica (optional) Pulizia impianto riscaldamento Rappresentazione prevalenza residua...2 Istruzioni per l'apertura dell mantellatura... Installazione della caldaia...4 Dispositivo di sovrapressione Collegamento condotti aspirazione/ scarico fumii...5 Tabella lunghezza condotti aspirazione/scarico Tipologie di aspirazione/scarico fumi...6 Collegamenti elettrici...7 Collegamento termostato ambiente Collegamento ad impianto solare Schema elettrico...8 Messa in funzione Predisposizione al servizio...9 Riempimento circuito idraulico Alimentazione gas Alimentazione elettrica Pannello comandi Prima accensione...20 Analisi della combustione Controllo evacuazione fumi Regolazione Verifica delle regolazione gas...2 Controllo della pressione di alimentazione Controllo della potenza massima Controllo della potenza minima Regolazione della massima potenza riscaldamento e della potenza di lenta accensione...22 Regolazione del ritardo di accensione riscaldamento Tabella riepilogativa gas...2 Cambio gas Sistemi di protezione caldaia Arresto di sicurezza...24 Arresto per insufficiente pressione acqua Arresto di blocco Tabella riepilogativa codici errori Funzione antigelo...25 Manutenzione Note generali...26 Operazioni di svuatamento...27 Svuatamento impianto sanitario Informazioni per l'utente Caratteristiche tecniche Tabella dati tecnici...28

3 generalità Norme di sicurezza Legenda simboli: Il mancato rispetto dell avvertenza comporta rischio di lesioni, in determinate circostanze anche mortali, per le persone Il mancato rispetto dell avvertenza comporta rischio di danneggiamenti, in determinate circostanze anche gravi, per oggetti, piante o animali Installare l apparecchio su parete solida, non soggetta a vibrazioni. Rumorosità durante il funzionamento. Non danneggiare, nel forare la parete, cavi elettrici o tubazioni preesistenti. Folgorazione per contatto con conduttori sotto tensione. Esplosioni, incendi o intossicazioni per perdita gas dalle tubazioni danneggiate. Danneggiamento impianti preesistenti. Allagamenti per perdita acqua dalle tubazioni danneggiate. Eseguire i collegamenti elettrici con conduttori di sezione adeguata. Incendio per surriscaldamento dovuto al passaggio di corrente elettrica in cavi sottodimensionati. Proteggere tubi e cavi di collegamento in modo da evitare il loro danneggiamento. Folgorazione per contatto con conduttori sotto tensione. Esplosioni, incendi o intossicazioni per perdita gas dalle tubazioni danneggiate. Allagamenti per perdita acqua dalle tubazioni danneggiate. Assicurarsi che l ambiente di installazione e gli impianti a cui deve connettersi l apparecchiatura siano conformi alle normative vigenti. Folgorazione per contatto con conduttori sotto tensione incorrettamente installati. Danneggiamento dell apparecchio per condizioni di funzionamento improprie. Adoperare utensili ed attrezzature manuali adeguati all uso (in particolare assicurarsi che l utensile non sia deteriorato e che il manico sia integro e correttamente fissato), utilizzarli correttamente, assicurarli da eventuale caduta dall alto, riporli dopo l uso. Lesioni personali per proiezione di schegge o frammenti, inalazione polveri, urti, tagli, punture, abrasioni. Danneggiamento dell apparecchio o di oggetti circostanti per proiezione di schegge, colpi, incisioni. Adoperare attrezzature elettriche adeguate all uso (in particolare assicurarsi che il cavo e la spina di alimentazione siano integri e che le parti dotate di moto rotativo o alternativo siano correttamente fissate), utilizzarle correttamente, non intralciare i passaggi con il cavo di alimentazione, assicurarle da eventuale caduta dall alto, scollegare e riporle dopo l uso. Lesioni personali per proiezione di schegge o frammenti, inalazione polveri, urti, tagli, punture, abrasioni, rumore, vibrazioni. Danneggiamento dell apparecchio o di oggetti circostanti per proiezione di schegge, colpi, incisioni. Assicurarsi che le scale portatili siano stabilmente appoggiate, che siano appropriatamente resistenti, che i gradini siano integri e non scivolosi, che non vengano spostate con qualcuno sopra, che qualcuno vigili. Lesioni personali per la caduta dall alto o per cesoiamento (scale doppie). Assicurarsi che le scale a castello siano stabilmente appoggiate, che siano appropriatamente resistenti, che i gradini siano integri e non scivolosi, che abbiano mancorrenti lungo la rampa e parapetti sul pianerottolo. Lesioni personali per la caduta dall alto. Assicurarsi, durante i lavori eseguiti in quota (in genere con dislivello superiore a due metri), che siano adottati parapetti perimetrali nella zona di lavoro o imbragature individuali atti a prevenire la caduta, che lo spazio percorso durante l eventuale caduta sia libero da ostacoli pericolosi, che l eventuale impatto sia attutito da superfici di arresto semirigide o deformabili. Lesioni personali per la caduta dall alto. Assicurarsi che il luogo di lavoro abbia adeguate condizioni igienico sanitarie in riferimento all illuminazione, all aerazione, alla solidità. Lesioni personali per urti, inciampi, ecc. Proteggere con adeguato materiale l apparecchio e le aree in prossimità del luogo di lavoro. Danneggiamento dell apparecchio o di oggetti circostanti per proiezione di schegge, colpi, incisioni. Movimentare l apparecchio con le dovute protezioni e con la dovuta cautela. Danneggiamento dell apparecchio o di oggetti circostanti per urti, colpi, incisioni, schiacciamento. Indossare, durante le lavorazioni, gli indumenti e gli equipaggiamenti protettivi individuali. Lesioni personali per folgorazione, proiezione di schegge o frammenti, inalazioni polveri, urti, tagli, punture, abrasioni, rumore, vibrazioni. Organizzare la dislocazione del materiale e delle attrezzature in modo da rendere agevole e sicura la movimentazione, evitando cataste che possano essere soggette a cedimenti o crolli. Danneggiamento dell apparecchio o di oggetti circostanti per urti, colpi, incisioni, schiacciamento. Le operazioni all interno dell apparecchio devono essere eseguite con la cautela necessaria ad evitare bruschi contatti con parti acuminate. Lesioni personali per tagli, punture, abrasioni. Ripristinare tutte le funzioni di sicurezza e controllo interessate da un intervento sull apparecchio ed accertarne la funzionalità prima della rimessa in servizio. Esplosioni, incendi o intossicazioni per perdita gas o per incorretto scarico fumi. Danneggiamento o blocco dell apparecchio per funzionamento fuori controllo. Svuotare i componenti che potrebbero contenere acqua calda, attivando eventuali sfiati, prima della loro manipolazione. Lesioni personali per ustioni. Effettuare la disincrostazione da calcare di componenti attenendosi a quanto specificato nella scheda di sicurezza del prodotto usato, aerando l ambiente, indossando indumenti protettivi, evitando miscelazioni di prodotti diversi, proteggendo l apparecchio e gli oggetti circostanti. Lesioni personali per contatto di pelle o occhi con sostanze acide, inalazione o ingestione di agenti chimici nocivi. Danneggiamento dell apparecchio o di oggetti circostanti per corrosione da sostanze acide. Nel caso si avverta odore di bruciato o si veda del fumo fuoriuscire dall apparecchio, togliere l alimentazione elettrica, aprire le finestre ed avvisare il tecnico. Lesioni personali per ustioni, inalazione fumi, intossicazione.

4 avvertenze Avvertenze per l installatore L installazione e la prima accensione della caldaia devono essere effettuate da personale qualificato in conformità alle normative nazionali di installazione in vigore e ad eventuali prescrizioni delle autorità locali e di enti preposti alla salute pubblica. Dopo l installazione della caldaia, l installatore deve consegnare la dichiarazione di conformità ed il libretto d uso all utente finale, ed informarlo sul funzionamento della caldaia e sui dispositivi di sicurezza. Questo apparecchio serve a produrre acqua calda per uso domestico. Deve essere allacciato ad un impianto di riscaldamento ed a una rete di distribuzione di acqua calda sanitaria compatibilmente alle sue prestazioni ed alla sua potenza. È vietata l utilizzazione per scopi diversi da quanto specificato. Il costruttore non è considerato responsabile per eventuali danni derivanti da usi impropri, erronei ed irragionevoli o da un mancato rispetto delle istruzioni riportate sul presente libretto. L installazione, la manutenzione e qualsiasi altro intervento devono essere effettuate nel rispetto delle norme vigenti e delle indicazioni fornite dal costruttore. Un errata installazione può causare danni a persone, animali e cose per i quali l azienda costruttrice non è responsabile. In caso di guasto e/o cattivo funzionamento spegnere l apparecchio, chiudere il rubinetto del gas e non tentare di ripararlo ma rivolgersi a personale qualificato. Prima di ogni intervento di manutenzione/ riparazione nella caldaia è necessario togliere l alimentazione elettrica portando l interruttore bipolare esterno alla caldaia in posizione OFF. Eventuali riparazioni, effettuate utilizzando esclusivamente ricambi originali, devono essere eseguite solamente da tecnici qualificati. Il mancato rispetto di quanto sopra può compromettere la sicurezza dell apparecchio e fa decadere ogni responsabilità del costruttore. Nel caso di lavori o manutenzioni di strutture poste nelle vicinanze dei condotti o dei dispositivi di scarico dei fumi e loro accessori, 4 mettere fuori servizio l apparecchio portando l interruttore esterno bipolare in posizione OFF e chiudendo il rubinetto del gas. A lavori ultimati far verificare l efficienza dei condotti e dei dispositivi da personale tecnico qualificato. Per la pulizia delle parti esterne spegnere la caldaia e portare l interruttore esterno in posizione OFF. Effettuare la pulizia con un panno umido imbevuto di acqua saponata. Non utilizzare detersivi aggressivi, insetticidi o prodotti tossici. Il rispetto delle norme vigenti permette un funzionamento sicuro, ecologico e a risparmio energetico. Nel caso di uso di kit od optional si dovranno utilizzare solo quelli originali CHAFFOTEAUX. Conforme al DM 74 del in attuazione della Direttiva Europea 98/8 CE relativa alla qualità delle acque Avvertenze prima dell'installazione : Evitare l installazione dell apparecchio in zone dove l aria di combustione contiene un elevato tasso di cloro (ambienti come una piscina), e/o di altri prodotti nocivi come ad esempio l ammoniaca (negozi di parrucchiera), gli agenti alcalini (lavanderie)... Verificare la predisposizione della caldaia per il funzionamento con il tipo di gas disponibile (leggere quanto riportato sull etichetta dell imballo e sulla targhetta caratteristiche della caldaia) Accertarsi tramite le targhette poste sull imballo e sull apparecchio che la caldaia sia destinata al paese in cui dovrà essere installata, che la categoria gas per la quale la caldaia è stata progettata corrisponda ad una delle categorie ammesse dal paese di destinazione. La tubazione di adduzione del gas deve essere realizzata e dimensionata secondo quanto prescritto dalle Norme specifiche ed in base alla potenza massima della caldaia, assicurarsi anche del corretto dimensionamento ed allacciamento del rubinetto di intercettazione.

