Quasar 320 SMC Classic Quasar 320 SMC Smart Quasar 320 SMC Exclusive Quasar 400 SMC Classic Quasar 400 SMC Smart Quasar 400 SMC Exclusive

Μέγεθος: px
Εμφάνιση ξεκινά από τη σελίδα:

Download "Quasar 320 SMC Classic Quasar 320 SMC Smart Quasar 320 SMC Exclusive Quasar 400 SMC Classic Quasar 400 SMC Smart Quasar 400 SMC Exclusive"

Transcript

1 ISTRUZIONI PER L USO INSTRUCTION MANUAL BETRIEBSANWEISUNG MANUEL D INSTRUCTIONS INSTRUCCIONES DE USO MANUAL DE INSTRUÇÕES GEBRUIKSAANWIJZING BRUKSANVISNING BRUGERVEJLEDNING BRUKSANVISNING KÄYTTÖOHJEET OΔΗΓΙΕΣ ΧΡΗΣΗΣ Quasar 320 SMC Classic Quasar 320 SMC Smart Quasar 320 SMC Exclusive Quasar 400 SMC Classic Quasar 400 SMC Smart Quasar 400 SMC Exclusive

2 Cod Data Rev. A ITALIANO... 3 ENGLISH DEUTSCH FRANÇAIS ESPAÑOL PORTUGUÊS NEDERLANDS SVENSKA DANSK NORSK SUOMI ΕΛΛHNIKA Targa dati, Rating plate, Leistungschilder, Plaque données, Placa de características, Placa de dados, Technische gegevens, Märkplåt, Dataskilt, Identifikasjonsplate, Arvokilpi, πινακιδα χαρακτηριστικων Significato targa dati del generatore, Meaning of power source rating plate, Bedeutung der Angaben auf dem Leistungsschild des Generators, Signification de la plaque des données du générateur, Significado de la etiqueta de los datos del generador, Significado da placa de dados do gerador, Betekenis gegevensplaatje van de generator, Generatorns märkplåt, Betydning af oplysningerne på generatorens dataskilt, Beskrivelse av generatorens informasjonsskilt, Generaattorin kilven sisältö, σημασία πινακίδας χαρ ακτηριότικών της γεννητριασ Schema, Diagram, Schaltplan, Schéma, Esquema, Diagrama, Schema, kopplingsschema, Oversigt, Skjema, Kytkentäkaavio, διαγραμμα QUASAR 320 SMC Classic, Smart QUASAR 320 SMC Exclusive QUASAR 400 SMC Classic, Smart QUASAR 400 SMC Exclusive Connettori, Connectors, Verbinder, Connecteurs, Conectores, Conectores, Verbindingen, Kontaktdon, Konnektorer, Skjøtemunnstykker, Liittimet, ςυνδετηρεσ Quasar 320 SMC Classic, Smart Quasar 320 SMC Exclusive Quasar 400 SMC Classic, Smart Quasar 400 SMC Exclusive Lista ricambi, Spare parts list, Ersatzteilverzeichnis, Liste de pièces détachées, Lista de repuestos, Lista de peças de reposição, Lijst van reserve onderdelen, Reservdelslista, Reservedelsliste, Liste over reservedeler, Varaosaluettelo, καταλογοσ ανταλλακτικων QUASAR 320 SMC CLASSIC QUASAR 320 SMC SMART QUASAR 320 SMC EXCLUSIVE QUASAR 400 SMC CLASSIC QUASAR 400 SMC SMART QUASAR 400 SMC EXCLUSIVE SL 4R-1T (v.2r) (Q SMC CLASSIC-SMART) SL 4R-2T (v.2r) (Q SMC EXCLUSIVE) Installazione kitaccessori, Installation kitaccessories, Installation kitszubehör, Installation kitaccessoires, Installación kitaccesorios, Instalação kitacessórios, Het installeren kitaccessoires, Installation kittillbehör, Installering kit ekstraudstyr, Installasjon kittilbehørssett, Asennus kitlisävarusteet, Εγκατασταση kit aξeσoyap...294

3 ITALIANO Ringraziamenti... Vi ringraziamo della fiducia accordataci nell aver scelto la QUALITA, la TECNOLOGIA e l AFFIDABILITA dei prodotti SELCO. Per sfruttare le potenzialità e le caratteristiche del prodotto acquistato, vi invitiamo a leggere attentamente le seguenti istruzioni che vi aiuteranno a conoscere al meglio il prodotto e ad ottenere i migliori risultati. Prima di iniziare qualsiasi operazione siate sicuri di aver ben letto e compreso questo manuale. Non apportate modifiche e non eseguite manutenzioni non descritte. Per ogni dubbio o problema circa l utilizzo della macchina, anche se qui non descritto, consultare personale qualificato. Questo manuale è parte integrante della unità o macchina e deve accompagnarla in ogni suo spostamento o rivendita. È cura dell utilizzatore mantenerlo integro ed in buone condizioni. La SELCO s.r.l. si riserva il diritto di apportare modifiche in qualsiasi momento e senza alcun preavviso. I diritti di traduzione, di riproduzione e di adattamento, totale o parziale e con qualsiasi mezzo (compresi le copie fotostatiche, i film ed i microfilm) sono riservati e vietati senza l autorizzazione scritta della SELCO s.r.l. Quanto esposto è di vitale importanza e pertanto necessario affinchè le garanzie possano operare. Nel caso l operatore non si attenesse a quanto descritto, il costruttore declina ogni responsabilità. DICHIARAZIONE DI CONFORMITA CE La ditta SELCO s.r.l. - Via Palladio, ONARA DI TOMBOLO (Padova) - ITALY Tel Fax dichiara che l'apparecchio tipo QUASAR 320 SMC Classic QUASAR 320 SMC Smart QUASAR 320 SMC Exclusive QUASAR 400 SMC Classic QUASAR 400 SMC Smart QUASAR 400 SMC Exclusive è conforme alle direttive EU: EEC LOW VOLTAGE DIRECTIVE EEC EMC DIRECTIVE 9368EEC CE MARKING DIRECTIVE e che sono state applicate le norme: EN EN EN Class A Ogni intervento o modifica non autorizzati dalla SELCO s.r.l. faranno decadere la validità di questa dichiarazione. Onara di Tombolo (PADOVA) Selco s.r.l. Lino Frasson Chief Executive 3

4 INDICE 1 AVVERTENZE Ambiente di utilizzo Protezione personale e di terzi Protezione da fumi e gas Prevenzione incendioscoppio Prevenzione nell uso delle bombole di gas Protezione da shock elettrico Campi elettromagnetici ed interferenze Grado di protezione IP INSTALLAZIONE Modalità di sollevamento, trasporto e scarico Posizionamento dell impianto Allacciamento Messa in servizio PRESENTAZIONE DELL IMPIANTO Generalità Pannello comandi frontale Set up Quasar...Classic Quasar...Smart Quasar...Exclusive Lockunlock Codifica allarmi Pannello posteriore Pannello prese ACCESSORI Generalità (RC) (Quasar...Exclusive) Comando a distanza RC 100 (Quasar...Exclusive) Comando a distanza RC 180 (Quasar...Exclusive) Comando a distanza RC 200 (QUASAR...EXCLUSIVE) Torce serie MIGMAG Torce serie MIGMAG UD (QUASAR...EXCLUSIVE) Torce serie Push-Pull Kit RC (Quasar... Exclusive) ( ) Kit Push-Pull ( ) MANUTENZIONE DIAGNOSTICA E SOLUZIONI CENNI TEORICI SULLA SALDATURA Saldatura con elettrodo rivestito (MMA) Saldatura a filo continuo (MIGMAG) CARATTERISTICHE TECNICHE SIMBOLOGIA Pericoli imminenti che causano gravi lesioni e comportamenti rischiosi che potrebbero causare gravi lesioni Comportamenti che potrebbero causare lesioni non gravi o danni alle cose Le note precedute da questo simbolo sono di carattere tecnico e facilitano le operazioni 4

5 1 AVVERTENZE Prima di iniziare qualsiasi operazione siate sicuri di aver ben letto e compreso questo manuale. Non apportate modifiche e non eseguite manutenzioni non descritte. Il produttore non si fa carico di danni a persone o cose, occorsi per incuria nella lettura o nella messa in pratica di quanto scritto in questo manuale. Per ogni dubbio o problema circa l utilizzo dell impianto, anche se qui non descritto, consultare personale qualificato. 1.1 Ambiente di utilizzo Ogni impianto deve essere utilizzato esclusivamente per le operazioni per cui è stato progettato, nei modi e nei campi previsti in targa dati eo in questo manuale, secondo le direttive nazionali e internazionali relative alla sicurezza. Un utilizzo diverso da quello espressamente dichiarato dal costruttore è da considerarsi totalmente inappropriato e pericoloso e in tal caso il costruttore declina ogni responsabilità. Questo apparecchio deve essere usato solo a scopo professionale in un ambiente industriale. Il costruttore non risponderà di danni provocati dall'uso dell'impianto in ambienti domestici. L'impianto deve essere utilizzato in ambienti con temperatura compresa tra i -10 C e i +40 C (tra i +14 F e i +104 F). L'impianto deve essere trasportato e immagazzinato in ambienti con temperatura compresa tra i -25 C e i +55 C (tra i -13 F e i 131 F). L'impianto deve essere utilizzato in ambienti privi di polvere, acidi, gas o altre sostanze corrosive. L'impianto deve essere utilizzato in ambienti con umidità relativa non superiore al 50% a 40 C (104 F). L'impianto deve essere utilizzato in ambienti con umidità relativa non superiore al 90% a 20 C (68 F). L'impianto deve essere utilizzato ad una altitudine massima sul livello del mare di 2000m (6500 piedi). Non utilizzare tale apparecchiatura per scongelare tubi. Non utilizzare tale apparecchiatura per caricare batterie eo accumulatori. Non utilizzare tale apparecchiatura per far partire motori. 1.2 Protezione personale e di terzi Il processo di saldatura è fonte nociva di radiazioni, rumore, calore ed esalazioni gassose. Utilizzare sempre calzature a normativa, resistenti e in grado di garantire l'isolamento dall'acqua. Utilizzare sempre guanti a normativa, in grado di garantire l'isolamento elettrico e termico. Sistemare una parete divisoria ignifuga per proteggere la zona di saldatura da raggi, scintille e scorie incandescenti. Avvertire le eventuali terze persone di non fissare con lo sguardo la saldatura e di proteggersi dai raggi dell arco o del metallo incandescente. Utilizzare maschere con protezioni laterali per il viso e filtro di protezione idoneo (almeno NR10 o maggiore) per gli occhi. Indossare sempre occhiali di sicurezza con schermi laterali specialmente nell operazione manuale o meccanica di rimozione delle scorie di saldatura. Non utilizzare lenti a contatto!!! Utilizzare cuffie antirumore se il processo di saldatura diviene fonte di rumorosità pericolosa. Se il livello di rumorosità supera i limiti di legge, delimitare la zona di lavoro ed accertarsi che le persone che vi accedono siano protette con cuffie o auricolari. Evitare il contatto tra mani, capelli, indumenti, attrezzi e parti in movimento quali: - ventilatori - ruote dentate - rulli e alberi - bobine di filo Non operare sulle ruote dentate quando il trainafilo è in funzione. L'impianto non deve essere sottoposto ad alcun tipo di modifica. L'esclusione dei dispositivi di protezione sulle unità di avanzamento del filo è estremamente pericoloso e solleva il costruttore da ogni responsabilità su danni a cose e persone. Tenere sempre i pannelli laterali chiusi durante le operazioni di saldatura. Tenere la testa lontano dalla torcia MIGMAG durante il caricamento e l'avanzamento del filo. Il filo in uscita può provocare seri danni alle mani, al viso e agli occhi. Evitare di toccare i pezzi appena saldati, l'elevato calore potrebbe causare gravi ustioni o scottature. Indossare indumenti di protezione per proteggere la pelle dai raggi dell arco e dalle scintille o dal metallo incandescente. Gli indumenti utilizzati devono coprire tutto il corpo e devono essere: - integri e in buono stato - ignifughi - isolanti e asciutti - aderenti al corpo e privi di risvolti Mantenere tutte le precauzioni precedentemente descritte anche nelle lavorazioni post saldatura in quanto, dai pezzi lavorati che si stanno raffreddando, potrebbero staccarsi scorie. Assicurarsi che la torcia si sia raffreddata prima di eseguire lavorazioni o manutenzioni. 5

