EKKO ART CONSERVARE CON CURA QUESTE ISTRUZIONI

Μέγεθος: px
Εμφάνιση ξεκινά από τη σελίδα:

Download "EKKO ART CONSERVARE CON CURA QUESTE ISTRUZIONI"

Transcript

1 Manuale per il collegamento e l uso - Installation and operation manual Manuel pour le raccordement et l emploi - Manual para el conexionado y el uso Installations-und Benutzerhandbuch - Εγχειρίδιο σύνδεσης και χρήσης EAM5 Attuatore articolato MASTER 24 V 2 m Jointed actuator MASTER 24 V 2 m Actuateur articulé MASTER 24 V 2 m Actuador articulado MASTER 24 V 2 m Gelenk-Torantrieb MASTER 24 V 2 m Αρθρωτός εκκινητής MASTER 24 V 2 m EKKO ART 200D

2 ISTRUZIONI DI SICUREZZA IMPORTANTI PER L INSTALLAZIONE - ATTENZIONE - PER LA SICUREZZA DELLE PERSONE É IMPORTANTE CHE VENGANO SEGUITE TUTTE LE ISTRUZIONI SEGUIRE TUTTE LE ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE 1 - Questo libretto d istruzioni è rivolto esclusivamente a del personale specializzato che sia a conoscenza dei criteri costruttivi e dei dispositivi di protezione contro gli infortuni per i cancelli, le porte e i portoni motorizzati (attenersi alle norme e alle leggi vigenti). 2 - L installatore dovrà rilasciare all utente finale un libretto di istruzioni in accordo alla EN L installatore prima di procedere con l installazione deve prevedere l analisi dei rischi della chiusura automatizzata finale e la messa in sicurezza dei punti pericolosi identificati (seguendo le norme EN 12453/EN 12445). 4 - Il cablaggio dei vari componenti elettrici esterni all operatore (ad esempio fotocellule, lampeggianti, ecc.) deve essere effettuato secondo la EN e le modifiche a questa apportate dal punto della EN L eventuale montaggio di una pulsantiera per il comando manuale del movimento deve essere fatto posizionando la pulsantiera in modo che chi la aziona non si trovi in posizione pericolosa; inoltre si dovrà fare in modo che sia ridotto il rischio di azionamento accidentale dei pulsanti. 6 - Tenete i comandi dell automatismo (pulsantiera, telecomando etc.) fuori dalla portata dei bambini. I comandi devono essere posti ad un altezza minima di 1,5 m dal suolo e fuori dal raggio d azione delle parti mobili. 7 - Prima di eseguire qualsiasi operazione di installazione, regolazione, manutenzione dell impianto, togliere la tensione agendo sull apposito interruttore magnetotermico collegato a monte dello stesso. CONSERVARE CON CURA QUESTE ISTRUZIONI 1 - Se non é previsto nella centralina elettrica, installare a monte della medesima un interruttore di tipo magnetotermico (onnipolare con apertura minima dei contatti pari a 3mm) che riporti un marchio di conformità alle normative internazionali. Tale dispositivo deve essere protetto contro la richiusura accidentale (ad esempio installandolo dentro quadro chiuso a chiave). 2 - Per la sezione ed il tipo dei cavi la ELVOX consiglia di utilizzare un cavo di tipo H05RN-F con sezione minima di 1,5mm2 e comunque di attenersi alla norma IEC 364 e alle norme di installazione vigenti nel proprio Paese. 3 - Posizionamento di un eventuale coppia di fotocellule: Il raggio delle fotocellule deve essere ad un altezza non superiore a 70 cm dal suolo e ad una distanza dal piano di movimento dell anta non superiore a 20 cm. Il loro corretto funzionamento deve essere verificato a fine installazione in accordo al punto della EN Per il soddisfacimento dei limiti imposti dalla EN 12453, se la forza di picco supera il limite normativo di 400 N è necessario ricorrere alla rilevazione di presenza attiva sull intera altezza del cancello (fino a 2,5 m max) - Le fotocellule in questo caso sono da applicare all esterno tra le colonne ed all interno per tutta la corsa della parte mobile ogni cm per tutta l altezza delle colonne del cancello fino ad un massimo di 2,5 m (EN punto ) - es. colonne alte 2,2 m => 6 coppie di fotocellule - 3 interne e 3 esterne. N.B.: È obbligatoria la messa a terra dell impianto I dati descritti nel presente manuale sono puramente indicativi. ELVOX si riserva di modificarli in qualsiasi momento. Realizzare l impianto in ottemperanza alle norme ed alle leggi vigenti. LA DITTA ELVOX NON ACCETTA NESSUNA RESPONSABILITÀ per eventuali danni provocati dalla mancata osservanza nell installazione delle norme di sicurezza e delle leggi attualmente in vigore. Direttiva 2002/96/CE (WEEE, RAEE). Il simbolo del cestino barrato riportato sull apparecchio indica che il prodotto, alla fine della propria vita utile, dovendo essere trattato separatamente dai rifiuti domestici, deve essere conferito in un centro di raccolta differenziata per apparecchiature elettriche ed elettroniche oppure riconsegnato al rivenditore al momento dell acquisto di una nuova apparecchiatura equivalente. L utente è responsabile del conferimento dell apparecchio a fine vita alle appropriate strutture di raccolta. L adeguata raccolta differenziata per l avvio successivo dell apparecchio dismesso al riciclaggio, al trattamento e allo smaltimento ambientalmente compatibile contribuisce ad evitare possibili effetti negativi sull ambiente e sulla salute e favorisce il riciclo dei materiali di cui è composto il prodotto. Per informazioni più dettagliate inerenti i sistemi di raccolta disponibili, rivolgersi al servizio locale di smaltimento rifiuti, o al negozio in cui è stato effettuato l acquisto. Rischi legati alle sostanze considerate pericolose (WEEE). Secondo la nuova Direttiva WEEE sostanze che da tempo sono utilizzate comunemente su apparecchi elettrici ed elettronici sono considerate sostanze pericolose per le persone e l ambiente. L adeguata raccolta differenziata per l avvio successivo dell apparecchio dismesso al riciclaggio, al trattamento e allo smaltimento ambientalmente compatibile contribuisce ad evitare possibili effetti negativi sull ambiente e sulla salute e favorisce il riciclo dei materiali di cui è composto il prodotto. I

3 LAYOUT IMPIANTO CARATTERISTICHE TECNICHE EKKO ART 200D è un operatore irreversibile utilizzato per movimentare cancelli a battente con ante lunghe fino a 2 m (Fig. 1). EKKO ART 200D è stato concepito per funzionare senza finecorsa elettrici, ma solo meccanici. Quando è arrivato in battuta il motore funziona ancora per qualche secondo, fino a quando non interviene il timer di funzionamento della centralina di comando o il sensore di corrente CARATTERISTICHE TECNICHE EKKO ART 200D Lunghezza max. anta m 2 Peso max cancello kg 200 Tempo medio di apertura s. 17 Coppia max di spinta Nm 150 Alimentazione e frequenza 230 V~ 50 Hz Potenza motore W 72 Assorbimento A 0,311 Cicli consigliati al giorno n 60 Servizio 80 % 1 - Attuatore EKKO ART 200D 2 - Antenna radio 3 - Lampeggiatore 4 - Selettore a chiave 5 - Fotocellule esterne 6 - Chiavistello 7 - Serratura elettrica 1 Cicli consecutivi garantiti Peso motore Rumorosità Volume Temperatura di lavoro Grado di protezione n s kg 7,5 db <70 m 3 0,0184 C C IP 44 Misure in mm / inch I 1

4 INSTALLAZIONE EKKO ART 200D CONTROLLO PRE-INSTALLAZIONE Le ante devono essere solidamente fissate ai cardini delle colonne, non devono flettere durante il movimento e devono muoversi senza attriti. Prima d installare EKKO ART 200D è meglio verificare tutti gli ingombri necessari per poterlo installare. Se il cancello si presenta come da Fig. 1 non occorrono modifiche. È obbligatorio uniformare le caratteristiche del cancello alle norme e leggi vigenti. Il cancello può essere automatizzato solo se in buono stato e se rispondente alla norma EN L anta non deve presentare porte pedonali. In caso contrario occorrerà prendere opportune precauzioni in accordo al punto della EN12453 (ad esempio impedire il movimento del motore quando il portoncino è aperto, grazie ad un microinterruttore opportunamente collegato in centralina). - Non bisogna generare punti di intrappolamento (ad esempio tra anta aperta del cancello e muro laterale). SBLOCCO DI EMERGENZA A CHIAVE In caso di mancanza di corrente, per poter agire manualmente sul cancello è sufficiente inserire l apposita chiave e ruotarla di 180 in senso orario (Fig. 2). Componenti da installare secondo la norma EN12453 TIPO DI COMANDO USO DELLA CHIUSURA Persone esperte Persone esperte Uso illimitato (fuori da area pubblica*) (area pubblica) a uomo presente A B non possibile a impulsi in vista (es. sensore) C o E C o E C e D, o E a impulsi non in vista (es. telecomando) C o E C e D, o E C e D, o E automatico C e D, o E C e D, o E C e D, o E * esempio tipico sono le chiusure che non accedono a pubblica via. A: Pulsante di comando a uomo presente (cioè ad azione mantenuta). B: Selettore a chiave a uomo presente, come cod. EDS1. C: Regolazione della forza del motore. D: Bordi sensibili ZX01/EN e/o altri dispositivi di limitazione delle forze entro i limiti della norma EN Appendice A. E: Fotocellule, es. cod. EFA1 (Da applicare ogni cm per tutta l altezza della colonna del cancello fino ad un massimo di 2,5 m - EN punto ) SBLOCCO DI EMERGENZA CON CASSAFORTE DALL ESTERNO In caso di mancanza di corrente, per agire manualmente sul cancello è sufficiente collegare il cavo d acciaio con guaina (A) da un lato alla levetta di sblocco dell operatore (B) e dall altro ad una cassaforte con sblocco (C) cod. EDP4 (Fig. 3). ATTENZIONE Per poter eseguire in modo sicuro la movimentazione manuale dell anta occorre verificare che: - sull anta siano presenti maniglie idonee; - tali maniglie siano posizionate in modo da non creare punti di pericolo durante il loro utilizzo; - lo sforzo manuale per muovere l anta non superi i 225 N per i cancelli posti su siti privati ed i 390 N per i cancelli posti su siti commerciali ed industriali (valori indicati nel punto della norma EN 12453). N.B.: In caso di cancelli a due ante, per un efficace chiusura mediante serratura elettrica, si consiglia l utilizzo di un chiavistello meccanico (cod. ZD26). Questo accessorio viene montato solitamente alla base della prima anta che si chiude. Quando arriva la seconda anta, questa tocca il chiavistello e blocca cosi la prima anta a terra. La seconda anta rimane invece bloccata alla prima grazie alla serratura elettrica che monta solitamente a metà altezza. 2 B C B A 3 2 I

5 FISSAGGIO ATTACCO MOTORE A COLONNA (D) Durante l installazione di EKKO ART 200D è necessario rispettare alcune misure per avere un corretto movimento dell anta (vedi fig. 6-8). D 13 4 MONTAGGIO LEVE DI TRAINO CON DISPOSITIVO DI BLOCCAGGIO ANTI-INTRUSIONE (E) Eseguire l assemblaggio delle leve come da figura 5. Attenzione: avvitare a fondo le viti V ed W dopodichè per entrambe eseguire mezzo giro in senso inverso per garantire il corretto movimento della leva. Una volta assemblata la leva, sbloccare l operatore, e fissarla al motore con la vite M10 e la rondella in dotazione. V W E Il Bloccaggio anti-intrusione (E) impedisce alla leva di muoversi a cancello chiuso e a motore fermo. 5 FISSAGGIO ATTACCO LEVA CON BLOCCO ANTI-INTRUSIONE (E - FIG. 5) Sbloccare l operatore. Raddrizzare la leva fino a fermo del blocco anti-intrusione (E) e piegarla leggermente in modo che in chiusura non venga sollecitato il blocco (E) in quanto potrebbe rompersi in breve tempo. A max X B I T sec A I B X α 6 I 3

6 N.B.: In caso di sostituzione della leva, utilizzare una vite M14x20min per estrarre la vecchia leva dall albero di traino del EKKO ART 200D. È sufficiente avvitarla nella leva per farla agire da estrattore. 7 REGOLAZIONE FINECORSA MECCANICI Per posizionare i fermi agire come da schema (Fig. 8). Per ottenere la chiusura desiderata, a cancello completamente chiuso si dovrà spostare il fermo (F) contro la leva di traino bloccandolo poi serrando le due viti 6x20 inox ad esagono incassato con una chiave a brugola n 5. ATTENZIONE: Usare sempre due viti per ogni fermo. Per ottenere l apertura desiderata è sufficiente spostare il fermo (G) e bloccarlo come descritto per il fermo (F). ATTENZIONE: La leva di traino del cancello è dotata di un sistema di blocco (E) (Fig. 5) che deve intervenire solo in caso di intrusione. Se non viene correttamente regolato il fermo di chiusura, questo sistema interviene ogni volta che il cancello chiude e ciò ne comporta il danneggiamento in breve tempo. G MANUTENZIONE Da effettuare solamente da parte di personale specializzato dopo aver tolto l alimentazione elettrica. Ogni 6 mesi ingrassare i cardini e controllare le forze di impatto del cancello (EN12453). F 8 4 I

7 COLLEGAMENTI ELETTRICI (RS12) 24Vdc 0,8A ± 15% per ACCESSORI 24Vdc 0,8A ± 15% per AUTOTEST COSTE LAMPEGGIATORE 24Vdc 20W PEDONALE PASSO PASSO FOTOCELLULE COMUNE COSTE LED R=2,2K 1/4W SERRATURA ELETTRICA ALIMENTAZIONE 230Vac 50Hz FUSE T 2 A TRASFORMATORE COMUNE CHIUDE APRE STOP ANTENNA CALZA ANTENNA M1 M2 I 5