5 avvertenze Prima dell installazione si consiglia un accurata pulizia delle tubazioni del gas per rimuovere eventuali residui che potrebbero compromettere il funzionamento della caldaia. Verificare che la pressione massima della rete idrica non superi i 6 bar; in caso contrario è necessario installare un riduttore di pressione. In caso di una durezza dell'acqua superiore a 20 f, prevedere un trattamento dell'acqua. Raccomandazioni : Se la zona si trova esposta a rischi di fulmine (installazione isolata in estremità di linea ENEL...) prevedere un sistema di protezione contro i fulmini. La nostra garanzia è subordinata a tale condizione. UBICAZIONE DELLA CALDAIA Non installare mai la caldaia al di sopra dei piani di cottura presenti in cucine, forni e, generalmente, al di sopra di sorgenti qualsiasi di vapori grassi che rischierebbero di alterare il buon funzionamento della caldaia a causa, del possibile intasamento. Prevedere che la parete ed i fissaggi siano di sufficiente resistenza per reggere al peso della caldaia (peso: 45 kgs circa) Prendere le necessarie precauzioni per limitare gli effetti acustici indesiderati PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DELL IN- STALLAZIONE Circuito d acqua calda sanitaria. Se l acqua ha una durezza superiore a TH 25, prevedere un dispositivo di trattamento. Circuito di riscaldamento principale. Portata circuito riscaldamento: al momento di dimensionare le tubazioni, bisogna tener presente la portata minima di 00l/h, con rubinetti chiusi. Precauzioni anticorrosione. Si potrebbero verificare problemi di funzionamento imputabili alla corrosione, quando l impianto viene realizzato con elementi disomogenei. Per evitare queste problematiche, è raccomandato l uso di un inibitore di corrosione. Prendere ogni utile precauzione per evitare che l acqua trattata assuma caratteristiche di aggressività. Vecchie installazioni : sistemate un contenitore di decantazione sul ritorno e sul punto inferiore, prevedere quindi un adeguato trattamento del circuito. Si raccomanda : di prevedere degli spurgatori su tutti i radiatori e sui punti alti dell impianto e rubinetti di scarico ai punti bassi. Avvertenza : Per non compromettere il regolare funzionamento della caldaia il luogo di installazione deve essere idoneo in relazione al valore della temperatura limite di funzionamento ed essere protetto in modo tale che la caldaia non entri direttamente in contatto con gli agenti atmosferici. 5

6 avvertenze Pulizia impianto di riscaldamento In caso di installazione su vecchi impianti si rileva spesso la presenza di sostanze e additivi nell acqua che potrebbero influire negativamente sul funzionamento e sulla durata della nuova caldaia. Prima della sostituzione bisogna provvedere ad un accurato lavaggio dell impianto per eliminare eventuali residui o sporcizie che possono comprometterne il buon funzionamento. Verificare che il vaso di espansione abbia una capacità adeguata al contenuto d acqua dell impianto. Targhetta caratteristiche MAX MIN 2 Q 4 P 60/80 C ATTENZIONE Nessun oggetto infiammabile deve trovarsi nelle vicinanze della caldaia. Assicurarsi che l ambiente di installazione e gli impianti a cui deve connettersi l apparecchio siano conformi alle normative vigenti. Se nel locale di installazione sono presenti polveri e/o vapori aggressivi, l apparecchio deve funzionare indipendentemente dall aria del locale. Marcatura CE Il marchio CE garantisce la rispondenza dell apparecchio alle seguenti direttive: - 90/96/CEE relativa agli apparecchi a gas /08/EC relativa alla compatibilità elettromagnetica - 92/42/CEE relativa al rendimento energetico /95/EC relativa alla sicurezza elettrica Legenda:. Marchio 2. Produttore. Modello - Nr. di serie 4. Codice commerciale 5. Nr. di omologa 6. Paesi di destinazione - categoria gas 7. Predisposizione Gas 8. Tipologia di installazione 9. Dati elettrici 0. Pressione massima sanitario. Pressione massima riscaldamento 2. Tipo caldaia. Classe NOx / Efficienza 4. Portata termica max - min 5. Potenza termica max - min 6. Portata specifica 7. Taratura potenza caldaia 8. Portata nominale in sanitario 9. Gas utilizzabili 20. Temperatura ambiente minima di funzionamento 2. Temperatura massima riscaldamento 22 Temperatura massima sanitario 6

7 avvertenze Collegamento condotti aspirazione e scarico fumi La caldaia è idonea a funzionare in modalità B prelevando aria dall ambiente e in modalità C prelevando aria dall esterno. Nell installazione di un sistema di scarico fare attenzione alle tenute per evitare infiltrazioni di fumi nel circuito aria. Le tubazioni installate orizzontalmente devono avere una pendenza (%) verso il basso per evitare ristagni di condensa. Nel caso di installazione di tipo B il locale in cui la caldaia viene installata deve essere ventilato da una adeguata presa d aria conforme alle norme vigenti. Nei locali con rischio di vapori corrosivi (esempio lavanderie, saloni per parrucchiere, ambienti per processi galvanici ecc.) è molto importante utilizzare l installazione di tipo C con prelievo di aria per la combustione dall esterno. In questo modo si preserva la caldaia dagli effetti della corrosione. Per la realizzazione di sistemi di aspirazione/scarico di tipo coassiale è obbligatorio l utilizzo di accessori originali. I condotti scarico fumi non devono essere a contatto o nelle vicinanze di materiali infiammabili e non devono attraversare strutture edili o pareti di materiale infiammabile. Nel caso di installazione per sostituzione di una vecchia caldaia il sistema di aspirazione e scarico fumi andrà sempre sostituito. La giunzione dei tubi scarico fumi viene realizzata con innesto maschio/femmina e guarnizione di tenuta. Gli innesti devono essere disposti sempre contro il senso di scorrimento della condensa. Tipologie di collegmento della caldaia alla canna fumaria - collegamento coassiale della caldaia alla canna fumaria di aspirazione/scarico, - collegamento sdoppiato della caldaia alla canna fumaria di scarico con aspirazione aria dall esterno, - collegamento sdoppiato della caldaia alla canna fumaria di scarico con aspirazione aria dall ambiente. Nel collegamento tra caldaia e canna fumaria debbono essere impiegati prodotti resistenti alla condensa. Per le lunghezze e cambi di direzione dei collegamenti consultare la tabella tipologie di scarico. I kit di collegamento aspirazione/scarico fumi vengono forniti separatamente dall apparecchio in base alle diverse soluzioni di installazione. Il collegamento dalla caldaia alla canna fumaria è eseguito in tutti gli apparecchi con tubazioni coassiali ø 60/00 o tubazioni sdoppiate ø 80/80. Per le perdite di carico dei condotti fare riferimento al catalogo fumisteria. La resistenza supplementare deve essere tenuta in considerazione nel suddetto dimensionamento. Per il metodo di calcolo, i valori delle lunghezze equivalenti e gli esempi installativi far riferimento al catalogo fumi ATTENZIONE Assicurarsi che i passaggi di scarico e ventilazione non siano ostruiti. Assicurarsi che i condotti di scarico fumi non abbiano perdite Collegamenti elettrici Per una maggiore sicurezza far effettuare da personale qualificato un controllo accurato dell impianto elettrico. Il costruttore non è responsabile per eventuali danni causati dalla mancanza di messa a terra dell impianto o per anomalie di alimentazione elettrica. Verificare che l impianto sia adeguato alla potenza massima assorbita dalla caldaia indicata sulla targhetta. Il collegamento alla rete elettrica deve essere eseguito con allacciamento fisso (non con spina mobile) e dotato di un interruttore bipolare con distanza di apertura dei contatti di almeno mm) Controllare che la sezione dei cavi sia idonea, comunque non inferiore a 0,75 mm H05V2V2-F Il corretto collegamento ad un efficiente impianto di terra è indispensabile per garantire la sicurezza dell apparecchio. Il cavo di alimentazione deve essere allacciato ad una rete di 20V-50Hz rispettando la polarizzazione L-N ed il collegamento di terra. In caso di sostituzione del cavo elettrico di alimentazione rivolgersi a personale qualificato, per l allacciamento alla caldaia utilizzare il filo di terra (giallo/verde) più lungo dei fili attivi (N - L). Sono vietate prese multiple, prolunghe o adattatori. E vietato utilizzare i tubi dell impianto idraulico, di riscaldamento e del gas per il collegamento di terra dell apparecchio. La caldaia non è protetta contro gli effetti causati dai fulmini. In caso si debbano sostituire i fusibili di rete, usare fusibili da 2A rapidi. 7

8 descrizione del prodotto Vista complessiva Schema idraulico A B C D E Legenda. Collettore scarico fumi 2. Pressostato fumi. Raccoglicondensa 4. Scambiatore primario 5. Termostato di sovratemperatura 6. Sonda mandata riscaldamento 7. Bruciatore 8. Elettrodi di accensione 9. Valvola gas 0. Accenditore 2. Valvola di sicurezza bar. Scambiatore secondario 4. Pannello di controllo 5. Rubinetto di svuotamento 6. Rubinetto di riempimento 7. Filtro circuito riscaldamento 8. Flussimetro sanitario 9. Circolatore con disareatore 20. Valvola deviatrice motorizzata 2. Pressostato di minima 22. Sonda ritorno riscaldamento 2. Elettrodo di rilevazione fiamma 24. Camera di combustione 25. Vaso espansione 26. Ventilatore 27. Prese analisi fumi A. Mandata impianto /4" B. Uscita acqua calda /2" C. Ingresso gas /4" D. Entrata acqua fredda /2" E. Ritorno impianto /4" 8

9 C MENU / OK 6 5 ESC R 4 4 R descrizione del prodotto Dimensioni caldaia Distanze minime per l installazione Per permettere un agevole svolgimento delle operazioni di manutenzione della caldaia è necessario rispettare un adeguata distanza nell installazione. Posizionare la caldaia secondo le regole della buona tecnica utilizzando una livella a bolla A. Mandata impianto /4" B. Uscita acqua calda /2" C. Ingresso gas /4" D. Entrata acqua fredda /2" E. Ritorno impianto /4"

10 descrizione del prodotto Dima Installazione 2,5 5 A B C PIGMA / PIGMA GREEN PIGMA GREEN MIRA C / MIRA C GREEN MIRA C GREEN ALIXIA INOA TALIA SYSTEM TALIA GREEN SYSTEM 2/5/8/ TALIA SYSTEM 0/ TALIA SYSTEM GREEN 0/ TALIA / TALIA GREEN TALIA 0/ TALIA GREEN 0/ URBIA / URBIA GREEN URBIA 0/ URBIA GREEN 0/ SERELIA / SERELIA GREEN SERELIA GREEN 0/

11 installazione Collegamento idraulico/gas Sono disponibili presso i nostri rivenditori varie tipologie di Kit per le diverse esigenze installative: - Prima installazione - Sostituzione di una vecchia caldaia Chaffoteaux - Sostituzione di altri marchi di caldaie Per maggiori informazioni consultare il Catalogo Accessori CHAUFFOTEAUX. F A B G D E C H Montaggio del Kit Barretta Idraulica (optional) Per il montaggio della Barretta Idraulica è necessario utilizzare la dima in carta ed i tubi di raccordo acqua/gas contenuti nel kit. Fissare la barretta al muro e regolare, se necessario, le due staffe laterali attraverso le due viti. Collegare i raccordi della barretta idraulica alla caldaia e procedere al riempimento dell'installazione verificando la tenuta dei circuiti acqua e gas. Pulizia impianto di riscaldamento In caso di installazione su vecchi impianti si rileva spesso la presenza di sostanze e additivi nell acqua che potrebbero influire negativamente sul funzionamento e sulla durata della nuova caldaia. Prima di collegare la caldaia all'impianto è necessario,anche in nuove installazioni, provvedere ad un accurato lavaggio per eliminare eventuali residui o sporcizie che possono comprometterne il buon funzionamento. Non devono essere utilizzati solventi o idrocarburi aromatici (benzina, petrolio...) Verificare che il vaso di espansione abbia una capacità adeguata al contenuto d acqua dell impianto. A. Mandata impianto /4" B. Uscita acqua calda /2" C. Ingresso gas /4" D. Entrata acqua fredda /2" E. Ritorno impianto /4" F. Scarico dispositivo di sovrapressione G. Rubinetto di riempimento H. Rubinetto di svuotamento Kit Barretta Idraulica (Rubinetti rappresentati aperti) Rubinetto mandata riscaldamento. Raccordo uscita acqua calda 2. Rubinetto gas (manopola gialla). Rubinetto entrata fredda 4. Rubinetto ritorno impianto E' necessario utilizzare il kit controtelaio (disponibile presso il vostro rivenditore) per i percorsi delle tubazioni dietro la caldaia

12 installazione Per il dimensionamento delle tubazioni e dei corpi radianti dell impianto di riscaldamento si valuti il valore di prevalenza residua in funzione della portata richiesta, secondo i valori riportati sul grafico del circolatore. Rappresentazione grafica della prevalenza residua circolatore mce 5,0 4,5 4,0,5,0 2,5 2,0,5,0 0,5 0, l/h Grafico contenuto acqua nell'impianto Pressione impianto (bar) C 40 C C 80 C 70 C 60 C Contenuto d acqua nell impianto (l) 2

13 installazione Istruzioni per l'apertura della mantellatura ed ispezione dell'interno. Prima di qualunque intervento nella caldaia togliere l'alimentazione elettrica tramite l'interruttore bipolare esterno e chiudere il rubinetto del gas. Per accedere all'interno della caldaia è necessario : - svitare le due viti sul mantello frontale (a), tirarlo in avanti e sganciarlo dai perni superiori (b), - ruotare il pannello comandi tirandolo in avanti (c), - sganciare le due clip sul pannello di chiusura della camera di combustione. Tirarlo in avanti e sganciarlo dai perni siperiori (d). c a d b