6 Assicurarsi che il gruppo di raffreddamento sia spento prima di sconnettere i tubi di mandata e ritorno del liquido refrigerante. Il liquido caldo in uscita potrebbe causare gravi ustioni o scottature. Provvedere ad un attrezzatura di pronto soccorso. Non sottovalutare scottature o ferite. Prima di lasciare il posto di lavoro, porre in sicurezza l'area di competenza in modo da impedire danni accidentali a cose o persone. 1.3 Protezione da fumi e gas Non eseguire operazioni di saldatura su recipienti o tubi chiusi. Porre comunque particolare attenzione nella saldatura di tubi o recipienti anche nel caso questi siano stati aperti, svuotati e accuratamente puliti. Residui di gas, carburante, olio o simili potrebbe causare esplosioni. Non saldare in atmosfera contenente polveri, gas o vapori esplosivi. Accertarsi, a fine saldatura, che il circuito in tensione non possa accidentalmente toccare parti collegate al circuito di massa. Predisporre nelle vicinanze della zona di lavoro un attrezzatura o un dispositivo antincendio. 1.5 Prevenzione nell uso delle bombole di gas Fumi, gas e polveri prodotti dal processo di saldatura possono risultare dannosi alla salute. I fumi prodotti durante il processo di saldatura possono, in determinate circostanze, provocare il cancro o danni al feto nelle donne in gravidanza. Tenere la testa lontana dai gas e dai fumi di saldatura. Prevedere una ventilazione adeguata, naturale o forzata, nella zona di lavoro. In caso di aerazione insufficiente utilizzare maschere dotate di respiratori. Nel caso di saldature in ambienti angusti è consigliata la sorveglianza dell operatore da parte di un collega situato esternamente. Non usare ossigeno per la ventilazione. Verificare l'efficacia dell'aspirazione controllando periodicamente l'entità delle emissioni di gas nocivi con i valori ammessi dalle norme di sicurezza. La quantità e la pericolosità dei fumi prodotti è riconducibile al materiale base utilizzato, al materiale d'apporto e alle eventuali sostanze utilizzate per la pulizia e lo sgrassaggio dei pezzi da saldare. Seguire attentamente le indicazioni del costruttore e le relative schede tecniche. Non eseguire operazioni di saldatura nei pressi di luoghi di sgrassaggio o verniciatura. Posizionare le bombole di gas in spazi aperti o con un buon ricircolo d aria. Le bombole di gas inerte contengono gas sotto pressione e possono esplodere nel caso non vengano assicurate le condizioni minime di trasporto, mantenimento e uso. Le bombole devono essere vincolare verticalmente a pareti o ad altro, con mezzi idonei, per evitare cadute o urti meccanici accidentali. Avvitare il cappuccio a protezione della valvola durante il trasporto, la messa in servizio e ogni qualvolta le operazioni di saldatura siano terminate. Evitare che le bombole siano esposte direttamente ai raggi solari, a sbalzi elevati di temperatura, a temperature troppo alte o troppo rigide, Non esporre le bombole a temperature troppo rigide o troppo alte. Evitare che le bombole entrino in contatto con fiamme libere, con archi elettrici, con torce o pinze porta elettrodo, con le proiezioni incandescenti prodotte dalla saldatura. Tenere le bombole lontano dai circuiti di saldatura e dai circuiti di corrente in genere. Tenere la testa lontano dal punto di fuoriuscita del gas quando si apre la valvola della bombola. Chiudere sempre la valvola della bombola quando le operazioni di saldatura sono terminate. Non eseguire mai saldature su una bombola di gas in pressione. 1.6 Protezione da shock elettrico 1.4 Prevenzione incendioscoppio Il processo di saldatura può essere causa di incendio eo scoppio. Sgomberare dalla zona di lavoro e circostante i materiali o gli oggetti infiammabili o combustibili. I materiali infiammabili devono trovarsi ad almeno 11 metri (35 piedi) dall'ambiente di saldatura o devono essere opportunamente protetti. Le proiezioni di scintille e di particelle incandescenti possono facilmente raggiungere le zone circostanti anche attraverso piccole aperture. Porre particolare attenzione nella messa in sicurezza di cose e persone. Non eseguire saldature sopra o in prossimità di recipienti in pressione. Uno shock da scarica elettrica può essere mortale. Evitare di toccare parti normalmente in tensione interne o esterne all'impianto di saldatura mentre l'impianto stesso è alimentato (torce, pinze, cavi massa, elettrodi, fili, rulli e bobine sono elettricamente collegati al circuito di saldatura). Assicurare l'isolamento elettrico dell'impianto e dell'operatore di saldatura utilizzando piani e basamenti asciutti e sufficientemente isolati dal potenziale di terra e di massa. Assicurarsi che l'impianto venga allacciato correttamente ad una spina e ad una rete provvista del conduttore di protezione a terra. Non toccare contemporaneamente due torce o due pinze portaelettrodo. Interrompere immediatamente le operazioni di saldatura se si avverte la sensazione di scossa elettrica. 6

7 1.7 Campi elettromagnetici ed interferenze Il passaggio della corrente di saldatura attraverso i cavi interni ed esterni all'impianto, crea un campo elettromagnetico nelle immediate vicinanze dei cavi di saldatura e dell'impianto stesso. I campi elettromagnetici possono avere effetti (ad oggi sconosciuti) sulla salute di chi ne subisce una esposizione prolungata. I campi elettromagnetici possono interferire con altre apparecchiature quali pace-maker o apparecchi acustici. I portatori di apparecchiature elettroniche vitali (pace-maker) devono consultare il medico prima di avvicinarsi alle operazioni di saldatura ad arco o di taglio al plasma. Classificazione EMC dell apparecchiatura in accordo con la norma ENIEC (Vedi targa dati o caratteristiche tecniche) L apparecchiatura di classe B è conforme con i requisiti di compatibilità elettromagnetica in ambienti industriali e residenziali, incluse aree residenziali dove l energia elettrica è fornita da un sistema pubblico a bassa tensione. L apparecchiatura di classe A non è intesa per l uso in aree residenziali dove l energia elettrica è fornita da un sistema pubblico a bassa tensione. Può essere potenzialmente difficile assicurare la compatibilità elettromagnetica di apparecchiature di classe A in questi aree, a causa di disturbi irradiati e condotti. Installazione, uso e valutazione dell area Questo apparecchio è costruito in conformità alle indicazioni contenute nella norma armonizzata EN ed è identificato come di "CLASSE A". Questo apparecchio deve essere usato solo a scopo professionale in un ambiente industriale. Il costruttore non risponderà di danni provocati dall'uso dell'impianto in ambienti domestici. L utilizzatore deve essere un esperto del settore ed in quanto tale è responsabile dell installazione e dell uso dell apparecchio secondo le indicazioni del costruttore. Qualora vengano rilevati dei disturbi elettromagnetici, spetta all utilizzatore dell apparecchio risolvere la situazione avvalendosi dell assistenza tecnica del costruttore. In tutti i casi i disturbi elettromagnetici devono essere ridotti fino al punto in cui non costituiscono più un fastidio. Prima di installare questo apparecchio, l utilizzatore deve valutare i potenziali problemi elettromagnetici che si potrebbero verificare nell area circostante e in particolare la salute delle persone circostanti, per esempio: utilizzatori di pace-maker e di apparecchi acustici. Requisiti alimentazione di rete (Vedi caratteristiche tecniche) Apparecchiature ad elevata potenza possono influenzare la qualità dell energia della rete di distribuzione a causa della corrente assorbita. Conseguentemente, alcune restrizioni di connessione o alcuni requisiti riguardanti la massima impedenza di rete ammessa (Zmax) o la minima potenza d installazione (Ssc) disponibile al punto di interfaccia con la rete pubblica (punto di accoppiamento comune - Point of Commom Coupling PCC) possono essere applicati per alcuni tipi di apparecchiature (vedi dati tecnici). In questo caso è responsabilità dell installatore o dell utilizzatore assicurarsi, con la consultazione del gestore della rete se necessario, che l apparecchiatura possa essere connessa. In caso di interferenza potrebbe essere necessario prendere ulteriori precauzioni quali il filtraggio dell alimentazione di rete. Si deve inoltre considerare la possibilità di schermare il cavo d alimentazione. Cavi di saldatura Per minimizzare gli effetti dei campi elettromagnetici, seguire le seguenti regole: - Arrotolare insieme e fissare, dove possibile, cavo massa e cavo potenza. - Evitare di arrotolare i cavi di saldatura intorno al corpo. - Evitare di frapporsi tra il cavo di massa e il cavo di potenza (tenere entrambi dallo stesso lato). - I cavi devono essere tenuti più corti possibile e devono essere posizionati vicini e scorrere su o vicino il livello del suolo. - Posizionare l'impianto ad una certa distanza dalla zona di saldatura. - I cavi devono essere posizionati lontano da eventuali altri cavi presenti. Collegamento equipotenziale Il collegamento a massa di tutti i componenti metallici nell impianto di saldatura e nelle sue vicinanze deve essere preso in considerazione. Rispettare le normative nazionali riguardanti il collegamento equipotenziale. Messa a terra del pezzo in lavorazione Dove il pezzo in lavorazione non è collegato a terra, per motivi di sicurezza elettrica o a causa della dimensione e posizione, un collegamento a massa tra il pezzo e la terra potrebbe ridurre le emissioni. Bisogna prestare attenzione affinché la messa a terra del pezzo in lavorazione non aumenti il rischio di infortunio degli utilizzatori o danneggi altri apparecchi elettrici. Rispettare le normative nazionali riguardanti la messa a terra. Schermatura La schermatura selettiva di altri cavi e apparecchi presenti nell area circostante può alleviare i problemi di interferenza. La schermatura dell intero impianto di saldatura può essere presa in considerazione per applicazioni speciali. 7

8 S 1.8 Grado di protezione IP 2.2 Posizionamento dell impianto IP23S - Involucro protetto contro l'accesso a parti pericolose con un dito e contro corpi solidi estranei di diametro maggiore uguale a 12,5 mm. - Involucro protetto contro pioggia a 60 sulla verticale. - Involucro protetto dagli effetti dannosi dovuti all ingresso d acqua, quando le parti mobili dell apparecchiatura non sono in moto. 2 INSTALLAZIONE L installazione può essere effettuata solo da personale esperto ed abilitato dal produttore. Per l installazione assicurarsi che il generatore sia scollegato dalla rete di alimentazione. E vietata la connessione (in serie o parallelo) dei generatori. 2.1 Modalità di sollevamento, trasporto e scarico - L impianto è provvisto di un manico che ne permette la movimentazione a mano. - L impianto non è provvisto di elementi specifici per il sollevamento. Utilizzare un elevatore a forche ponendo la massima attenzione nello spostamento, al fine di evitare il ribaltamento del generatore. Non sottovalutare il peso dell'impianto, vedi caratteristiche tecniche. Non far transitare o sostare il carico sospeso sopra a persone o cose. Non lasciare cadere o appoggiare con forza l'impianto o la singola unità. Osservare le seguenti norme: - Facile accesso ai comandi ed ai collegamenti. - Non posizionare l attrezzatura in ambienti angusti. - Non posizionare mai l impianto su di un piano con inclinazione maggiore di 10 dal piano orizzontale. - Collocare l impianto in un luogo asciutto, pulito e con ventilazione appropriata. - Proteggere l impianto contro la pioggia battente e contro il sole. 2.3 Allacciamento Il generatore è provvisto di un cavo di alimentazione per l allacciamento alla rete. L impianto può essere alimentato con: - 400V trifase ATTENZIONE: per evitare danni alle persone o all impianto, occorre controllare la tensione di rete selezionata e i fusibili PRIMA di collegare la macchina alla rete. Inoltre occorre assicurarsi che il cavo venga collegato a una presa fornita di contatto di terra. Il funzionamento dell apparecchiatura è garantito per tensioni che si discostano fino al ±15% dal valore nominale. E possibile alimentare l impianto attraverso un gruppo elettrogeno purchè questo garantisca una tensione di alimentazione stabile tra il ±15% rispetto al valore di tensione nominale dichiarato dal costruttore, in tutte le condizioni operative possibili e alla massima potenza erogabile dal generatore. Di norma, si consiglia l uso di gruppi elettrogeni di potenza pari a 2 volte la potenza del generatore se monofase e pari a 1.5 volte se trifase. 8

9 Si consiglia l uso di gruppi elettrogeni a controllo elettronico. Collegamento per saldatura MIGMAG Per la protezione degli utenti, l impianto deve essere correttamente collegato a terra. Il cavo di alimentazione è provvisto di un conduttore (giallo - verde) per la messa a terra, che deve essere collegato ad una spina dotata di contatto a terra. L'impianto elettrico deve essere realizzato da personale tecnico in possesso di requisiti tecnico-professionali specifici e in conformità alle leggi dello stato in cui si effettua l'installazione. Il cavo rete del generatore è fornito di un filo gialloverde, che deve essere collegato SEMPRE al conduttore di protezione a terra. Questo filo gialloverde non deve MAI essere usato insieme ad altro filo per prelievi di tensione. Controllare l'esistenza della "messa a terra" nell'impianto utilizzato ed il buono stato della presa di corrente. Montare solo spine omologate secondo le normative di sicurezza. 2.4 Messa in servizio - Collegare la torcia MIGMAG sull attacco (1), prestando particolare attenzione nell avvitare completamente la ghiera di fissaggio. - Collegare il tubo di ritorno liquido refrigerante della torcia (colore rosso) all'apposito raccordoinnesto (2) (colore rosso - simbolo ). - Collegare il tubo di mandata liquido refrigerante della torcia (colore blu) all'apposito raccordoinnesto (3) (colore blu - simbolo ). Collegamento per saldatura MMA Il collegamento in figura dà come risultato una saldatura con polarità inversa. Per ottenere una saldatura con polarità diretta, invertire il collegamento. - Collegare il connettore (1) del cavo della pinza di massa alla presa negativa (-) (2) del generatore. - Collegare il connettore (3) del cavo della pinza portaelettrodo alla presa positiva (+) (4) del generatore. - Controllare che la gola del rullino coincida con il diametro del filo che si desidera utilizzare. - Svitare la ghiera (4) dall aspo porta rocchetto e inserire il rocchetto. Fare entrare in sede anche il perno dell aspo, inserire la bobina, rimettere la ghiera (4) in posizione e registrare la vite di frizione (5). - Sbloccare il supporto traino del motoriduttore (6) infilando il capo del filo nella boccola guidafilo e, facendolo passare sul rullino, nell attacco torcia. Bloccare in posizione il supporto traino controllando che il filo sia entrato nella gola dei rullini. - Premere il pulsante di avanzamento filo per caricare il filo nella torcia. - Allacciare il tubo gas sul portagomma posteriore. - Regolare il flusso gas da 5 a 20 Imin. 9

10 Cambio polarità di saldatura Questo dispositivo permette di saldare qualsiasi filo di saldatura presente sul mercato attraverso una facile selezione della polarità di saldatura (diretta o inversa). 3.2 Pannello comandi frontale Quasar Classic Polarità inversa: il cavo di potenza proveniente dalla torcia (7) deve essere collegato al polo positivo (+) della morsettiera. il cavo di potenza proveniente dalla presa di massa (8) deve essere collegato al polo negativo (-) della morsettiera. Quasar Smart Polarità diretta: il cavo di potenza proveniente dalla torcia (7) deve essere collegato al polo negativo (-) della morsettiera. Il cavo di potenza proveniente dalla presa di massa (8) deve essere collegato al polo postivo (+) della morsettiera. Prima della spedizione, l impianto viene predisposto per l utilizzo in polarità inversa! 3 PRESENTAZIONE DELL IMPIANTO 3.1 Generalità I Quasar 320 SMC Classic, Smart, Exclusive - Quasar 400 SMC Classic, Smart, Exclusive sono generatori inverter di corrente costante sviluppati per la saldatura ad elettrodo (MMA), MIG MAG. Sono impianti multiprocessore, completamente digitali (elaborazione dati su DSP e comunicazione via CAN-BUS) in grado di soddisfare nel migliore dei modi le varie esigenze del mondo della saldatura. Quasar Exclusive 1 Alimentazione Indica che l impianto è collegato alla rete elettrica e che è alimentato. 2 Dispositivo di riduzione tensione VRD (Voltage Reduction Device) Indica che la tensione a vuoto dell'impianto è controllata. 3 Allarme generale Indica l eventuale intervento dei dispositivi di protezione quali la protezione termica. 4 Potenza attiva Indica la presenza di tensione sulle prese d uscita dell impianto. 5 Display 7 segmenti Permette di visualizzare le generalità della saldatrice in fase di partenza, le impostazioni e le letture di corrente e di tensione in saldatura, la codifica degli allarmi. 10