8 A - CONNESSIONI J1 N F Alimentazione 230 Vac 50/60 Hz - esterna alla scheda J9 J10 J2 J3 J1 F1 TRANSFORMER J4 FUSE 1 J5 J2 J3 J4 J5 J6 COM. CLOSE OPEN STOP AERIAL SIGNAL A+TEST EDGE N.C. COM. PHOTO N.C. K BUTT. PED. BUTT. A+ A - LOCK SECONDARY TRANSFORMER MOTOR 1 MOTOR 2 Comune dei contatti Contatto impulso di chiusura (NA) Contatto impulso di apertura (NA) Contatto impulso di stop (NC) Antenna radio Spia cancello aperto e segnalazione stato di funzionamento con batteria e batteria scarica (24 Vdc 3 W max) Positivo per alimentazione autotest costa Contatto costa (NC) Comune dei contatti Contatto fotocellule (NC) Contatto impulso singolo (NA) Contatto comando apertura pedonale (NA) Positivo per alimentazione accessori a 24 Vdc Negativo per alimentazione accessori a 24 Vdc Collegamento elettroserratura (MAX 15 W 12 V) Collegamento fase negativa lampeggiatore a 24 Vdc (cod. ELA1) Attenzione alle polarità. Connettore per secondario trasformatore 18 Vac Collegamento MOTORE 1 (senza polarità) Collegamento MOTORE 2 (senza polarità) J8 J6 J7 J8 SW T2 24 V SW RADIO Connettore dedicato alla programmazione in fabbrica. NON TOCCARE IL PONTICELLO! SE VIENE RIMOSSO L OPERATORE NON FUNZIONA! Connettore dedicato alla programmazione in fabbrica. NON TOCCARE IL PONTICELLO! SE VIENE RIMOSSO L OPERATORE NON FUNZIONA! J7 S3 TR3 J9 J10 TR1 TR2 TR3 RADIO BATTERY CHARGER TRIMMER RUN TRIMMER LOW SPEED TRIMMER TCA Modulo radio incorporato Connettore per scheda di ricarica batteria a 24 Vdc (cod. ECB4) Trimmer di regolazione dell alta velocità Trimmer di regolazione della bassa velocità Trimmer di regolazione del tempo di attesa prima di avere la chiusura automatica (DI DEFAULT NON ABILITATO E LED DL6 SPENTO) TR1 TR2 S3 FUSE 1 F1 PROG T 8A T 2A Pulsante per la programmazione Fusibile di protezione motori Fusibile di protezione trasformatore B - SETTAGGI DIP 1 (ON) - CONTROLLO SENSO DI ROTAZIONE DEL MOTORE (PUNTO C) DIP 2 (ON) - PROGRAMMAZIONE TEMPI (PUNTO D) DIP 3 (ON) - ABILITAZIONE RILASCIO ANTE DURANTE LE FASI DI RALLENTAMENTO, E IN APERTURA E CHIUSURA TOTALE (PER RISPETTO DELLE PROVE DI IMPATTO SECONDO EN12453) DIP 1-2 MEMORIZZAZIONE/CANCELLAZIONE CODICI RADIO PER COMANDO APERTURA TOTALE (PUNTO E) DIP 1-3 MEMORIZZAZIONE/CANCELLAZIONE CODICI RADIO PER COMANDO APERTURA PEDONALE (PUNTO F) DIP 2-1 PROGRAMMAZIONE TEMPI APERTURA PEDONALE MICROINTERRUTTORI DI GESTIONE DIP 4 Fotocellule sempre attive (OFF) - Fotocellule attive solo in chiusura (ON) DIP 5 Prelampeggio (ON) - Lampeggio normale (OFF) DIP 6 Comando impulso singolo (K BUTT) e Ricevitore radio passo passo (OFF) - automatico (ON) DIP 7 Funzionamento con sensore di corrente (ON-attivato) Funzionamento a tempo (OFFattivato). DIP 8 Abilitazione serratura elettrica (ON-attivato) DIP 9 Abilitazione colpo di sgancio serratura elettrica (ON-attivata) DIP 10 Abilitazione colpo di aggancio serratura elettrica (ON- attivato) DIP 11 Abilitazione facilitazione sblocco (ON-attivata) DIP 12 Abilitazione TEST monitoraggio costa (ON- attivato ). DIP 13 Selezione funzionamento con 1 o 2 motori (di default OFF 2 motori) DIP 14 OFF EKKO ART 200D CON SERRATURA ELETTRICA ON EKKO ART 200D SENZA SERRATURA ELETTRICA DIP 15 ON DIP 16 CHIUSURA IMMEDIATA DOPO AVER TRANSITATO DAVANTI ALLE FOTOCELLULE ON ABILITATA OFF DISABILITATA JP1 => Verificare che il ponticello sia inserito! JP2 => Verificare che il ponticello sia inserito! JP3 => Verificare che il ponticello sia inserito! PROG => S3 Pulsante per la programmazione REGOLAZIONI ATTENZIONE: ABILITARE IL DIP 3 SOLO DOPO AVER ESEGUITO TUTTE LE PROGRAMMAZIONI. NOTA: CON DIP 3 (ON) SI ABILITA LA FUNZIONE DI INVERSIONE BREVE DELLE ANTE DOPO IMPATTO. QUESTA INVERSIONE BREVE DELLE ANTE PERMETTE DI RIDURRE A ZERO LA FORZA STATICA ENTRO I 5 SECONDI INDICATI DALLA NORMA EN12453 AL PUNTO A.2.2 (FORZE STATICHE AMMISSIBILI) CONSENTENDO QUINDI IL RISPETTO DELLE PROVE DI IMPATTO INDICATE SEMPRE DALLA EN12453). IN CASO NON SUSSISTA LA NECESSITA DI OTTEMPERARE ALLA NORMA SOPRA DESCRITTA, E SUFFICIENTE POSIZIONARE IL DIP 3 IN OFF. IN QUESTO CASO LE ANTE SI FERMERANNO SENZA INVERTIRE IL MOVIMENTO. 6 I

9 TRIMMER RUN (TR1) Regolatore elettronico dell alta velocità Con questo trimmer è possibile regolare la velocità del motore (di default viene settato al massimo della velocità). La regolazione ha grande utilità per rendere l automazione conforme alle norme europee in materia di impatti. TRIMMER LOW SPEED (TR2) Regolatore elettronico della velocità lenta in accostamento La regolazione della velocità lenta viene eseguita agendo sul Trimmer LOW SPEED tramite il quale si varia la tensione di uscita ai capi del/dei motore/i (ruotandolo in senso orario si aumenta la velocità). La regolazione viene eseguita per determinare la corretta velocità di fine apertura e fine chiusura in base alla struttura del cancello o in presenza di leggeri attriti che potrebbero compromettere il corretto funzionamento del sistema. TRIMMER DI CHIUSURA AUTOMATICA TCA (TR3) TOTALE O PEDONALE di default NON ABILITATO e LED DL6 SPENTO (TRIMMER RUOTATO COMPLETAMENTE IN SENSO ANTIORARIO) Con questo trimmer è possibile eseguire la regolazione del tempo prima di avere la chiusura automatica totale o pedonale. Si ottiene solo con porta completamente (totale) o parzialmente (pedonale) aperta e led DL6 acceso (con trimmer ruotato in senso orario). Il tempo di pausa può essere regolato da un minimo di 2 secondi ad un massimo di 2 minuti. SEGNALAZIONI LED DL1 programmazione attivata (rosso) DL2 cancello in apertura M2 (verde) DL3 cancello in chiusura M2 (rosso) DL4 cancello in apertura M1 (verde) DL5 cancello in chiusura M1 (rosso) DL6 segnalazione tempo chiusura automatica (rosso) DL7 contatto fotocellule (NC) (rosso) DL8 contatto costa (NC) (rosso) DL9 comando pulsante STOP (NC) (rosso) DL10 programmazione codici radio (verde) FUSIBILI Fuse 1 T 8A FUSIBILE DI PROTEZIONE MOTORI F1 T 2A FUSIBILE DI PROTEZIONE TRASFORMATORE (esterno alla scheda RS12) C - CONTROLLO SENSO DI ROTAZIONE DEL/DEI MOTORE/I 1 - Mettere DIP 1 su ON => Il led DL1 inizia a lampeggiare. 2 - Premere e mantenere premuto il pulsante PROG. (ora il movimento é eseguito ad uomo presente, apre-stop-chiude-stop-apre-ecc.) => I LED VERDI DL2 e DL4 si accendono e le ante del cancello si aprono con sfasamento fisso di 2 sec. Se chiudono invece di aprire, rilasciare il pulsante ed invertire i due fili del motore interessato. 3 - A fine apertura rilasciare il pulsante PROG. ed eseguire la taratura dei fermi meccanici d apertura (presenti sull operatore). 4 - Premere e mantenere premuto il pulsante PROG => I LED ROSSI DL3 e DL5 si accendono e le ante del cancello si chiudono con sfasamento di 2 sec. 5 - Mantenere premuto il pulsante PROG fino a che il cancello non sia completamente chiuso. 6 - Lasciare le 2 ante completamente chiuse per fare la programmazione tempi. 7 - Rimettere DIP1 su OFF => Il led DL1 si spegne segnalando l uscita dal controllo. N.B.: Durante questo controllo lo stop, le fotocellule e le coste non sono attive. D - PROGRAMMAZIONE TEMPI PER 2 MOTORI (#) CON SENSORE DI CORRENTE ABILITATO (DIP 7 ON) DURANTE LA PROGRAMMAZIONE IL SENSORE DI CORRENTE È SEMPRE ATTIVO. 1 - Il cancello deve essere completamente chiuso. 2 - Mettete il DIP 2 su ON => Il led DL1 emetterà dei lampeggi brevi. 3 - Premete il pulsante PROG. => M1 apre. 4 - Raggiunto il fermo meccanico di apertura, il SENSORE DI CORRENTE AUTOMATICO ferma M1 (con memorizzazione del tempo e della corrente)=> Nello stesso momento si attiva M2 che apre. 5 - Raggiunto il fermo meccanico di apertura, il SENSORE DI CORRENTE AUTOMATICO ferma M2 (con memorizzazione del tempo e della corrente) 6 - Premete il pulsante PROG. => M2 chiude. 7 - Premete il pulsante PROG. => M1 chiude determinando lo spazio di sfasamento fra M2 e M1. Nello stesso istante il led DL1 smetterà di lampeggiare segnalando l uscita dalla procedura di apprendimento. Da questo momento le sicurezze o altri comandi del cancello funzioneranno normalmente (inversioni, stop, allarmi, ecc...). 8 - La chiusura delle ante verrà eseguita in modalità veloce (in base a quanto da voi settato sul trimmer RUN) e in prossimità della totale chiusura in modalità rallentata (in base a quanto da voi settato sul trimmer LOW SPEED). 9 - Al raggiungimento della chiusura i sensori di corrente fermano il cancello A FINE PROGRAMMAZIONE RIMETTERE IL DIP 2 SU OFF. D - PROGRAMMAZIONE TEMPI PER 1 MOTORE (M1)(#)CON SENSORE DI CORRENTE ABILITATO (DIP 7 ON) ATTENZIONE: PER GESTIRE UN SOLO MOTORE IL DIP 13 DEVE ESSERE POSIZIONATO IN ON DURANTE LA PROGRAMMAZIONE IL SENSORE DI CORRENTE È SEMPRE ATTIVO. Il cancello deve essere completamente chiuso. 1 - Mettete DIP 2 su ON => Il led DL1 emetterà dei lampeggi brevi. 2 - Premete il pulsante PROG. => M1 apre. Raggiunto il fermo meccanico di apertura, il SENSORE DI CORRENTE ferma M1 (con memorizzazione del tempo e della corrente). 3 - Premete il pulsante PROG. => M1 chiude. Nello stesso istante il led DL1 smetterà di lampeggiare segnalando l uscita dalla procedura di apprendimento. Da questo momento le sicurezze o altri comandi del cancello funzioneranno normalmente (inversioni, stop, allarmi, ecc...). Al raggiungimento della chiusura tramite il sensore di corrente il cancello si ferma. 4 - A FINE PROGRAMMAZIONE RIMETTERE IL DIP 2 SU OFF. (#) DURANTE LA PROGRAMMAZIONE LE SICUREZZE SONO ATTIVE ED IL LORO INTERVENTO FERMA LA PROGRAMMAZIONE (IL LED DL1 DA LAMPEGGIANTE RIMANE ACCESO FISSO). PER RIPETERE LA PROGRAMMAZIONE POSIZIONARE IL DIP 2 SU OFF, CHIUDERE IL CANCELLO TRAMITE PROCEDURA CONTROLLO SENSO DI ROTAZIONE DEI MOTORI E RIPETERE LA PROGRAMMAZIONE SCELTA. D - PROGRAMMAZIONE TEMPI PER 2 MOTORI (#) CON FUNZIONAMENTO A TEMPO (DIP 7 OFF) 1 - Il cancello deve essere completamente chiuso. 2 - Mettete il microinterruttore DIP 2 su ON => Il led DL1 emetterà dei lampeggi brevi. 3 - Premete il pulsante PROG. => M1 apre. 4 - Raggiunto il fermo meccanico di apertura, dopo un secondo premete il pulsante PROG. => M1 si ferma e M2 apre. 5 - Raggiunto il fermo meccanico di apertura => dopo 1 secondo premete il pulsante PROG. => M2 si ferma. 6 - Premete il pulsante PROG. => M2 chiude. 7 - Premete il pulsante PROG. => M1 chiude determinando la sfasamento fra M2 e M1. Nello stesso istante il led DL1 smetterà di lampeggiare segnalando l uscita dalla procedura di apprendimento. Da questo momento le sicurezze o altri comandi del cancello funzioneranno normalmente (inversioni, stop, allarmi, ecc...). 8 - Finito il conteggio del tempo il cancello si ferma. 9 - A FINE PROGRAMMAZIONE RIMETTERE IL DIP 2 SU OFF. NOTA: Il rallentamento viene determinato automaticamente dal quadro elettronico in fase di programmazione tempi, e viene attivato a circa cm prima del raggiungimento dei finecorsa meccanici di apertura o chiusura. D - PROGRAMMAZIONE TEMPI PER 1 MOTORE (#) CON FUNZIONAMENTO A TEMPO (DIP 7 OFF) ATTENZIONE: PER GESTIRE UN SOLO MOTORE IL DIP 13 DEVE ESSERE POSIZIONATO IN ON 1 - Il cancello deve essere completamente chiuso. 2 - Mettete il microinterruttore DIP 2 su ON => Il led DL1 emetterà dei lampeggi brevi. 3 - Premete il pulsante PROG. => M1 apre. 4 - Raggiunto il fermo meccanico di apertura, dopo un secondo premete il pulsante PROG. => M1 si ferma. 5 - Premete il pulsante PROG. => M1 chiude. Nello stesso istante il led DL1 smetterà di lampeggiare segnalando l uscita dalla procedura di apprendimento. Da questo momento le sicurezze o altri comandi del cancello funzioneranno normalmente (inversioni, stop, allarmi, ecc...). 6 - Finito il conteggio del tempo il cancello si ferma. 7 - A FINE PROGRAMMAZIONE RIMETTERE IL DIP 2 SU OFF. D - PROGRAMMAZIONE TEMPI APERTURA PEDONALE (#) SIA PER FUNZIONAMENTO A TEMPO CHE CON SENSORE DI CORRENTE A cancello chiuso: 1 - Mettere prima il DIP2 su ON (il led DL1 lampeggia velocemente) e dopo il DIP1 su ON (il led DL1 lampeggia lentamente). 2 - Premere il pulsante pedonale (COM-PED.BUTT) => M1 apre. 3 - Premere il pulsante pedonale per arrestare la corsa (definendo così l apertura di M1). 4 - Premere il pulsante pedonale per avviare la chiusura. 5 - Al raggiungimento della chiusura rimettere i DIP1 e 2 su OFF. (#) DURANTE LA PROGRAMMAZIONE LE SICUREZZE SONO ATTIVE ED IL LORO INTERVENTO FERMA LA PROGRAMMAZIONE (IL LED DL1 DA LAMPEGGIANTE RIMANE ACCESO FISSO). PER RIPETERE LA PROGRAMMAZIONE POSIZIONARE I DIP 1 E 2 SU OFF, CHIUDERE IL CANCELLO TRAMITE PROCEDURA CONTROLLO SENSO DI ROTAZIONE DEI MOTORI E RIPETERE LA PROGRAMMAZIONE SCELTA. E - PROGRAMMAZIONE CODICI RADIO APERTURA TOTALE (40 CODICI MAX) La programmazione può essere eseguita solo a cancello fermo. 1 - Posizionare DIP 1 su ON e successivamente il DIP 2 su ON. 2 - Il led rosso DL1 di programmazione lampeggia con frequenza di 1 sec. ON e 1 sec. OFF per 10 secondi. 3 - Premere il tasto del telecomando (normalmente il canale A) entro i 10 secondi impostati. Se il telecomando viene correttamente memorizzato il led DL10 (verde) emette un lampeggio. I 7