14 installazione Installazione delle caldaia - fissare la staffa di sostegno della caldaia alla parete ed allineatela - agganciare la caldaia alla staffa - rimuovere il mantello frontale - in caso di installazione con Kit barretta idraulica (opzionale): svitare le due viti B e rimuovere la staffa di bloccaggio 7. Raccordare rubinetti e raccordi della barretta idraulica alla caldaia - in caso di installazione con Kit idraulico prima installazione, provvedere al collegamento - verificare la tenuta dei raccordi sia acqua che gas ed eliminare eventuali perdite. Dispositivo di sovrapressione Provvedere al montaggio del tubo di scarico della valvola di sicurezza F. Lo scarico del dispositivo di sovrapressione (vedi Figura) deve essere collegato ad un sifone di scarico con possibilità di controllo visivo per evitare che in caso di intervento dello stesso si provochino danni a persone, animali e cose, dei quali il costruttore non è responsabile. F B B 7 4

15 installazione Collegamento condotti aspirazione scarico fumi La caldaia deve essere installata solo se provvista di un dispositivo d'ingresso aria fresca e di uscita dei fumi. Questi kit vengono forniti separatamente dall'apparecchio al fine di poter soddisfare le diverse soluzioni applicabili all'impianto. Per maggiori informazioni consultare il Manuale Accessori e le istruzioni contenute nei vari Kit. La caldaia è predisposta per il collegamento ad un sistema di aspirazione e di uscita dei fumi di tipo coassiale e biflusso. Per le caldaie a condensazione, i condotti devono avere una pendenza (%) verso il basso per evitare ristagni di condensa. Sistemi coassiali Sistemi sdoppiato Per l utilizzo di tipologie di aspirazione e scarico sdoppiato è necessario utlizzare una delle due prese aria. Rimuovere il tappo svitando la vite ed inserire il raccordo per la presa aria fissandola con la vite in dotazione. Tabella Lunghezza condotti aspirazione/scarico sistemi coassiali sistemi sdoppiati Tipologia di scarico fumi Lunghezza massima tubi aspirazione/scarico (m) ALIXIA 24 FF diaframma ø 44 senza diaframma MIN MAX MIN MAX C2 C22 C2 C42 0,5 0,75 0,75 4 B2 0,5 0,75 0,75 4 C2 C2 C42 0,5 B2 0,5 C2 C22 C2 C42 S = S2 0,5/0,5 9/9 9/9 2/2 Diametro condotti (mm) ø 60/00 ø 80/25 ø 80/80 C52 C82 + S2 ø 80/80 /0,5 /2 /2 /44 B ø 80 S = Aspirazione aria S2 = Scarco fumi 5

16 installazione Tipologie di aspirazione/scarico fumi Aria di combustione proveniente dall ambiente B22 Scarico fumi all esterno Aspirazione aria dall ambiente C2 Scarico fumi e aspirazione aria dall esterno con terminale a tetto nello stesso campo di pressione B2 Scarico fumi in canna fumaria singola o collettiva integrata nell edificio Aspirazione aria dall ambiente C42 Scarico fumi e aspirazione aria attraverso canna fumaria singola o collettiva integrata nell edificio Aria di combustione proveniente dall esterno C2 Scarico fumi e aspirazione aria attraverso parete esterna nello stesso campo di pressione C52 Scarico fumi all esterno e aspirazione aria attraverso parete esterna non nello stesso campo di pressione C22 Scarico fumi e aspirazione aria attraverso canna fumaria singola o collettiva integrata nell edificio C82 Scarico fumi attraverso canna fumaria singola o collettiva integrata nell edificio Aspirazione aria attraverso parete esterna 6

17 installazione Collegamenti elettrici Prima di qualunque intervento nella caldaia togliere l alimentazione elettrica tramite l interruttore bipolare esterno OFF. Alimentazione 20 V + collegamento di terra Il collegamento si effettua con un cavo 2 P+ T fornito con la caldaia, collegato alla scheda principale. Collegamento termostato ambiente Il collegamento del termostato ambiente si effettua all'interno della scatola posta sotto il pannello comandi, procedere come segue: - scollegare elettricamente la caldaia - ruotare il pannello comandi (vedi paragrafo "Istruzioni per l'apertura dell mantellatura ed ispezione dell'interno.") - aprire la scatola con un cacciavite - collegare i cavi del termostato ambiente togliendo il ponticello S. - richiudere lo sportellino, richiudere il pannello portastrumenti e il mantello frontale. Per maggiori informazioni consultare il Manuale Chaffoteaux Per il collegamento ed il posizionamento dei cavi delle periferiche optionali vedere le avvertenze relative all'installazione delle periferiche stesse. Collegamento ad impianto solare La caldaia è equipaggiata di una sonda solare per un collegamento in serie ad un impianto solare, per la produzione di acqua calda sanitaria (vedi foglio istuzioni). Per il corretto funzionamento del sistema integrato, è necessario che la temperatura in ingresso alla caldaia sia limitata per mezzo di un dispositivo miscelatore. Dip-switch (vedi schema elettrico) ON OFF 4 2 Dip-swich. Ritardo di accensione ON = 2 minuti - impostazione di fabbrica OFF = 0 minuti 2. Post-ventilazione dopo prelievo sanitario ON = 5 secondi - impostazione di fabbrica OFF = minuti. NON MODIFICARE 4. NON MODIFICARE S 7

18 installazione Dip-swich L N 4 2 PUMP PUMP FAN SPEED GAS VALVE Display SPARK GENERATOR EARTH FLAME 4 2 Schema elettrico FUSE 2AT Circolatore CN7 2 CN CN CN Accenditore Interfaccia utente Elettrodo rilevazione Fusibile 20 V - 2A FLOW Termostato ambiente (optional) Flussostato sanitario Modulatore valvola gas CN Valvola deviatrice motorizzata Ventilatore Bl Bl N N N M N N N B N G M M B B N N M Pressostato di minima CN N N Sonda NTC mandata riscaldamento M Bl G G Sonda NTC ritorno riscaldamento Termostato di sovratemperatura Pressostato fumi (FF) CN7 2 M Bl Sonda solare N = Nero R = Rosso V = Verde B = Blu M = Marrone Bl = Bianco G = Grigio 8

19 bar messa in funzione PREDISPOSIZIONE AL SERVIZIO Per garantire la sicurezza ed il corretto funzionamento dell apparecchio la messa in funzione della caldaia deve essere eseguita da un tecnico qualificato in possesso dei requisiti di legge. Riempimento circuito idraulico. Procedere nel modo seguente: - aprire le valvole di sfogo dei radiatori dell impianto; - allentare il tappo della valvola automatica di sfogo aria posta sul circolatore; - aprire gradualmente il rubinetto di riempimento della caldaia e chiudere le valvole di sfogo aria sui radiatori appena esce acqua; - chiudere il rubinetto di riempimento caldaia quando la pressione indicata sull idrometro è di -,5 bar. Alimentazione Gas Procedere nel modo seguente: - verificare che il tipo di gas erogato corrisponda a quello indicato sulla targhetta della caldaia; - aprire porte e finestre; - evitare la presenza di scintille e fiamme libere; - verificare la tenuta dell impianto del combustibile con rubinetto di intercettazione posto in caldaia chiuso e successivamente aperto con valvola del gas chiusa (disattivata), per 0 minuti il contatore non deve indicare alcun passaggio di gas. Alimentazione Elettrica - Verificare che la tensione e la frequenza di alimentazione coincidano con i dati riportati sulla targa della caldaia; - verificare l efficienza del collegamento di terra. Pannello Comandi Legenda: Led indicazione temperatura e segnalazione errori 2. Led Verde ON/OFF. Tasto ON/OFF 4. Selettore estate/inverno - Manopola regolazione temperatura riscaldamento 5. Manopola regolazione temperatura sanitario 6. Idrometro 7. Tasto Reset / Funzione Spazzacamino* 8. Led segnalazione anomalie: giallo - anomalia evacuazione fumi rosso - segnalazione blocco funzionamento caldaia 9. Led Giallo, segnalazione presenza fiamma 9

20 messa in funzione Prima accensione Assicurarsi che: - il tappo della valvola sfogo aria automatica sul circolatore sia allentato; - l indicazione della pressione d impianto sul manometro sia superiore a bar; - il rubinetto gas sia chiuso; - il collegamento elettrico sia stato effettuato in modo corretto. Assicurarsi in ogni caso che il filo di terra verde/giallo sia collegato a un buon impianto di terra. Per sfiatare l impianto procedere come segue: - Premere il pulsante, si illumina il led verde 2. Ruotare la manopola riscaldamento 4 tra le posizioni di min e max. La pompa della caldaia si avvia e tenterà l accensione del bruciatore. Dopo 7 secondi l elettronica blocca l apparecchio poiché è interrotta l alimentazione gas; si accende il led 8 rosso. - lasciare funzionare la pompa fin quando tutta l aria è uscita dall impianto; - spurgare l aria dai radiatori; - controllare la pressione dell impianto e, se questa è diminuita, riempire con acqua per riportarla a bar. 2. Controllare il condotto di evacuazione dei prodotti della combustione.. Accertarsi che le eventuali necessarie prese di ventilazione locale siano aperte (installazioni di tipo B). 4. Aprire il rubinetto del gas e verificare la tenuta degli attacchi compresi quelli della caldaia verificando che il contatore non segnali alcun passaggio di gas. Eliminare eventuali perdite. 5. Sbloccare la caldaia premendo il tasto 20 di Reset. Il bruciatore si accende: se ciò non avviene al primo tentativo, ripetere l operazione fino a quando avviene l accensione. Analisi della combustione La caldaia ha sulla parte esterna del collettore scarico fumi due pozzetti per rilevare la temperatura dei gas combusti e dell aria comburente, concentrazioni di O 2 e CO 2, etc. Per accedere alle suddette prese è necessario svitare la vite frontale e togliere il piastrino metallico con guarnizione di tenuta. Le condizioni ottimali di prova, con la massima potenza di riscaldamento si hanno attivando la Funzione Spazzacamino - premere il tasto di Reset per 5 secondi, il led verde 2 lampeggia - la caldaia tornerà al funzionamento normale, automaticamente dopo 0 minuti, oppure effettuando un ON/OFF della caldaia. Nota: Prima di attivare la Funzione verificare che le manopole di regolazione della temperatura riscaldamento e sanitario non siano posizionate sullo "O" (caldaia attiva solo per la protezione antigelo). Al termine riposizionare correttamente il piastrino metallico e verificarne la tenuta. Controllo evacuazione fumi Nella caldaia si può controllare la corretta realizzazione dell aspirazione/scarico verificando le perdite di carico generate dal sistema adottato. Con un manometro differenziale collegato alle prese test della camera di combustione è possibile rilevare il ΔP di azionamento del pressostato fumi. Il valore rilevato non dovrà essere minore di 0,46 mbar nelle condizioni di massima potenza termica per avere un corretto e stabile funzionamento della caldaia.

21 regolazione VERIFICA DELLE REGOLAZIONI GAS Controllo della pressione di alimentazione.. Allentare la vite ➀ (fig. a) ed inserire il tubo di raccordo del manometro nella presa di pressione. 2. Mettere la caldaia in funzione alla potenza massima attivando la funzione spazzacamino (premere il tasto di Reset per 5 secondi, il led verde 2 lampeggia). La pressione di alimentazione deve corrispondere a quella prevista per il tipo di gas per cui la caldaia è predisposta.. Al termine del controllo stringere la vite ➀ e controllarne la tenuta. 4. La funzione spazzacamino si disattiva automaticamente dopo 0 minuti o premendo il tasto di Reset. (a) Controllo della potenza massima. Per controllare la potenza massima, allentare la vite 2 (fig.b) ed inserire il tubo di raccordo del manometro nella presa di pressione. 2. Scollegare il tubetto di compensazione della camera aria.. Mettere la caldaia in funzione alla potenza massima attivando la funzione spazzacamino (premere il tasto di Reset per 5 secondi, il led verde 2 lampeggia). La pressione deve corrispondere a quella prevista nella tabella Riepilogativa Gas per il tipo di gas per cui la caldaia è predisposta. Se non dovesse corrispondere togliere il cappuccio di protezione ed agire sulla vite di regolazione (fig. c). 4. Al termine del controllo stringere la vite 2 e controllarne la tenuta. 5. Rimontare il cappuccio di protezione del modulatore. 6. Ricollegare il tubetto di compensazione. 7. La funzione spazzacamino si disattiva automaticamente dopo 0 minuti o premendo il tasto Reset. (b) (c) 2 Controllo della potenza minima. Per controllare la potenza minima, allentare la vite 2 (fig.b) ed inserire il tubo di raccordo del manometro nella presa di pressione. 2. Scollegare il tubetto di compensazione della (d) 4 2