11 6 Manopola di regolazione principale (Quasar...Classic) Permette l ingresso a set up, la selezione e l impostazione dei parametri di saldatura. Permette di regolare con continuità la velocità di avanzamento del filo. 7 Manopola di regolazione principale (Quasar...Classic) Permette la regolazione della tensione dell'arco. Consente la regolazione della lunghezza d'arco in saldatura. Tensione alta = arco lungo Tensione bassa = arco corto Minimo 5V, Massimo 55.5V 8 Manopola di regolazione principale (Quasar...Smart) Permette l ingresso a set up, la selezione e l impostazione dei parametri di saldatura. Permette la regolazione della velocità filo in MIG manuale e la correzione sulla sinergia in MIG sinergico. 9 Manopola di regolazione principale (Quasar...Smart) Permette la regolazione della tensione dell'arco. Consente la regolazione della lunghezza d'arco in saldatura. Tensione alta = arco lungo Tensione bassa = arco corto Minimo 5V, Massimo 55.5V 10 Manopola di regolazione principale (Quasar...Exclusive) Permette di regolare con continuità la corrente di saldatura (MMA). Permette l ingresso a set up, la selezione e l impostazione dei parametri di saldatura. Permette di regolare con continuità la velocità di avanzamento del filo. Permette la regolazione della corrente di saldatura. Permette l'impostazione dello spessore del pezzo da saldare. Consente l'impostazione dell'impianto attraverso la regolazione del pezzo da saldare. 11 Manopola di regolazione principale (Quasar...Exclusive) Permette la regolazione della tensione dell'arco. Consente la regolazione della lunghezza d'arco in saldatura. MIGMAG manuale Tensione alta = arco lungo Tensione bassa = arco corto Minimo 5V, Massimo 55.5V MIGMAG sinergico Minimo -5.0, Massimo +5.0, Default syn 12 Processo di saldatura (Quasar...Exclusive) Permette la selezione del procedimento di saldatura. Saldatura ad elettrodo (MMA) MIGMAG sinergico MIGMAG manuale 13 Modalità di saldatura 2 Tempi In due tempi la pressione del pulsante fa fluire il gas, attiva la tensione sul filo e lo fa avanzare; al rilascio il gas, la tensione e l avanzamento del filo vengono tolti. 4 Tempi In quattro tempi la prima pressione del pulsante fa fluire il gas effettuando un pre gas manuale, al rilascio viene attivata la tensione sul filo e il suo avanzamento. La successiva pressione del pulsante blocca il filo e fa iniziare il processo finale che porta la corrente a zero, il rilascio definitivo del pulsante toglie l afflusso del gas. Crater filler (Quasar...Exclusive) Permette di eseguire una saldatura con tre diversi livelli di potenza selezionabili e gestinbili direttamente dal saldatore atrtraverso il pulsante torcia. La prima pressione del pulsante torcia fa fluire il gas, attiva la tensione sul filo e lo fa avanzare alla velocità impostata nel parametro "incremento iniziale" ( a set up) e con i relativi valori sinergici dei parametri di saldatura. Al rilascio del pusante torica, la velocità del filo e i relativi parametri sinergici passano automaticcamente ai valori principali impostato sul pannello comandi. La successiva pressione del pulsante torcia porta la velocità filo e i relativi parametri sinergici ai valori preimpostati nel parametro (a set up) crater filler. Il rilascio del pulsante torcia, blocca l'avanzamento del filo e l'erogazione della potenza eseguendo burn back e post gas. 14 Sinergia (Quasar...Smart) Permette la selezione del processo MIG manuale o MIG sinergico impostando il tipo di materiale da saldare. Processo MIGMAG manuale. Processo MIGMAG sinergico, saldatura di acciaio al carbonio. Processo MIGMAG sinergico, saldatura di acciaio inox. Processo MIGMAG sinergico, saldatura di alluminio. Processo MIGMAG sinergico, saldatura di fili animati. 15 Diametro filo (Quasar...Smart) In sinergia, permette la selezione del diametro del filo utilizzato (mm). 16 Sinergia (Quasar...Exclusive) Permette la selezione di un programma di saldatura preimpostato (sinergia) attraverso la selezione di alcune semplici informazioni: - tipo di filo - tipo di gas - diametro filo QUASAR 320 SMC G34 Si1 CO 2 G34 Si1 Ar 18%CO 2 CrNi 19 9 Ar 2%CO 2 AlMg5 Ar AlSi5 Ar Al99,5 Ar CuAl8 Ar CuSi3 Ar Basic FCW Ar 18%CO 2 Rutil FCW Ar 18%CO 2 Metal FCW Ar 18%CO 2 CrNi 19 9 FCW Ar 18%CO 2 0, Ø (mm)

12 QUASAR 400 SMC Ø (mm) 0, G34 Si1 CO G34 Si1 Ar 18%CO CrNi 19 9 Ar 2%CO AlMg5 Ar AlSi5 Ar Al99,5 Ar CuAl8 Ar CuSi3 Ar Basic FCW Ar 18%CO Rutil FCW Ar 18%CO Metal FCW Ar 18%CO CrNi 19 9 FCW Ar 18%CO Programmi (Quasar...Exclusive) Permette la memorizzazione e la gestione di 64 programmi di saldatura personalizzabili dall'operatore. Memorizzazione programma Entrare nella schermata "memorizzazione programma" premendo il tasto (17) per almeno 1 secondo. Selezionare il programma (o la memoria vuota) desiderato ruotando l'encoder. Confermare l'operazione premendo il tasto-encoder (10). Richiamo programmi Richiamare il 1 programma disponibile premendo il tasto (17). Selezionare il programma desiderato premendo il tasto (17). Selezionare il programma desiderato ruotando l'encoder. Vengono richiamate solamente le memorie occupate da un programma, mentre quelle vuote vengono automaticamente saltate. 18 Avanzamento filo Permette l avanzamento manuale del filo senza flusso gas e senza che il filo sia in tensione. Consente l inserimento del filo nella guaina della torcia durante le fasi di preparazione alla saldatura. 19 Pulsante test gas Permette di liberare da impurità il circuito del gas e di eseguire, senza potenza in uscita, le opportune regolazioni preliminari di pressione e portata del gas. 20 Induttanza Permette una regolazione elettronica dell'induttanza serie del circuito di saldatura. Induttanza bassa = arco reattivo (maggiori spruzzi). Induttanza alta = arco poco reattivo (spruzzi ridotti). Minimo -30, Massimo +30, Default syn 21 Soft start (Quasar...Classic) Permette la regolazione della velocità di avanzamento del filo nelle fasi che precedono l innesco. Viene dato come % della velocità filo impostata. Consente un innesco a velocità ridotta e pertanto più morbido e con meno spruzzi. Minimo 10%, Massimo 100%, Default 50% Burn back (Quasar...Classic) Permette la regolazione del tempo di bruciatura del filo impedendo l incollamento a fine saldatura. Consente di regolare la lunghezza del pezzo di filo esterno alla torcia. Minimo -2.00, Massimo +2.00, Default syn 3.3 Set up Permette l impostazione e la regolazione di una serie di parametri aggiuntivi per una migliore e più precisa gestione dell impianto di saldatura. I parametri presenti a set up sono organizzati in relazione al processo di saldatura selezionato e hanno una codifica numerica. Ingresso a set up: avviene premendo per 5 sec. il tasto encoder. Selezione e regolazione del parametro desiderato: avviene ruotando l encoder fino a visualizzare il codice numerico relativo a quel parametro. La pressione del tasto encoder, a questo punto, permette la visualizzazione del valore impostato per il parametro selezionato e la sua regolazione. Uscita da set up: per uscire dalla sezione regolazione premere nuovamente l encoder. Per uscire dal set up portarsi sul parametro O (salva ed esci) e premere l encoder Quasar...Classic Elenco parametri a set up (MIGMAG) 0 Salva ed esci Permette di salvare le modifiche e di uscire dal set up. 1 Reset Permette di reimpostare tutti i parametri ai valori di default. 3 Velocità filo Permette la regolazione della velocità di avanzamento del filo. Minimo 0.5 mmin, Massimo 22 mmin, Default 1.0 mmin 7 Tensione Permette la regolazione della tensione dell'arco. Consente la regolazione della lunghezza d'arco in saldatura. Tensione alta = arco lungo Tensione bassa = arco corto Minimo 5V, Massimo 55.5V 10 Pre gas Permette di impostare e regolare il flusso di gas prima dell innesco dell arco. Consente il caricamento del gas in torcia e la preparazione dell ambiente per la saldatura. Minimo off, Massimo 25s, Default 0.1s 11 Soft start Permette la regolazione della velocità di avanzamento del filo nelle fasi che precedono l innesco. Viene dato come % della velocità filo impostata. Consente un innesco a velocità ridotta e pertanto più morbido e con meno spruzzi. Minimo 10%, Massimo 100%, Default 50% (syn) 12 Rampa motore Permette di impostare un passaggio graduale tra la velocità filo d innesco e quella di saldatura. Minimo off, Massimo 1.0s, Default off 15 Burn back Permette la regolazione del tempo di bruciatura del filo impedendo l incollamento a fine saldatura. Consente di regolare la lunghezza del pezzo di filo esterno alla torcia. Minimo -2.00, Massimo +2.00, Default syn 16 Post gas Permette di impostare e regolare il flusso di gas a fine saldatura. Minimo off, Massimo 10s, Default 2s 30 Puntatura Permette di abilitare il processo puntatura e di stabilire il tempo di saldatura. Minimo 0.1s, Massimo 25s, Default off 12

13 31 Punto pausa Permette di abilitare il processo punto pausa e di stabilire il tempo di sosta tra una saldatura e l altra. Minimo 0.1s, Massimo 25s, Default off 202 Induttanza Permette una regolazione elettronica dell'induttanza serie del circuito di saldatura. Consente di ottenere un arco più o meno rapido nella compensazione dei movimenti del saldatore e della naturale instabilità di saldatura. Induttanza bassa = arco reattivo (maggiori spruzzi). Induttanza alta = arco poco reattivo (spruzzi ridotti). Minimo -30, Massimo +30, Default syn 500 XE (Modalità Easy) Non impiegato XA (Modalità Advanced) Modalità di saldatura manuale. Consente l'impostazione e la regolazione manuale di ogni singolo parametro di saldatura. XP (Modalità Professional) Consente l'impostazione e la regolazione manuale di ogni singolo parametro di saldatura. Consente di utilizzare una serie di preimpostazioni disponibili nella memoria dell'impianto. E' consentita la modifica e la correzione delle iniziali impostazioni proposte dall'impianto. Permette di accedere ai livelli superiori del set up: USER: utente SERV: service SELCO: Selco 551 Lockunlock Permette il blocco dei comandi del pannello e l'inserzione di un codice di protezione (consultare la sezione "Lockunlock"). 705 Taratura resistenza circuito Permette la calibrazione dell'impianto. Premere l'encoder per entrare nel parametro 705. Mettere in contatto elettrico la punta guidafilo ed il pezzo da saldare. Premere il pulsante torcia per almeno 1 s. 751 Lettura di corrente Permette la visualizzazione del valore reale della corrente di saldatura. Permette l'impostazione della modalità di visualizzazione della corrente di saldatura. 752 Lettura di tensione Permette la visualizzazione del valore reale della tensione di saldatura. Permette l'impostazione della modalità di visualizzazione della tensione di saldatura. 760 Lettura di corrente (motore) Permette la visualizzazione del valore reale della corrente (motore) Quasar...Smart Elenco parametri a set up (MIGMAG) 0 Salva ed esci Permette di salvare le modifiche e di uscire dal set up. 1 Reset Permette di reimpostare tutti i parametri ai valori di default. 3 Velocità filo Permette la regolazione della velocità di avanzamento del filo. Minimo 0.5 mmin, Massimo 22 mmin, Default 1.0 mmin 4 Corrente Permette la regolazione della corrente di saldatura. Minimo 6A, Massimo Imax 5 Spessore pezzo Permette l'impostazione dello spessore del pezzo da saldare. Consente l'impostazione dell'impianto attraverso la regolazione del pezzo da saldare. 6 Cordone d'angolo Permette l'impostazione della profondità del cordone in un giunto d'angolo. 7 Tensione Permette la regolazione della tensione dell'arco. Consente la regolazione della lunghezza d'arco in saldatura. MIGMAG Manuale: Tensione alta = arco lungo Tensione bassa = arco corto Minimo 5V, Massimo 55.5V MIGMAG Sinergico: Minimo 5V, Massimo 55.5V, Default syn 10 Pre gas Permette di impostare e regolare il flusso di gas prima dell innesco dell arco. Consente il caricamento del gas in torcia e la preparazione dell ambiente per la saldatura. Minimo off, Massimo 25s, Default 0.1s 11 Soft start Permette la regolazione della velocità di avanzamento del filo nelle fasi che precedono l innesco. Viene dato come % della velocità filo impostata. Consente un innesco a velocità ridotta e pertanto più morbido e con meno spruzzi. Minimo 10%, Massimo 100%, Default 50% (syn) 12 Rampa motore Permette di impostare un passaggio graduale tra la velocità filo d innesco e quella di saldatura. Minimo off, Massimo 1.0s, Default off 15 Burn back Permette la regolazione del tempo di bruciatura del filo impedendo l incollamento a fine saldatura. Consente di regolare la lunghezza del pezzo di filo esterno alla torcia. Minimo -2.00, Massimo +2.00, Default syn 16 Post gas Permette di impostare e regolare il flusso di gas a fine saldatura. Minimo off, Massimo 10s, Default 2s 30 Puntatura Permette di abilitare il processo puntatura e di stabilire il tempo di saldatura. Minimo 0.1s, Massimo 25s, Default off 31 Punto pausa Permette di abilitare il processo punto pausa e di stabilire il tempo di sosta tra una saldatura e l altra. Minimo 0.1s, Massimo 25s, Default off 202 Induttanza Permette una regolazione elettronica dell'induttanza serie del circuito di saldatura. Consente di ottenere un arco più o meno rapido nella compensazione dei movimenti del saldatore e della naturale instabilità di saldatura. Induttanza bassa = arco reattivo (maggiori spruzzi). Induttanza alta = arco poco reattivo (spruzzi ridotti). Minimo -30, Massimo +30, Default syn 207 Abilitazione sinergia (G34 Si1-100% CO 2 ) Off= sinergia (G34 Si1-100% CO 2 ) disabilitato On= sinergia (G34 Si1-100% CO 2 ) abilitato (al posto del G34 Si1 - Ar18% CO 2 ) 13