10 4 - Il tempo di programmazione dei codici si rinnova automaticamente per poter memorizzare il telecomando successivo. 5 - Per terminare la programmazione lasciare trascorrere 10 sec., oppure premere per un attimo il pulsante PROG. Il led rosso DL1 di programmazione smette di lampeggiare. 6 - Riposizionare DIP 1 su OFF e DIP 2 su OFF. 7 - Fine procedura. PROCEDURA CANCELLAZIONE DI TUTTI I CODICI RADIO DEDICATI ALL APERTURA TOTALE La cancellazione può essere eseguita solo a cancello fermo. 1 - Posizionare il DIP 1 su ON e successivamente il DIP 2 su ON. 2 - Il led rosso DL1 di programmazione lampeggia con frequenza di 1 sec. ON e 1 sec. OFF per 10 secondi. 3 - Premere e mantenere premuto il pulsante PROG per 5 secondi. La cancellazione della memoria viene segnalata da due lampeggi del led verde DL Il led rosso DL1 di programmazione rimane attivo ed è possibile inserire nuovi codici come da procedure sopra descritte. 5 - Riposizionare DIP 1 su OFF e DIP 2 su OFF. 6 - Fine procedura. SEGNALAZIONE MEMORIA SATURA CODICI RADIO DEDICATI ALL APERTURA TOTALE La segnalazione si può ottenere solo a cancello fermo. 1 - Posizionare il DIP 1 su ON e successivamente il DIP 2 su ON. 2 - Il led verde DL10 lampeggia per 6 volte segnalando memoria satura (40 codici presenti). 3 - Successivamente il led DL1 di programmazione rimane attivo per 10 secondi, consentendo un eventuale cancellazione totale dei codici. 4 - Riposizionare DIP 1 su OFF e DIP 2 su OFF. 5 - Fine procedura. F - PROGRAMMAZIONE CODICI RADIO APERTURA PEDONALE (40 CODICI MAX) La programmazione può essere eseguita solo a cancello fermo. 1 - Posizionare DIP 1 su ON e successivamente il DIP 3 su ON. 2 - Il led rosso DL1 di programmazione lampeggia con frequenza di 1 sec. ON e 1 sec. OFF per 10 secondi. 3 - Premere il tasto del telecomando (normalmente il canale B) entro i 10 secondi impostati. Se il telecomando viene correttamente memorizzato il led DL10 (verde) emette un lampeggio. 4 - Il tempo di programmazione dei codici si rinnova automaticamente per poter memorizzare il telecomando successivo. 5 - Per terminare la programmazione lasciare trascorrere 10 sec., oppure premere per un attimo il pulsante PROG. Il led rosso DL1 di programmazione smette di lampeggiare. 6 - Riposizionare DIP 1 su OFF e DIP 3 su OFF. NOTA: SE IL LED DL1 CONTINUA A LAMPEGGIARE VELOCEMENTE, SIGNIFICA CHE IL DIP 1 RISULTA ANCORA POSIZIONATO IN ON E QUALSIASI MANOVRA VIENE NEGATA. 7 - Fine procedura. PROCEDURA CANCELLAZIONE DI TUTTI I CODICI RADIO DEDICATI ALL APERTURA PEDONALE La cancellazione può essere eseguita solo a cancello fermo. 1 - Posizionare il DIP 1 su ON e successivamente il DIP 3 su ON. 2 - Il led rosso DL1 di programmazione lampeggia con frequenza di 1 sec. ON e 1 sec. OFF per 10 secondi. 3 - Premere e mantenere premuto il pulsante PROG per 5 secondi. La cancellazione della memoria viene segnalata da due lampeggi del led verde DL Il led rosso DL1 di programmazione rimane attivo ed è possibile inserire nuovi codici come da procedure sopra descritte. 5 - Riposizionare DIP 1 su OFF e DIP 3 su OFF. 6 - Fine procedura. SEGNALAZIONE MEMORIA SATURA CODICI RADIO DEDICATI ALL APERTURA PEDONALE La segnalazione si può ottenere solo a cancello fermo. 1 - Posizionare il DIP 1 su ON e successivamente il DIP 3 su ON. 2 - Il led verde DL10 lampeggia per 6 volte segnalando memoria satura (40 codici presenti). 3 - Successivamente il led DL1 di programmazione rimane attivo per 10 secondi, consentendo un eventuale cancellazione totale dei codici. 4 - Riposizionare DIP 1 su OFF e DIP 3 su OFF. 5 - Fine procedura. FUNZIONAMENTO ACCESSORI DI COMANDO Se DIP6 su OFF => Esegue l apertura a cancello chiuso. Se azionato durante il movimento di apertura non ha effetto. Se azionato a cancello aperto lo chiude e durante la chiusura se azionato lo fa riaprire. PULSANTE DI APERTURA (COM-OPEN) A cancello fermo il pulsante comanda il moto di apertura. Se viene azionato durante la chiusura fa riaprire il cancello. FUNZIONE OROLOGIO DEL PULSANTE DI APERTURA ATTENZIONE: UN OROLOGIO COLLEGATO A RS12 COMPORTA IL MOVIMENTO IN APERTURA DEL CANCELLO SENZA SICUREZZE ATTIVE! PULSANTE DI CHIUSURA (COM-CLOSE) A cancello fermo comanda il moto di chiusura. TELECOMANDO Se DIP6 su ON => Esegue un comando ciclico dei comandi apre-stop-chiude-stop-apreecc. Se DIP6 su OFF => Esegue l apertura a cancello chiuso. Se azionato durante il movimento di apertura non ha effetto. Se azionato con cancello aperto, lo chiude. Se azionato durante il movimento di chiusura lo fa riaprire. PULSANTE APERTURA PEDONALE (COM-PED.BUTT.) Comando dedicato ad un apertura parziale e alla sua richiusura. Durante l apertura, la pausa o la chiusura pedonale, è possibile comandare l apertura da qualsiasi comando collegato sulla scheda RS12. Tramite DIP 6 è possibile scegliere la modalità di funzionamento del pulsante di comando pedonale. Se DIP6 su ON => Esegue un comando ciclico dei comandi apre stop-chiude-stop ecc. Se DIP6 su OFF => Esegue l apertura a cancello chiuso. Se azionato durante il movimento di apertura non ha effetto. Se azionato a cancello aperto lo chiude e durante la chiusura, se azionato, lo fa riaprire. SERRATURA ELETTRICA (LOCK) Mettere il DIP 8 su ON per abilitare il comando della serratura elettrica in apertura. COLPO DI SGANCIO SERRATURA ELETTRICA IN APERTURA Mettere il DIP 9 su ON per abilitare il colpo di sgancio della serratura elettrica in apertura (a condizione che DIP 8 sia su ON). A cancello chiuso, se si preme un comando di apertura, il cancello per 0,5s esegue la manovra di chiusura e contemporaneamente viene attivata la serratura elettrica (seguita da 0,5s di pausa e quindi dall apertura del cancello). COLPO DI AGGANCIO SERRATURA ELETTRICA Mettere il DIP 10 su ON per abilitare il colpo di aggancio della serratura elettrica in chiusura. A chiusura avvenuta vengono comandati per 0,5s i motori a piena tensione per garantire l aggancio della serratura. FACILITAZIONE SBLOCCO MOTORI Mettere il DIP 11 su ON per abilitare la facilitazione sblocco manuale (a condizione che il DIP 10 sia su ON), a chiusura avvenuta verrà eseguita una manovra di inversione con un tempo fisso di 0,2s per facilitare lo sblocco manuale. FUNZIONAMENTO ACCESSORI DI SICUREZZA FOTOCELLULA (COM-PHOT) DIP 4 OFF => A cancello chiuso se un ostacolo è davanti al raggio delle fotocellule, il cancello non apre. Durante il funzionamento le fotocellule intervengono sia in apertura (con ripristino del moto in apertura solo dopo la liberazione del raggio delle fotocellule), che in chiusura (con ripristino del moto inverso solo dopo la liberazione del raggio delle fotocellule). DIP 4 ON => A cancello chiuso se un ostacolo è davanti al raggio delle fotocellule e viene comandata l apertura, il cancello apre (durante l apertura le fotocellule non interverranno). Le fotocellule interverranno solo in fase di chiusura (con ripristino del moto inverso dopo un secondo anche se le stesse restano impegnate). GESTIONE CHIUSURA IMMEDIATA DOPO IL TRANSITO DA FOTOCELLULE DIP 16 ON e DIP 4 OFF => Mentre il cancello apre, transitando davanti alle fotocellule il cancello si ferma. Completato il transito, dopo 1 secondo il cancello chiude. PULSANTE DI COMANDO PASSO-PASSO (COM-K BUTTON) Se DIP6 su ON => Esegue un comando ciclico dei comandi apre-stop-chiude-stop-apre ecc. 8 I

11 DIP 16 ON e DIP 4 ON => Mentre il cancello apre, transitando davanti alle fotocellule il cancello continua ad aprire. Completato il transito, il cancello si ferma e dopo 1 secondo di pausa inverte il moto in chiusura. Se si raggiunge la completa apertura (fine tempo di apertura), la chiusura immediata viene esclusa e viene attivato il tempo di chiusura automatica (se trimmer TCA abilitato e led DL6 acceso). Se durante la chiusura si ha un transito veloce (es. pedone) il cancello riaprirà per due secondi per poi richiudere nuovamente. DIP 12 OFF => chiusura immediata dopo il transito dalle fotocellule disabilitata. N.B.: Si raccomanda di verificare la funzionalità delle fotocellule almeno ogni 6 mesi. EDGE (BORDO SENSIBILE-COSTA) (COM-EDGE) Durante l apertura, se impegnata, inverte il moto in chiusura. Durante la chiusura, se impegnata, inverte il moto in apertura. Se rimane impegnata dopo il primo impegno, esegue un ulteriore inversione dopo 2 secondi, per poi eseguire un ulteriore piccola inversione e quindi segnalare l allarme di costa guasta o impegnata (contatto NO). Se la costa rimane impegnata (contatto NO) nessuna movimentazione è consentita. Se non usata, ponticellare i morsetti COM-EDGE. MONITORAGGIO COSTE-BORDI SENSIBILI DI SICUREZZA (A+TEST A-) Tramite l ingresso A+TEST ed il DIP 12 ON è possibile monitorare la/le costa/e. Il monitoraggio consiste in un Test Funzionale, della costa, eseguito al termine di ogni completa apertura del cancello. Dopo ogni apertura, la chiusura del cancello viene pertanto consentita solo se la/le costa/e hanno superato il Test Funzionale. ATTENZIONE: IL MONITORAGGIO DELL INGRESSO COSTA PUÒ ESSERE ABILITATO CON IL DIP 12 IN ON, OPPURE DISABILITATO CON IL DIP 12 IN OFF. INFATTI, IL TEST FUNZIONALE DELLE COSTE E POSSIBILE SOLO NEL CASO SI TRATTI DI DISPOSITIVI DOTATI DI UN PROPRIO ALIMENTATORE DI CONTROLLO. UNA COSTA MECCANICA NON PUO ESSERE MONITORATA, PERTANTO IL DIP 12 DEVE ESSERE POSIZIONATO IN OFF. ALLARME DA AUTOTEST COSTA-BORDO SENSIBILE (DIP 12 ON) A fine apertura se il monitoraggio della costa ha esito negativo, subentra un allarme visualizzato dal lampeggiatore che rimane acceso, in questa condizione la chiusura del cancello non viene consentita, solo riparando la costa e premendo uno dei comandi abilitati e possibile ripristinare la normale funzionalità. PULSANTE DI STOP (COM-STOP) Durante qualunque operazione il pulsante di STOP esegue il fermo del cancello. Se premuto a cancello aperto totalmente (o parzialmente utilizzando il comando pedonale) si esclude temporaneamente la chiusura automatica (se abilitata tramite trimmer TCA e led DL6 acceso). E quindi necessario dare un nuovo comando per farlo richiudere. Al ciclo successivo la funzione chiusura automatica viene riattivata (se abilitata tramite trimmer TCA e led DL6 acceso). ALLARME DA SENSORE DI CORRENTE La centrale RS12 è dotata di sensori automatici che fanno invertire la marcia del cancello nel caso di impatti contro cose o persone in conformità alle norme EN vigenti (verificare sempre con apposito strumento il rispetto dei valori imposti dalla norma), senza dover effettuare particolari regolazioni sulla centrale, in quanto gestiti da uno speciale software interno. Se dopo un primo intervento del sensore di corrente in apertura o chiusura (solo ad alta velocità) se ne ha un secondo, ovviamente nel senso contrario, il cancello si ferma e quindi inverte per 1 secondo. Lo stato di allarme verrà visualizzato dal lampeggiatore che rimarrà attivo per un minuto, durante questo tempo è possibile ristabilire il funzionamento del cancello premendo un qualsiasi pulsante di comando. FUNZIONAMENTO AD UOMO PRESENTE IN CASO DI GUASTO DELLE SICUREZZE Se la costa è guasta o impegnata per più di 5 secondi, o se la fotocellula è guasta o impegnata per più di 60 secondi, i comandi APRE, CHIUDE, K BUTTON E PEDONALE funzioneranno solo ad uomo presente. La segnalazione dell attivazione di questo funzionamento è data dal led di programmazione che lampeggia. Con questo funzionamento viene consentita l apertura o la chiusura solo mantenendo premuti i pulsanti di comando. Il comando radio e la chiusura automatica vengono esclusi in quanto il loro funzionamento non è consentito dalle norme. Al ripristino del contatto delle sicurezze, dopo 1 secondo, viene automaticamente riabilitato il funzionamento automatico o passo passo e quindi anche il radiocomando e la chiusura automatica riprendono a funzionare. Nota 1: durante questo funzionamento in caso di guasto alle coste (oppure fotocellule) le fotocellule (oppure coste) funzionano ancora interrompendo la manovra in atto. Nota 2: il pulsante di stop non è considerato una sicurezza da bypassare in questa modalità, pertanto se viene premuto o è rotto, non consente alcuna manovra. La manovra a uomo presente è esclusivamente una manovra di emergenza che deve essere effettuata per brevi periodi e con la sicurezza visiva del movimento dell automatismo. Appena possibile le protezioni guaste devono essere ripristinate per un corretto funzionamento. LAMPEGGIATORE N.B.: Questo quadro elettronico può alimentare lampeggiatori (ELA1) con lampade da 24 V e 20 W massimo. FUNZIONE PRE-LAMPEGGIO DIP 5 - OFF => il motore e il lampeggiatore partono contemporaneamente. DIP 5 - ON => il lampeggiatore parte 3 secondi prima del motore. SPIA DI SEGNALAZIONE CANCELLO APERTO (COM-SIGNAL) Ha il compito di segnalare gli stati di cancello aperto, parzialmente aperto o comunque non chiuso totalmente. Solo a cancello completamente chiuso si spegne. Durante la programmazione questa segnalazione é attiva. N.B.: Max 3 W. Se si eccede con le pulsantiere o con le lampade, la logica del quadro elettronico ne risulterà compromessa con possibile blocco delle operazioni. FUNZIONAMENTO DOPO BLACK-OUT (SENZA BATTERIE) Al ritorno della tensione di rete il led DL1 si accende e rimane acceso per tutto il tempo in cui il cancello rimane aperto. Si spegnerà al raggiungimento della chiusura totale del cancello. Si consiglia di far aprire completamente il cancello. Lasciate che il cancello si chiuda da solo con la chiusura automatica o attendete che il lampeggiatore finisca di lampeggiare prima di comandare la chiusura. Questa operazione consentirà al cancello di riallinearsi. Infatti, se durante il black-out i motori sono stati sbloccati e spostati dalla normale posizione di chiusura, la prima manovra al ritorno dell alimentazione deve essere completa. Se il black-out avviene durante il movimento, o a cancello aperto, e il primo comando risulta essere quello di chiusura, la chiusura avverrà con sfasamento totale delle ante pertanto prima chiuderà M2 e allo spegnimento di M2 chiuderà M1. Questo movimento separato dei due motori eviterà l accavallamento delle ante. CARATTERISTICHE TECNICHE - Range di temperatura 0 55 C - Umidita < 95% senza condensazione - Tensione di alimentazione 230 V~ ±10 % - Frequenza 50/60 Hz - Alimentazione batteria Vdc - Potenza Trasformatore 130 VA primario 230 Vac secondario 18 Vac - Assorbimento massimo 50 ma - Microinterruzioni di rete 100 ms - Potenza massima spia cancello aperto 24 Vdc 3 W (equivalente a 1 lampadina da 3 W o 5 led con resistenza in serie da 2,2 kω) - Carico massimo lampeggiatore 24 Vdc 20 W - Corrente disponibile per fotocellule e accessori 1A ±15% - Corrente disponibile su connettore radio 200 ma CARATTERISTICHE TECNICHE RADIO - Frequenza Ricezione 433,92 MHz - Impedenza 52 Ω - Sensibilità >2,24 µv - Tempo eccitazione 300 ms - Tempo diseccitazione 300 ms - Tutti gli ingressi devono essere utilizzati come contatti puliti perchè l alimentazione è generata internamente (tensione sicura) alla scheda ed è disposta in modo da garantire il rispetto di isolamento doppio o rinforzato rispetto alle parti a tensione pericolosa. - Eventuali circuiti esterni collegati alle uscite del quadro elettronico, devono essere eseguiti per garantire l isolamento doppio o rinforzato rispetto alle parti a tensione pericolosa. - Tutti gli ingressi vengono gestiti da un circuito integrato programmato che esegue un autocontrollo ad ogni avvio di marcia. I 9