22 bar regolazione camera aria.. Mettere la caldaia in funzione alla potenza massima attivando la funzione spazzacamino (premere il tasto Reset per 5 secondi, il led verde 2 lampeggia). Scollegare un cavo dal modulatore (fig.d) la pressione deve corrispondere a quella prevista nella tabella Riepilogativa Gas per il tipo di gas per cui la caldaia è predisposta. Se non dovesse corrispondere agire sulla vite di regolazione 4 (fig. d). 4. Al termine del controllo stringere la vite 2 e controllarne la tenuta. 5. Ricollegare il cavo del modulatore. 6. Ricollegare il tubetto di compensazione. 7. La funzione spazzacamino si disattiva automaticamente dopo 0 minuti o premendo il tasto di Reset. Regolazione della massima potenza riscaldamento e della lenta accensione. Per controllare/modificare la massima potenza riscaldamento e/o la lenta accensione, allentare la vite 2 (fig.b) ed inserire il tubo di raccordo del manometro nella presa di pressione. 2. Premere per il tasto per 0 secondi, quando il led 8 rosso inizia a lampeggiare si può procedere alle regolazioni (fig.e).. Per regolare la massima potenza riscaldamento ruotare la manopola riscaldamento 4 (fig.e). Per regolare la lenta accensione ruotare la manopola del sanitario 5 (fig.e). 4. La modifica viene memorizzata in automatico. Se una delle due manopole non viene spostata, la caldaia mantiene in memoria il valore precedentemente impostato. Per uscire dalla funzione premere il tasto per 0 secondi o attendere minuto. 5. Al termine del controllo stringere la vite 2 (fig.b) e controllarne la tenuta. Regolazione del ritardo di accensione riscaldamento Regolazione effettuata sulla scheda elettronica La regolazione si effettua sulla scheda tramite il dep-switch - n. Posizione ON = 2 minuti - impostazione di fabbrica Posizione OFF= 0 minuti Modificando la posizione la modifica viene subito memorizzata. Dip-switch Regolazione del ritardo di accensione (e) Tasto On/OFF 4 5 Configurazione ON = 2 min. OFF = 0 min. 8 Regolazione massima potenza riscaldamento Regolazione Lenta accensione 2 22

23 regolazione La tabella indica la relazione esistente tra la pressione del gas al bruciatore e la potenza della caldaia in modalità riscaldamento. Pressione Gas Riscaldamento Gas Potenza termica (kw) 9,8,5 2,5 4,5 6,5 20,0 22,0 24,2 G20 mbar 2,,2,7 5,0 6,5 8,0 9,7,7 G0 mbar 5,5 7,6 8,9 2,0 5,6 7,7 2,4 25,9 G mbar 6,8 9,4, 4,9 9, 22,5 27,,0 ALIXIA 24 FF Tabella riepilogativa gas ALIXIA 24 FF G20 G0 G Indice di Wobbe inferiore (5 C, 0 mbar) (MJ/m ) 45,67 80,58 70,69 Pressione nominale di alimentazione 20 28/0 7 Pressione in uscita della valvola gas (mbar) massima,7 25,9,0 minima 2, 5,5 6,8 Pressione di lenta accensione (mbar) 4,5 0,0 0,0 Valore ritardo di accensione 2 minuti N ugelli bruciatore ø ugelli bruciatore principale (mm),2 0,80 0,80 Consumi max/min massimo 2,7 2,0 2,00 (5 C, 0 mbar) (G.N.= m /h) (GPL = Kg/h) minimo,6 0,87 0,85 Cambio Gas La caldaia può essere trasformata per uso da gas metano (G20) a Gas Liquido (G0 - G) o viceversa a cura di un Tecnico Qualificato con l utilizzo dell apposito Kit. Le operazione da svolgere sono le seguenti:. togliere tensione all apparecchio 2. chiudere il rubinetto del gas. scollegare elettricamente la caldaia 4. accedere alla camera di combustione, come indicato nel paragrafo Istruzioni per l apertura della mantellatura ed ispezione dell interno 5. sostituire gli ugelli ed applicare le etichette come indicato nel foglio istruzioni del Kit. 6. verificare la tenuta gas 7. mettere in funzione l apparecchio 8. provvedere alla regolazione (vedi paragrafo Verifica delle regolazioni gas ): - pressione massima - pressione minima - massima riscaldamento regolabile - lenta accensione - ritardo di accensione 9. eseguire l analisi della combustione. 2

24 sistemi di protezione caldaia Sistemi di protezione caldaia La caldaia è protetta dai malfunzionamenti tramite controlli interni da parte della scheda a microprocessore che opera, se necessario, un blocco di sicurezza. In caso di blocco viene visualizzato, tramite i led, il tipo di arresto e la causa che lo ha generato. Se ne possono verificare due tipologie: Arresto di sicurezza Questo tipo di errore, è di tipo volatile, ciò significa che viene automaticamente rimosso al cessare della causa che lo aveva provocato (il led 8 giallo e i led verdi della temperatura indicano il codice dell errore - vedi tabella). Infatti non appena la causa dell arresto scompare, la caldaia riparte e riprende il suo normale funzionamento. In caso contrario spegnere la caldaia, portare l interruttore elettrico esterno in posizione OFF, chiudere il rubinetto del gas e contattare un tecnico qualificato. In caso di Arresto per insufficiente pressione acqua nel circuito riscaldamento la caldaia segnala un arresto di sicurezza (led 8 giallo ed i led lampeggiano - vedi tabella). Verificare la pressione sull idrometro e chiudere il rubinetto non appena si raggiunge -,5 bar. E possibile ripristinare il sistema reintegrando l acqua attraverso il rubinetto di riempimento posto sotto la caldaia. Se la richiesta di reintegro dovesse essere frequente, spegnere la caldaia, portare l interruttore elettrico esterno in posizione OFF, chiudere il rubinetto del gas e contattare un tecnico qualificato per verificare la presenza di eventuali perdite di acqua. Arresto di blocco Questo tipo di errore è non volatile ciò significa che non viene automaticamente rimosso (il led 8 rosso illuminato e i led verdi della temperatura indicano il codice dell errore - vedi tabella). Per ripristinare il normale funzionamento della caldaia premere il tasto di Reset sul pannello comandi. Importante Se il blocco si ripete con frequenza, si consiglia l intervento del Centro di Assistenza Tecnica autorizzato. Per motivi di sicurezza, la caldaia consentirà comunque un numero massimo di 5 riarmi in 5 minuti (pressioni del tasto Reset) al sesto tentativo entro i 5 minuti la caldaia va in arresto di blocco, in questo caso è possibile sbloccarla solo togliendo l alimentazione elettrica. Nel caso il blocco sia sporadico o isolato non costituisce un problema. Tabella riepilogativa codici errori Led verdi segnalazione temperatura Led giallo rosso Reset X X Descrizione Arresto per sovratemperatura Arresto per circolazione insufficiente Blocco per circolazione insufficiente Arresto per pressione insufficiente (solo modelli FF) Circuito aperto o cortocircuito sonda mandata riscaldamento Circuito aperto o cortocircuito sonda ritorno riscaldamento Errore Eeprom 24

25 sistemi di protezione caldaia Led gialli segnalazione temperatura Led giallo rosso Funzione Antigelo Se la sonda NTC di mandata misura una temperatura sotto 8 C il circolatore rimane in funzione per 2 minuti e la valvola tre vie durante tale periodo, è commutata in sanitario e riscaldamento ad intervalli di un minuto. Dopo I primi due minuti di circolazione si possono verificare i seguenti casi: A) se la temperatura di mandata è superiore a 8 C, la circolazione viene interrotta; B) se la temperatura mandata è compresa tra 4 C e 8 C si fanno altri due minuti di circolazione ( sul circuito riscaldamento, sul sanitario); nel caso si effettuino più di 0 cicli la caldaia passa al caso C C) se la temperatura di mandata è inferiore a 4 C si accende il bruciatore alla minima potenza fino a quando la temperatura raggiunge i 0 C. Se la sonda NTC di mandata è aperta, la funzione viene esplicata dalla sonda di ritorno. Il bruciatore non si accende e si attiva il circolatore, come sopra indicato, quando la temperatura misurata è < 8 C. Il bruciatore viene comunque tenuto spento anche in caso di blocco o arresto di sicurezza. La protezione antigelo è attiva solo con la caldaia perfettamente funzionante: - la pressione dell installazione è sufficiente; - la caldaia è alimentata elettricamente - il gas viene erogato. Reset X X Descrizione Errore di comunicazione scheda caldaia-scheda interfaccia utente Blocco per Errore Scheda Eccessiva ripetizione della pressione del tasto Reset (>5) Arresto per mancata accensione automatica del bruciatore Fiamma rilevata con valvola gas chiusa Distacco di fiamma Errore pressostato fumi 25

26 manutenzione La manutenzione è essenziale per la sicurezza, il buon funzionamento e la durata della caldaia. Va effettuata in base a quanto previsto dalle norme vigenti. E OBBLIGATORIO eseguire l analisi della combustione per controllare il rendimento e le emissioni inquinanti della caldaia, secondo le PERIODICITA FISSATE DALLE norme vigenti. Prima di iniziare le operazioni di manutenzione: - togliere l alimentazione elettrica posizionando l interruttore bipolare esterno alla caldaia in posizione OFF; - chiudere il rubinetto del gas e dell acqua degli impiantitermici e sanitari. Al termine vanno ripristinate le regolazioni iniziali. Posizionamento elettrodi Note Generali Si CONSIGLIA di FAR effettuare DAL CENTRO ASSISTENZA TECNICA sull apparecchio, almeno una volta l anno, i seguenti controlli:. Controllo delle tenute della parte acqua con eventuale sostituzione delle guarnizioni e ripristino della tenuta. 2. Controllo delle tenute della parte gas con eventuale sostituzione delle guarnizioni e ripristino della tenuta.. Controllo visivo dello stato complessivo dell apparecchio. 4. Controllo visivo della combustione ed eventuale smontaggio e pulizia del bruciatore 5. A seguito del controllo al punto, eventuale smontaggio e pulizia della camera di combustione. 6. A seguito del controllo al punto 4, eventuale smontaggio e pulizia del bruciatore e dell iniettore. 7. Pulizia dello scambiatore di calore primario. 8. Verifica del funzionamento dei sistemi di sicurezza riscaldamento: - sicurezza temperatura limite. 9. Verifica del funzionamento dei sistemi di sicurezza parte gas: - sicurezza mancanza gas o fiamma (ionizzazione). 0. Controllo dell efficienza della produzione di acqua sanitaria (verifica della portata e della temperatura).. Controllo generale del funzionamento dell apparecchio. 2. Rimozione dell ossido dall elettrodo di rilevazione tramite tela smeriglio. 26

27 manutenzione Operazioni di svuatamento o utilizazione tipi di antigelo Lo svuotamento dell impianto di riscaldamento deve essere eseguito nel seguente modo: - spegnere la caldaia e portare l interruttore bipolare esterno in posizione OFF e chiudere il rubinetto del gas; - allentare la valvola automatica di sfogo aria; - aprire il rubineto di svuotamento utilizzando una chiave a brugola da 8 - svuotare dai punti più bassi dell impianto (dove previsti). Se si prevede di tenere l impianto fermo nelle zone dove la temperatura ambiente può scendere nel periodo invernale al di sotto di 0 C, si consiglia di aggiungere liquido antigelo all acqua dell impianto di riscaldamento per evitare ripetuti svuotamenti; in caso di impiego di tale liquido, verificarne attentamente la compatibilità con l acciaio inox costituente il corpo caldaia. Si suggerisce l impiego di prodotti antigelo contenenti GLICOLE di tipo PROPILENICO inibito alla corrosione (come ad esempio il CILLICHEMIE CILLIT CC 45, il quale è atossico e svolge una funzione contemporanea di antigelo, antincrostante ed anticorrosione) nelle dosi prescritte dal produttore, in funzione della temperatura minima prevista. Controllare periodicamente il ph della miscela acqua-antigelo del circuito caldaia e sostituirla quando il valore misurato è inferiore al limite prescritto dal produttore dell antigelo. NON MESCOLARE TIPI DIFFERENTI DI ANTIGELO. Il costruttore non risponde dei danni causati all apparecchio o all impianto dovuti all utilizzo di sostanze antigelo o additivi non appropriati. Svuotamento impianto sanitario Ogni qualvolta esista pericolo di gelo, deve essere svuotato l impianto sanitario nel seguente modo: - chiudere il rubinetto della rete idrica; - aprire tutti i rubinetti dell acqua calda e fredda; - svuotare dai punti più bassi (dove previsti). ATTENZIONE Svuotare i componenti che potrebbero contenere acqua calda, attivando eventuali sfiati, prima della loro manipolazione. Effettuare la disincrostazione da calcare di componenti attenendosi a quanto specificato nella scheda di sicurezza del prodotto usato, aerando l ambiente, indossando indumenti protettivi, evitando miscelazioni di prodotti diversi, proteggendo l apparecchio e gli oggetti circostanti. Richiudere ermeticamente le aperture utilizzate per effettuare letture di pressione gas o regolazioni gas. Accertarsi che gli ugelli siano compatibili con il gas di alimentazione. Nel caso si avverta odore di bruciato o si veda del fumo fuoriuscire dall apparecchio o si avverta forte odore di gas, togliere l alimentazione elettrica, chiudere il rubinetto del gas, aprire le finestre ed avvisare il tecnico. Informazioni per l Utente Informare l utente sulla modalità di funzionamento dell impianto. In particolare consegnare all utente i manuali di istruzione, informandolo che essi devono essere conservati a corredo dell apparecchio. Inoltre far presente all utente quanto segue: - Controllare periodicamente la pressione dell acqua dell impianto e istruirlo su come reintegrare e disareare. - Come impostare la temperatura ed i dispositivi di regolazione per una corretta e più economica gestione dell impianto. - Far eseguire, come da normativa, la manutenzione periodica dell impianto. - Non modificare, in nessun caso, le impostazioni relative all alimentazione di aria di combustione e del gas di combustione. 27