14 331 Tensione (MIGMAG sinergico) Permette l'impostazione della tensione di saldatura. 500 XE (Modalità Easy) Permette la saldatura in MIG manuale con regolazione della rampa motore. XM (Modalità Medium) Permette la selezione del processo MIG manuale impostando il tipo di materiale da saldare. Le impostazioni rimangono invariate durante le varie fasi della saldatura. (Consultare la sezione "Pannello comandi frontale"). XA (Modalità Advanced) Permette la saldatura in MIG manuale e MIG sinergico. Le impostazioni rimangono invariate durante le varie fasi della saldatura. XP (Modalità Professional) Permette la saldatura in MIG manuale e MIG sinergico. Durante le varie fasi della saldatura, il controllo sinergico rimane attivo. I parametri di saldatura vengono costantemente controllati e all'occorrenza corretti secondo un'analisi precisa delle caratteristiche dell'arco elettrico! Permette di accedere ai livelli superiori del set up: USER: utente SERV: service SELCO: Selco 551 Lockunlock Permette il blocco dei comandi del pannello e l'inserzione di un codice di protezione (consultare la sezione "Lockunlock"). 705 Taratura resistenza circuito Permette la calibrazione dell'impianto. Premere l'encoder per entrare nel parametro 705. Mettere in contatto elettrico la punta guidafilo ed il pezzo da saldare. Premere il pulsante torcia per almeno 1 s. 751 Lettura di corrente Permette la visualizzazione del valore reale della corrente di saldatura. Permette l'impostazione della modalità di visualizzazione della corrente di saldatura. 752 Lettura di tensione Permette la visualizzazione del valore reale della tensione di saldatura. Permette l'impostazione della modalità di visualizzazione della tensione di saldatura. 760 Lettura di corrente (motore) Permette la visualizzazione del valore reale della corrente (motore) Quasar...Exclusive Elenco parametri a set up (MMA) 0 Salva ed esci Permette di salvare le modifiche e di uscire dal set up. 1 Reset Permette di reimpostare tutti i parametri ai valori di default. 3 Hot start Permette la regolazione del valore di hot start in MMA. Consente una partenza più o meno calda nelle fasi d innesco dell arco facilitando di fatto le operazioni di start. Parametro impostato in percentuale (%) sulla corrente di saldatura. Minimo off, Massimo 500%, Default 80% 7 Corrente di saldatura Permette la regolazione della corrente di saldatura. Parametro impostato in Ampere (A). 14 Minimo 3A, Massimo Imax, Default 100A 8 Arc force Permette la regolazione del valore dell Arc force in MMA. Consente una risposta dinamica più o meno energetica in saldatura facilitando di fatto le operazioni del saldatore. Aumentare il valore dell'arc force per ridurre i rischi di incollamento dell'elettrodo. Parametro impostato in percentuale (%) sulla corrente di saldatura. Minimo off, Massimo 500%, Default 30% 204 Dynamic power control (DPC) Permette la selezione della caratteristica VI desiderata. I=C Corrente costante L'aumento o la riduzione dell'altezza dell'arco non ha alcuna incidenza sulla corrente di saldatura erogata. Basico, Rutilico, Acido, Acciaio, Ghisa 1 20* Caratteristica cadente con regolazione di rampa L'aumento dell'altezza dell'arco provoca la riduzione della corrente di saldatura (e viceversa) secondo il valore impostato da 1 a 20 Ampere per ogni Volt. Cellulosico, Alluminio P=C* Potenza costante L'aumento dell'altezza dell'arco provoca la riduzione della corrente di saldatura (e viceversa) secondo la legge: V I= K Cellulosico, Alluminio 205 Sinergia MMA Permette di impostare la migliore dinamica d arco selezionando il tipo di elettrodo utilizzato: 1 Standard (BasicoRutilico) 2 Cellulosico 3 Acciaio 4 Alluminio 5 Ghisa Default standard (1) La selezione della corretta dinamica d arco permette di sfruttare nel migliore dei modi le potenzialità dell impianto al fine di ottenere le migliori prestazioni possibili in saldatura. Non viene garantita la perfetta saldabilità dell elettrodo utilizzato (saldabilità che dipende dalla qualità dei consumabili e dalla loro conservazione, dalle modalità operative e dalle condizioni di saldatura, dalle numerevoli applicazioni possibili ). 312 Tensione di stacco arco Permette di impostare il valore di tensione al quale viene forzato lo spegnimento dell arco elettrico. Consente di gestire al meglio le varie condizioni operative che si vengono a creare. In fase di puntatura, per esempio, una bassa tensione di stacco d arco permette una minore sfiammata nell allontanamento dell elettrodo dal pezzo riducendo spruzzi, bruciature e ossidazione del pezzo.

15 Se si utilizzano elettrodi che richiedono alte tensioni è invece consigliabile impostare una soglia alta per evitare spegnimenti d arco durante la saldatura. Non impostare mai una tensione di stacco arco maggiore della tensione a vuoto del generatore. Parametro impostato in Volt (V). Minimo 0V, Massimo 99.9V, Default 57V 500 Permette la selezione dell'interfaccia grafica desiderata. Permette di accedere ai livelli superiori del set up: USER: utente SERV: service SELCO: Selco 551 Lockunlock Permette il blocco dei comandi del pannello e l'inserzione di un codice di protezione (consultare la sezione "Lockunlock"). 601 Passo di regolazione Permette la regolazione di un parametro con passo personalizzabile dall'operatore. Minimo 1, Massimo Imax, Default Parametro esterno CH1 Permette la gestione del parametro esterno 1 (valore minimo). 603 Parametro esterno CH1 Permette la gestione del parametro esterno 1 (valore massimo). 751 Lettura di corrente Permette la visualizzazione del valore reale della corrente di saldatura. Permette l'impostazione della modalità di visualizzazione della corrente di saldatura. 752 Lettura di tensione Permette la visualizzazione del valore reale della tensione di saldatura. Permette l'impostazione della modalità di visualizzazione della tensione di saldatura. 851 Abilitazione ARC-AIR On=ARC-AIR, Off=MMA 903 Cancellazione programmi Selezionare il programma desiderato ruotando l'encoder 1. Eliminare il programma selezionato premendo il tasto - encoder 2. Elenco parametri a set up (MIGMAG) 0 Salva ed esci Permette di salvare le modifiche e di uscire dal set up. 1 Reset Permette di reimpostare tutti i parametri ai valori di default. 2 Sinergia Permette la selezione del processo MIGMAG manuale. Permette la selezione di un programma di saldatura preimpostato (sinergia) attraverso la selezione di alcune semplici informazioni: - tipo di filo - tipo di gas - diametro filo 3 Velocità filo Permette la regolazione della velocità di avanzamento del filo. Minimo 0.5 mmin, Massimo 22 mmin, Default 1.0 mmin 4 Corrente Permette la regolazione della corrente di saldatura. Minimo 6A, Massimo Imax 5 Spessore pezzo Permette l'impostazione dello spessore del pezzo da saldare. Consente l'impostazione dell'impianto attraverso la regolazione del pezzo da saldare. 6 Cordone d'angolo Permette l'impostazione della profondità del cordone in un giunto d'angolo. 7 Tensione Permette la regolazione della tensione dell'arco. Consente la regolazione della lunghezza d'arco in saldatura. MIGMAG Manuale: Tensione alta = arco lungo Tensione bassa = arco corto Minimo 5V, Massimo 55.5V MIGMAG Sinergico : Minimo -5.0, Massimo +5.0, Default syn 10 Pre gas Permette di impostare e regolare il flusso di gas prima dell innesco dell arco. Consente il caricamento del gas in torcia e la preparazione dell ambiente per la saldatura. Minimo off, Massimo 25s, Default 0.1s 11 Soft start Permette la regolazione della velocità di avanzamento del filo nelle fasi che precedono l innesco. Viene dato come % della velocità filo impostata. Consente un innesco a velocità ridotta e pertanto più morbido e con meno spruzzi. Minimo 10%, Massimo 100%, Default 50% (syn) 12 Rampa motore Permette di impostare un passaggio graduale tra la velocità filo d innesco e quella di saldatura. Minimo off, Massimo 1.0s, Default off 15 Burn back Permette la regolazione del tempo di bruciatura del filo impedendo l incollamento a fine saldatura. Consente di regolare la lunghezza del pezzo di filo esterno alla torcia. Minimo -2.00, Massimo +2.00, Default syn 16 Post gas Permette di impostare e regolare il flusso di gas a fine saldatura. Minimo off, Massimo 10s, Default 2s 24 Bilevel (4 T - crater filler) Permette la regolazione della velocità filo secondaria nella modalità di saldatura bilevel. Se il saldatore preme e rilascia velocemente il pulsante si passa ad ; premendo e rilasciando velocemente il pulsante si passa nuovamente ad e così via. Parametro impostato in percentuale (%). Minimo 1%, Massimo 500%, Default Off 25 Incremento iniziale Permette di regolare il valore della velocità filo durante la prima fase di saldatura del "crater-filler". Consente di incrementare l'energia fornita al pezzo nella fase in cui il materiale (ancora freddo) necessita di maggior calore per fondere in modo omogeneo. Minimo 20%, Massimo 200%, Default 120% 26 Crater filler Permette di regolare il valore della velocità filo durante la fase di chiusura della saldatura. Consente di ridurre l'energia fornita al pezzo nella fase in cui il materiale è già molto caldo, riducendo i rischi di inutili deformazioni. Minimo 20%, Massimo 200%, Default 80% 15

16 27 Temporizzazione incremento iniziale Permette l'impostazione del tempo di incremento iniziale. Consente di automatizzare la funzione "crater filler". Minimo 0.1s, Massimo 99.9s, Default off 28 Temporizzazione crater filler Permette l'impostazione del tempo di "crater filler". Consente di automatizzare la funzione "crater filler". Minimo 0.1s, Massimo 99.9s, Default off 29 Rampa (crater filler, Bilevel MIG) Crater filler: Permette di impostare un passaggio graduale tra la velocità filo iniziale (incremento iniziale) e la velocità filo di saldatura. Permette di impostare un passaggio graduale tra la velocità filo di saldatura e la velocità filo finale (crater filler). Bilevel MIG: Consente di ottenere un passaggio graduale tra la velocità filo di picco e la velocità filo di base, rendendo di fatto un arco più o meno "morbido". Parametro impostato in secondi (s). Minimo 0.1s, Massimo 10.0s, Default off 30 Puntatura Permette di abilitare il processo puntatura e di stabilire il tempo di saldatura. Minimo 0.1s, Massimo 25s, Default off 31 Punto pausa Permette di abilitare il processo punto pausa e di stabilire il tempo di sosta tra una saldatura e l altra. Minimo 0.1s, Massimo 25s, Default off 32 Tensione secondaria (Bilevel MIG) Permette la regolazione della tensione del livello di pulsazione secondario. Consente di ottenere una maggiore stabilità d'arco nelle varie fasi di pulsazione. Minimo -5.0, Massimo +5.0, Default syn 33 Induttanza secondaria (Bilevel MIG) Permette la regolazione dell'induttanza del livello di pulsazione secondario. Consente di ottenere un arco più o meno rapido nella compensazione dei movimenti del saldatore e della naturale instabilità di saldatura. Induttanza bassa = arco reattivo (maggiori spruzzi). Induttanza alta = arco poco reattivo (spruzzi ridotti). Minimo -30, Massimo +30, Default syn 202 Induttanza Permette una regolazione elettronica dell'induttanza serie del circuito di saldatura. Consente di ottenere un arco più o meno rapido nella compensazione dei movimenti del saldatore e della naturale instabilità di saldatura. Induttanza bassa = arco reattivo (maggiori spruzzi). Induttanza alta = arco poco reattivo (spruzzi ridotti). Minimo -30, Massimo +30, Default syn 331 Tensione (MIGMAG sinergico) Permette l'impostazione della tensione di saldatura. 500 Permette di accedere ai livelli superiori del set up: USER: utente SERV: service SELCO: Selco 551 Lockunlock Permette il blocco dei comandi del pannello e l'inserzione di un codice di protezione (consultare la sezione "Lockunlock"). 601 Passo di regolazione Permette la regolazione di un parametro con passo personalizzabile dall'operatore. Minimo 1, Massimo Imax, Default Parametro esterno CH1 Permette la gestione del parametro esterno 1 (valore minimo). 603 Parametro esterno CH1 Permette la gestione del parametro esterno 1 (valore massimo). 606 Torcia UD Permette la gestione del parametro esterno (UD). O=off, I=corrente, 2=richiamo programmi 705 Taratura resistenza circuito Permette la calibrazione dell'impianto. Premere l'encoder per entrare nel parametro 705. Mettere in contatto elettrico la punta guidafilo ed il pezzo da saldare. Premere il pulsante torcia per almeno 1 s. 751 Lettura di corrente Permette la visualizzazione del valore reale della corrente di saldatura. Permette l'impostazione della modalità di visualizzazione della corrente di saldatura. 752 Lettura di tensione Permette la visualizzazione del valore reale della tensione di saldatura. Permette l'impostazione della modalità di visualizzazione della tensione di saldatura. 760 Lettura di corrente (motore) Permette la visualizzazione del valore reale della corrente (motore). 903 Cancellazione programmi Selezionare il programma desiderato ruotando l'encoder 1. Eliminare il programma selezionato premendo il tasto - encoder Lockunlock Permette di bloccare tutte le impostazioni da pannello comandi con password di sicurezza. "LOCK" Entrare nel set up premendo il tasto encoder per almeno 5 secondi. Selezionare il parametro desiderato (551). Attivare la regolazione del parametro selezionato premendo il tasto encoder. Impostare una codifica numerica (password) ruotando l'encoder. Confermare la modifica eseguita premendo il tasto encoder. "UNLOCK" L'esecuzione di qualsiasi operazione su un pannello comandi bloccato provoca la comparsa di una speciale schermata. Accedere alle funzionalità del pannello ruotando l'encoder ed inserendo il corretto codice numerico. 3.5 Codifica allarmi E01, E02 Allarme termico E consigliabile non spegnere l impianto mentre l allarme è attivo; il ventilatore interno rimarrà così in funzione favorendo il raffreddamento delle parti surriscaldate. E07 Allarme alimentazione motore trainafilo E08 Allarme motore bloccato E10 Allarme modulo potenza E13 Allarme comunicazione (FP) E18 Allarme programma non valido E19 Allarme configurazione impianto E20 Allarme memoria guasta E21 Allarme perdita dati E40 Allarme alimentazione impianto E43 Allarme mancanza liquido refrigerante

17 3.6 Pannello posteriore 4 ACCESSORI 4.1 Generalità (RC) (Quasar...Exclusive) La connessione del comando a distanza all'apposito connettore, presente sui generatori Selco, ne attiva il funzionamento. Tale connessione può avvenire anche con impianto acceso. Con il comando RC connesso, il pannello comandi del generatore rimane abilitato ad effettuare qualsiasi modifica. Le modifiche sul pannello comandi del generatore vengono riportate anche sul comando RC e viceversa. 4.2 Comando a distanza RC 100 (Quasar...Exclusive) 1 Cavo di alimentazione Permette di alimentare l impianto collegandolo alla rete. 2 Attacco gas 3 Ingresso cavo di segnale (CAN-BUS) (RC) 4 Interruttore di accensione Comanda l'accensione elettrica della saldatrice. Il dispositivo RC 100 è un comando a distanza per la visualizzazione e la regolazione della corrente e della tensione di saldatura. "Consultare il manuale d'uso". 4.3 Comando a distanza RC 180 (Quasar...Exclusive) Ha due posizioni "O" spento; "I" acceso. 3.7 Pannello prese Questo dispositivo permette di variare a distanza la quantità di corrente necessaria, senza interrompere il processo di saldatura o abbandonare la zona di lavoro. "Consultare il manuale d'uso". 1 Attacco torcia Permette la connessione della torcia MIG. 2 Presa negativa di potenza Permette la connessione del cavo di massa in elettrodo o della torcia in TIG. Permette la connessione del cavo di massa in MIG MAG e MIGMAG Pulsato. 3 Presa positiva di potenza Permette la connessione della torcia elettrodo in MMA o del cavo di massa in TIG. 4 Dispositivi esterni (PushPull) 5 Innesto pulsante torcia (CAN BUS - UD) 6 Cambio polarità di saldatura 17