12 RISOLUZIONE PROBLEMI Dopo aver effettuato tutti i collegamenti seguendo attentamente lo schema ed aver posizionato il cancello in posizione intermedia, verificare la corretta accensione dei led rossi DL7, DL8 e DL9. In caso di mancata accensione dei led, sempre con cancello in posizione intermedia, verificare quanto segue e sostituire eventuali componenti guasti. DL7 spento Fotocellule guaste DL8 spento Costa sicurezza guasta (In caso la costa non sia collegata, eseguire il ponticello fra Com e Edge) DL9 spento Pulsante di Stop guasto (In caso lo Stop non sia collegato, eseguire il ponticello fra Com e Stop). Durante il funzionamento a uomo presente, con DIP n 1 in ON, verificare che durante l apertura di M1 e M2 si accendano i led verdi DL2 e DL4 e che durante la chiusura di M1 e M2 si accendano i led rossi DL3 e DL5. In caso contrario, invertire i fili del motore interessato. DIFETTO Dopo aver effettuato i vari collegamenti e aver dato tensione, tutti i led sono spenti. Il motore apre e chiude, ma non ha forza e si muove lentamente. Il cancello esegue l apertura, ma non chiude dopo il tempo impostato. Il cancello non apre e non chiude azionando i vari pulsanti K, Radio, Open e Close. La serratura elettrica non funziona. Il led DL1 lampeggia velocemente e nessuna movimentazione è abilitata. SOLUZIONE Verificare l integrità dei fusibili F1, FUSE 1. In caso di fusibile interrotto usarne solo di valore adeguato. F1 T 2A FUSIBILE DI PROTEZIONE TRASFORMATORE (esterno alla scheda RS12) FUSE 1 8A FUSIBILE DI PROTEZIONE MOTORI Verificare regolazione trimmer RUN e LOW-SPEED. Accertarsi che il trimmer TCA sia abilitato con led DL6 acceso. Pulsante OPEN sempre inserito, sostituire pulsante o switch del comando OPEN. Autotest costa fallito, verificare i collegamenti tra quadro elettronico e alimentatore per coste. Attenzione: se non si stà utilizzando un alimentatore per coste il dip 12 deve essere posizionato in OFF. Contatto costa sicurezza guasto. Contatto fotocellule guasto con DIP 4 OFF. Sistemare o sostituire il relativo contatto. Accertarsi di avere abilitato il DIP 8 in ON. Posizionare i dip switch 1, 2 o 3 in posizione OFF. OPTIONAL - Per i collegamenti ed i dati tecnici degli accessori attenersi ai relativi libretti di istruzione. LEVA LUNGA CASSAFORTE LEVA LUNGA per cancelli con cerniera distante fino a 50 cm dal bordo colonna. cod. EAX2 Contenitore di sicurezza per impedire l agibilità ai dispositivi di comando. Viene fornita di serie completa di pulsante a bascula (apre-chiude) e sblocco. cod. EDP4 SERRATURA ELETTRICA BATTERIA SCHEDA DI CARICA BATTERIA cod. ZD04 Batteria 2,2 Ah 12 V cod. ZBA5 cod. ECB4 10 I

13 DICHIARAZIONE CE DI CONFORMITA (Dichiarazione di incorporazione di quasi-macchine allegato IIB Direttiva 2006/42/CE) No. : ZDT Il sottoscritto, rappresentante il seguente costruttore Elvox SpA Via Pontarola, 14/a Campodarsego (PD) Italy dichiara qui di seguito che i prodotti ATTUATORI PER CANCELLI AD ANTE BATTENTI - SERIE EKKO ART Articoli EKKO ART 200D risultano in conformità a quanto previsto dalla(e) seguente(i) direttiva(e) comunitaria(e) (comprese tutte le modifiche applicabili) e che sono state applicate tutte le seguenti norme e/o specifiche tecniche: Direttiva BT 2006/95/CE: EN (2003) + A11 (2009) Direttiva EMC 2004/108/CE: EN (2007), EN (2007) + A1 (2011) EN (2005), EN (2007) + A1 (2011) Direttiva R&TTE 1999/5/CE: EN (2002), EN (2000) Direttiva Macchine 2006/42/CE EN (2003) + A1 (2011), EN (2000) Dichiara inoltre che la messa in servizio del prodotto non deve avvenire prima che la macchina finale, in cui deve essere incorporato, non è stata dichiarata conforme, se del caso, alle disposizioni della Direttiva 2006/42/CE. Dichiara che la documentazione tecnica pertinente è stata costituita da Elvox SpA, è stata compilata in conformità all allegato VIIB della Direttiva 2006/42/CE e che sono stati rispettati i seguenti requisiti essenziali: 1.1.1, 1.1.2, 1.1.3, 1.1.5, 1.1.6, 1.2.1, 1.2.2, 1.2.6, 1.3.1, 1.3.2, 1.3.3, 1.3.4, 1.3.7, 1.3.8, 1.3.9, 1.4.1, 1.4.2, 1.5.1, 1.5.2, 1.5.4, 1.5.5, 1.5.6, 1.5.7, 1.5.8, 1.5.9, , 1.6.2, 1.7.1, 1.7.2, 1.7.3, Si impegna a presentare, in risposta ad una richiesta adeguatamente motivata delle autorità nazionali, tutta la necessaria documentazione giustificativa pertinente al prodotto. Campodarsego, 06/05/2013 L Amministratore Delegato Nota: Il contenuto di questa dichiarazione corrisponde a quanto dichiarato nell ultima revisione della dichiarazione ufficiale disponibile prima della stampa di questo manuale. Il presente testo è stato adattato per motivi editoriali. Copia della dichiarazione originale può essere richiesta a Elvox SpA I 11

14 IMPORTANT SAFETY INSTRUCTIONS FOR THE INSTALLATION - ATTENTION - FOR THE SAFETY OF THE PEOPLE IT IS IMPORTANT TO FOLLOW ALL THE INSTRUCTIONS. FOLLOW ALL INSTALLATION INSTRUCTIONS 1 - This handbook is exclusively addressed to the specialized personnel who knows the constructive criteria and the protection devices against the accidents for motorized gates, doors and main doors (follow the standards and the laws in force). 2 - The installer will have to issue to the final user a handbook in accordance with the EN Before proceeding with the installation, the installer must forecast the risks analysis of the final automatized closing and the safety of the identified dangerous points (following the standards EN 12453/EN 12445). 4 - The wiring harness of the different electric components external to the operator (for example photoelectric cells, flashlights etc.) must be carried out according to the EN and the modifications to it done in the point of the EN The possible assembly of a keyboard for the manual control of the movement must be done by positioning the keyboard so that the person operating it does not find himself in a dangerous position; moreover, the risk of accidental activation of the buttons must be reduced. 6 - Keep the automatism controls (push-button panel, remote control etc.) out of the children way. The controls must be placed at a minimum height of 1,5 m from the ground and outside the range of the mobile parts. 7 - Before carrying out any installation, regulation or maintenance operation of the system, take off the voltage by operating on the special magnetothermic switch connected upstream it. KEEP THESE INSTRUCTIONS WITH CARE 1 - Install a thermal magnetic switch (omnipolar, with a minimum contact opening of 3 mm) before the control board, in case this is not provided with it. The switch shall be guaranteed by a mark of compliance with international standards. Such a device must be protected against accidental closing (e.g. Installing it inside the control panel key locked container). 2 - As far as the cable section and the cable kind are concerned, ELVOX suggests to use an H05RN-F cable, with a minimum section of 1,5mm 2, and to follow, In any case, the IEC 364 standard and Installation regulations In force In your Country. 3 - Positioning of an eventual pair of photocells: The beam of the photocells must be at an height not above the 70 cm from the ground, and, should not be more than 20 cm away from the axis of operation of the gate (Sliding track for sliding gate or door, and the hinges for the swing gate). In accordance with the point of EN their correct functioning must be checked once the whole installation has been completed. 4 - In order to comply with the limits defined by the EN norm, if the peak force is higher than the limit of 400 N set by the norm, it is necessary to use an active obstacle detection system on the whole height of the gate (up to a maximum of 2,5m) - The photocells in this case must be apply externally between the colums and internally for all the race of the mobil part every cm for all the height of the column of the gate up to a maximum of 2,5 m (EN point ). example: column height 2,2 m => 6 copies of photocells - 3 internal and 3 external. N.B.: The system must be grounded Data described by this manual are only Indicative and ELVOX reserves to modify them at any time. Install the system complying with current standards and regulations. THE ELVOX COMPANY DOES NOT ACCEPT ANY RESPONSIBILITY for possible damages caused by the non observance during the installation of the safety standards and of the laws in force at present. Directive 2002/96/EC (WEEE) The crossed-out wheelie bin symbol marked on the product indicates that at the end of its useful life, the product must be handled separately from household refuse and must therefore be assigned to a differentiated collection centre for electrical and electronic equipment or returned to the dealer upon purchase of a new, equivalent item of equipment. The user is responsible for assigning the equipment, at the end of its life, to the appropriate collection facilities. Suitable differentiated collection, for the purpose of subsequent recycling of decommissioned equipment and environmentally compatible treatment and disposal, helps prevent potential negative effects on health and the environment and promotes the recycling of the materials of which the product is made. For further details regarding the collection systems available, contact your local waste disposal service or the shop from which the equipment was purchased. Risks connected to substances considered as dangerous (WEEE). According to the WEEE Directive, substances since long usually used on electric and electronic appliances are considered dangerous for people and the environment. The adequate differentiated collection for the subsequent dispatch of the appliance for the recycling, treatment and dismantling (compatible with the environment) help to avoid possible negative effects on the environment and health and promote the recycling of material with which the product is compound EN

15 SYSTEM LAY-OUT TECHNICAL FEATURES EKKO ART 200D is an irreversible actuator designed for swing gates long up to 2 m (Pic. 1). EKKO ART 200D works without electric limit switches, but with mechanical stoppers. A few seconds after that the gate leaf reaches the end of the stoke, either a time or a current sensor device, will cut out the motor (power supply) TECHNICAL DATA EKKO ART 200D Max. gate leaf length m. 2 Max. gate leaf weight kg 200 Average opening time s. 17 Maximum thrust torque Nm 150 EEC Power supply 230 V~ 50 Hz Motor power W 72 Absorbed current A 0,311 Daily operations suggested n 60 Service 80 % 1 - EKKO ART 200D operator 2 - Tuned aerial 3 - Flashing lamp 4 - Key selector 5 - Photoelectric cells (external) 6 - Safety lock 7 - Electrical lock 1 Guaranteed consecutive cycles Actuator weight Noise Volume Operating temperature Protection grade n s kg 7,5 db <70 m 3 0,0184 C C IP 44 Measurements in mm / inch EN 13