IT - Manuale d uso per l utente BS II 24 BS II 24 FF BS II 24 CF

IT - Manuale d uso per l utente BS II 24 BS II 24 FF BS II 24 CF IT - Manuale d uso per l utente BS II 24 BS II 24 FF BS II 24 CF Egregio Signore, desideriamo ringraziarla per aver preferito nel suo acquisto la caldaia di ns. produzione. Siamo certi di averle fornito

Διαβάστε περισσότερα

TALIA EX. Istruzioni tecniche per l'installazione e la manutenzione Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia

TALIA EX. Istruzioni tecniche per l'installazione e la manutenzione Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia Istruzioni tecniche per l'installazione e la manutenzione Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia Τεχνικές οδηγίες για την εγκατάσταση και τη συντήρηση Το εγχειρίδιο αυτό προορίζεται

Διαβάστε περισσότερα

IT - Manuale d uso per l utente EGIS PLUS 24 EGIS PLUS 24 FF EGIS PLUS 24 CF

IT - Manuale d uso per l utente EGIS PLUS 24 EGIS PLUS 24 FF EGIS PLUS 24 CF IT - Manuale d uso per l utente GR EGIS PLUS 24 EGIS PLUS 24 FF EGIS PLUS 24 CF Egregio Signore, desideriamo ringraziarla per aver preferito nel suo acquisto la caldaia di ns. produzione. Siamo certi di

Διαβάστε περισσότερα

CLAS EVO CLAS EVO SYSTEM

CLAS EVO CLAS EVO SYSTEM CLAS EVO CLAS EVO SYSTEM Istruzioni tecniche per l istallazione e la manutenzione CALDAIA MURALE ISTANTANEA CLAS EVO 24 CF CLAS EVO SYSTEM 24 CF CLAS EVO SYSTEM 28 CF V INDICE Generalità...3 Avvertenze

Διαβάστε περισσότερα

TALIA EX. Istruzioni tecniche per l'installazione e la manutenzione Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia

TALIA EX. Istruzioni tecniche per l'installazione e la manutenzione Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia Istruzioni tecniche per l'installazione e la manutenzione Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia Τεχνικές οδηγίες για την εγκατάσταση και τη συντήρηση Το εγχειρίδιο αυτό προορίζεται

Διαβάστε περισσότερα

TALIA GREEN EXT. Istruzioni tecniche per l'installazione e la manutenzione Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia

TALIA GREEN EXT. Istruzioni tecniche per l'installazione e la manutenzione Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia Istruzioni tecniche per l'installazione e la manutenzione Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia Τεχνικές οδηγίες για την εγκατάσταση και τη συντήρηση Το εγχειρίδιο αυτό προορίζεται

Διαβάστε περισσότερα

Istruzioni tecniche per l installazione e la manutenzione. Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia

Istruzioni tecniche per l installazione e la manutenzione. Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia Istruzioni tecniche per l installazione e la manutenzione Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia Τεχνικό βιβλίο εγκατάστασης και συντήρησης IT GR CALDAIA MURALE A CONDENSAZIONE

Διαβάστε περισσότερα

TALIA GREEN EXT. Istruzioni tecniche per l'installazione e la manutenzione Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia

TALIA GREEN EXT. Istruzioni tecniche per l'installazione e la manutenzione Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia Istruzioni tecniche per l'installazione e la manutenzione Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia Τεχνικές οδηγίες για την εγκατάσταση και τη συντήρηση Το εγχειρίδιο αυτό προορίζεται

Διαβάστε περισσότερα

CLAS EVO CLAS EVO SYSTEM

CLAS EVO CLAS EVO SYSTEM CLAS EVO CLAS EVO SYSTEM Istruzioni tecniche per l istallazione e la manutenzione CALDAIA MURALE ISTANTANEA CLAS EVO 24 FF CLAS EVO 28 FF CLAS EVO SYSTEM 24 FF CLAS EVO SYSTEM 28 FF CLAS EVO SYSTEM 32

Διαβάστε περισσότερα

Τεχνικές οδηγίες για την εγκατάσταση και τη συντήρηση ΕΠΙΤΟΙΧΟΣ ΛΕΒΗΤΑΣ ΣΥΜΠΥΚΝΩΣΗΣ ΤΗΛΕΧΕΙΡΙΣΤΉΡΙΟ CLIMA MANAGER

Τεχνικές οδηγίες για την εγκατάσταση και τη συντήρηση ΕΠΙΤΟΙΧΟΣ ΛΕΒΗΤΑΣ ΣΥΜΠΥΚΝΩΣΗΣ ΤΗΛΕΧΕΙΡΙΣΤΉΡΙΟ CLIMA MANAGER Τεχνικές οδηγίες για την εγκατάσταση και τη συντήρηση ΕΠΙΤΟΙΧΟΣ ΛΕΒΗΤΑΣ ΣΥΜΠΥΚΝΩΣΗΣ ΤΗΛΕΧΕΙΡΙΣΤΉΡΙΟ CLIMA MANAGER INDICE Generalità...3 Avvertenze per l installatore Marcatura CE Targhetta caratteristiche...4

Διαβάστε περισσότερα

CLAS PREMIUM EVO 24/30/35 CLAS PREMIUM EVO SYSTEM 18/24/35. Manuale d uso per l utente

CLAS PREMIUM EVO 24/30/35 CLAS PREMIUM EVO SYSTEM 18/24/35. Manuale d uso per l utente CLAS PREMIUM EVO Manuale d uso per l utente CALDAIA MURALE ISTANTANEA A CONDENSAZIONE ΕΠΙΤΟΙΧΟΣ ΛΕΒΗΤΑΣ ΣΥΜΠΥΚΝΩΣΗΣ ΑΕΡΙΟΥ CLAS PREMIUM EVO 24/30/35 CLAS PREMIUM EVO SYSTEM 18/24/35 Egregio Signore, desideriamo

Διαβάστε περισσότερα

Gruppo idraulico solare a singola via

Gruppo idraulico solare a singola via Gruppo idraulico a singola via per impianti solari termici ΣΥΓΚΡΟΤΗΜΑ ΚΥΚΛΟΦΟΡΗΤΗ ΜΟΝΗΣ ΓΡΑΜΜΗΣ ΓΙΑ ΗΛΙΑΚΑ ΣΥΣΤΗΜΑΤΑ ΒΕΒΙΑΣΜΕΝΗΣ ΚΥΚΛΟΦΟΡΙΑΣ Il Descrizione Περιγραφή gruppo di circolazione viene utilizzato

Διαβάστε περισσότερα

GENUS PREMIUM EVO GENUS PREMIUM EVO 24/30/35 SYSTEM 12/18/24/30/35. Manuale d uso per l utente

GENUS PREMIUM EVO GENUS PREMIUM EVO 24/30/35 SYSTEM 12/18/24/30/35. Manuale d uso per l utente GENUS PREMIUM EVO Manuale d uso per l utente CALDAIA MURALE ISTANTANEA A CONDENSAZIONE ΕΠΙΤΟΙΧΟΣ ΛΕΒΗΤΑΣ ΣΥΜΠΥΚΝΩΣΗΣ ΑΕΡΙΟΥ GENUS PREMIUM EVO 24/30/35 GENUS PREMIUM EVO SYSTEM 12/18/24/30/35 Egregio Signore,

Διαβάστε περισσότερα

caldaie murali ad alto rendimento destinate all esterno

caldaie murali ad alto rendimento destinate all esterno it caldaie murali ad alto rendimento destinate all esterno manuale per l uso destinato all utente ed all installatore en high efficiency wall-mounted gas-fired boilers for external use operating and installation

Διαβάστε περισσότερα

caldaie murali ad alto rendimento destinate all esterno

caldaie murali ad alto rendimento destinate all esterno IT caldaie murali ad alto rendimento destinate all esterno manuale per l uso destinato all utente ed all installatore EN high efficiency wall-mounted gas-fired boilers for external use operating and installation

Διαβάστε περισσότερα

CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (P.E.C.)

CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (P.E.C.) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (P.E.C.) Consigliamo di configurare ed utilizzare la casella di posta elettronica certificata tramite il webmail dedicato fornito dal gestore

Διαβάστε περισσότερα

NINFA 24 MCS 3540F611

NINFA 24 MCS 3540F611 cod. 3540F611 05/2007 (Rev. 00) 3540F611 NINF 24 MCS ISTRUZIONI PER L USO L'INSTLLZIONE E L MNUTENZIONE INSTRUCTIONS FOR USE, INSTLLTION ND MINTENNCE INSTRUCTIONS D'UTILISTION, D'INSTLLTION ET D'ENTRETIEN

Διαβάστε περισσότερα

NINFA T 24 MS 3540G951

NINFA T 24 MS 3540G951 cod. 3540G951 02/2008 (Rev. 00) 3540G951 NINF T 24 MS ISTRUZIONI PER L USO L'INSTLLZIONE E L MNUTENZIONE INSTRUCTIONS FOR USE, INSTLLTION ND MINTENNCE INSTRUCTIONS D'UTILISTION, D'INSTLLTION ET D'ENTRETIEN

Διαβάστε περισσότερα

Istruzioni per l uso Οδηγίες χρήσης ΑΤΜΟΣΥΣΤΗΜΑ

Istruzioni per l uso Οδηγίες χρήσης ΑΤΜΟΣΥΣΤΗΜΑ Istruzioni per l uso Οδηγίες χρήσης Sistema stirante ΑΤΜΟΣΥΣΤΗΜΑ Indice - Περιεχόμενα IT Descrizione... 4 Descrizione... 4 Pannello comandi... 4 Ferro di tipo professionale... 4 Ferro di tipo domestico...

Διαβάστε περισσότερα

NIAGARA C 25 CF - 25 FF - 30 FF. NIAGARA C Green 25-35. Manuale d'uso per l'utente. Βιβλίο χρήσης για το χρήστη

NIAGARA C 25 CF - 25 FF - 30 FF. NIAGARA C Green 25-35. Manuale d'uso per l'utente. Βιβλίο χρήσης για το χρήστη Manuale d'uso per l'utente Βιβλίο χρήσης για το χρήστη IT GR CALDAIA MURALE A GAS CON ACCUMULO ΕΠΙΤΟΙΧΟΣ ΛΕΒΗΤΑΣ ΣΥΜΠΥΚΝΩΣΗΣ CALDAIA MURALE A GAS A CONDENSAZIONE CON ACCUMULO ΕΠΙΤΟΙΧΟΣ ΛΕΒΗΤΑΣ ΑΕΡΙΟΥ ΣΥΜΠΥΚΝΩΣΗΣ

Διαβάστε περισσότερα

Bruciatore di gasolio

Bruciatore di gasolio Installation, use and maintenance instructions Oδηγίες εγκατάστασης, χρήσης και συντήρησης I GR Bruciatore di gasolio Καυστήρας Πετρελαίου Funzionamento monostadio Μονοβάθμιοι CODICE Κ ΙΚΟΣ MODELLO ΜΟΝΤΕΛΟ

Διαβάστε περισσότερα

Ge m i n i. il nuovo operatore compatto e leggero. η καινούργια και ελαφριά αυτόματη πόρτα

Ge m i n i. il nuovo operatore compatto e leggero. η καινούργια και ελαφριά αυτόματη πόρτα Ge m i n i 6 il nuovo operatore compatto e leggero η καινούργια και ελαφριά αυτόματη πόρτα Porte Gemini 6 Operatore a movimento lineare per porte automatiche a scorrimento orizzontale. Leggero, robusto

Διαβάστε περισσότερα

Integrali doppi: esercizi svolti

Integrali doppi: esercizi svolti Integrali doppi: esercizi svolti Gli esercizi contrassegnati con il simbolo * presentano un grado di difficoltà maggiore. Esercizio. Calcolare i seguenti integrali doppi sugli insiemi specificati: a) +

Διαβάστε περισσότερα

IMPARA LE LINGUE CON I FILM AL CLA

IMPARA LE LINGUE CON I FILM AL CLA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA - CENTRO LINGUISTICO DI ATENEO IMPARA LE LINGUE CON I FILM AL CLA Vedere film in lingua straniera è un modo utile e divertente per imparare o perfezionare una lingua straniera.