18 4.4 Comando a distanza RC 190 (Quasar...Exclusive) 4.7 Torce serie MIGMAG UD (Quasar...Exclusive) 1 2 Permette di regolare con continuità la velocità di avanzamento del filo. Permette la regolazione della corrente di saldatura. Permette l'impostazione dello spessore del pezzo da saldare. Consente l'impostazione dell'impianto attraverso la regolazione del pezzo da saldare. Permette la regolazione della tensione dell'arco. Consente la regolazione della lunghezza d'arco in saldatura. MIGMAG manuale Tensione alta = arco lungo Tensione bassa = arco corto Minimo 5V, Massimo 55.5V MIGMAG sinergico Minimo -5.0, Massimo +5.0, Default syn La connessione del comando a distanza all'apposito connettore, presente sui generatori Selco, ne attiva il funzionamento. Tale connessione può avvenire anche con impianto acceso. "Consultare il manuale d'uso". 4.5 Comando a distanza RC 200 (Quasar...Exclusive) Le torce serie UD sono torce MIGMAG digitali che permettono di controllare i principali parametri di saldatura: - corrente di saldatura - richiamo programmi (Consultare la sezione "Set up"). "Consultare il manuale d'uso". 4.8 Torce serie Push-Pull 1 Pulsante torcia "Consultare il manuale d'uso". 4.9 Kit RC (Quasar... Exclusive) ( ) "Consultare sezione "Installazione kitaccessori" Kit Push-Pull ( ) "Consultare sezione "Installazione kitaccessori". Il dispositivo RC 200 è un comando a distanza che consente la visualizzazione e la variazione di tutti i parametri disponibili sul pannello comandi del generatore a cui è collegato. "Consultare il manuale d'uso". 4.6 Torce serie MIGMAG 5 MANUTENZIONE L impianto deve essere sottoposto ad una manutenzione ordinaria secondo le indicazioni del costruttore. L eventuale manutenzione deve essere eseguita esclusivamente da personale qualificato. Tutti gli sportelli di accesso e servizio e i coperchi devono essere chiusi e ben fissati quando l apparecchio è in funzione. L impianto non deve essere sottoposto ad alcun tipo di modifica. Evitare che si accumuli polvere metallica in prossimità e sulle alette di areazione. Togliere l'alimentazione all'impianto prima di ogni intervento! 1 Pulsante torcia "Consultare il manuale d'uso". 18

19 Controlli periodici: - Effettuare la pulizia interna utilizzando aria compressa a bassa pressione e pennelli a setola morbida. - Controllare le connessioni elettriche e tutti i cavi di collegamento. Per la manutenzione o la sostituzione dei componenti delle torce, della pinza portaelettrodo eo del cavo massa: Controllare la temperatura dei componenti ed accertarsi che non siano surriscaldati. Utilizzare sempre guanti a normativa. Rivolgersi al più vicino centro di assistenza per la riparazione dell'impianto. Impianto surriscaldato (allarme termico - led giallo acceso). Soluzione Attendere il raffreddamento dell'impianto senza spegnere l'impianto. Soluzione Laterale aperto o switch porta difettoso. E' necessario per la sicurezza dell'operatore che il pannello laterale sia chiuso durante le fasi di saldatura. Sostituire il componente danneggiato. Rivolgersi al più vicino centro di assistenza per la riparazione della torcia. Utilizzare chiavi ed attrezzi adeguati. In mancanza di detta manutenzione, decadranno tutte le garanzie e comunque il costruttore viene sollevato da qualsiasi responsabilità. Soluzione Soluzione Collegamento di massa non corretto. Eseguire il corretto collegamento di massa. Consultare il paragrafo "Messa in servizio". Tensione di rete fuori range (led giallo acceso). Riportare la tensione di rete entro il range di alimentazione del generatore Eseguire il corretto allacciamento dell'impianto. Consultare il paragrafo "Allacciamento". 6 DIAGNOSTICA E SOLUZIONI L'eventuale riparazione o sostituzione di parti dell'impianto deve essere eseguita esclusivamente da personale tecnico qualificato. La riparazione o la sostituzione di parti dell'impianto da parte di personale non autorizzato comporta l'immediata invalidazione della garanzia del prodotto. L'impianto non deve essere sottoposto ad alcun tipo di modifica. Nel caso l'operatore non si attenesse a quanto descritto, il costruttore declina ogni responsabilità. Mancata accensione dell'impianto (led verde spento) Tensione di rete non presente sulla presa di alimentazione. Soluzione Eseguire una verifica e procedere alla riparazione dell'impianto elettrico. Rivolgersi a personale specializzato. Soluzione Elettronica difettosa. Rivolgersi al più vicino centro di assistenza per la riparazione dell'impianto. Erogazione di potenza non corretta Errata selezione del processo di saldatura o selettore difettoso. Soluzione Eseguire la corretta selezione del processo di saldatura. Errate impostazioni dei parametri e delle funzioni dell'impianto. Soluzione Eseguire un reset dell'impianto e reimpostare i parametri di saldatura. Soluzione Potenziometroencoder per la regolazione della corrente di saldatura difettoso. Sostituire il componente danneggiato. Rivolgersi al più vicino centro di assistenza per la riparazione dell'impianto. Soluzione Soluzione Spina o cavo di alimentazione difettoso. Sostituire il componente danneggiato. Rivolgersi al più vicino centro di assistenza per la riparazione dell'impianto. Fusibile di linea bruciato. Sostituire il componente danneggiato. Soluzione Soluzione Tensione di rete fuori range. Eseguire il corretto allacciamento dell'impianto. Consultare il paragrafo "Allacciamento". Mancanza di una fase. Eseguire il corretto allacciamento dell'impianto. Consultare il paragrafo "Allacciamento". Soluzione Soluzione Interruttore di accensione difettoso. Sostituire il componente danneggiato. Rivolgersi al più vicino centro di assistenza per la riparazione dell'impianto. Elettronica difettosa. Rivolgersi al più vicino centro di assistenza per la riparazione dell'impianto. Assenza di potenza in uscita (l'impianto non salda) Pulsante torcia difettoso. Soluzione Sostituire il componente danneggiato. Soluzione Elettronica difettosa. Rivolgersi al più vicino centro di assistenza per la riparazione dell'impianto. Avanzamento filo bloccato Pulsante torcia difettoso. Soluzione Sostituire il componente danneggiato. Rivolgersi al più vicino centro di assistenza per la riparazione dell'impianto. Soluzione Rulli non corretti o consumati Sostituire i rulli. 19

20 Soluzione Motoriduttore difettoso. Sostituire il componente danneggiato. Rivolgersi al più vicino centro di assistenza per la riparazione dell'impianto. Eccessiva proiezione di spruzzi Lunghezza d'arco non corretta. Soluzione Ridurre la distanza tra elettrodo e pezzo. Ridurre la tensione di saldatura. Soluzione Soluzione Guaina torcia danneggiata. Sostituire il componente danneggiato. Rivolgersi al più vicino centro di assistenza per la riparazione dell'impianto. Trainafilo non alimentato Verificare la connessione al generatore. Consultare il paragrafo "Allacciamento". Rivolgersi al più vicino centro di assistenza per la riparazione dell'impianto. Soluzione Soluzione Soluzione Parametri di saldatura non corretti. Ridurre la corrente di saldatura. Dinamica d'arco non corretta. Aumentare il valore induttivo del circuito. Protezione di gas insufficiente. Regolare il corretto flusso di gas. Verificare che diffusore e l'ugello gas della torcia siano in buone condizioni. Soluzione Soluzione Avvolgimento irregolare su bobina. Ripristinare le normali condizioni di svolgimento della bobina o sostituirla. Ugello torcia fuso (filo incollato) Sostituire il componente danneggiato. Modalità di esecuzione della saldatura non corretta. Soluzione Ridurre l'inclinazione della torcia. Insufficiente penetrazione Modalità di esecuzione della saldatura non corretta. Soluzione Ridurre la velocità di avanzamento in saldatura. Avanzamento filo non regolare Pulsante torcia difettoso. Soluzione Sostituire il componente danneggiato. Rivolgersi al più vicino centro di assistenza per la riparazione dell'impianto. Soluzione Soluzione Parametri di saldatura non corretti. Aumentare la corrente di saldatura. Elettrodo non corretto. Utilizzare un elettrodo di diametro inferiore. Soluzione Rulli non corretti o consumati Sostituire i rulli. Soluzione Preparazione dei lembi non corretta. Aumentare l'apertura del cianfrino. Soluzione Soluzione Soluzione Motoriduttore difettoso. Sostituire il componente danneggiato. Rivolgersi al più vicino centro di assistenza per la riparazione dell'impianto. Guaina torcia danneggiata. Sostituire il componente danneggiato. Rivolgersi al più vicino centro di assistenza per la riparazione dell'impianto. Frizione aspo o dispositivi di bloccaggio rulli regolati male. Allentare la frizione. Aumentare la pressione sui rulli. Soluzione Soluzione Collegamento di massa non corretto. Eseguire il corretto collegamento di massa. Consultare il paragrafo "Messa in servizio". Pezzi da saldare di consistenti dimensioni. Aumentare la corrente di saldatura. Inclusioni di scoria Incompleta asportazione della scoria. Soluzione Eseguire una accurata pulizia dei pezzi prima di eseguire la saldatura. Soluzione Elettrodo di diametro troppo grosso. Utilizzare un elettrodo di diametro inferiore. Instabilità d'arco Protezione di gas insufficiente. Soluzione Regolare il corretto flusso di gas. Verificare che diffusore e l'ugello gas della torcia siano in buone condizioni. Soluzione Presenza di umidità nel gas di saldatura. Utilizzare sempre prodotti e materiali di qualità. Provvedere al mantenimento in perfette condizioni dell'impianto di alimentazione del gas. Parametri di saldatura non corretti. Soluzione Eseguire un accurato controllo dell'impianto di saldatura. Rivolgersi al più vicino centro di assistenza per la riparazione dell'impianto. Soluzione Soluzione Preparazione dei lembi non corretta. Aumentare l'apertura del cianfrino. Modalità di esecuzione della saldatura non corretta. Ridurre la distanza tra elettrodo e pezzo. Avanzare regolarmente durante tutte le fasi della saldatura. Incollature Lunghezza d'arco non corretta. Soluzione Aumentare la distanza tra elettrodo e pezzo. Aumentare la tensione di saldatura. Soluzione Soluzione Parametri di saldatura non corretti. Aumentare la corrente di saldatura. Modalità di esecuzione della saldatura non corretta. Angolare maggiormente l'inclinazione della torcia. 20

Gruppo idraulico solare a singola via

Gruppo idraulico solare a singola via Gruppo idraulico a singola via per impianti solari termici ΣΥΓΚΡΟΤΗΜΑ ΚΥΚΛΟΦΟΡΗΤΗ ΜΟΝΗΣ ΓΡΑΜΜΗΣ ΓΙΑ ΗΛΙΑΚΑ ΣΥΣΤΗΜΑΤΑ ΒΕΒΙΑΣΜΕΝΗΣ ΚΥΚΛΟΦΟΡΙΑΣ Il Descrizione Περιγραφή gruppo di circolazione viene utilizzato

Διαβάστε περισσότερα

CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (P.E.C.)

CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (P.E.C.) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (P.E.C.) Consigliamo di configurare ed utilizzare la casella di posta elettronica certificata tramite il webmail dedicato fornito dal gestore

Διαβάστε περισσότερα

Ge m i n i. il nuovo operatore compatto e leggero. η καινούργια και ελαφριά αυτόματη πόρτα

Ge m i n i. il nuovo operatore compatto e leggero. η καινούργια και ελαφριά αυτόματη πόρτα Ge m i n i 6 il nuovo operatore compatto e leggero η καινούργια και ελαφριά αυτόματη πόρτα Porte Gemini 6 Operatore a movimento lineare per porte automatiche a scorrimento orizzontale. Leggero, robusto

Διαβάστε περισσότερα

3-087-936-53(1) Manuale delle applicazioni del computer. εφαρµογών υπολογιστή. Digital Video Camera Recorder. 2004 Sony Corporation

3-087-936-53(1) Manuale delle applicazioni del computer. εφαρµογών υπολογιστή. Digital Video Camera Recorder. 2004 Sony Corporation 3-087-936-53(1) Manuale delle applicazioni del computer Οδηγός εφαρµογών υπολογιστή IT GR Digital Video Camera Recorder 2004 Sony Corporation Da leggere subito Per utilizzare la videocamera, leggere il

Διαβάστε περισσότερα

IMPARA LE LINGUE CON I FILM AL CLA

IMPARA LE LINGUE CON I FILM AL CLA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA - CENTRO LINGUISTICO DI ATENEO IMPARA LE LINGUE CON I FILM AL CLA Vedere film in lingua straniera è un modo utile e divertente per imparare o perfezionare una lingua straniera.