16 INSTALLATION EKKO ART 200D PRE-INSTALLATION CHECK LIST The gate leaves must be firmly fixed to the hinges on the gate pillars, they must not flex during the movement and they must swing without any friction. Before installing the operator, make sure you have enough room to fix the operator on the pillar. In case the gate is like the one depicted in Pic. 1, there is no need for any modification. Gate features and installation must comply with local regulations and standards. The gate can be automated only if it is in good conditions and complies with EN12604 norms. - The gate leaf must not have a pedestrian door in its structure. Should there be a pedestrian opening, take the appropriate steps according to EN12435 norms (e.g. cutting out the motor when the pedestrian door is opened by fixing a safety micro switch connected to the control board). - Make sure not to create any trapping points or areas (e.g. when the gate completely opened, between any opening in the gate frame and the side wall). EMERGENCY MANUAL RELEASE This applies only if the unit is not equipped with back-up batteries. In case of a black-out, the gate can be pulled open after the operator has been unlocked with the emergency key provided (rotate the key clockwise by 180, Pic. 2). Parts to install to comply with EN standard COMMAND TYPE USE OF THE SHUTTER Skilled persons Skilled persons Unrestricted use (out of public area) (public area) with manned operation A B not possibile with visible impulses (e.g. sensor) with not visible impulses (e.g. remote controldevice) C or E C or E C and D, or E C or E C and D, or E C and D, or E automatic C and D, or E C and D, or E C and D, or E A: Command button with manned operation. B: Key selector with manned operation, (gate operating as long as the button is held pressed) like code EDS1. C: Adjustable power of the motor. D: Safety edges ZX01/EN to keep thrust force within the limits of EN12453 regulation - Appendix A. E: Photocells, like code EFA1 (to install every 60-70cm from top to bottom of the gate, to a maximum of 2,5m - EN12445 point ). EMERGENCY MANUAL RELEASE THROUGH AN EXTERNAL STRONG BOX In case of a black-out, should you need to unlock the gate from outside through an external Strong Box, secure one end of the steel cord with sheath (A) to the unlocking lever (B) on the operator, and the other end to the unlocking device (C) inside the strong box, as in Pic. 3 (code EDP4). CAUTION In order to manually open the gate leaf make sure of the following: - The gate leaves must be endowed with appropriate handles; - Position of the handles onto the gate leaves must be in risk free area; - The manual force necessary to move the gate leaves should not be higher than 225 N, in case of installations at domestic/private dwellings, and 390 N in case of installations in business premises (according to points of the EN12453 norm). Note: in case of an installation with an overlapping two leave swing gate, to ensure a safe/proper locking, a mechanical bolt must be installed along with an electric lock. The mechanical bolt (ZD26) must be installed at the bottom of the first gate leaf to close so that it will be triggert by the pressure of the second gate leaf. The electric lock will latch one gate leaf to the other. 2 B C B A 3 14 EN

17 FIXING THE OPERATOR TO THE PILLAR (D) In order to carry out a proper installation of the operator, it is necessary to comply with the geometry measurement shown in the tables in Pic. 6 and 8. X D 13 4 ASSEMBLING DRIVE ARM WITH THE ANTI- THEFT LOCKING DEVICE (E) Assemble the arms as shown in Pic. 5. Caution: Once the screws V and W have been thoroughly tightened (Pic. 5) unscrew them for half a turn, in order to guarantee a free movement of the arm. After assembling the arm, unlock the motor and fix the arm to the motor with the supplied screw and M10 washer. V W E With the gate in closing position and the motor at rest, the anti-theft lock (E) keeps the gate leaves securely closed and prevents anybody from forcing the gate leaves open. 5 FIXING THE DRIVE ARM WITH THE ANTI-THEFT LOCKING DEVICE (E) Unlock the operator. Caution: start the operation with the gate in closing position. Straighten the levers until the anti-theft lock (E Pic. 5) is engaged and stressed. Move the levers back a little bit just enough to avoid keeping the anti-theft locking in working position (stressed) every time the gate will close. A max X B I T sec A I B X α 6 EN 15

18 Should the drive arm be replaced, use a M14X20 or longer as extractor of the arm from the EKKO ART 200D shaft. Just screw it in. 7 ADJUSTMENT OF THE MECHANICAL STOPPERS Adjust the mechanical stoppers as shown in Pic. 8. When the gate is completely closed, slide the close mechanical stopper (F) against the arm. Then tighten it (key n. 5) with the two Allen screws 6x20 provided. In case an electric lock is fitted on the gate, the close mechanical stopper must be removed. To adjust opening position, slide the open mechanical stopper (G) against the arm (gate must be opened completely) and tighten it as described above. Caution: Always use two Allen screws for every stopper. Caution: The drive arm is equipped with an anti-theft locking device (E in Pic. 5). If the close mechanical stopper is not properly adjusted the anti-theft device can get damaged in a short period. G MAINTENANCE Maintenance should be carried out by skilled and qualified staff only, after switching off the mains supply. Regularly lubricate the hinges of the gate every 6 months and keep the force monitored (according to EN12453). F 8 16 EN

19 ELECTRIC CONNECTIONS (RS12) 24Vdc 0,8A ± 15% for ACCESSORY SUPPLY 24Vdc 0,8A ± 15% for AUTOTEST SAFETY STRIPS BLINKER 24Vdc 20W PEDESTRIAN STEP BY STEP PHOTOCELLS COMMON SAFETY STRIPS LED R=2,2K 1/4W ELECTRIC LOCK POWER SUPPLY 230Vac 50 Hz FUSE T 2 A TRANSFORMER COMMON CLOSE OPEN STOP ANTENNA ANTENNA BRAIDING M1 M2 EN 17

20 A - CONTROL PANEL FEATURES J2 J3 J9 J10 J1 F1 TRANSFORMER J4 FUSE 1 J5 J1 J2 J3 J4 J5 J6 N F COM. CLOSE OPEN STOP AERIAL SIGNAL A+TEST EDGE N.C. COM. PHOTO N.C. K BUTT. PED. BUTT. A+ A - LOCK SECONDARY TRANSFORMER MOTOR 1 MOTOR 2 Power supply 230 Vac 50/60 Hz - external to the control panel Common contact Closing impulse contact (NA) Opening impulse contact (NA) STOP impulse contact (NC) Radio Antenna Gate open state and battery state output indicator (24 Vdc 3 W max) + 24 Vdc safety strip self-test power supply Safety strip contact (NC) Common contact Photocells contact (NC) Single pulse contact (NO) Pedestrian opening contact (NA) + 24 Vdc accessories power supply - 24 Vdc accessories power supply Electric lock connection (MAX 15 W 12 V) - 24 Vdc blinker (code ELA1) power supply. Pay attention to the polarity. Connection to secondary coil of transformer 18 Vac MOTOR 1 CONNECTION (without polarity) MOTOR 2 CONNECTION (without polarity) J8 J6 J7 J8 SW T2 24 V SW RADIO Connector dedicated to the factory programming. DO NOT REMOVE ANY JUMPER! OTHERWISE THE OPERATOR WILL NOT WORK! Connector dedicated to the factory programming DO NOT REMOVE ANY JUMPER! OTHERWISE THE OPERATOR WILL NOT WORK! J7 S3 TR3 J9 J10 TR1 TR2 TR3 RADIO BATTERY CHARGER TRIMMER RUN TRIMMER LOW SPEED TRIMMER TCA Built-in radio module Connector for charge card of 24 Vdc battery (code ECB4) Trimmer for high speed adjustment operations Trimmer for low speed adjustment operations Trimmer for automatic closing time adjustment (DISABLED DEFAULT AND DL6 LED OFF) TR1 TR2 S3 FUSE 1 F1 PROG T 8A T 2A Programming button Motor protection fuse Transformer protection fuse B - SETTINGS DIP 1 (ON) - MOTOR ROTATION DIRECTION CONTROL (POINT C) DIP 2 (ON) - TIMER (POINT D) DIP 3 (ON) - ACTIVATES DOOR RELEASE DURING PHASES OF SLOWDOWN AND TOTAL OPENING AND CLOSING (AS PER THE IMPACT TESTS OF EN12453) DIP 1-2 MEMORIZATION/CANCELLATION OF RADIO CONTROL CODES FOR TOTAL OPENING (POINT E) DIP 1-3 MEMORIZATION/CANCELLATION OF RADIO CONTROL CODES FOR PEDESTRIAN OPENING (POINT F) DIP 2-1 MICRO-SWITCH CONTROLLER FOR PEDESTRIAN OPENING TIMER DIP 4 Photocells always active (OFF) - Photocells active only during closing (ON) DIP 5 Pre-blinking (ON) - Normal blinking (OFF) DIP 6 Single pulse command (K BUTT) and step-by-step radio receiver (OFF) - automatic (ON) DIP 7 Power sensor operation (ON-activated) time operation (OFF-activated). DIP 8 Electric lock activation (ON-activated) DIP 9 Electric lock pulse release (ON-activated) DIP 10 Electric lock pulse engagement (ON-activated) DIP 11 Easy release activation (ON-activated) DIP 12 Sensor TEST activation (ON-activated). DIP 13 Selection of 1 or 2 motor operation (default OFF 2 motors) DIP 14 OFF EKKO ART 200D WITH ELECTRIC LOCK ON EKKO ART 200D WITHOUT ELECTRIC LOCK DIP 15 ON DIP 16 IMMEDIATE CLOSING AFTER PASSING IN FRONT OF PHOTOCELLS ON ACTIVATED OFF DEACTIVATED JP1 => Check that the jumper is inserted! JP2 => Check that the jumper is inserted! JP3 => Check that the jumper is inserted! PROG => S3 Programming button ADJUSTMENTS ATTENTION: PUT DIP 3 IN THE ON MODE ONLY AFTER HAVING CARRIED OUT ALL THE PROGRAMMING PROCEDURES. NOTE: WITH DIP 3 (ON) BRIEF GATE REVERSAL AFTER IMPACT IS ACTIVATED. THIS BRIEF GATE REVERSAL PERMITS STATIC FORCE TO BE REDUCED TO ZERO WITHIN 5 SECONDS AS PER STANDARD EN12453 POINT A.2.2 (ACCEPTABLE STATIC FORCE), THEREBY COMPLYING WITH THE IMPACT TESTS ALSO OUTLINED BY EN12453). IF COMPLIANCE WITH THE AFOREMENTIONED STANDARD IS UNNECESSARY, SIMPLY POSITION DIP 3 TO OFF. IN THIS CASE THE GATES STOP WITHOUT REVERSING. RUN TRIMMER (TR1) high-speed electronic regulator This trimmer permits motor speed adjustment (the default setting is maximum speed). Adjustment of the automation is useful for compliance with European impact standards. LOW-SPEED TRIMMER (TR2) Electronic slow speed approach control The slow speed control is performed by adjusting the LOW- SPEED TRIMMER which changes the voltage output across the motor(s) (turning it clockwise increases the speed). Adjustment is performed to determine the correct speed at the end of opening and closing according to the gate or when there is friction that might cause the system to function poorly. AUTOMATIC CLOSING TRIMMER - TCA (TR3) TOTAL OR PEDESTRIAN default NOT ACTIVATED and LED DL6 OFF (TRIMMER FULLY ROTATED COUNTERCLOCKWISE) This trimmer makes it possible to adjust the time for total or pedestrian automatic closing. Only with gate completely (total) or partially (pedestrian) open and LED DL6 on (trimmer rotated clockwise). The pause time can be adjusted from a minimum of two seconds up to a maximum of two minutes. LED SIGNALS DL1 program activated (red) DL2 gate opening M2 (green) DL3 gate closing M2 (red) 18 EN

CONSERVARE CON CURA QUESTE ISTRUZIONI

CONSERVARE CON CURA QUESTE ISTRUZIONI Manuale per il collegamento e l uso - Installation and operation manual Manuel pour le raccordement et l emploi - Manual para el conexionado y el uso Installations-und Benutzerhandbuch - Εγχειρίδιο σύνδεσης

Διαβάστε περισσότερα

CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (P.E.C.)

CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (P.E.C.) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (P.E.C.) Consigliamo di configurare ed utilizzare la casella di posta elettronica certificata tramite il webmail dedicato fornito dal gestore

Διαβάστε περισσότερα

Ge m i n i. il nuovo operatore compatto e leggero. η καινούργια και ελαφριά αυτόματη πόρτα

Ge m i n i. il nuovo operatore compatto e leggero. η καινούργια και ελαφριά αυτόματη πόρτα Ge m i n i 6 il nuovo operatore compatto e leggero η καινούργια και ελαφριά αυτόματη πόρτα Porte Gemini 6 Operatore a movimento lineare per porte automatiche a scorrimento orizzontale. Leggero, robusto

Διαβάστε περισσότερα

FRAGMA CONSERVARE CON CURA QUESTE ISTRUZIONI

FRAGMA CONSERVARE CON CURA QUESTE ISTRUZIONI Manuale per il collegamento e l uso - Installation and operation manual Manuel pour le raccordement et l emploi - Manual para el conexionado y el uso Installations und Benutzerhandbuch - Εγχειρίδιο σύνδεσης

Διαβάστε περισσότερα

FRAGMA CONSERVARE CON CURA QUESTE ISTRUZIONI

FRAGMA CONSERVARE CON CURA QUESTE ISTRUZIONI Manuale per il collegamento e l uso - Installation and operation manual Manuel pour le raccordement et l emploi - Manual para el conexionado y el uso Installations und Benutzerhandbuch - Εγχειρίδιο σύνδεσης

Διαβάστε περισσότερα

Gruppo idraulico solare a singola via

Gruppo idraulico solare a singola via Gruppo idraulico a singola via per impianti solari termici ΣΥΓΚΡΟΤΗΜΑ ΚΥΚΛΟΦΟΡΗΤΗ ΜΟΝΗΣ ΓΡΑΜΜΗΣ ΓΙΑ ΗΛΙΑΚΑ ΣΥΣΤΗΜΑΤΑ ΒΕΒΙΑΣΜΕΝΗΣ ΚΥΚΛΟΦΟΡΙΑΣ Il Descrizione Περιγραφή gruppo di circolazione viene utilizzato

Διαβάστε περισσότερα

Integrali doppi: esercizi svolti

Integrali doppi: esercizi svolti Integrali doppi: esercizi svolti Gli esercizi contrassegnati con il simbolo * presentano un grado di difficoltà maggiore. Esercizio. Calcolare i seguenti integrali doppi sugli insiemi specificati: a) +

Διαβάστε περισσότερα

3-087-936-53(1) Manuale delle applicazioni del computer. εφαρµογών υπολογιστή. Digital Video Camera Recorder. 2004 Sony Corporation

3-087-936-53(1) Manuale delle applicazioni del computer. εφαρµογών υπολογιστή. Digital Video Camera Recorder. 2004 Sony Corporation 3-087-936-53(1) Manuale delle applicazioni del computer Οδηγός εφαρµογών υπολογιστή IT GR Digital Video Camera Recorder 2004 Sony Corporation Da leggere subito Per utilizzare la videocamera, leggere il

Διαβάστε περισσότερα

ZBNC - ZBNC/I - ZBNC/L FRAGMA 3D

ZBNC - ZBNC/I - ZBNC/L FRAGMA 3D Manuale per il collegamento e l uso - Installation and operation manual Manuel pour le raccordement et l emploi - Installations-und Benutzerhandbuch Manual para el conexionado y el uso - Manual para la

Διαβάστε περισσότερα

IMPARA LE LINGUE CON I FILM AL CLA

IMPARA LE LINGUE CON I FILM AL CLA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA - CENTRO LINGUISTICO DI ATENEO IMPARA LE LINGUE CON I FILM AL CLA Vedere film in lingua straniera è un modo utile e divertente per imparare o perfezionare una lingua straniera.

Διαβάστε περισσότερα

Istruzioni per l uso Οδηγίες χρήσης ΑΤΜΟΣΥΣΤΗΜΑ

Istruzioni per l uso Οδηγίες χρήσης ΑΤΜΟΣΥΣΤΗΜΑ Istruzioni per l uso Οδηγίες χρήσης Sistema stirante ΑΤΜΟΣΥΣΤΗΜΑ Indice - Περιεχόμενα IT Descrizione... 4 Descrizione... 4 Pannello comandi... 4 Ferro di tipo professionale... 4 Ferro di tipo domestico...