Διαβάστε περισσότερα

3-087-936-53(1) Manuale delle applicazioni del computer. εφαρµογών υπολογιστή. Digital Video Camera Recorder. 2004 Sony Corporation

3-087-936-53(1) Manuale delle applicazioni del computer. εφαρµογών υπολογιστή. Digital Video Camera Recorder. 2004 Sony Corporation 3-087-936-53(1) Manuale delle applicazioni del computer Οδηγός εφαρµογών υπολογιστή IT GR Digital Video Camera Recorder 2004 Sony Corporation Da leggere subito Per utilizzare la videocamera, leggere il

Διαβάστε περισσότερα

CLIMA MANAGER ISTRUZIONI OPERATIVE OPERATING INSTRUCTIONS INSTRUCTIONSDE FONCTIONNEMENT INSTRUCCIONES OPERATIVAS ΟΔΗΓΙΕΣ ΛΕΙΤΟΥΡΓΙΑΣ

CLIMA MANAGER ISTRUZIONI OPERATIVE OPERATING INSTRUCTIONS INSTRUCTIONSDE FONCTIONNEMENT INSTRUCCIONES OPERATIVAS ΟΔΗΓΙΕΣ ΛΕΙΤΟΥΡΓΙΑΣ CLIMA MANAGER CONTROLLO REMOTO MODULANTE MODULATING REMOTE CONTROL COMMANDE A DISTANCE MODULAIRE CONTROL REMOTO MODULANTE ΧΕΙΡΙΣΤΗΡΙΟ ΑΠΟΣΤΑΣΕΩΣ ΜΕ ΔΙΑΜΟΡΦΩΣΗ ISTRUZIONI OPERATIVE OPERATING INSTRUCTIONS

Διαβάστε περισσότερα

3-084-946-52(1) Manuale delle applicazioni del computer. εφαρµογών υπολογιστή. Digital Video Camera Recorder. 2003 Sony Corporation

3-084-946-52(1) Manuale delle applicazioni del computer. εφαρµογών υπολογιστή. Digital Video Camera Recorder. 2003 Sony Corporation 3-084-946-52(1) Manuale delle applicazioni del computer Οδηγός εφαρµογών υπολογιστή IT GR Digital Video Camera Recorder 2003 Sony Corporation Da leggere subito Per utilizzare la videocamera, leggere il

Διαβάστε περισσότερα

Istruzioni per l uso Οδηγίες χρήσης RASOIO DEPILATORE. IT pagina 1 ΕΛ σελίδα 12

Istruzioni per l uso Οδηγίες χρήσης RASOIO DEPILATORE. IT pagina 1 ΕΛ σελίδα 12 Istruzioni per l uso Οδηγίες χρήσης RASOIO DEPILATORE IT pagina 1 ΕΛ σελίδα 12 [A] [B1] [B2] [B3] 4 [E] 1 2 1 3 2 5 [C1] [C2] [D1] 3 4 7 6 [D2] [D3] 5 6 8 9 10 Type E1101 IPX5 IN: 3V Battery Battery Ni-MH

Διαβάστε περισσότερα

estufas a pellet pellet stove poêle à granulés pelletkachel ΣΟΜΠΕΣ PELLET wall - small manuale di installazione, uso e manutenzione

estufas a pellet pellet stove poêle à granulés pelletkachel ΣΟΜΠΕΣ PELLET wall - small manuale di installazione, uso e manutenzione it en fr es nl pt el stufa a pellet manuale di installazione, uso e manutenzione pellet stove installation, use and maintenance manual poêle à granulés manuel d installation, utilisation et entretien estufa

Διαβάστε περισσότερα

DCR-DVD106E/DVD108E/ DVD109E/DVD306E/DVD308E/ DVD608E/DVD708E

DCR-DVD106E/DVD108E/ DVD109E/DVD306E/DVD308E/ DVD608E/DVD708E 2-319-497-61(1) Digital Video Camera Recorder Manuale delle istruzioni Οδηγός Χρήσης IT IT/ DCR-DVD106E/DVD108E/ DVD109E/DVD306E/DVD308E/ DVD608E/DVD708E Ulteriori informazioni su questo prodotto e risposte

Διαβάστε περισσότερα

LAVASCIUGA WASHER-DRYER LAVE-LINGE SÉCHANT LAVADORA-SECADORA ÇAMAŞIR YIKAMA VE KURUTMA MAKĐNESĐ ΠΛΥΝΤΗΡΙΟ ΣΤΕΓΝΩΤΗΡΙΟ

LAVASCIUGA WASHER-DRYER LAVE-LINGE SÉCHANT LAVADORA-SECADORA ÇAMAŞIR YIKAMA VE KURUTMA MAKĐNESĐ ΠΛΥΝΤΗΡΙΟ ΣΤΕΓΝΩΤΗΡΙΟ LAVASCIUGA WASHER-DRYER LAVE-LINGE SÉCHANT LAVADORA-SECADORA ÇAMAŞIR YIKAMA VE KURUTMA MAKĐNESĐ ΠΛΥΝΤΗΡΙΟ ΣΤΕΓΝΩΤΗΡΙΟ LIBRETTO ISTRUZIONI INSTRUCTION MANUAL MANUEL D'INSTRUCTIONS MANUAL DE INSTRUCCIONES

Διαβάστε περισσότερα

Manuale delle istruzioni Οδηγός Χρήσης

Manuale delle istruzioni Οδηγός Χρήσης 3-285-370-51(1) Digital Video Camera Recorder Manuale delle istruzioni Οδηγός Χρήσης IT GR DCR-DVD510E/DVD910E Ulteriori informazioni su questo prodotto e risposte alle domande più comuni sono reperibili

Διαβάστε περισσότερα

estufas a pellet pellet stove poêle à granulés pelletkachel ΣΟΜΠΕΣ PELLET cloe - square manuale di installazione, uso e manutenzione

estufas a pellet pellet stove poêle à granulés pelletkachel ΣΟΜΠΕΣ PELLET cloe - square manuale di installazione, uso e manutenzione it en fr es nl pt el stufa a pellet manuale di installazione, uso e manutenzione pellet stove installation, use and maintenance poêle à granulés manuel d installation, utilisation et entretien estufa de

Διαβάστε περισσότερα

LAVATRICE WASHING MACHINE LAVE-LINGE LAVADORA ÇAMAŞIR MAKĐNESĐ ΠΛΥΝΤΗΡΙΟ

LAVATRICE WASHING MACHINE LAVE-LINGE LAVADORA ÇAMAŞIR MAKĐNESĐ ΠΛΥΝΤΗΡΙΟ LAVATRICE WASHING MACHINE LAVE-LINGE LAVADORA ÇAMAŞIR MAKĐNESĐ ΠΛΥΝΤΗΡΙΟ LIBRETTO ISTRUZIONI INSTRUCTION MANUAL MANUEL D'INSTRUCTIONS MANUAL DE INSTRUCCIONES TALĐMAT KILAVUZU ΒΙΒΛΙΟ Ο ΗΓΙΩΝ IT EN FR ES

Διαβάστε περισσότερα

estufas a pellet pellet stove poêle à granulés pelletkachel ΣΟΜΠΕΣ PELLET nice - miriam - cristal - leonora - pretty - diana - kriss - mary

estufas a pellet pellet stove poêle à granulés pelletkachel ΣΟΜΠΕΣ PELLET nice - miriam - cristal - leonora - pretty - diana - kriss - mary it en fr es nl pt el stufa a pellet manuale di installazione, uso e manutenzione pellet stove installation, use and maintenance poêle à granulés manuel d installation, utilisation et entretien estufa de

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder 3-075-064-21 (1) Digital Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di usare l apparecchio, leggere attentamente questo manuale e conservarlo per riferimenti futuri. Οδηγίες λειτουργίας Πριν θέσετε

Διαβάστε περισσότερα

New 105 touch. mantenimiento. à πƒπ π πø Ã TM TM π TMÀ

New 105 touch. mantenimiento. à πƒπ π πø Ã TM TM π TMÀ New 105 touch It Uso e manutenzione ES MANUAL DE USO Y mantenimiento en Use and maintenance PT MANUAL DE USO E MANUTENÇÃO fr de Manuel d instructions pour l emploi Bedienungs-und wartungsanleitung EL Ã

Διαβάστε περισσότερα

estufas a pellet pellet stove poêle à granulés pelletkachel ΣΟΜΠΕΣ PELLET venus - gioia manuale di installazione, uso e manutenzione

estufas a pellet pellet stove poêle à granulés pelletkachel ΣΟΜΠΕΣ PELLET venus - gioia manuale di installazione, uso e manutenzione it en fr es nl pt el stufa a pellet manuale di installazione, uso e manutenzione pellet stove installation, use and maintenance poêle à granulés manuel d installation, utilisation et entretien estufa de

Διαβάστε περισσότερα

DCR-DVD150E/DVD450E/ DVD650E/DVD850E

DCR-DVD150E/DVD450E/ DVD650E/DVD850E 4-125-250-31(1) Digital Video Camera Recorder Manuale delle istruzioni Οδηγός Χρήσης IT GR DCR-DVD150E/DVD450E/ DVD650E/DVD850E IT/GR Ulteriori informazioni su questo prodotto e risposte alle domande più

Διαβάστε περισσότερα

X815 X715. www.blackanddecker.co.uk

X815 X715. www.blackanddecker.co.uk www.blackanddecker.co.uk X815 X715 English 1. Spray button 2. Steam control dial 3. Steam burst button 4. Temperature control dial 5. Heating light 6. Heel rest 7. Self-clean button 8. Cord storage 9.

Διαβάστε περισσότερα

Istruzioni per l uso della funzione di rete/ applicazione/ Οδηγίες Χρήσης Λειτουργίας/ Εφαρµογών ικτύου

Istruzioni per l uso della funzione di rete/ applicazione/ Οδηγίες Χρήσης Λειτουργίας/ Εφαρµογών ικτύου 3-080-343-41 (1) Istruzioni per l uso della funzione di rete/ applicazione/ Οδηγίες Χρήσης Λειτουργίας/ Εφαρµογών ικτύου 2003 Sony Corporation Marchi Memory Stick e sono marchi registrati di Sony Corporation.