Διαβάστε περισσότερα

IT - Manuale d uso per l utente BS II 24 BS II 24 FF BS II 24 CF

IT - Manuale d uso per l utente BS II 24 BS II 24 FF BS II 24 CF IT - Manuale d uso per l utente BS II 24 BS II 24 FF BS II 24 CF Egregio Signore, desideriamo ringraziarla per aver preferito nel suo acquisto la caldaia di ns. produzione. Siamo certi di averle fornito

Διαβάστε περισσότερα

Integrali doppi: esercizi svolti

Integrali doppi: esercizi svolti Integrali doppi: esercizi svolti Gli esercizi contrassegnati con il simbolo * presentano un grado di difficoltà maggiore. Esercizio. Calcolare i seguenti integrali doppi sugli insiemi specificati: a) +

Διαβάστε περισσότερα

Tecnoplasma 52 ISTRUZIONI PER L USO INSTRUCTION MANUAL BETRIEBSANWEISUNG MANUEL D INSTRUCTIONS INSTRUCCIONES DE USO MANUAL DE INSTRUÇÕES

Tecnoplasma 52 ISTRUZIONI PER L USO INSTRUCTION MANUAL BETRIEBSANWEISUNG MANUEL D INSTRUCTIONS INSTRUCCIONES DE USO MANUAL DE INSTRUÇÕES ISTRUZIONI PER L USO INSTRUCTION MANUAL BETRIEBSANWEISUNG MANUEL D INSTRUCTIONS INSTRUCCIONES DE USO MANUAL DE INSTRUÇÕES GEBRUIKSAANWIJZING BRUKSANVISNING BRUGERVEJLEDNING BRUKSANVISNING KÄYTTÖOHJEET

Διαβάστε περισσότερα

CLAS PREMIUM EVO 24/30/35 CLAS PREMIUM EVO SYSTEM 18/24/35. Manuale d uso per l utente

CLAS PREMIUM EVO 24/30/35 CLAS PREMIUM EVO SYSTEM 18/24/35. Manuale d uso per l utente CLAS PREMIUM EVO Manuale d uso per l utente CALDAIA MURALE ISTANTANEA A CONDENSAZIONE ΕΠΙΤΟΙΧΟΣ ΛΕΒΗΤΑΣ ΣΥΜΠΥΚΝΩΣΗΣ ΑΕΡΙΟΥ CLAS PREMIUM EVO 24/30/35 CLAS PREMIUM EVO SYSTEM 18/24/35 Egregio Signore, desideriamo

Διαβάστε περισσότερα

NIAGARA C 25 CF - 25 FF - 30 FF. NIAGARA C Green 25-35. Manuale d'uso per l'utente. Βιβλίο χρήσης για το χρήστη

NIAGARA C 25 CF - 25 FF - 30 FF. NIAGARA C Green 25-35. Manuale d'uso per l'utente. Βιβλίο χρήσης για το χρήστη Manuale d'uso per l'utente Βιβλίο χρήσης για το χρήστη IT GR CALDAIA MURALE A GAS CON ACCUMULO ΕΠΙΤΟΙΧΟΣ ΛΕΒΗΤΑΣ ΣΥΜΠΥΚΝΩΣΗΣ CALDAIA MURALE A GAS A CONDENSAZIONE CON ACCUMULO ΕΠΙΤΟΙΧΟΣ ΛΕΒΗΤΑΣ ΑΕΡΙΟΥ ΣΥΜΠΥΚΝΩΣΗΣ

Διαβάστε περισσότερα

ISTRUZIONI PER L USO INSTRUCTION MANUAL BETRIEBSANWEISUNG MANUEL D INSTRUCTIONS INSTRUCCIONES DE USO MANUAL DE INSTRUÇÕES GEBRUIKSAANWIJZING

ISTRUZIONI PER L USO INSTRUCTION MANUAL BETRIEBSANWEISUNG MANUEL D INSTRUCTIONS INSTRUCCIONES DE USO MANUAL DE INSTRUÇÕES GEBRUIKSAANWIJZING ISTRUZIONI PER L USO INSTRUCTION MANUAL BETRIEBSANWEISUNG MANUEL D INSTRUCTIONS INSTRUCCIONES DE USO MANUAL DE INSTRUÇÕES GEBRUIKSAANWIJZING BRUKSANVISNING BRUGERVEJLEDNING BRUKSANVISNING KÄYTTÖOHJEET

Διαβάστε περισσότερα

IT - Manuale d uso per l utente EGIS PLUS 24 EGIS PLUS 24 FF EGIS PLUS 24 CF

IT - Manuale d uso per l utente EGIS PLUS 24 EGIS PLUS 24 FF EGIS PLUS 24 CF IT - Manuale d uso per l utente GR EGIS PLUS 24 EGIS PLUS 24 FF EGIS PLUS 24 CF Egregio Signore, desideriamo ringraziarla per aver preferito nel suo acquisto la caldaia di ns. produzione. Siamo certi di

Διαβάστε περισσότερα

Manuale delle istruzioni Οδηγός Χρήσης

Manuale delle istruzioni Οδηγός Χρήσης 3-285-370-51(1) Digital Video Camera Recorder Manuale delle istruzioni Οδηγός Χρήσης IT GR DCR-DVD510E/DVD910E Ulteriori informazioni su questo prodotto e risposte alle domande più comuni sono reperibili

Διαβάστε περισσότερα

GENUS PREMIUM EVO GENUS PREMIUM EVO 24/30/35 SYSTEM 12/18/24/30/35. Manuale d uso per l utente

GENUS PREMIUM EVO GENUS PREMIUM EVO 24/30/35 SYSTEM 12/18/24/30/35. Manuale d uso per l utente GENUS PREMIUM EVO Manuale d uso per l utente CALDAIA MURALE ISTANTANEA A CONDENSAZIONE ΕΠΙΤΟΙΧΟΣ ΛΕΒΗΤΑΣ ΣΥΜΠΥΚΝΩΣΗΣ ΑΕΡΙΟΥ GENUS PREMIUM EVO 24/30/35 GENUS PREMIUM EVO SYSTEM 12/18/24/30/35 Egregio Signore,

Διαβάστε περισσότερα

Istruzioni per l uso Οδηγίες χρήσης ΑΤΜΟΣΥΣΤΗΜΑ

Istruzioni per l uso Οδηγίες χρήσης ΑΤΜΟΣΥΣΤΗΜΑ Istruzioni per l uso Οδηγίες χρήσης Sistema stirante ΑΤΜΟΣΥΣΤΗΜΑ Indice - Περιεχόμενα IT Descrizione... 4 Descrizione... 4 Pannello comandi... 4 Ferro di tipo professionale... 4 Ferro di tipo domestico...

Διαβάστε περισσότερα

Istruzioni per l uso Οδηγίες χρήσης RASOIO DEPILATORE. IT pagina 1 ΕΛ σελίδα 12

Istruzioni per l uso Οδηγίες χρήσης RASOIO DEPILATORE. IT pagina 1 ΕΛ σελίδα 12 Istruzioni per l uso Οδηγίες χρήσης RASOIO DEPILATORE IT pagina 1 ΕΛ σελίδα 12 [A] [B1] [B2] [B3] 4 [E] 1 2 1 3 2 5 [C1] [C2] [D1] 3 4 7 6 [D2] [D3] 5 6 8 9 10 Type E1101 IPX5 IN: 3V Battery Battery Ni-MH

Διαβάστε περισσότερα

DCR-DVD106E/DVD108E/ DVD109E/DVD306E/DVD308E/ DVD608E/DVD708E

DCR-DVD106E/DVD108E/ DVD109E/DVD306E/DVD308E/ DVD608E/DVD708E 2-319-497-61(1) Digital Video Camera Recorder Manuale delle istruzioni Οδηγός Χρήσης IT IT/ DCR-DVD106E/DVD108E/ DVD109E/DVD306E/DVD308E/ DVD608E/DVD708E Ulteriori informazioni su questo prodotto e risposte

Διαβάστε περισσότερα

3-084-946-52(1) Manuale delle applicazioni del computer. εφαρµογών υπολογιστή. Digital Video Camera Recorder. 2003 Sony Corporation

3-084-946-52(1) Manuale delle applicazioni del computer. εφαρµογών υπολογιστή. Digital Video Camera Recorder. 2003 Sony Corporation 3-084-946-52(1) Manuale delle applicazioni del computer Οδηγός εφαρµογών υπολογιστή IT GR Digital Video Camera Recorder 2003 Sony Corporation Da leggere subito Per utilizzare la videocamera, leggere il

Διαβάστε περισσότερα

caldaie murali ad alto rendimento destinate all esterno

caldaie murali ad alto rendimento destinate all esterno it caldaie murali ad alto rendimento destinate all esterno manuale per l uso destinato all utente ed all installatore en high efficiency wall-mounted gas-fired boilers for external use operating and installation

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder 3-075-064-21 (1) Digital Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di usare l apparecchio, leggere attentamente questo manuale e conservarlo per riferimenti futuri. Οδηγίες λειτουργίας Πριν θέσετε

Διαβάστε περισσότερα

DCR-DVD150E/DVD450E/ DVD650E/DVD850E

DCR-DVD150E/DVD450E/ DVD650E/DVD850E 4-125-250-31(1) Digital Video Camera Recorder Manuale delle istruzioni Οδηγός Χρήσης IT GR DCR-DVD150E/DVD450E/ DVD650E/DVD850E IT/GR Ulteriori informazioni su questo prodotto e risposte alle domande più

Διαβάστε περισσότερα

caldaie murali ad alto rendimento destinate all esterno

caldaie murali ad alto rendimento destinate all esterno IT caldaie murali ad alto rendimento destinate all esterno manuale per l uso destinato all utente ed all installatore EN high efficiency wall-mounted gas-fired boilers for external use operating and installation

Διαβάστε περισσότερα

Manuale delle istruzioni della videocamera

Manuale delle istruzioni della videocamera 2-103-201-41(1) Manuale delle istruzioni della videocamera [IT]/Οδηγός Χρήσης Κάµερας [GR] Manuale delle istruzioni della videocamera Da leggere subito Οδηγός Χρήσης Κάµερας ιαβάστε πρώτα αυτό Digital

Διαβάστε περισσότερα

DCR-HC32E/HC33E/ HC39E/HC42E/HC43E

DCR-HC32E/HC33E/ HC39E/HC42E/HC43E 2-584-907-43 (1) Digital Video Camera Recorder Manuale delle istruzioni δηγ ς ρήσης IT GR DCR-HC32E/HC33E/ HC39E/HC42E/HC43E Printed in Japan 2005 Sony Corporation Da leggere subito 2 Prima di utilizzare

Διαβάστε περισσότερα

CLAS EVO CLAS EVO SYSTEM

CLAS EVO CLAS EVO SYSTEM CLAS EVO CLAS EVO SYSTEM Istruzioni tecniche per l istallazione e la manutenzione CALDAIA MURALE ISTANTANEA CLAS EVO 24 CF CLAS EVO SYSTEM 24 CF CLAS EVO SYSTEM 28 CF V INDICE Generalità...3 Avvertenze

Διαβάστε περισσότερα

Manuale delle istruzioni δηγ ς ρήσης

Manuale delle istruzioni δηγ ς ρήσης 2-587-623-42 (1) Digital Video Camera Recorder Manuale delle istruzioni δηγ ς ρήσης IT GR DCR-DVD92E/DVD202E/DVD203E/ DVD403E/DVD602E/DVD653E/ DVD703E/DVD803E 2005 Sony Corporation Da leggere subito Prima

Διαβάστε περισσότερα

Οδηγός Χρήσης Κάµερας

Οδηγός Χρήσης Κάµερας 3-089-182-41(1) Manuale delle istruzioni della videocamera [IT]/Οδηγός Χρήσης Κάµερας [GR] Manuale delle istruzioni della videocamera Da leggere subito Οδηγός Χρήσης Κάµερας ιαβάστε πρώτα αυτό Digital

Διαβάστε περισσότερα

TALIA EX. Istruzioni tecniche per l'installazione e la manutenzione Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia

TALIA EX. Istruzioni tecniche per l'installazione e la manutenzione Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia Istruzioni tecniche per l'installazione e la manutenzione Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia Τεχνικές οδηγίες για την εγκατάσταση και τη συντήρηση Το εγχειρίδιο αυτό προορίζεται

Διαβάστε περισσότερα

Istruzioni per l uso della funzione di rete/ Οδηγίες λειτουργίας δικτύου

Istruzioni per l uso della funzione di rete/ Οδηγίες λειτουργίας δικτύου 3-078-154-41 (1) Istruzioni per l uso della funzione di rete/ Οδηγίες λειτουργίας δικτύου 2002 Sony Corporation Marchi di fabbrica Memory Stick e sono marchi registrati di Sony Corporation. I marchi BLUETOOTH

Διαβάστε περισσότερα

Guida utente - User Guide - Guide utilisateur Benutzerhandbuch - Guía de usuario - Οδηγός χρήστη

Guida utente - User Guide - Guide utilisateur Benutzerhandbuch - Guía de usuario - Οδηγός χρήστη Guida utente - User Guide - Guide utilisateur Benutzerhandbuch - Guía de usuario - Οδηγός χρήστη Sistema domotico By-me By-me home automation system Système domotique By-me Hausautomationssystem By-me

Διαβάστε περισσότερα

LAVATRICE WASHING MACHINE LAVE-LINGE LAVADORA ÇAMAŞIR MAKĐNESĐ ΠΛΥΝΤΗΡΙΟ

LAVATRICE WASHING MACHINE LAVE-LINGE LAVADORA ÇAMAŞIR MAKĐNESĐ ΠΛΥΝΤΗΡΙΟ LAVATRICE WASHING MACHINE LAVE-LINGE LAVADORA ÇAMAŞIR MAKĐNESĐ ΠΛΥΝΤΗΡΙΟ LIBRETTO ISTRUZIONI INSTRUCTION MANUAL MANUEL D'INSTRUCTIONS MANUAL DE INSTRUCCIONES TALĐMAT KILAVUZU ΒΙΒΛΙΟ Ο ΗΓΙΩΝ IT EN FR ES

Διαβάστε περισσότερα

Istruzioni tecniche per l installazione e la manutenzione. Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia

Istruzioni tecniche per l installazione e la manutenzione. Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia Istruzioni tecniche per l installazione e la manutenzione Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia Τεχνικό βιβλίο εγκατάστασης και συντήρησης IT GR CALDAIA MURALE A CONDENSAZIONE

Διαβάστε περισσότερα

CLIMA MANAGER ISTRUZIONI OPERATIVE OPERATING INSTRUCTIONS INSTRUCTIONSDE FONCTIONNEMENT INSTRUCCIONES OPERATIVAS ΟΔΗΓΙΕΣ ΛΕΙΤΟΥΡΓΙΑΣ

CLIMA MANAGER ISTRUZIONI OPERATIVE OPERATING INSTRUCTIONS INSTRUCTIONSDE FONCTIONNEMENT INSTRUCCIONES OPERATIVAS ΟΔΗΓΙΕΣ ΛΕΙΤΟΥΡΓΙΑΣ CLIMA MANAGER CONTROLLO REMOTO MODULANTE MODULATING REMOTE CONTROL COMMANDE A DISTANCE MODULAIRE CONTROL REMOTO MODULANTE ΧΕΙΡΙΣΤΗΡΙΟ ΑΠΟΣΤΑΣΕΩΣ ΜΕ ΔΙΑΜΟΡΦΩΣΗ ISTRUZIONI OPERATIVE OPERATING INSTRUCTIONS

Διαβάστε περισσότερα

Istruzioni per l uso della funzione di rete/ applicazione/ Οδηγίες Χρήσης Λειτουργίας/ Εφαρµογών ικτύου

Istruzioni per l uso della funzione di rete/ applicazione/ Οδηγίες Χρήσης Λειτουργίας/ Εφαρµογών ικτύου 3-080-343-41 (1) Istruzioni per l uso della funzione di rete/ applicazione/ Οδηγίες Χρήσης Λειτουργίας/ Εφαρµογών ικτύου 2003 Sony Corporation Marchi Memory Stick e sono marchi registrati di Sony Corporation.