Διαβάστε περισσότερα

3-084-946-52(1) Manuale delle applicazioni del computer. εφαρµογών υπολογιστή. Digital Video Camera Recorder. 2003 Sony Corporation

3-084-946-52(1) Manuale delle applicazioni del computer. εφαρµογών υπολογιστή. Digital Video Camera Recorder. 2003 Sony Corporation 3-084-946-52(1) Manuale delle applicazioni del computer Οδηγός εφαρµογών υπολογιστή IT GR Digital Video Camera Recorder 2003 Sony Corporation Da leggere subito Per utilizzare la videocamera, leggere il

Διαβάστε περισσότερα

IT - Manuale d uso per l utente BS II 24 BS II 24 FF BS II 24 CF

IT - Manuale d uso per l utente BS II 24 BS II 24 FF BS II 24 CF IT - Manuale d uso per l utente BS II 24 BS II 24 FF BS II 24 CF Egregio Signore, desideriamo ringraziarla per aver preferito nel suo acquisto la caldaia di ns. produzione. Siamo certi di averle fornito

Διαβάστε περισσότερα

AVVERTENZE PER L INSTALLATORE

AVVERTENZE PER L INSTALLATORE Manuale per il collegamento e l uso Installation and operation manual Manuel pour le raccordement et l emploi Installationsund Benutzerhandbuch Manual para el conexionado y el uso Εγχειρίδιο σύνδεσης και

Διαβάστε περισσότερα

IT - Manuale d uso per l utente EGIS PLUS 24 EGIS PLUS 24 FF EGIS PLUS 24 CF

IT - Manuale d uso per l utente EGIS PLUS 24 EGIS PLUS 24 FF EGIS PLUS 24 CF IT - Manuale d uso per l utente GR EGIS PLUS 24 EGIS PLUS 24 FF EGIS PLUS 24 CF Egregio Signore, desideriamo ringraziarla per aver preferito nel suo acquisto la caldaia di ns. produzione. Siamo certi di

Διαβάστε περισσότερα

Istruzioni per l uso Οδηγίες χρήσης RASOIO DEPILATORE. IT pagina 1 ΕΛ σελίδα 12

Istruzioni per l uso Οδηγίες χρήσης RASOIO DEPILATORE. IT pagina 1 ΕΛ σελίδα 12 Istruzioni per l uso Οδηγίες χρήσης RASOIO DEPILATORE IT pagina 1 ΕΛ σελίδα 12 [A] [B1] [B2] [B3] 4 [E] 1 2 1 3 2 5 [C1] [C2] [D1] 3 4 7 6 [D2] [D3] 5 6 8 9 10 Type E1101 IPX5 IN: 3V Battery Battery Ni-MH

Διαβάστε περισσότερα

ΠΛΗΡΟΦΟΡΙΚΗ ΟΙΚΟΝΟΜΙΑ & ΔΙΟΙΚΗΣΗ ΤΕΧΝΙΚΑ ΚΑΤΑΛΟΓΟΣ ΒΙΒΛΙΩΝ 2015-2016 ΠΙΑΔΑΓΩΓΙΚΑ

ΠΛΗΡΟΦΟΡΙΚΗ ΟΙΚΟΝΟΜΙΑ & ΔΙΟΙΚΗΣΗ ΤΕΧΝΙΚΑ ΚΑΤΑΛΟΓΟΣ ΒΙΒΛΙΩΝ 2015-2016 ΠΙΑΔΑΓΩΓΙΚΑ ΟΙΚΟΝΟΜΙΑ & ΔΙΟΙΚΗΣΗ ΠΛΗΡΟΦΟΡΙΚΗ ΚΑΤΑΛΟΓΟΣ ΒΙΒΛΙΩΝ 2015-2016 ΠΙΑΔΑΓΩΓΙΚΑ ΤΕΧΝΙΚΑ Οι Εκδόσεις Δίσιγμα ξεκίνησαν την πορεία τους στο χώρο των ελληνικών εκδόσεων τον Σεπτέμβριο του 2009 με κυρίαρχο οδηγό

Διαβάστε περισσότερα

DICHIARAZIONE. Io sottoscritto in qualità di

DICHIARAZIONE. Io sottoscritto in qualità di Manuale dell espositore Documento sicurezza di mostra - Piano Generale procedure di Emergenza/Evacuazione Fiera di Genova, 13 15 novembre 2013 DICHIARAZIONE da restituire entro il il 31 ottobre 31 ottobre

Διαβάστε περισσότερα

Manuale delle istruzioni della videocamera

Manuale delle istruzioni della videocamera 2-103-201-41(1) Manuale delle istruzioni della videocamera [IT]/Οδηγός Χρήσης Κάµερας [GR] Manuale delle istruzioni della videocamera Da leggere subito Οδηγός Χρήσης Κάµερας ιαβάστε πρώτα αυτό Digital

Διαβάστε περισσότερα

Οδηγός Χρήσης Κάµερας

Οδηγός Χρήσης Κάµερας 3-088-340-42(1) Manuale delle istruzioni della videocamera [IT] / Οδηγός Χρήσης Κάµερας [GR] Manuale delle istruzioni della videocamera Da leggere subito Οδηγός Χρήσης Κάµερας ιαβάστε πρώτα αυτό Digital

Διαβάστε περισσότερα

Manuale delle istruzioni Οδηγός Χρήσης

Manuale delle istruzioni Οδηγός Χρήσης 3-285-370-51(1) Digital Video Camera Recorder Manuale delle istruzioni Οδηγός Χρήσης IT GR DCR-DVD510E/DVD910E Ulteriori informazioni su questo prodotto e risposte alle domande più comuni sono reperibili

Διαβάστε περισσότερα

caldaie murali ad alto rendimento destinate all esterno

caldaie murali ad alto rendimento destinate all esterno IT caldaie murali ad alto rendimento destinate all esterno manuale per l uso destinato all utente ed all installatore EN high efficiency wall-mounted gas-fired boilers for external use operating and installation

Διαβάστε περισσότερα

CLAS PREMIUM EVO 24/30/35 CLAS PREMIUM EVO SYSTEM 18/24/35. Manuale d uso per l utente

CLAS PREMIUM EVO 24/30/35 CLAS PREMIUM EVO SYSTEM 18/24/35. Manuale d uso per l utente CLAS PREMIUM EVO Manuale d uso per l utente CALDAIA MURALE ISTANTANEA A CONDENSAZIONE ΕΠΙΤΟΙΧΟΣ ΛΕΒΗΤΑΣ ΣΥΜΠΥΚΝΩΣΗΣ ΑΕΡΙΟΥ CLAS PREMIUM EVO 24/30/35 CLAS PREMIUM EVO SYSTEM 18/24/35 Egregio Signore, desideriamo

Διαβάστε περισσότερα

Οδηγός Χρήσης Κάµερας

Οδηγός Χρήσης Κάµερας 3-089-182-41(1) Manuale delle istruzioni della videocamera [IT]/Οδηγός Χρήσης Κάµερας [GR] Manuale delle istruzioni della videocamera Da leggere subito Οδηγός Χρήσης Κάµερας ιαβάστε πρώτα αυτό Digital

Διαβάστε περισσότερα

DCR-DVD106E/DVD108E/ DVD109E/DVD306E/DVD308E/ DVD608E/DVD708E

DCR-DVD106E/DVD108E/ DVD109E/DVD306E/DVD308E/ DVD608E/DVD708E 2-319-497-61(1) Digital Video Camera Recorder Manuale delle istruzioni Οδηγός Χρήσης IT IT/ DCR-DVD106E/DVD108E/ DVD109E/DVD306E/DVD308E/ DVD608E/DVD708E Ulteriori informazioni su questo prodotto e risposte

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder 3-075-064-21 (1) Digital Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di usare l apparecchio, leggere attentamente questo manuale e conservarlo per riferimenti futuri. Οδηγίες λειτουργίας Πριν θέσετε

Διαβάστε περισσότερα

GENUS PREMIUM EVO GENUS PREMIUM EVO 24/30/35 SYSTEM 12/18/24/30/35. Manuale d uso per l utente

GENUS PREMIUM EVO GENUS PREMIUM EVO 24/30/35 SYSTEM 12/18/24/30/35. Manuale d uso per l utente GENUS PREMIUM EVO Manuale d uso per l utente CALDAIA MURALE ISTANTANEA A CONDENSAZIONE ΕΠΙΤΟΙΧΟΣ ΛΕΒΗΤΑΣ ΣΥΜΠΥΚΝΩΣΗΣ ΑΕΡΙΟΥ GENUS PREMIUM EVO 24/30/35 GENUS PREMIUM EVO SYSTEM 12/18/24/30/35 Egregio Signore,

Διαβάστε περισσότερα

Manuale delle istruzioni δηγ ς ρήσης

Manuale delle istruzioni δηγ ς ρήσης 2-587-623-42 (1) Digital Video Camera Recorder Manuale delle istruzioni δηγ ς ρήσης IT GR DCR-DVD92E/DVD202E/DVD203E/ DVD403E/DVD602E/DVD653E/ DVD703E/DVD803E 2005 Sony Corporation Da leggere subito Prima

Διαβάστε περισσότερα

caldaie murali ad alto rendimento destinate all esterno

caldaie murali ad alto rendimento destinate all esterno it caldaie murali ad alto rendimento destinate all esterno manuale per l uso destinato all utente ed all installatore en high efficiency wall-mounted gas-fired boilers for external use operating and installation

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder 3-080-368-32( Digital Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di usare l apparecchio, leggere attentamente questo manuale e conservarlo per riferimenti futuri. Οδηγίες λειτουργίας Πριν θέσετε

Διαβάστε περισσότερα

Tipologie installative - Installation types Type d installation - Installationstypen Tipos de instalación - Τυπολογίες εγκατάστασης

Tipologie installative - Installation types Type d installation - Installationstypen Tipos de instalación - Τυπολογίες εγκατάστασης AMPADE MOOCROMATICHE VIMAR DIMMERABII A 0 V~ - VIMAR 0 V~ DIMMABE MOOCHROME AMP AMPE MOOCHROME VIMAR VARIATEUR 0 V~ - DIMMERFÄHIGE MOOCHROMATICHE AMPE VO VIMAR MIT 0 V~ ÁMPARA MOOCROMÁTICA VIMAR REGUABE

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder 3-081-627-31(2) Digital Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di utilizzare l apparecchio, leggere per intero questo manuale e conservarlo come riferimento futuro. Οδηγίες Χρήσης Πριν λειτουργήσετε

Διαβάστε περισσότερα

DCR-HC32E/HC33E/ HC39E/HC42E/HC43E

DCR-HC32E/HC33E/ HC39E/HC42E/HC43E 2-584-907-43 (1) Digital Video Camera Recorder Manuale delle istruzioni δηγ ς ρήσης IT GR DCR-HC32E/HC33E/ HC39E/HC42E/HC43E Printed in Japan 2005 Sony Corporation Da leggere subito 2 Prima di utilizzare

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder 3-071-133-51 (1) Digital Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di usare l apparecchio, leggere attentamente questo manuale e conservarlo per riferimenti futuri. Οδηγίες λειτουργίας Πριν θέσετε

Διαβάστε περισσότερα

NIAGARA C 25 CF - 25 FF - 30 FF. NIAGARA C Green 25-35. Manuale d'uso per l'utente. Βιβλίο χρήσης για το χρήστη

NIAGARA C 25 CF - 25 FF - 30 FF. NIAGARA C Green 25-35. Manuale d'uso per l'utente. Βιβλίο χρήσης για το χρήστη Manuale d'uso per l'utente Βιβλίο χρήσης για το χρήστη IT GR CALDAIA MURALE A GAS CON ACCUMULO ΕΠΙΤΟΙΧΟΣ ΛΕΒΗΤΑΣ ΣΥΜΠΥΚΝΩΣΗΣ CALDAIA MURALE A GAS A CONDENSAZIONE CON ACCUMULO ΕΠΙΤΟΙΧΟΣ ΛΕΒΗΤΑΣ ΑΕΡΙΟΥ ΣΥΜΠΥΚΝΩΣΗΣ

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder Video Camera Recorder 3-079-468-35 (1) Digital Video Camera Recorder Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di usare l apparecchio leggere attentamente questo manuale e conservarlo per riferimenti futuri. Οδηγίες

Διαβάστε περισσότερα

Transmetteur audio/vidéo 5,8GHz. audio / video zender 5,8 GHz. Trasmettitore audio / video 5,8 GHz. Πομπός Ήχου / Εικόνας 5.8GHz

Transmetteur audio/vidéo 5,8GHz. audio / video zender 5,8 GHz. Trasmettitore audio / video 5,8 GHz. Πομπός Ήχου / Εικόνας 5.8GHz Ref./Cod./ ΚΩΔ. 475368 Transmetteur audio/vidéo 5,8GHz audio / video zender 5,8 GHz Trasmettitore audio / video 5,8 GHz Πομπός Ήχου / Εικόνας 5.8GHz Transmisor audio/video 5,8GHz Transmissor áudio/video

Διαβάστε περισσότερα

HDR-HC3E. Manuale delle istruzioni Οδηγός Χρήσης. Digital HD Video Camera Recorder. http://www.sony.net/ 2-661-356-63(1) IT/GR

HDR-HC3E. Manuale delle istruzioni Οδηγός Χρήσης. Digital HD Video Camera Recorder. http://www.sony.net/ 2-661-356-63(1) IT/GR 2-661-356-63(1) Digital HD Video Camera Recorder Manuale delle istruzioni Οδηγός Χρήσης IT HDR-HC3E http://www.sony.net/ IT/ Printed in Japan 2006 Sony Corporation Da leggere subito Prima di utilizzare

Διαβάστε περισσότερα

DCR-DVD150E/DVD450E/ DVD650E/DVD850E

DCR-DVD150E/DVD450E/ DVD650E/DVD850E 4-125-250-31(1) Digital Video Camera Recorder Manuale delle istruzioni Οδηγός Χρήσης IT GR DCR-DVD150E/DVD450E/ DVD650E/DVD850E IT/GR Ulteriori informazioni su questo prodotto e risposte alle domande più

Διαβάστε περισσότερα

I 20020 Lainate (Mi) - Via Mascagni, 7 Tel.: +39 02. 93.76.21 +39 02. 93.76.400 www.edilkamin.com - mail@edilkamin.com

I 20020 Lainate (Mi) - Via Mascagni, 7 Tel.: +39 02. 93.76.21 +39 02. 93.76.400 www.edilkamin.com - mail@edilkamin.com I 20020 Lainate (Mi) - Via Mascagni, 7 Tel.: +39 02. 93.76.21 +39 02. 93.76.400 www.edilkamin.com - mail@edilkamin.com Edilkamin S.p.A. si riserva di modificare senza preavviso parti del seguente manuale.