Διαβάστε περισσότερα

English 3 Italiano 6 Ελληνικά 10

English 3 Italiano 6 Ελληνικά 10 2 English 3 Italiano 6 Ελληνικά 10 3 5 3 4 6 2 ENGLISH English Intended use Your Black and Decker sandwich maker/healthy grill has been designed for making toasted sandwiches and grilling food as described

Διαβάστε περισσότερα

DCR-HC32E/HC33E/ HC39E/HC42E/HC43E

DCR-HC32E/HC33E/ HC39E/HC42E/HC43E 2-584-907-43 (1) Digital Video Camera Recorder Manuale delle istruzioni δηγ ς ρήσης IT GR DCR-HC32E/HC33E/ HC39E/HC42E/HC43E Printed in Japan 2005 Sony Corporation Da leggere subito 2 Prima di utilizzare

Διαβάστε περισσότερα

Istruzioni per l uso della funzione di rete/ Οδηγίες λειτουργίας δικτύου

Istruzioni per l uso della funzione di rete/ Οδηγίες λειτουργίας δικτύου 3-078-154-41 (1) Istruzioni per l uso della funzione di rete/ Οδηγίες λειτουργίας δικτύου 2002 Sony Corporation Marchi di fabbrica Memory Stick e sono marchi registrati di Sony Corporation. I marchi BLUETOOTH

Διαβάστε περισσότερα

Manuale d istruzioni. User and installation instructions. Conseils d utilisation et d installation. Instrucciones para el uso e instalación

Manuale d istruzioni. User and installation instructions. Conseils d utilisation et d installation. Instrucciones para el uso e instalación Manuale d istruzioni User and installation instructions Conseils d utilisation et d installation Instrucciones para el uso e instalación Kullanım ve kurulum için talimatlar Οδηγίες χρήσης και εγκατάστασης

Διαβάστε περισσότερα

Manuale delle istruzioni δηγ ς ρήσης

Manuale delle istruzioni δηγ ς ρήσης 2-587-623-42 (1) Digital Video Camera Recorder Manuale delle istruzioni δηγ ς ρήσης IT GR DCR-DVD92E/DVD202E/DVD203E/ DVD403E/DVD602E/DVD653E/ DVD703E/DVD803E 2005 Sony Corporation Da leggere subito Prima

Διαβάστε περισσότερα

Manuale delle istruzioni della videocamera

Manuale delle istruzioni della videocamera 2-103-201-41(1) Manuale delle istruzioni della videocamera [IT]/Οδηγός Χρήσης Κάµερας [GR] Manuale delle istruzioni della videocamera Da leggere subito Οδηγός Χρήσης Κάµερας ιαβάστε πρώτα αυτό Digital

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder 3-089-914-43 (1) Istruzioni per l uso [IT]/Οδηγίες λειτουργίας [GR] Digital Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di utilizzare l apparecchio, leggere attentamente il presente manuale e conservarlo

Διαβάστε περισσότερα

Οδηγός Χρήσης Κάµερας

Οδηγός Χρήσης Κάµερας 3-089-182-41(1) Manuale delle istruzioni della videocamera [IT]/Οδηγός Χρήσης Κάµερας [GR] Manuale delle istruzioni della videocamera Da leggere subito Οδηγός Χρήσης Κάµερας ιαβάστε πρώτα αυτό Digital

Διαβάστε περισσότερα

DCR-HC36E/HC44E/HC46E/ HC94E/HC96E

DCR-HC36E/HC44E/HC46E/ HC94E/HC96E 2-659-814-51(1) Digital Video Camera Recorder Manuale delle istruzioni Οδηγός Χρήσης IT DCR-HC36E/HC44E/HC46E/ HC94E/HC96E 2006 Sony Corporation Da leggere subito Prima di utilizzare l apparecchio, leggere

Διαβάστε περισσότερα

Istruzioni per l uso. Sommario LSB 5B019 LAVASTOVIGLIE. Scheda prodotto, 2

Istruzioni per l uso. Sommario LSB 5B019 LAVASTOVIGLIE. Scheda prodotto, 2 Istruzioni per l uso LAVASTOVIGLIE IT EN FR Sommario Italiano, 1 English, 14 Français, 27 Scheda prodotto, 2 EL Ελληνικά, 40 Precauzioni e consigli, 3 Sicurezza generale Smaltimento Risparmiare e rispettare

Διαβάστε περισσότερα

ΠΛΗΡΟΦΟΡΙΚΗ ΟΙΚΟΝΟΜΙΑ & ΔΙΟΙΚΗΣΗ ΤΕΧΝΙΚΑ ΚΑΤΑΛΟΓΟΣ ΒΙΒΛΙΩΝ 2015-2016 ΠΙΑΔΑΓΩΓΙΚΑ

ΠΛΗΡΟΦΟΡΙΚΗ ΟΙΚΟΝΟΜΙΑ & ΔΙΟΙΚΗΣΗ ΤΕΧΝΙΚΑ ΚΑΤΑΛΟΓΟΣ ΒΙΒΛΙΩΝ 2015-2016 ΠΙΑΔΑΓΩΓΙΚΑ ΟΙΚΟΝΟΜΙΑ & ΔΙΟΙΚΗΣΗ ΠΛΗΡΟΦΟΡΙΚΗ ΚΑΤΑΛΟΓΟΣ ΒΙΒΛΙΩΝ 2015-2016 ΠΙΑΔΑΓΩΓΙΚΑ ΤΕΧΝΙΚΑ Οι Εκδόσεις Δίσιγμα ξεκίνησαν την πορεία τους στο χώρο των ελληνικών εκδόσεων τον Σεπτέμβριο του 2009 με κυρίαρχο οδηγό

Διαβάστε περισσότερα

RC650 RC1050 RC1850 RC1860 RC2850. www.blackanddecker.eu

RC650 RC1050 RC1850 RC1860 RC2850. www.blackanddecker.eu EL IT AR PT FR COOK WARM www.blackanddecker.eu RC650 RC1050 RC1850 RC1860 RC2850 2 (Original instructions) ENGLISH 5 Features This appliance includes some or all of the following features: 1. Control lever

Διαβάστε περισσότερα

Istruzioni per l uso. Sommario LLD 8M121 LAVASTOVIGLIE. Scheda prodotto, 2

Istruzioni per l uso. Sommario LLD 8M121 LAVASTOVIGLIE. Scheda prodotto, 2 Istruzioni per l uso LAVASTOVIGLIE IT Italiano, 1 ES Español, 43 EN English,15 PT Português, 57 DE Deutsch, 29 EL Ελληνικά, 71 Sommario Scheda prodotto, 2 Precauzioni e consigli, 3 Sicurezza generale Smaltimento

Διαβάστε περισσότερα

(ES) ADVERTENCIA: LEER ATENTAMENTE LAS ADVERTENCIAS ANTES EL USO DE APARADO. (DE) ACHTUNG: DIE ANWEISUNGEN BITTE VOR GEBRAUCH SORGFÄLTIG LESEN.

(ES) ADVERTENCIA: LEER ATENTAMENTE LAS ADVERTENCIAS ANTES EL USO DE APARADO. (DE) ACHTUNG: DIE ANWEISUNGEN BITTE VOR GEBRAUCH SORGFÄLTIG LESEN. (IT) ATTENZIONE: LEGGERE LE ISTRUZIONI PRIMA DELL UTILIZZO. (EN) WARNING: READ THE INSTRUCTIONS CAREFULLY BEFORE USE. (FR) ATTENTION: LIRE ATTENTIVEMENT LES ISTRUCTIONS AVANT L USAGE. (DE) ACHTUNG: DIE

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder 3-071-133-51 (1) Digital Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di usare l apparecchio, leggere attentamente questo manuale e conservarlo per riferimenti futuri. Οδηγίες λειτουργίας Πριν θέσετε

Διαβάστε περισσότερα

FHBP 604 4I PW T XS FHBP 603 3I T XS FHBP 803 3I T XS FHFB 302 2I T

FHBP 604 4I PW T XS FHBP 603 3I T XS FHBP 803 3I T XS FHFB 302 2I T FHBP 604 4I PW T XS FHBP 603 3I T XS FHBP 803 3I T XS FHFB 302 2I T Manuale d istruzioni Piano di cottura da incasso Operating and maintenance instruction for hobs Electric hobs Οδηγιες λειτουργιας και

Διαβάστε περισσότερα

HDR-HC3E. Manuale delle istruzioni Οδηγός Χρήσης. Digital HD Video Camera Recorder. http://www.sony.net/ 2-661-356-63(1) IT/GR

HDR-HC3E. Manuale delle istruzioni Οδηγός Χρήσης. Digital HD Video Camera Recorder. http://www.sony.net/ 2-661-356-63(1) IT/GR 2-661-356-63(1) Digital HD Video Camera Recorder Manuale delle istruzioni Οδηγός Χρήσης IT HDR-HC3E http://www.sony.net/ IT/ Printed in Japan 2006 Sony Corporation Da leggere subito Prima di utilizzare

Διαβάστε περισσότερα

Istruzioni per l uso. Sommario LFF 8M121 LAVASTOVIGLIE. Scheda prodotto, 2

Istruzioni per l uso. Sommario LFF 8M121 LAVASTOVIGLIE. Scheda prodotto, 2 Istruzioni per l uso LAVASTOVIGLIE IT Italiano, 1 ES Español, 46 EN English, 16 EL Ελληνικά, 60 NL Nederland, 31 Sommario Scheda prodotto, 2 Precauzioni, consigli e Assistenza, 3-4 Sicurezza generale Smaltimento

Διαβάστε περισσότερα

LIVSGNISTA GB IT ES PT GR IE

LIVSGNISTA GB IT ES PT GR IE LIVSGNISTA GB ES IT PT GR GB IT ES PT GR IE GB IT ES PT GR IE ENGLISH 4 ITALIANO 19 ESPAÑOL 35 PORTUGUÊS 51 ΕΛΛΗΝΙΚΑ 67 Language, Lingua, Idioma, Idioma, Γλώσσα Country, Paese, País, País, Χώρα ENGLISH

Διαβάστε περισσότερα

Istruzioni per l uso. Sommario LTB 4B019 LAVASTOVIGLIE. Scheda prodotto, 2

Istruzioni per l uso. Sommario LTB 4B019 LAVASTOVIGLIE. Scheda prodotto, 2 Istruzioni per l uso LAVASTOVIGLIE IT EN NL Sommario Italiano, 1 English, 14 Nederlands, 28 Scheda prodotto, 2 PT Português, 41 EL Ελληνικά, 54 PL Polski, 67 Precauzioni e consigli, 3 Sicurezza generale

Διαβάστε περισσότερα

EV5600 EV5800. Lavatrice. Πλυντήριο Ρούχων Perilica rublja 1 - IT

EV5600 EV5800. Lavatrice. Πλυντήριο Ρούχων Perilica rublja 1 - IT Lavatrice Πλυντήριο Ρούχων Perilica rublja EV5600 EV5800 1 - IT 1 Istruzioni importanti per la sicurezza Questa sezione contiene istruzioni sulla sicurezza che aiutano a proteggere dal rischio di lesioni

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder Video Camera Recorder 3-079-468-35 (1) Digital Video Camera Recorder Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di usare l apparecchio leggere attentamente questo manuale e conservarlo per riferimenti futuri. Οδηγίες

Διαβάστε περισσότερα

KH1170_Brotback_IT_GR.qxd 20.03.2007 15:33 Uhr Seite 1

KH1170_Brotback_IT_GR.qxd 20.03.2007 15:33 Uhr Seite 1 KH1170_Brotback_IT_GR.qxd 20.03.2007 15:33 Uhr Seite 1 KH1170_Brotback_IT_GR.qxd 20.03.2007 15:33 Uhr Seite 2 IT/GR KOMPERNASS GMBH BURGSTRASSE 21 D-44867 BOCHUM www.kompernass.com N. ID: KH1170-08/06-V3

Διαβάστε περισσότερα

1 Italiano La vostra troncatrice portatile CARDI è un utensile elettrico progettato per eseguire tagli rettilinei su materiali lapidei, come cemento armato, mattoni, muratura, pietra naturale, metalli

Διαβάστε περισσότερα

Comando Remoto - Remote Control Control Remoto - Απομακρυσμένο Χειριστήριο

Comando Remoto - Remote Control Control Remoto - Απομακρυσμένο Χειριστήριο Comando Remoto - Remote Control Control Remoto - Απομακρυσμένο Χειριστήριο Sime HOME MANUALE PER L INSTALLAZIONE E L USO - INSTALLATION AND USE MANUAL MANUAL DE INSTALACIÓN Y USO - ΕΓΧΕΙΡΊΔΙΟ ΕΓΚΑΤΆΣΤΑΣΗΣ

Διαβάστε περισσότερα

Οδηγός Χρήσης Κάµερας

Οδηγός Χρήσης Κάµερας 3-088-340-42(1) Manuale delle istruzioni della videocamera [IT] / Οδηγός Χρήσης Κάµερας [GR] Manuale delle istruzioni della videocamera Da leggere subito Οδηγός Χρήσης Κάµερας ιαβάστε πρώτα αυτό Digital

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder 3-072-653-52 (3) Digital Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di usare l apparecchio leggere attentamente questo manuale e conservarlo per riferimenti futuri. Οδηγίες λειτουργίας Πριν θέσετε

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder Video Camera Recorder 3-072-318-51 (2) Digital Video Camera Recorder Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di usare l apparecchio, leggere attentamente questo manuale e conservarlo per riferimenti futuri. Οδηγίες

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder 3-081-627-31(2) Digital Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di utilizzare l apparecchio, leggere per intero questo manuale e conservarlo come riferimento futuro. Οδηγίες Χρήσης Πριν λειτουργήσετε

Διαβάστε περισσότερα

GAS GAS LIQUIDO METANO

GAS GAS LIQUIDO METANO 11-14 IT AVVERTENZA Questo libretto contiene dati ed informazioni destinati sia all utente che all installatore. Nello specifico l utente deve porre attenzione ai capitoli: Avvertenze generali e sicurezze,

Διαβάστε περισσότερα

BR925LR BR950R. www.blackanddecker.eu

BR925LR BR950R. www.blackanddecker.eu www.blackanddecker.eu BR925LR BR950R English (Original instructions) 4 Italiano (Traduzione del testo originale) 10 Ελληνικά (Μετάφραση των πρωτότυπων οδηγιών) 17 2 3 ENGLISH ENGLISH Intended use Your

Διαβάστε περισσότερα

ECO 8-10 BRUCIATORE DI GASOLIO LIGHT OIL BURNERS BRULEUR FIOUL DOMESTIQUE ÖLBRENNER QUEMADORES PARA GASÓLEO ΚΑΥΣΤΗΡΑΣ ΠΕΤΡΕΛΑΙΟΥ

ECO 8-10 BRUCIATORE DI GASOLIO LIGHT OIL BURNERS BRULEUR FIOUL DOMESTIQUE ÖLBRENNER QUEMADORES PARA GASÓLEO ΚΑΥΣΤΗΡΑΣ ΠΕΤΡΕΛΑΙΟΥ BRUCIATORE DI GASOLIO LIGHT OIL BURNERS BRULEUR FIOUL DOMESTIQUE ÖLBRENNER QUEMADORES PARA GASÓLEO ΚΑΥΣΤΗΡΑΣ ΠΕΤΡΕΛΑΙΟΥ ECO 8-10 MANUALE DI INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE INSTALLATION AND NOTICE MAINTENANCE

Διαβάστε περισσότερα

www.blackanddecker.eu BR850

www.blackanddecker.eu BR850 www.blackanddecker.eu BR850 English (Original instructions) 4 Italiano (Traduzione del testo originale) 10 Ελληνικά (Μετάφραση των πρωτότυπων οδηγιών) 17 2 3 ENGLISH ENGLISH Intended use Your Black & Decker

Διαβάστε περισσότερα

ENGLISH. Intended use

ENGLISH. Intended use SC800 ENGLISH English Intended use Your Black & Decker Hair Dryer has been designed for drying hair as described in this manual. This product is intended for household use only. Safety instructions Warning!