Διαβάστε περισσότερα

HDR-HC3E. Manuale delle istruzioni Οδηγός Χρήσης. Digital HD Video Camera Recorder. http://www.sony.net/ 2-661-356-63(1) IT/GR

HDR-HC3E. Manuale delle istruzioni Οδηγός Χρήσης. Digital HD Video Camera Recorder. http://www.sony.net/ 2-661-356-63(1) IT/GR 2-661-356-63(1) Digital HD Video Camera Recorder Manuale delle istruzioni Οδηγός Χρήσης IT HDR-HC3E http://www.sony.net/ IT/ Printed in Japan 2006 Sony Corporation Da leggere subito Prima di utilizzare

Διαβάστε περισσότερα

LAVASCIUGA WASHER-DRYER LAVE-LINGE SÉCHANT LAVADORA-SECADORA ÇAMAŞIR YIKAMA VE KURUTMA MAKĐNESĐ ΠΛΥΝΤΗΡΙΟ ΣΤΕΓΝΩΤΗΡΙΟ

LAVASCIUGA WASHER-DRYER LAVE-LINGE SÉCHANT LAVADORA-SECADORA ÇAMAŞIR YIKAMA VE KURUTMA MAKĐNESĐ ΠΛΥΝΤΗΡΙΟ ΣΤΕΓΝΩΤΗΡΙΟ LAVASCIUGA WASHER-DRYER LAVE-LINGE SÉCHANT LAVADORA-SECADORA ÇAMAŞIR YIKAMA VE KURUTMA MAKĐNESĐ ΠΛΥΝΤΗΡΙΟ ΣΤΕΓΝΩΤΗΡΙΟ LIBRETTO ISTRUZIONI INSTRUCTION MANUAL MANUEL D'INSTRUCTIONS MANUAL DE INSTRUCCIONES

Διαβάστε περισσότερα

Transmetteur audio/vidéo 5,8GHz. audio / video zender 5,8 GHz. Trasmettitore audio / video 5,8 GHz. Πομπός Ήχου / Εικόνας 5.8GHz

Transmetteur audio/vidéo 5,8GHz. audio / video zender 5,8 GHz. Trasmettitore audio / video 5,8 GHz. Πομπός Ήχου / Εικόνας 5.8GHz Ref./Cod./ ΚΩΔ. 475368 Transmetteur audio/vidéo 5,8GHz audio / video zender 5,8 GHz Trasmettitore audio / video 5,8 GHz Πομπός Ήχου / Εικόνας 5.8GHz Transmisor audio/video 5,8GHz Transmissor áudio/video

Διαβάστε περισσότερα

Οδηγός Χρήσης Κάµερας

Οδηγός Χρήσης Κάµερας 3-088-340-42(1) Manuale delle istruzioni della videocamera [IT] / Οδηγός Χρήσης Κάµερας [GR] Manuale delle istruzioni della videocamera Da leggere subito Οδηγός Χρήσης Κάµερας ιαβάστε πρώτα αυτό Digital

Διαβάστε περισσότερα

Guida utente - User Guide - Guide utilisateur Benutzerhandbuch - Guía de usuario - Οδηγός χρήστη

Guida utente - User Guide - Guide utilisateur Benutzerhandbuch - Guía de usuario - Οδηγός χρήστη Guida utente - User Guide - Guide utilisateur Benutzerhandbuch - Guía de usuario - Οδηγός χρήστη Sistema domotico By-me By-me home automation system Système domotique By-me Hausautomationssystem By-me

Διαβάστε περισσότερα

NINFA T 24 MS 3540G951

NINFA T 24 MS 3540G951 cod. 3540G951 02/2008 (Rev. 00) 3540G951 NINF T 24 MS ISTRUZIONI PER L USO L'INSTLLZIONE E L MNUTENZIONE INSTRUCTIONS FOR USE, INSTLLTION ND MINTENNCE INSTRUCTIONS D'UTILISTION, D'INSTLLTION ET D'ENTRETIEN

Διαβάστε περισσότερα

TALIA GREEN EXT. Istruzioni tecniche per l'installazione e la manutenzione Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia

TALIA GREEN EXT. Istruzioni tecniche per l'installazione e la manutenzione Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia Istruzioni tecniche per l'installazione e la manutenzione Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia Τεχνικές οδηγίες για την εγκατάσταση και τη συντήρηση Το εγχειρίδιο αυτό προορίζεται

Διαβάστε περισσότερα

NINFA 24 MCS 3540F611

NINFA 24 MCS 3540F611 cod. 3540F611 05/2007 (Rev. 00) 3540F611 NINF 24 MCS ISTRUZIONI PER L USO L'INSTLLZIONE E L MNUTENZIONE INSTRUCTIONS FOR USE, INSTLLTION ND MINTENNCE INSTRUCTIONS D'UTILISTION, D'INSTLLTION ET D'ENTRETIEN

Διαβάστε περισσότερα

X815 X715. www.blackanddecker.co.uk

X815 X715. www.blackanddecker.co.uk www.blackanddecker.co.uk X815 X715 English 1. Spray button 2. Steam control dial 3. Steam burst button 4. Temperature control dial 5. Heating light 6. Heel rest 7. Self-clean button 8. Cord storage 9.

Διαβάστε περισσότερα

TALIA EX. Istruzioni tecniche per l'installazione e la manutenzione Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia

TALIA EX. Istruzioni tecniche per l'installazione e la manutenzione Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia Istruzioni tecniche per l'installazione e la manutenzione Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia Τεχνικές οδηγίες για την εγκατάσταση και τη συντήρηση Το εγχειρίδιο αυτό προορίζεται

Διαβάστε περισσότερα

KH1170_Brotback_IT_GR.qxd 20.03.2007 15:33 Uhr Seite 1

KH1170_Brotback_IT_GR.qxd 20.03.2007 15:33 Uhr Seite 1 KH1170_Brotback_IT_GR.qxd 20.03.2007 15:33 Uhr Seite 1 KH1170_Brotback_IT_GR.qxd 20.03.2007 15:33 Uhr Seite 2 IT/GR KOMPERNASS GMBH BURGSTRASSE 21 D-44867 BOCHUM www.kompernass.com N. ID: KH1170-08/06-V3

Διαβάστε περισσότερα

ΠΛΗΡΟΦΟΡΙΚΗ ΟΙΚΟΝΟΜΙΑ & ΔΙΟΙΚΗΣΗ ΤΕΧΝΙΚΑ ΚΑΤΑΛΟΓΟΣ ΒΙΒΛΙΩΝ 2015-2016 ΠΙΑΔΑΓΩΓΙΚΑ

ΠΛΗΡΟΦΟΡΙΚΗ ΟΙΚΟΝΟΜΙΑ & ΔΙΟΙΚΗΣΗ ΤΕΧΝΙΚΑ ΚΑΤΑΛΟΓΟΣ ΒΙΒΛΙΩΝ 2015-2016 ΠΙΑΔΑΓΩΓΙΚΑ ΟΙΚΟΝΟΜΙΑ & ΔΙΟΙΚΗΣΗ ΠΛΗΡΟΦΟΡΙΚΗ ΚΑΤΑΛΟΓΟΣ ΒΙΒΛΙΩΝ 2015-2016 ΠΙΑΔΑΓΩΓΙΚΑ ΤΕΧΝΙΚΑ Οι Εκδόσεις Δίσιγμα ξεκίνησαν την πορεία τους στο χώρο των ελληνικών εκδόσεων τον Σεπτέμβριο του 2009 με κυρίαρχο οδηγό

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder 3-071-133-51 (1) Digital Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di usare l apparecchio, leggere attentamente questo manuale e conservarlo per riferimenti futuri. Οδηγίες λειτουργίας Πριν θέσετε

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder 3-089-914-43 (1) Istruzioni per l uso [IT]/Οδηγίες λειτουργίας [GR] Digital Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di utilizzare l apparecchio, leggere attentamente il presente manuale e conservarlo

Διαβάστε περισσότερα

TALIA GREEN EXT. Istruzioni tecniche per l'installazione e la manutenzione Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia

TALIA GREEN EXT. Istruzioni tecniche per l'installazione e la manutenzione Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia Istruzioni tecniche per l'installazione e la manutenzione Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia Τεχνικές οδηγίες για την εγκατάσταση και τη συντήρηση Το εγχειρίδιο αυτό προορίζεται

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder 3-081-627-31(2) Digital Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di utilizzare l apparecchio, leggere per intero questo manuale e conservarlo come riferimento futuro. Οδηγίες Χρήσης Πριν λειτουργήσετε

Διαβάστε περισσότερα

New 105 touch. mantenimiento. à πƒπ π πø Ã TM TM π TMÀ

New 105 touch. mantenimiento. à πƒπ π πø Ã TM TM π TMÀ New 105 touch It Uso e manutenzione ES MANUAL DE USO Y mantenimiento en Use and maintenance PT MANUAL DE USO E MANUTENÇÃO fr de Manuel d instructions pour l emploi Bedienungs-und wartungsanleitung EL Ã

Διαβάστε περισσότερα

ALIXIA V01. Istruzioni tecniche per l'installazione e la manutenzione Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia

ALIXIA V01. Istruzioni tecniche per l'installazione e la manutenzione Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia Istruzioni tecniche per l'installazione e la manutenzione Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia Τεχνικό βιβλίο εγκατάστασης και συντήρησης ΟΙ ακόλουθες οδηγίες αφορούν συσκευές

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder Video Camera Recorder 3-079-468-35 (1) Digital Video Camera Recorder Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di usare l apparecchio leggere attentamente questo manuale e conservarlo per riferimenti futuri. Οδηγίες

Διαβάστε περισσότερα

English 3 Italiano 6 Ελληνικά 10

English 3 Italiano 6 Ελληνικά 10 2 English 3 Italiano 6 Ελληνικά 10 3 5 3 4 6 2 ENGLISH English Intended use Your Black and Decker sandwich maker/healthy grill has been designed for making toasted sandwiches and grilling food as described

Διαβάστε περισσότερα

DCR-HC36E/HC44E/HC46E/ HC94E/HC96E

DCR-HC36E/HC44E/HC46E/ HC94E/HC96E 2-659-814-51(1) Digital Video Camera Recorder Manuale delle istruzioni Οδηγός Χρήσης IT DCR-HC36E/HC44E/HC46E/ HC94E/HC96E 2006 Sony Corporation Da leggere subito Prima di utilizzare l apparecchio, leggere

Διαβάστε περισσότερα

Istruzioni per l uso. Sommario LLD 8M121 LAVASTOVIGLIE. Scheda prodotto, 2

Istruzioni per l uso. Sommario LLD 8M121 LAVASTOVIGLIE. Scheda prodotto, 2 Istruzioni per l uso LAVASTOVIGLIE IT Italiano, 1 ES Español, 43 EN English,15 PT Português, 57 DE Deutsch, 29 EL Ελληνικά, 71 Sommario Scheda prodotto, 2 Precauzioni e consigli, 3 Sicurezza generale Smaltimento

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder 3-080-368-32( Digital Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di usare l apparecchio, leggere attentamente questo manuale e conservarlo per riferimenti futuri. Οδηγίες λειτουργίας Πριν θέσετε

Διαβάστε περισσότερα

Istruzioni per l uso Gebruiksaanwijzing IT (2-23) NL (24-45) PT (46-67) GR (68-91)

Istruzioni per l uso Gebruiksaanwijzing IT (2-23) NL (24-45) PT (46-67) GR (68-91) Istruzioni per l uso Gebruiksaanwijzing Instruções para o uso Οδηγίες χρήσεως CS 330 CS 360 CS 370 CS 400 Prima di usare la macchina, leggere per intero le istruzioni per l uso e accertarsi di averne compreso

Διαβάστε περισσότερα

DEFINIZIONE DELLE FUNZIONI TRIGONOMETRICHE IN UN TRIANGOLO RETTANGOLO

DEFINIZIONE DELLE FUNZIONI TRIGONOMETRICHE IN UN TRIANGOLO RETTANGOLO DEFINIZIONE DELLE FUNZIONI TRIGONOMETRICHE IN UN TRIANGOLO RETTANGOLO Il triangolo ABC ha n angolo retto in C e lati di lnghezza a, b, c (vedi fig. ()). Le fnzioni trigonometriche dell angolo α sono definite

Διαβάστε περισσότερα

Manuale d istruzioni. User and installation instructions. Conseils d utilisation et d installation. Instrucciones para el uso e instalación

Manuale d istruzioni. User and installation instructions. Conseils d utilisation et d installation. Instrucciones para el uso e instalación Manuale d istruzioni User and installation instructions Conseils d utilisation et d installation Instrucciones para el uso e instalación Kullanım ve kurulum için talimatlar Οδηγίες χρήσης και εγκατάστασης

Διαβάστε περισσότερα

Istruzioni per l uso. Sommario LFF 8M121 LAVASTOVIGLIE. Scheda prodotto, 2

Istruzioni per l uso. Sommario LFF 8M121 LAVASTOVIGLIE. Scheda prodotto, 2 Istruzioni per l uso LAVASTOVIGLIE IT Italiano, 1 ES Español, 46 EN English, 16 EL Ελληνικά, 60 NL Nederland, 31 Sommario Scheda prodotto, 2 Precauzioni, consigli e Assistenza, 3-4 Sicurezza generale Smaltimento

Διαβάστε περισσότερα

EV5600 EV5800. Lavatrice. Πλυντήριο Ρούχων Perilica rublja 1 - IT

EV5600 EV5800. Lavatrice. Πλυντήριο Ρούχων Perilica rublja 1 - IT Lavatrice Πλυντήριο Ρούχων Perilica rublja EV5600 EV5800 1 - IT 1 Istruzioni importanti per la sicurezza Questa sezione contiene istruzioni sulla sicurezza che aiutano a proteggere dal rischio di lesioni

Διαβάστε περισσότερα

CLAS EVO CLAS EVO SYSTEM

CLAS EVO CLAS EVO SYSTEM CLAS EVO CLAS EVO SYSTEM Istruzioni tecniche per l istallazione e la manutenzione CALDAIA MURALE ISTANTANEA CLAS EVO 24 FF CLAS EVO 28 FF CLAS EVO SYSTEM 24 FF CLAS EVO SYSTEM 28 FF CLAS EVO SYSTEM 32

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder 3-081-415-32(1) Digital Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di utilizzare l apparecchio, leggere attentamente il presente manuale e conservarlo per eventuali riferimenti futuri. Οδηγίες Χρήσεως

Διαβάστε περισσότερα

KX-TG9140EX KX-TG9150EX

KX-TG9140EX KX-TG9150EX TG9120_40_50EX(jt-jt).book Page 1 Monday, August 7, 2006 5:38 PM Manuale d uso KX-TG9120 Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica Modello n. KX-TG9120EX KX-TG9140EX KX-TG9150EX Indice/Contenido/Περιεχόµενα