Διαβάστε περισσότερα

Εγχειρίδιο οδηγιών. Χρονοθερμοστάτης WiFi 02911 Εγχειρίδιο τεχνικού εγκατάστασης

Εγχειρίδιο οδηγιών. Χρονοθερμοστάτης WiFi 02911 Εγχειρίδιο τεχνικού εγκατάστασης Εγχειρίδιο οδηγιών Χρονοθερμοστάτης WiFi 02911 Εγχειρίδιο τεχνικού εγκατάστασης Πίνακας περιεχομένων 1. Χρονοθερμοστάτης 02911 3 2. Πεδίο εφαρμογής 3 3. Εγκατάσταση 3 4. Συνδέσεις 4 4.1 Σύνδεση ρελέ 4

Διαβάστε περισσότερα

Tipologie installative - Installation types Types d installation - Die einbauanweisungen Tipos de instalación - Τυπολογίες εγκατάστασης

Tipologie installative - Installation types Types d installation - Die einbauanweisungen Tipos de instalación - Τυπολογίες εγκατάστασης Types d installation Die einbauanweisungen Tipos de instalación Τυπολογίες εγκατάστασης AMPADE MOOCROMATICHE VIMAR DIMMERABII A 0 V~ MOOCHROME DIMMABE AMP VIMAR 0 V~ AMPE MOOCHROME VIMAR DIMMABE 0 V~ EUCHTE

Διαβάστε περισσότερα

FHBP 604 4I PW T XS FHBP 603 3I T XS FHBP 803 3I T XS FHFB 302 2I T

FHBP 604 4I PW T XS FHBP 603 3I T XS FHBP 803 3I T XS FHFB 302 2I T FHBP 604 4I PW T XS FHBP 603 3I T XS FHBP 803 3I T XS FHFB 302 2I T Manuale d istruzioni Piano di cottura da incasso Operating and maintenance instruction for hobs Electric hobs Οδηγιες λειτουργιας και

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder 3-081-415-32(1) Digital Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di utilizzare l apparecchio, leggere attentamente il presente manuale e conservarlo per eventuali riferimenti futuri. Οδηγίες Χρήσεως

Διαβάστε περισσότερα

DCR-HC36E/HC44E/HC46E/ HC94E/HC96E

DCR-HC36E/HC44E/HC46E/ HC94E/HC96E 2-659-814-51(1) Digital Video Camera Recorder Manuale delle istruzioni Οδηγός Χρήσης IT DCR-HC36E/HC44E/HC46E/ HC94E/HC96E 2006 Sony Corporation Da leggere subito Prima di utilizzare l apparecchio, leggere

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder 3-075-495-52 (1) Digital Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di utilizzare l apparecchio, leggere attentamente il presente manuale e conservarlo per eventuali riferimenti futuri. Οδηγίες Χρήσεως

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder 3-080-163-32(1) Digital Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di usare l apparecchio leggere attentamente questo manuale e conservarlo per riferimenti futuri. Οδηγίες Χρήσεως Πριν θέσετε τη

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder 3-076-898-51 (1) Digital Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di usare l apparecchio leggere attentamente questo manuale e conservarlo per riferimenti futuri. Οδηγίες Χρήσεως Πριν θέσετε τη

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder 3-074-616-21 (1) Digital Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di usare l apparecchio, leggere attentamente questo manuale e conservarlo per riferimenti futuri. Οδηγίες λειτουργίας Πριν θέσετε

Διαβάστε περισσότερα

LAVATRICE WASHING MACHINE LAVE-LINGE LAVADORA ÇAMAŞIR MAKĐNESĐ ΠΛΥΝΤΗΡΙΟ

LAVATRICE WASHING MACHINE LAVE-LINGE LAVADORA ÇAMAŞIR MAKĐNESĐ ΠΛΥΝΤΗΡΙΟ LAVATRICE WASHING MACHINE LAVE-LINGE LAVADORA ÇAMAŞIR MAKĐNESĐ ΠΛΥΝΤΗΡΙΟ LIBRETTO ISTRUZIONI INSTRUCTION MANUAL MANUEL D'INSTRUCTIONS MANUAL DE INSTRUCCIONES TALĐMAT KILAVUZU ΒΙΒΛΙΟ Ο ΗΓΙΩΝ IT EN FR ES

Διαβάστε περισσότερα

Istruzioni per l uso della funzione di rete/ applicazione/ Οδηγίες Χρήσης Λειτουργίας/ Εφαρµογών ικτύου

Istruzioni per l uso della funzione di rete/ applicazione/ Οδηγίες Χρήσης Λειτουργίας/ Εφαρµογών ικτύου 3-080-343-41 (1) Istruzioni per l uso della funzione di rete/ applicazione/ Οδηγίες Χρήσης Λειτουργίας/ Εφαρµογών ικτύου 2003 Sony Corporation Marchi Memory Stick e sono marchi registrati di Sony Corporation.

Διαβάστε περισσότερα

IMPORTANTI NORME DI SICUREZZA

IMPORTANTI NORME DI SICUREZZA I MANUALE D ISTRUZIONE Vi ringraziamo per aver acquistato la lampada nebulizzante CROMOTERAPIA AROMATERAPIA Innofit. Grazie alla NEBULIZZAZIONE è possibile ristabilire il corretto livello di umidità in

Διαβάστε περισσότερα

Guida utente - User Guide - Guide utilisateur Benutzerhandbuch - Guía de usuario - Οδηγός χρήστη

Guida utente - User Guide - Guide utilisateur Benutzerhandbuch - Guía de usuario - Οδηγός χρήστη Guida utente - User Guide - Guide utilisateur Benutzerhandbuch - Guía de usuario - Οδηγός χρήστη Sistema domotico By-me By-me home automation system Système domotique By-me Hausautomationssystem By-me

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder 3-089-914-43 (1) Istruzioni per l uso [IT]/Οδηγίες λειτουργίας [GR] Digital Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di utilizzare l apparecchio, leggere attentamente il presente manuale e conservarlo

Διαβάστε περισσότερα

X815 X715. www.blackanddecker.co.uk

X815 X715. www.blackanddecker.co.uk www.blackanddecker.co.uk X815 X715 English 1. Spray button 2. Steam control dial 3. Steam burst button 4. Temperature control dial 5. Heating light 6. Heel rest 7. Self-clean button 8. Cord storage 9.

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder Video Camera Recorder 3-072-318-51 (2) Digital Video Camera Recorder Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di usare l apparecchio, leggere attentamente questo manuale e conservarlo per riferimenti futuri. Οδηγίες

Διαβάστε περισσότερα

LAVASCIUGA WASHER-DRYER LAVE-LINGE SÉCHANT LAVADORA-SECADORA ÇAMAŞIR YIKAMA VE KURUTMA MAKĐNESĐ ΠΛΥΝΤΗΡΙΟ ΣΤΕΓΝΩΤΗΡΙΟ

LAVASCIUGA WASHER-DRYER LAVE-LINGE SÉCHANT LAVADORA-SECADORA ÇAMAŞIR YIKAMA VE KURUTMA MAKĐNESĐ ΠΛΥΝΤΗΡΙΟ ΣΤΕΓΝΩΤΗΡΙΟ LAVASCIUGA WASHER-DRYER LAVE-LINGE SÉCHANT LAVADORA-SECADORA ÇAMAŞIR YIKAMA VE KURUTMA MAKĐNESĐ ΠΛΥΝΤΗΡΙΟ ΣΤΕΓΝΩΤΗΡΙΟ LIBRETTO ISTRUZIONI INSTRUCTION MANUAL MANUEL D'INSTRUCTIONS MANUAL DE INSTRUCCIONES

Διαβάστε περισσότερα

Digital Video Camera Recorder

Digital Video Camera Recorder 3-072-653-52 (3) Digital Video Camera Recorder Istruzioni per l uso Prima di usare l apparecchio leggere attentamente questo manuale e conservarlo per riferimenti futuri. Οδηγίες λειτουργίας Πριν θέσετε

Διαβάστε περισσότερα

Istruzioni per l uso della funzione di rete/ Οδηγίες λειτουργίας δικτύου

Istruzioni per l uso della funzione di rete/ Οδηγίες λειτουργίας δικτύου 3-078-154-41 (1) Istruzioni per l uso della funzione di rete/ Οδηγίες λειτουργίας δικτύου 2002 Sony Corporation Marchi di fabbrica Memory Stick e sono marchi registrati di Sony Corporation. I marchi BLUETOOTH

Διαβάστε περισσότερα

English 3 Italiano 6 Ελληνικά 10

English 3 Italiano 6 Ελληνικά 10 2 English 3 Italiano 6 Ελληνικά 10 3 5 3 4 6 2 ENGLISH English Intended use Your Black and Decker sandwich maker/healthy grill has been designed for making toasted sandwiches and grilling food as described

Διαβάστε περισσότερα

Περιεχόμενα. 1 Οδηγίες ασφαλείας. 4 Εγκατάσταση προϊόντος. 8 CE Δήλωση συμμόρφωσης. Σελ. 1. Σελ. 2 2.1. Εισαγωγή στο προϊόν. Σελ. 2 2.

Περιεχόμενα. 1 Οδηγίες ασφαλείας. 4 Εγκατάσταση προϊόντος. 8 CE Δήλωση συμμόρφωσης. Σελ. 1. Σελ. 2 2.1. Εισαγωγή στο προϊόν. Σελ. 2 2. Εγχειρίδιο εγκατάστασης και χρήσης 4A Αρθρωτή μονάδα ελέγχου για ή μοτέρ 4Vdc Management System ISO 9:8 www.tuv.com ID 9543769 EL Περιεχόμενα Οδηγίες ασφαλείας Σελ. Εισαγωγή στο προϊόν Σελ.. Περιγραφή

Διαβάστε περισσότερα

DEFINIZIONE DELLE FUNZIONI TRIGONOMETRICHE IN UN TRIANGOLO RETTANGOLO

DEFINIZIONE DELLE FUNZIONI TRIGONOMETRICHE IN UN TRIANGOLO RETTANGOLO DEFINIZIONE DELLE FUNZIONI TRIGONOMETRICHE IN UN TRIANGOLO RETTANGOLO Il triangolo ABC ha n angolo retto in C e lati di lnghezza a, b, c (vedi fig. ()). Le fnzioni trigonometriche dell angolo α sono definite

Διαβάστε περισσότερα

ΕΡΙΤΟΡΕΣ ΚΑΙ ΑΝΘΩΡΟΙ ΚΛΕΙΔΙΑ ΑΝΑΘΕΣΘ ΑΓΩΝΑ ΓΑΦΕΙΟ ΑΓΩΝΩΝ ΟΓΑΝΩΤΙΚΘ ΕΡΙΤΟΡΘ. ζεκηλαρηο 1 ΡΑΓΚΟΣΜΙΑ ΟΜΟΣΡΟΝΔΙΑ (ISAF) ΕΛΛΘΝΙΚΘ ΟΜΟΣΡΟΝΔΙΑ (Ε.Ι.Ο.

ΕΡΙΤΟΡΕΣ ΚΑΙ ΑΝΘΩΡΟΙ ΚΛΕΙΔΙΑ ΑΝΑΘΕΣΘ ΑΓΩΝΑ ΓΑΦΕΙΟ ΑΓΩΝΩΝ ΟΓΑΝΩΤΙΚΘ ΕΡΙΤΟΡΘ. ζεκηλαρηο 1 ΡΑΓΚΟΣΜΙΑ ΟΜΟΣΡΟΝΔΙΑ (ISAF) ΕΛΛΘΝΙΚΘ ΟΜΟΣΡΟΝΔΙΑ (Ε.Ι.Ο. ΑΝΑΘΕΣΘ ΑΓΩΝΑ ΕΡΙΤΟΡΕΣ ΚΑΙ ΑΝΘΩΡΟΙ ΚΛΕΙΔΙΑ ΡΑΓΚΟΣΜΙΑ ΟΜΟΣΡΟΝΔΙΑ (ISAF) ΕΛΛΘΝΙΚΘ ΟΜΟΣΡΟΝΔΙΑ (Ε.Ι.Ο.) ΚΛΑΣΘ 6/6/2009 1 ΟΡΓΑΝΩΣΙΚΗ ΕΠΙΣΡΟΠΗ ΓΡΑΦΕΙΟ ΑΓΩΝΩΝ ΕΠΙΣΡΟΠΗ ΑΓΩΝΩΝ ΕΠΙΣΡΟΠΗ ΕΝΣΑΕΩΝ ΕΠΙΣΡΟΠΗ ΚΑΣΑΜΕΣΡΗΕΩΝ

Διαβάστε περισσότερα

New 105 touch. mantenimiento. à πƒπ π πø Ã TM TM π TMÀ

New 105 touch. mantenimiento. à πƒπ π πø Ã TM TM π TMÀ New 105 touch It Uso e manutenzione ES MANUAL DE USO Y mantenimiento en Use and maintenance PT MANUAL DE USO E MANUTENÇÃO fr de Manuel d instructions pour l emploi Bedienungs-und wartungsanleitung EL Ã

Διαβάστε περισσότερα

Math 6 SL Probability Distributions Practice Test Mark Scheme

Math 6 SL Probability Distributions Practice Test Mark Scheme Math 6 SL Probability Distributions Practice Test Mark Scheme. (a) Note: Award A for vertical line to right of mean, A for shading to right of their vertical line. AA N (b) evidence of recognizing symmetry

Διαβάστε περισσότερα

NINFA T 24 MS 3540G951

NINFA T 24 MS 3540G951 cod. 3540G951 02/2008 (Rev. 00) 3540G951 NINF T 24 MS ISTRUZIONI PER L USO L'INSTLLZIONE E L MNUTENZIONE INSTRUCTIONS FOR USE, INSTLLTION ND MINTENNCE INSTRUCTIONS D'UTILISTION, D'INSTLLTION ET D'ENTRETIEN

Διαβάστε περισσότερα

Εγχειρίδιο εγκατάστασης και συντήρησης RAY. Κεντρικό Μοτέρ για ανοιγόμενες πόρτες

Εγχειρίδιο εγκατάστασης και συντήρησης RAY. Κεντρικό Μοτέρ για ανοιγόμενες πόρτες Εγχειρίδιο εγκατάστασης και συντήρησης RAY Κεντρικό Μοτέρ για ανοιγόμενες πόρτες EL INDEX 1 Οδηγίες ασφαλείας σελ. 2 2 2.1 2.2 Επισκόπηση προϊόντος Περιγραφή προϊόντος Μοντέλα και χαρακτηριστικά σελ. 3

Διαβάστε περισσότερα

Capacitors - Capacitance, Charge and Potential Difference

Capacitors - Capacitance, Charge and Potential Difference Capacitors - Capacitance, Charge and Potential Difference Capacitors store electric charge. This ability to store electric charge is known as capacitance. A simple capacitor consists of 2 parallel metal

Διαβάστε περισσότερα

NINFA 24 MCS 3540F611

NINFA 24 MCS 3540F611 cod. 3540F611 05/2007 (Rev. 00) 3540F611 NINF 24 MCS ISTRUZIONI PER L USO L'INSTLLZIONE E L MNUTENZIONE INSTRUCTIONS FOR USE, INSTLLTION ND MINTENNCE INSTRUCTIONS D'UTILISTION, D'INSTLLTION ET D'ENTRETIEN

Διαβάστε περισσότερα

BR925LR BR950R. www.blackanddecker.eu

BR925LR BR950R. www.blackanddecker.eu www.blackanddecker.eu BR925LR BR950R English (Original instructions) 4 Italiano (Traduzione del testo originale) 10 Ελληνικά (Μετάφραση των πρωτότυπων οδηγιών) 17 2 3 ENGLISH ENGLISH Intended use Your