Διαβάστε περισσότερα

Parts 1. Lid 2. Large reamer 3. Small reamer 4. Pulp strainer 5. Jug (500ml capacity) 6. Motor Base 7. Anti drip tap

Parts 1. Lid 2. Large reamer 3. Small reamer 4. Pulp strainer 5. Jug (500ml capacity) 6. Motor Base 7. Anti drip tap CJ750 ENGLISH (Original instructions) Parts 1. Lid 2. Large reamer 3. Small reamer 4. Pulp strainer 5. Jug (500ml capacity) 6. Motor Base 7. Anti drip tap Intended use Your Black & Decker citrus juicer

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder 3-075-495-52 (1) Digital Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di utilizzare l apparecchio, leggere attentamente il presente manuale e conservarlo per eventuali riferimenti futuri. Οδηγίες Χρήσεως

Διαβάστε περισσότερα

LSB 5B019. Οδηγίες χρήσης

LSB 5B019. Οδηγίες χρήσης LSB 5B019 IT Italiano Istruzioni per l uso LAVASTOVIGLIE - Sommario Istruzioni per l uso, 1 Precauzioni e Consigli, 2-3 Scheda prodotto, 8 Assistenza, 10 Installazione, 11-12 Descrizione dell apparecchio,13

Διαβάστε περισσότερα

IMPORTANTI NORME DI SICUREZZA

IMPORTANTI NORME DI SICUREZZA I MANUALE D ISTRUZIONE Vi ringraziamo per aver acquistato la lampada nebulizzante CROMOTERAPIA AROMATERAPIA Innofit. Grazie alla NEBULIZZAZIONE è possibile ristabilire il corretto livello di umidità in

Διαβάστε περισσότερα

CE 0694 SM 30001 RBC 24 - RBS 24 R 20 E - R 24 E - RS 20 E- RS 24 E- RS 30 E TA01E009.E0605

CE 0694 SM 30001 RBC 24 - RBS 24 R 20 E - R 24 E - RS 20 E- RS 24 E- RS 30 E TA01E009.E0605 Εγχειρίδιο λειτουργίας και ρύθµισης για λέβητες µε ηλεκτρονική πλακέττα MINIO SM 3000 Μοντέλα: R 4 - RS 4 R 0 - R 4 - RS 0 - RS 4 - RS 30 0694 ocumentazione Tecnica RINT RUITORI S.p.. Montelabbate (PU)

Διαβάστε περισσότερα

Quasar 320 SMC Classic Quasar 320 SMC Smart Quasar 320 SMC Exclusive Quasar 400 SMC Classic Quasar 400 SMC Smart Quasar 400 SMC Exclusive

Quasar 320 SMC Classic Quasar 320 SMC Smart Quasar 320 SMC Exclusive Quasar 400 SMC Classic Quasar 400 SMC Smart Quasar 400 SMC Exclusive ISTRUZIONI PER L USO INSTRUCTION MANUAL BETRIEBSANWEISUNG MANUEL D INSTRUCTIONS INSTRUCCIONES DE USO MANUAL DE INSTRUÇÕES GEBRUIKSAANWIJZING BRUKSANVISNING BRUGERVEJLEDNING BRUKSANVISNING KÄYTTÖOHJEET

Διαβάστε περισσότερα

ΛΕΒΗΤΑΣ ΣΤΕΡΕΩΝ ΚΑΥΣΙΜΩΝ PELLET - ΞΥΛΟΥ ΝΕΑ ΣΕΙΡΑ

ΛΕΒΗΤΑΣ ΣΤΕΡΕΩΝ ΚΑΥΣΙΜΩΝ PELLET - ΞΥΛΟΥ ΝΕΑ ΣΕΙΡΑ ΛΕΒΗΤΑΣ ΣΤΕΡΕΩΝ ΚΑΥΣΙΜΩΝ PELLET - ΞΥΛΟΥ ΝΕΑ ΣΕΙΡΑ H FERROLI είναι παγκόσμιος ηγέτης στην αγορά θέρμανσης, αερισμού και κλιματισμού πάνω από 50 χρόνια, παρέχοντας ολοκληρωμένες λύσεις θέρμανσης και παραγωγής

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder 3-080-368-32( Digital Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di usare l apparecchio, leggere attentamente questo manuale e conservarlo per riferimenti futuri. Οδηγίες λειτουργίας Πριν θέσετε

Διαβάστε περισσότερα

Transmetteur audio/vidéo 5,8GHz. audio / video zender 5,8 GHz. Trasmettitore audio / video 5,8 GHz. Πομπός Ήχου / Εικόνας 5.8GHz

Transmetteur audio/vidéo 5,8GHz. audio / video zender 5,8 GHz. Trasmettitore audio / video 5,8 GHz. Πομπός Ήχου / Εικόνας 5.8GHz Ref./Cod./ ΚΩΔ. 475368 Transmetteur audio/vidéo 5,8GHz audio / video zender 5,8 GHz Trasmettitore audio / video 5,8 GHz Πομπός Ήχου / Εικόνας 5.8GHz Transmisor audio/video 5,8GHz Transmissor áudio/video

Διαβάστε περισσότερα

Istruzioni per l uso Gebruiksaanwijzing IT (2-23) NL (24-45) PT (46-67) GR (68-91)

Istruzioni per l uso Gebruiksaanwijzing IT (2-23) NL (24-45) PT (46-67) GR (68-91) Istruzioni per l uso Gebruiksaanwijzing Instruções para o uso Οδηγίες χρήσεως CS 330 CS 360 CS 370 CS 400 Prima di usare la macchina, leggere per intero le istruzioni per l uso e accertarsi di averne compreso

Διαβάστε περισσότερα

mod. Galileo mod. Galaxy

mod. Galileo mod. Galaxy Minipack-torre S.p.A. Via Provinciale, 54-24044 Dalmine (BG) - Italy Tel. (035) 563525 Fax (035) 564945 E-mail: info@minipack-torre.it http://www.minipack-torre.it I ISTRUZIONE PER L INSTALLAZIONE, L USO

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder 3-076-898-51 (1) Digital Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di usare l apparecchio leggere attentamente questo manuale e conservarlo per riferimenti futuri. Οδηγίες Χρήσεως Πριν θέσετε τη

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder 3-080-163-32(1) Digital Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di usare l apparecchio leggere attentamente questo manuale e conservarlo per riferimenti futuri. Οδηγίες Χρήσεως Πριν θέσετε τη

Διαβάστε περισσότερα

mod. Plexi 30 mod. Plexi 60

mod. Plexi 30 mod. Plexi 60 Minipack-torre S.p.A. Via Provinciale, 54-24044 Dalmine (BG) - Italy Tel. (035) 563525 Fax (035) 564945 E-mail: info@minipack-torre.it http://www.minipack-torre.it IT ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE, L

Διαβάστε περισσότερα

Εγχειρίδιο οδηγιών. Χρονοθερμοστάτης WiFi 02911 Εγχειρίδιο τεχνικού εγκατάστασης

Εγχειρίδιο οδηγιών. Χρονοθερμοστάτης WiFi 02911 Εγχειρίδιο τεχνικού εγκατάστασης Εγχειρίδιο οδηγιών Χρονοθερμοστάτης WiFi 02911 Εγχειρίδιο τεχνικού εγκατάστασης Πίνακας περιεχομένων 1. Χρονοθερμοστάτης 02911 3 2. Πεδίο εφαρμογής 3 3. Εγκατάσταση 3 4. Συνδέσεις 4 4.1 Σύνδεση ρελέ 4

Διαβάστε περισσότερα

Istruzioni per l installazione e l uso

Istruzioni per l installazione e l uso Istruzioni per l installazione e l uso LAVABIANCHERIA Sommario I I Italiano,1 GR ΕΛΛΗΝΙΚΑ, 13 TR Türkçe,25 Installazione, 2-3 Disimballo e livellamento Collegamenti idraulici ed elettrici Dati tecnici

Διαβάστε περισσότερα

EKKO ART CONSERVARE CON CURA QUESTE ISTRUZIONI

EKKO ART CONSERVARE CON CURA QUESTE ISTRUZIONI Manuale per il collegamento e l uso - Installation and operation manual Manuel pour le raccordement et l emploi - Manual para el conexionado y el uso Installations-und Benutzerhandbuch - Εγχειρίδιο σύνδεσης

Διαβάστε περισσότερα

Indice TS6511 HD. Italiano

Indice TS6511 HD. Italiano TS6511 HD Indice 1 Norme di sicurezza... 2 2 Descrizione del prodotto e collegamenti... 3 2.1 Pannello frontale... 3 2.2 Pannello posteriore e connessioni... 3 2.3 Telecomando... 4 2.3.1 Tasti e funzioni

Διαβάστε περισσότερα

u Do not block the vents of the appliance. u Avoid inhaling dust when emptying the appliance or the dustbag. u Always empty the product outside.

u Do not block the vents of the appliance. u Avoid inhaling dust when emptying the appliance or the dustbag. u Always empty the product outside. WBV1450 WBV1405P A 10 B C D E 2 F G 3 ENGLISH (Original instructions) Intended use Your Black & Decker vacuum cleaner has been designed for wet and dry vacuum cleaning purposes. This appliance is intended

Διαβάστε περισσότερα

MAX ENGLISH 5 ITALIANO 8 ΕΛΛΗΝΙΚΑ 11

MAX ENGLISH 5 ITALIANO 8 ΕΛΛΗΝΙΚΑ 11 MAX 1000ml 500ml ENGLISH 5 ITALIANO 8 ΕΛΛΗΝΙΚΑ 11 2 3 1 4 5 MAX 1000ml 6 500ml 2 5 A B 4 5 7 C D 4 RESET 3 E 3 9 F 8 11 10 G H 4 ENGLISH ENGLISH Intended use Your Black & Decker water filter has been designed

Διαβάστε περισσότερα

Powerful Solutions TM

Powerful Solutions TM Powerful Solutions TM BL300 English (Original Instructions) 2 (Original Instructions) English Intended use Your Black & Decker blender has been designed for blending, mixing and crushing of solid and liquid

Διαβάστε περισσότερα

IMPARA LE LINGUE CON I FILM AL CLA

IMPARA LE LINGUE CON I FILM AL CLA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA - CENTRO LINGUISTICO DI ATENEO IMPARA LE LINGUE CON I FILM AL CLA Vedere film in lingua straniera è un modo utile e divertente per imparare o perfezionare una lingua straniera.

Διαβάστε περισσότερα

www.blackanddecker.eu English 3 Italiano 6 Ελληνικά 9

www.blackanddecker.eu English 3 Italiano 6 Ελληνικά 9 www.blackanddecker.eu 7 6 5 4 3 2 1 English 3 Italiano 6 Ελληνικά 9 9 10 7 8 A B D 2 ENGLISH Intended use Your Black & Decker coffee maker has been designed for making coffee. This product is intended

Διαβάστε περισσότερα