Διαβάστε περισσότερα

mod. Galileo mod. Galaxy

mod. Galileo mod. Galaxy Minipack-torre S.p.A. Via Provinciale, 54-24044 Dalmine (BG) - Italy Tel. (035) 563525 Fax (035) 564945 E-mail: info@minipack-torre.it http://www.minipack-torre.it I ISTRUZIONE PER L INSTALLAZIONE, L USO

Διαβάστε περισσότερα

Τεχνικές οδηγίες για την εγκατάσταση και τη συντήρηση ΕΠΙΤΟΙΧΟΣ ΛΕΒΗΤΑΣ ΣΥΜΠΥΚΝΩΣΗΣ ΤΗΛΕΧΕΙΡΙΣΤΉΡΙΟ CLIMA MANAGER

Τεχνικές οδηγίες για την εγκατάσταση και τη συντήρηση ΕΠΙΤΟΙΧΟΣ ΛΕΒΗΤΑΣ ΣΥΜΠΥΚΝΩΣΗΣ ΤΗΛΕΧΕΙΡΙΣΤΉΡΙΟ CLIMA MANAGER Τεχνικές οδηγίες για την εγκατάσταση και τη συντήρηση ΕΠΙΤΟΙΧΟΣ ΛΕΒΗΤΑΣ ΣΥΜΠΥΚΝΩΣΗΣ ΤΗΛΕΧΕΙΡΙΣΤΉΡΙΟ CLIMA MANAGER INDICE Generalità...3 Avvertenze per l installatore Marcatura CE Targhetta caratteristiche...4

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder 3-075-495-52 (1) Digital Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di utilizzare l apparecchio, leggere attentamente il presente manuale e conservarlo per eventuali riferimenti futuri. Οδηγίες Χρήσεως

Διαβάστε περισσότερα

www.blackanddecker.eu BR850

www.blackanddecker.eu BR850 www.blackanddecker.eu BR850 English (Original instructions) 4 Italiano (Traduzione del testo originale) 10 Ελληνικά (Μετάφραση των πρωτότυπων οδηγιών) 17 2 3 ENGLISH ENGLISH Intended use Your Black & Decker

Διαβάστε περισσότερα

RC650 RC1050 RC1850 RC1860 RC2850. www.blackanddecker.eu

RC650 RC1050 RC1850 RC1860 RC2850. www.blackanddecker.eu EL IT AR PT FR COOK WARM www.blackanddecker.eu RC650 RC1050 RC1850 RC1860 RC2850 2 (Original instructions) ENGLISH 5 Features This appliance includes some or all of the following features: 1. Control lever

Διαβάστε περισσότερα

FHBP 604 4I PW T XS FHBP 603 3I T XS FHBP 803 3I T XS FHFB 302 2I T

FHBP 604 4I PW T XS FHBP 603 3I T XS FHBP 803 3I T XS FHFB 302 2I T FHBP 604 4I PW T XS FHBP 603 3I T XS FHBP 803 3I T XS FHFB 302 2I T Manuale d istruzioni Piano di cottura da incasso Operating and maintenance instruction for hobs Electric hobs Οδηγιες λειτουργιας και

Διαβάστε περισσότερα

I 20020 Lainate (Mi) - Via Mascagni, 7 Tel.: +39 02. 93.76.21 +39 02. 93.76.400 www.edilkamin.com - mail@edilkamin.com

I 20020 Lainate (Mi) - Via Mascagni, 7 Tel.: +39 02. 93.76.21 +39 02. 93.76.400 www.edilkamin.com - mail@edilkamin.com I 20020 Lainate (Mi) - Via Mascagni, 7 Tel.: +39 02. 93.76.21 +39 02. 93.76.400 www.edilkamin.com - mail@edilkamin.com Edilkamin S.p.A. si riserva di modificare senza preavviso parti del seguente manuale.

Διαβάστε περισσότερα

Istruzioni per l uso. Sommario LSB 5B019 LAVASTOVIGLIE. Scheda prodotto, 2

Istruzioni per l uso. Sommario LSB 5B019 LAVASTOVIGLIE. Scheda prodotto, 2 Istruzioni per l uso LAVASTOVIGLIE IT EN FR Sommario Italiano, 1 English, 14 Français, 27 Scheda prodotto, 2 EL Ελληνικά, 40 Precauzioni e consigli, 3 Sicurezza generale Smaltimento Risparmiare e rispettare

Διαβάστε περισσότερα

115389626 Rev. 2 6/30/10 BRW

115389626 Rev. 2 6/30/10 BRW Original instructions Instrucciones originales Bruksanvisning i original Alkuperäiset ohjeet Originale instruktioner Originale instruksjoner Istruzioni originali Instruções originais Ú ÈÎ Ô ËÁ Â PÛvodní

Διαβάστε περισσότερα

Indice TS6511 HD. Italiano

Indice TS6511 HD. Italiano TS6511 HD Indice 1 Norme di sicurezza... 2 2 Descrizione del prodotto e collegamenti... 3 2.1 Pannello frontale... 3 2.2 Pannello posteriore e connessioni... 3 2.3 Telecomando... 4 2.3.1 Tasti e funzioni

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder 3-074-616-21 (1) Digital Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di usare l apparecchio, leggere attentamente questo manuale e conservarlo per riferimenti futuri. Οδηγίες λειτουργίας Πριν θέσετε

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder 3-072-653-52 (3) Digital Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di usare l apparecchio leggere attentamente questo manuale e conservarlo per riferimenti futuri. Οδηγίες λειτουργίας Πριν θέσετε

Διαβάστε περισσότερα

DICHIARAZIONE. Io sottoscritto in qualità di

DICHIARAZIONE. Io sottoscritto in qualità di Manuale dell espositore Documento sicurezza di mostra - Piano Generale procedure di Emergenza/Evacuazione Fiera di Genova, 13 15 novembre 2013 DICHIARAZIONE da restituire entro il il 31 ottobre 31 ottobre

Διαβάστε περισσότερα

BR925LR BR950R. www.blackanddecker.eu

BR925LR BR950R. www.blackanddecker.eu www.blackanddecker.eu BR925LR BR950R English (Original instructions) 4 Italiano (Traduzione del testo originale) 10 Ελληνικά (Μετάφραση των πρωτότυπων οδηγιών) 17 2 3 ENGLISH ENGLISH Intended use Your

Διαβάστε περισσότερα

estufas a pellet pellet stove poêle à granulés pelletkachel ΣΟΜΠΕΣ PELLET wall - small manuale di installazione, uso e manutenzione

estufas a pellet pellet stove poêle à granulés pelletkachel ΣΟΜΠΕΣ PELLET wall - small manuale di installazione, uso e manutenzione it en fr es nl pt el stufa a pellet manuale di installazione, uso e manutenzione pellet stove installation, use and maintenance manual poêle à granulés manuel d installation, utilisation et entretien estufa

Διαβάστε περισσότερα

Bruciatore di gasolio

Bruciatore di gasolio Installation, use and maintenance instructions Oδηγίες εγκατάστασης, χρήσης και συντήρησης I GR Bruciatore di gasolio Καυστήρας Πετρελαίου Funzionamento monostadio Μονοβάθμιοι CODICE Κ ΙΚΟΣ MODELLO ΜΟΝΤΕΛΟ

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder Video Camera Recorder 3-072-318-51 (2) Digital Video Camera Recorder Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di usare l apparecchio, leggere attentamente questo manuale e conservarlo per riferimenti futuri. Οδηγίες

Διαβάστε περισσότερα

EKKO ART CONSERVARE CON CURA QUESTE ISTRUZIONI

EKKO ART CONSERVARE CON CURA QUESTE ISTRUZIONI Manuale per il collegamento e l uso - Installation and operation manual Manuel pour le raccordement et l emploi - Manual para el conexionado y el uso Installations-und Benutzerhandbuch - Εγχειρίδιο σύνδεσης

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder 3-080-163-32(1) Digital Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di usare l apparecchio leggere attentamente questo manuale e conservarlo per riferimenti futuri. Οδηγίες Χρήσεως Πριν θέσετε τη

Διαβάστε περισσότερα

Istruzioni per l installazione e l uso

Istruzioni per l installazione e l uso Istruzioni per l installazione e l uso LAVABIANCHERIA Sommario I I Italiano,1 GR ΕΛΛΗΝΙΚΑ, 13 TR Türkçe,25 Installazione, 2-3 Disimballo e livellamento Collegamenti idraulici ed elettrici Dati tecnici

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder 3-076-898-51 (1) Digital Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di usare l apparecchio leggere attentamente questo manuale e conservarlo per riferimenti futuri. Οδηγίες Χρήσεως Πριν θέσετε τη

Διαβάστε περισσότερα

IMPORTANTI NORME DI SICUREZZA

IMPORTANTI NORME DI SICUREZZA I MANUALE D ISTRUZIONE Vi ringraziamo per aver acquistato la lampada nebulizzante CROMOTERAPIA AROMATERAPIA Innofit. Grazie alla NEBULIZZAZIONE è possibile ristabilire il corretto livello di umidità in

Διαβάστε περισσότερα

estufas a pellet pellet stove poêle à granulés pelletkachel ΣΟΜΠΕΣ PELLET cloe - square manuale di installazione, uso e manutenzione

estufas a pellet pellet stove poêle à granulés pelletkachel ΣΟΜΠΕΣ PELLET cloe - square manuale di installazione, uso e manutenzione it en fr es nl pt el stufa a pellet manuale di installazione, uso e manutenzione pellet stove installation, use and maintenance poêle à granulés manuel d installation, utilisation et entretien estufa de

Διαβάστε περισσότερα

LIVSGNISTA GB IT ES PT GR IE

LIVSGNISTA GB IT ES PT GR IE LIVSGNISTA GB ES IT PT GR GB IT ES PT GR IE GB IT ES PT GR IE ENGLISH 4 ITALIANO 19 ESPAÑOL 35 PORTUGUÊS 51 ΕΛΛΗΝΙΚΑ 67 Language, Lingua, Idioma, Idioma, Γλώσσα Country, Paese, País, País, Χώρα ENGLISH

Διαβάστε περισσότερα

ENGLISH. Intended use

ENGLISH. Intended use SC800 ENGLISH English Intended use Your Black & Decker Hair Dryer has been designed for drying hair as described in this manual. This product is intended for household use only. Safety instructions Warning!

Διαβάστε περισσότερα

Parts 1. Lid 2. Large reamer 3. Small reamer 4. Pulp strainer 5. Jug (500ml capacity) 6. Motor Base 7. Anti drip tap

Parts 1. Lid 2. Large reamer 3. Small reamer 4. Pulp strainer 5. Jug (500ml capacity) 6. Motor Base 7. Anti drip tap CJ750 ENGLISH (Original instructions) Parts 1. Lid 2. Large reamer 3. Small reamer 4. Pulp strainer 5. Jug (500ml capacity) 6. Motor Base 7. Anti drip tap Intended use Your Black & Decker citrus juicer

Διαβάστε περισσότερα

ISTRUZIONI PER L USO Pag. 1 INSTRUCTIONS FOR USE Pag. 8 INSTRUCCIONES DE USO Pag. 15 MODE D'EMPLOI Pag. 22 ΟΔΗΓΙΕΣ ΧΡΗΣΗΣ Σελ. 29

ISTRUZIONI PER L USO Pag. 1 INSTRUCTIONS FOR USE Pag. 8 INSTRUCCIONES DE USO Pag. 15 MODE D'EMPLOI Pag. 22 ΟΔΗΓΙΕΣ ΧΡΗΣΗΣ Σελ. 29 2014-SPR6Volts-01 MULTiFiLTER AGROFiLTER AiRFiLTER ISTRUZIONI PER L USO Pag. 1 INSTRUCTIONS FOR USE Pag. 8 INSTRUCCIONES DE USO Pag. 15 MODE D'EMPLOI Pag. 22 ΟΔΗΓΙΕΣ ΧΡΗΣΗΣ Σελ. 29 DATI FABBRICANTE - MANUFACTURER

Διαβάστε περισσότερα

Comando Remoto - Remote Control Control Remoto - Απομακρυσμένο Χειριστήριο

Comando Remoto - Remote Control Control Remoto - Απομακρυσμένο Χειριστήριο Comando Remoto - Remote Control Control Remoto - Απομακρυσμένο Χειριστήριο Sime HOME MANUALE PER L INSTALLAZIONE E L USO - INSTALLATION AND USE MANUAL MANUAL DE INSTALACIÓN Y USO - ΕΓΧΕΙΡΊΔΙΟ ΕΓΚΑΤΆΣΤΑΣΗΣ

Διαβάστε περισσότερα

Istruzioni per l uso. Sommario LTB 4B019 LAVASTOVIGLIE. Scheda prodotto, 2

Istruzioni per l uso. Sommario LTB 4B019 LAVASTOVIGLIE. Scheda prodotto, 2 Istruzioni per l uso LAVASTOVIGLIE IT EN NL Sommario Italiano, 1 English, 14 Nederlands, 28 Scheda prodotto, 2 PT Português, 41 EL Ελληνικά, 54 PL Polski, 67 Precauzioni e consigli, 3 Sicurezza generale

Διαβάστε περισσότερα

ZBNC - ZBNC/I - ZBNC/L FRAGMA 3D

ZBNC - ZBNC/I - ZBNC/L FRAGMA 3D Manuale per il collegamento e l uso - Installation and operation manual Manuel pour le raccordement et l emploi - Installations-und Benutzerhandbuch Manual para el conexionado y el uso - Manual para la

Διαβάστε περισσότερα

estufas a pellet pellet stove poêle à granulés pelletkachel ΣΟΜΠΕΣ PELLET venus - gioia manuale di installazione, uso e manutenzione

estufas a pellet pellet stove poêle à granulés pelletkachel ΣΟΜΠΕΣ PELLET venus - gioia manuale di installazione, uso e manutenzione it en fr es nl pt el stufa a pellet manuale di installazione, uso e manutenzione pellet stove installation, use and maintenance poêle à granulés manuel d installation, utilisation et entretien estufa de

Διαβάστε περισσότερα

estufas a pellet pellet stove poêle à granulés pelletkachel ΣΟΜΠΕΣ PELLET nice - miriam - cristal - leonora - pretty - diana - kriss - mary

estufas a pellet pellet stove poêle à granulés pelletkachel ΣΟΜΠΕΣ PELLET nice - miriam - cristal - leonora - pretty - diana - kriss - mary it en fr es nl pt el stufa a pellet manuale di installazione, uso e manutenzione pellet stove installation, use and maintenance poêle à granulés manuel d installation, utilisation et entretien estufa de

Διαβάστε περισσότερα

mod. Plexi 30 mod. Plexi 60

mod. Plexi 30 mod. Plexi 60 Minipack-torre S.p.A. Via Provinciale, 54-24044 Dalmine (BG) - Italy Tel. (035) 563525 Fax (035) 564945 E-mail: info@minipack-torre.it http://www.minipack-torre.it IT ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE, L

Διαβάστε περισσότερα