Διαβάστε περισσότερα

TRISAR TR 26-36 TRINCIA UNIVERSALE PER VIGNETI E FRUTTETI UNIVERSAL FLAIL MOWER FOR VINEYARDS AND ORCHARDS ΚΑΤΑΣΤΡΟΦΕΑΣ ΓΙΑ ΑΜΠΕΛΩΝΕΣ ΚΑΙ ΟΠΩΡΩΝΕΣ

TRISAR TR 26-36 TRINCIA UNIVERSALE PER VIGNETI E FRUTTETI UNIVERSAL FLAIL MOWER FOR VINEYARDS AND ORCHARDS ΚΑΤΑΣΤΡΟΦΕΑΣ ΓΙΑ ΑΜΠΕΛΩΝΕΣ ΚΑΙ ΟΠΩΡΩΝΕΣ ITA / ENG / ΕΛ TRISAR TR 26-36 TRINCIA UNIVERSALE PER VIGNETI E FRUTTETI UNIVERSAL FLAIL MOWER FOR VINEYARDS AND ORCHARDS ΚΑΤΑΣΤΡΟΦΕΑΣ ΓΙΑ ΑΜΠΕΛΩΝΕΣ ΚΑΙ ΟΠΩΡΩΝΕΣ Design by LUCIANO PEGORARO The Best Technology

Διαβάστε περισσότερα

Istruzioni per l uso Gebruiksaanwijzing IT (2-23) NL (24-45) PT (46-67) GR (68-91)

Istruzioni per l uso Gebruiksaanwijzing IT (2-23) NL (24-45) PT (46-67) GR (68-91) Istruzioni per l uso Gebruiksaanwijzing Instruções para o uso Οδηγίες χρήσεως CS 330 CS 360 CS 370 CS 400 Prima di usare la macchina, leggere per intero le istruzioni per l uso e accertarsi di averne compreso

Διαβάστε περισσότερα

www.blackanddecker.eu BR850

www.blackanddecker.eu BR850 www.blackanddecker.eu BR850 English (Original instructions) 4 Italiano (Traduzione del testo originale) 10 Ελληνικά (Μετάφραση των πρωτότυπων οδηγιών) 17 2 3 ENGLISH ENGLISH Intended use Your Black & Decker

Διαβάστε περισσότερα

ALIXIA V01. Istruzioni tecniche per l'installazione e la manutenzione Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia

ALIXIA V01. Istruzioni tecniche per l'installazione e la manutenzione Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia Istruzioni tecniche per l'installazione e la manutenzione Questo libretto è destinato agli apparecchi installati in Italia Τεχνικό βιβλίο εγκατάστασης και συντήρησης ΟΙ ακόλουθες οδηγίες αφορούν συσκευές

Διαβάστε περισσότερα

Guida utente - User Guide - Guide utilisateur Benutzerhandbuch - Guía de usuario - Οδηγός χρήστη

Guida utente - User Guide - Guide utilisateur Benutzerhandbuch - Guía de usuario - Οδηγός χρήστη Guida utente - User Guide - Guide utilisateur Benutzerhandbuch - Guía de usuario - Οδηγός χρήστη Sistema domotico By-me By-me home automation system Système domotique By-me Hausautomationssystem By-me

Διαβάστε περισσότερα

UDZ Swirl diffuser. Product facts. Quick-selection. Swirl diffuser UDZ. Product code example:

UDZ Swirl diffuser. Product facts. Quick-selection. Swirl diffuser UDZ. Product code example: UDZ Swirl diffuser Swirl diffuser UDZ, which is intended for installation in a ventilation duct, can be used in premises with a large volume, for example factory premises, storage areas, superstores, halls,

Διαβάστε περισσότερα

Bruciatore di gasolio

Bruciatore di gasolio Installation, use and maintenance instructions Oδηγίες εγκατάστασης, χρήσης και συντήρησης I GR Bruciatore di gasolio Καυστήρας Πετρελαίου Funzionamento monostadio Μονοβάθμιοι CODICE Κ ΙΚΟΣ MODELLO ΜΟΝΤΕΛΟ

Διαβάστε περισσότερα

KX-TG9140EX KX-TG9150EX

KX-TG9140EX KX-TG9150EX TG9120_40_50EX(jt-jt).book Page 1 Monday, August 7, 2006 5:38 PM Manuale d uso KX-TG9120 Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica Modello n. KX-TG9120EX KX-TG9140EX KX-TG9150EX Indice/Contenido/Περιεχόµενα

Διαβάστε περισσότερα

www.blackanddecker.eu 1 English 3 Italiano 6 Ελληνικά 10

www.blackanddecker.eu 1 English 3 Italiano 6 Ελληνικά 10 www.blackanddecker.eu 5 4 3 2 1 English 3 Italiano 6 Ελληνικά 10 5 4 3 6 2 7 9 8 A 2 ENGLISH Intended use Your Black & Decker blender has been designed for blending, mixing and crushing of solid and liquid

Διαβάστε περισσότερα

Parts 1. Lid 2. Large reamer 3. Small reamer 4. Pulp strainer 5. Jug (500ml capacity) 6. Motor Base 7. Anti drip tap

Parts 1. Lid 2. Large reamer 3. Small reamer 4. Pulp strainer 5. Jug (500ml capacity) 6. Motor Base 7. Anti drip tap CJ750 ENGLISH (Original instructions) Parts 1. Lid 2. Large reamer 3. Small reamer 4. Pulp strainer 5. Jug (500ml capacity) 6. Motor Base 7. Anti drip tap Intended use Your Black & Decker citrus juicer

Διαβάστε περισσότερα

RC650 RC1050 RC1850 RC1860 RC2850. www.blackanddecker.eu

RC650 RC1050 RC1850 RC1860 RC2850. www.blackanddecker.eu EL IT AR PT FR COOK WARM www.blackanddecker.eu RC650 RC1050 RC1850 RC1860 RC2850 2 (Original instructions) ENGLISH 5 Features This appliance includes some or all of the following features: 1. Control lever

Διαβάστε περισσότερα

estufas a pellet pellet stove poêle à granulés pelletkachel ΣΟΜΠΕΣ PELLET wall - small manuale di installazione, uso e manutenzione

estufas a pellet pellet stove poêle à granulés pelletkachel ΣΟΜΠΕΣ PELLET wall - small manuale di installazione, uso e manutenzione it en fr es nl pt el stufa a pellet manuale di installazione, uso e manutenzione pellet stove installation, use and maintenance manual poêle à granulés manuel d installation, utilisation et entretien estufa

Διαβάστε περισσότερα

IMPARA LE LINGUE CON I FILM AL CLA

IMPARA LE LINGUE CON I FILM AL CLA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA - CENTRO LINGUISTICO DI ATENEO IMPARA LE LINGUE CON I FILM AL CLA Vedere film in lingua straniera è un modo utile e divertente per imparare o perfezionare una lingua straniera.

Διαβάστε περισσότερα

mod. Plexi 30 mod. Plexi 60

mod. Plexi 30 mod. Plexi 60 Minipack-torre S.p.A. Via Provinciale, 54-24044 Dalmine (BG) - Italy Tel. (035) 563525 Fax (035) 564945 E-mail: info@minipack-torre.it http://www.minipack-torre.it IT ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE, L

Διαβάστε περισσότερα

ENGLISH. Intended use

ENGLISH. Intended use SC800 ENGLISH English Intended use Your Black & Decker Hair Dryer has been designed for drying hair as described in this manual. This product is intended for household use only. Safety instructions Warning!

Διαβάστε περισσότερα

Mode d'emploi et installation Fours électriques encastrables 28. Kullanım ve montaj talimatları Elektrikli ankastre firinlar 54

Mode d'emploi et installation Fours électriques encastrables 28. Kullanım ve montaj talimatları Elektrikli ankastre firinlar 54 Istruzioni per l'uso e l'installazione Forni elettrici d'incasso 2 Instructions for use and installation Built-in electric ovens 15 Mode d'emploi et installation Fours électriques encastrables 28 Instrucciones

Διαβάστε περισσότερα

CRISTALLI Serigrafati CRILEX

CRISTALLI Serigrafati CRILEX CRISALLI Sabbiati Per l abbinamento dei cristalli con i vari articoli consultare il catalogo. CRISALLI Per l abbinamento dei cristalli con i vari articoli consultare il catalogo. rasparente Grigio E. Satinato

Διαβάστε περισσότερα

ΑΥΤΟΜΑΤΟΠΟΙΗΣΗ ΜΟΝΑΔΑΣ ΘΡΑΥΣΤΗΡΑ ΜΕ ΧΡΗΣΗ P.L.C. AUTOMATION OF A CRUSHER MODULE USING P.L.C.

ΑΥΤΟΜΑΤΟΠΟΙΗΣΗ ΜΟΝΑΔΑΣ ΘΡΑΥΣΤΗΡΑ ΜΕ ΧΡΗΣΗ P.L.C. AUTOMATION OF A CRUSHER MODULE USING P.L.C. ΤΕΧΝΟΛΟΓΙΚΟ ΕΚΠΑΙΔΕΥΤΙΚΟ ΙΔΡΥΜΑ ΑΝ. ΜΑΚΕΔΟΝΙΑΣ ΚΑΙ ΘΡΑΚΗΣ ΣΧΟΛΗ ΤΕΧΝΟΛΟΓΙΚΩΝ ΕΦΑΡΜΟΓΩΝ ΤΜΗΜΑ ΗΛΕΚΤΡΟΛΟΓΩΝ ΜΗΧΑΝΙΚΩΝ Τ.Ε ΠΤΥΧΙΑΚΗ ΕΡΓΑΣΙΑ ΑΥΤΟΜΑΤΟΠΟΙΗΣΗ ΜΟΝΑΔΑΣ ΘΡΑΥΣΤΗΡΑ ΜΕ ΧΡΗΣΗ P.L.C. AUTOMATION OF A

Διαβάστε περισσότερα

MAX ENGLISH 5 ITALIANO 8 ΕΛΛΗΝΙΚΑ 11

MAX ENGLISH 5 ITALIANO 8 ΕΛΛΗΝΙΚΑ 11 MAX 1000ml 500ml ENGLISH 5 ITALIANO 8 ΕΛΛΗΝΙΚΑ 11 2 3 1 4 5 MAX 1000ml 6 500ml 2 5 A B 4 5 7 C D 4 RESET 3 E 3 9 F 8 11 10 G H 4 ENGLISH ENGLISH Intended use Your Black & Decker water filter has been designed

Διαβάστε περισσότερα

LIVSGNISTA GB IT ES PT GR IE

LIVSGNISTA GB IT ES PT GR IE LIVSGNISTA GB ES IT PT GR GB IT ES PT GR IE GB IT ES PT GR IE ENGLISH 4 ITALIANO 19 ESPAÑOL 35 PORTUGUÊS 51 ΕΛΛΗΝΙΚΑ 67 Language, Lingua, Idioma, Idioma, Γλώσσα Country, Paese, País, País, Χώρα ENGLISH

Διαβάστε περισσότερα

CLAS EVO CLAS EVO SYSTEM

CLAS EVO CLAS EVO SYSTEM CLAS EVO CLAS EVO SYSTEM Istruzioni tecniche per l istallazione e la manutenzione CALDAIA MURALE ISTANTANEA CLAS EVO 24 CF CLAS EVO SYSTEM 24 CF CLAS EVO SYSTEM 28 CF V INDICE Generalità...3 Avvertenze

Διαβάστε περισσότερα

Istruzioni per l installazione e l uso

Istruzioni per l installazione e l uso Istruzioni per l installazione e l uso LAVABIANCHERIA Sommario I I Italiano,1 GR ΕΛΛΗΝΙΚΑ, 13 TR Türkçe,25 Installazione, 2-3 Disimballo e livellamento Collegamenti idraulici ed elettrici Dati tecnici

Διαβάστε περισσότερα

estufas a pellet pellet stove poêle à granulés pelletkachel ΣΟΜΠΕΣ PELLET nice - miriam - cristal - leonora - pretty - diana - kriss - mary

estufas a pellet pellet stove poêle à granulés pelletkachel ΣΟΜΠΕΣ PELLET nice - miriam - cristal - leonora - pretty - diana - kriss - mary it en fr es nl pt el stufa a pellet manuale di installazione, uso e manutenzione pellet stove installation, use and maintenance poêle à granulés manuel d installation, utilisation et entretien estufa de

Διαβάστε περισσότερα

115389626 Rev. 2 6/30/10 BRW

115389626 Rev. 2 6/30/10 BRW Original instructions Instrucciones originales Bruksanvisning i original Alkuperäiset ohjeet Originale instruktioner Originale instruksjoner Istruzioni originali Instruções originais Ú ÈÎ Ô ËÁ Â PÛvodní

Διαβάστε περισσότερα

ΟΔΗΓΙΕΣ ΧΡΗΣΗΣ USE INSTRUCTIONS

ΟΔΗΓΙΕΣ ΧΡΗΣΗΣ USE INSTRUCTIONS ΟΔΗΓΙΕΣ ΧΡΗΣΗΣ USE INSTRUCTIONS ΤΗΛΕΦΩΝΟ ΜΕ ΑΝΑΓΝΩΡΙΣΗ ΚΛΗΣΗΣ /CORDED PHONE WITH CALLER ID ΜΟΝΤΕΛΟ/MODEL: TM09-448 DC48V Παρακαλούμε διαβάστε προσεκτικά όλες τις οδηγίες χρήσης πριν την χρήση της συσκευής

Διαβάστε περισσότερα

www.blackanddecker.eu English 3 Italiano 6 Ελληνικά 9

www.blackanddecker.eu English 3 Italiano 6 Ελληνικά 9 www.blackanddecker.eu 7 6 5 4 3 2 1 English 3 Italiano 6 Ελληνικά 9 9 10 7 8 A B D 2 ENGLISH Intended use Your Black & Decker coffee maker has been designed for making coffee. This product is intended

Διαβάστε περισσότερα

EV5600 EV5800. Lavatrice. Πλυντήριο Ρούχων Perilica rublja 1 - IT

EV5600 EV5800. Lavatrice. Πλυντήριο Ρούχων Perilica rublja 1 - IT Lavatrice Πλυντήριο Ρούχων Perilica rublja EV5600 EV5800 1 - IT 1 Istruzioni importanti per la sicurezza Questa sezione contiene istruzioni sulla sicurezza che aiutano a proteggere dal rischio di lesioni

Διαβάστε περισσότερα

Quasar 320 SMC Classic Quasar 320 SMC Smart Quasar 320 SMC Exclusive Quasar 400 SMC Classic Quasar 400 SMC Smart Quasar 400 SMC Exclusive

Quasar 320 SMC Classic Quasar 320 SMC Smart Quasar 320 SMC Exclusive Quasar 400 SMC Classic Quasar 400 SMC Smart Quasar 400 SMC Exclusive ISTRUZIONI PER L USO INSTRUCTION MANUAL BETRIEBSANWEISUNG MANUEL D INSTRUCTIONS INSTRUCCIONES DE USO MANUAL DE INSTRUÇÕES GEBRUIKSAANWIJZING BRUKSANVISNING BRUGERVEJLEDNING BRUKSANVISNING KÄYTTÖOHJEET

Διαβάστε περισσότερα